Norvegia: illegale il DRM di Apple

Decisione storica del garante dei consumatori: le restrizioni sui brani acquistati su iTunes violano le leggi norvegesi, e Apple deve cambiar strada. Dovrà abbandonare il DRM, cambiarlo o finire sotto processo

Oslo - Arriva dalla fredda penisola scandinava la prima sentenza ammazza-FairPlay, destinata forse a influenzare il futuro di iTunes e dello stesso mercato della musica digitale in rete: il Norwegian Consumer Ombudsman, che scandaglia il mercato alla ricerca di pratiche illecite e contrarie all'interesse dei consumatori, ha dichiarato fuori legge la tecnologia di restrizione delle copie integrata nei file musicali acquistati dal celebre store di Apple.

Il Garante si è pronunciato dopo aver ricevuto una denuncia dal Forbrukerradet, associazione di consumatori norvegesi, che accusava Cupertino di agire secondo pratiche contrarie agli interessi degli utenti e del mercato: FairPlay impedisce di ascoltare i brani di iTunes su un player che non sia iPod.

Il crippleware della Mela, finito ancora sotto accusa dopo la presentazione di iPhone, è ora al tappeto nel paese dei fiordi: secondo quanto riportato da Torgeir Waterhouse, consulente del Forbrukerradet, il pronunciamento "non poteva essere più chiaro di così. FairPlay è una tecnologia di blindatura illegale il cui scopo principale è quello di limitare i consumatori allo scatolotto confezionato da Apple. In pratica questo significa che iTunes Music Store sta provando ad uccidere uno degli elementi costitutivi fondamentali in una società digitale ben funzionante, l'interoperabilità, allo scopo di aumentare i profitti".
Secondo il legale, l'Ombudsman (letteralmente, difensore civico) ha comunicato ad Apple che, per la legge norvegese, FairPlay è illegale: la società dovrà rimuovere la blindatura o presentarsi in tribunale. "Siamo davanti ad un progresso enorme, che augurabilmente aprirà la strada a tutti i consumatori del mondo per riottenere il pieno e legittimo controllo della musica regolarmente acquistata", dice ancora Waterhouse.

Nella visione che ne dà l'associazione dei consumatori, e che l'ombudsman ha deciso di accogliere, la tecnologia DRM di Apple non è semplicemente uno schema di protezione dalla copia: è molto di più, tanto da dover essere considerato come una parte fondamentale dei termini di contratto tra chi propone il servizio (Apple stessa) e chi lo riceve (gli utenti che acquistano su iTunes). In virtù di ciò, per rispettare le leggi norvegesi, FairPlay dovrebbe garantire un equilibrio tra i diritti di utilizzo della musica e le restrizioni stabilite dallo store che ne fa uso.

Secondo il Forbrukerradet, Apple ha ora davanti a se tre strade: dare in licenza FairPlay a chiunque lo voglia per poter integrare la lettura dei brani di iTunes su lettori diversi da iPod, sviluppare in associazione con altri uno standard aperto o abbandonare del tutto la tecnologia anti-copia. In ognuno dei tre casi, l'utente vedrà ristabiliti i propri diritti sulla musica acquistata e Apple perderà quello che è finora stato un controllo totale sul polposo mercato dei brani digitali protetti compatibili con iPod.

La risposta di Apple non si è fatta attendere: un portavoce parla di un'azione di concerto con le autorità per risolvere al più presto la questione, e della speranza in quel di Cupertino che i governi europei incoraggino "un ambiente competitivo che faccia crescere l'innovazione, protegga la proprietà intellettuale e permetta ai consumatori di decidere quale prodotto debba avere successo".

Sia come sia, mai come ora si prospetta un futuro incerto per le DRM applicate alla musica digitale: le restrizioni da copia vengono date per spacciate da più parti, le major le abbandonano sul vecchio ma ancora vitale CD-Audio e si cominciano a intravedere alternative possibili per commercializzare musica online.

Dopo la bocciatura norvegese, per FairPlay si attendono le forche caudine di iniziative pro-consumatori analoghe intraprese in Francia e Germania. Senza considerare la dot.com DoubleTwist, dietro la quale opera niente meno che DVD Jon, l'hacker norvegese (guarda un po' il caso) anti-grimaldello per eccellenza: l'alfiere del fair play ha espresso l'intenzione di rivendere il DRM di Apple a chiunque fosse interessato, dopo averne completato il reverse engineering.

Alfonso Maruccia
130 Commenti alla Notizia Norvegia: illegale il DRM di Apple
Ordina
  • ...se togliessero il DRM. Io ad esempio, pur avendo un iPod e un mac e pur prevedendo di continuare a comprare iPod a Mac per parecchio tempo non ho mai acquistato una canzone su iTunes per colpa del DRM.
    non+autenticato
  • Il DRM di Apple è un chiaro tentativo di distorsione della concorrenza con abuso di posizione dominante.
    Cosa avresti detto se Microsoft nei suoi S.O. rendesse possibile l'utilizo solo di un determinato formato proprietario per la musica, utilizzabile solo con un lettore da essa venduto?
    Che uno può sempre utilizzare Linux o un altro S.O.?
    Apple è un'azienda che in più occasioni è stata sull'orlo del fallimento proprio per l'applicazione di questi sistemi:
    Computer incompatibili, non disponibili come cloni
    Il risultato?
    Per rimanere competitiva ha dovuto abbandonare tutto l'hardware per cui andava fiera e passare alle tanto vituperate soluzioni Intel, solo un cieco (o un possessore di IMac) non si rende conto della realtà.
    Un PC costa meno ed è più facilmente espandibile.
    Il resto è puro marketing.

  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Il DRM di Apple è un chiaro tentativo di
    > distorsione della concorrenza con abuso di
    > posizione
    > dominante.
    > Cosa avresti detto se Microsoft nei suoi S.O.
    > rendesse possibile l'utilizo solo di un
    > determinato formato proprietario per la musica,
    > utilizzabile solo con un lettore da essa
    > venduto?


    "Se rendesse"? Rotola dal ridere
    Come per lo Zune?
    Ma tu chi sei, il figlio di Ballmerd?
    E che mi dici di IE o ACCESS?
    Sono disponibili per altri s.o.?



    > Che uno può sempre utilizzare Linux o un altro
    > S.O.?

    Su cosa, su un PC?
    Grazie alla ceppa, i pc mica li fabbrica Microsoft!!!

    E comunque dov'è il punto, visto che anche su un Mac si è sempre potuto installare Linux?


    > Apple è un'azienda che in più occasioni è stata
    > sull'orlo del fallimento proprio per
    > l'applicazione di questi
    > sistemi:
    > Computer incompatibili, non disponibili come cloni

    Scusa ma... incompatibili con chi? Con Windows?
    Estikatsi?!?!?!
    Forse che Windows era compatibile con i Mac?
    Ma tu sei proprio il figlio di Ballmerd!!!Rotola dal ridere


    > Il risultato?
    > Per rimanere competitiva ha dovuto abbandonare
    > tutto l'hardware per cui andava fiera e passare
    > alle tanto vituperate soluzioni Intel, solo un
    > cieco (o un possessore di IMac) non si rende
    > conto della
    > realtà.
    > Un PC costa meno ed è più facilmente espandibile.

    Espandibilità, questa parolina di cui tutti i troll si riempiono la boca NON VUOL DIRE UN RAZZO!!!!
    Un iMac si puà espandere ALL'ESTERNO usando firewire e usb2, primo; secondo A CHI SERVE la possibilità di "espandere"? Quante volte hai "espanso" un computer in vita tua?
    Io ho aggiunto un'interfaccia midi firewire e un sintonizzatore tv dtt usb2. Quindi?

    Se invece vuoi per forza aggiungere "dentro" prendi un MacPro e a parità di configurazione RISPARMI TALMENTE TANTO RISPETTO A UN DELL O A UN ALTRO PC DI MARCA che ti avanzano i soldi per un monitor da 23".

    Quindi piantala, trollino del razzo.



    > Il resto è puro marketing.

    O pura fuffa, se detto da te...
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > > Un PC costa meno ed è più facilmente
    > espandibile.
    >
    > Espandibilità, questa parolina di cui tutti i
    > troll si riempiono la boca NON VUOL DIRE UN
    > RAZZO!!!!
    > Un iMac si puà espandere ALL'ESTERNO usando
    > firewire e usb2, primo; secondo A CHI SERVE la
    > possibilità di "espandere"? Quante volte hai
    > "espanso" un computer in vita tua?
    >

    Rispondo a questa parte che non mi va per il resto di seguirti nel flame.

    L'espandibilità del PC significa che puoi facilmente sostituire e aggiungere componenti interne al pc, cosa che con un mac è molto più limitata.

    "Quante volte hai espanso un computer in vita tua?"

    Questa è una frase che denota proprio la tua provenienza dal mondo mac. Io ho espanso NUMEROSE volte i Pc che ho avuto. Per aggiungere dischi rigidi, cambiare processori, schede madri, ram, schede video, schede aggiuntive di rete, firewire, schede audio, etc etc. Scegliendo tra le marche più diverse. Se avessi avuto un mac avrei avuto una libertà molto ma molto più limitata sotto questo punto di vista. Caso isolato? No. Tre quarti delle persone che conosco hanno cambiato diversi componenti interni dei loro pc prima o poi.

    Questa libertà con il mac non la potrete mai apprezzare. Si, il mac funziona bene, ci ho anche lavorato, ma personalmente non cambierei mai la libertà che mi offre un pc con un mac.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    >
    > > > Un PC costa meno ed è più facilmente
    > > espandibile.
    >
    >
    > Questa libertà con il mac non la potrete mai
    > apprezzare. Si, il mac funziona bene, ci ho anche
    > lavorato, ma personalmente non cambierei mai la
    > libertà che mi offre un pc con un
    > mac.

    Sarà forse perchè un mac è progettato meglio e dura di più nel tempo? prova a chiedertelo, io me ne sto rendendo conto usando il mio ibook, che ha una cpu di quasi 6 anni fa, eppure lavora molto meglio del mio pc(ci gira persino world of warcraft, non certo a dettaglio massimo, però ci si gioca abbastanza bene) che è "solo" della penultima era amd (socket 754 se non sbaglio) e, almeno con i ppc lo stesso si può dire degli imac, sul pc sarai pure libero di espandere, ma non è che lavori meglio...senza contare che siamo arrivati ad un punto che espandere un pc significa cambiare tutto, visto che per ogni cpu c'è un socket diverso, quindi una diversa motherboard e spesso un diverso tipo di ram, tutto questo fortunatamente sui mac non esiste, e puoi tranquillamente rivendere il tuo mac usato, e comprarne uno nuovo quando il tuo non ti basta piu

  • - Scritto da: pikappa
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > >
    > > > > Un PC costa meno ed è più facilmente
    > > > espandibile.
    > >
    > >
    > > Questa libertà con il mac non la potrete mai
    > > apprezzare. Si, il mac funziona bene, ci ho
    > anche
    > > lavorato, ma personalmente non cambierei mai la
    > > libertà che mi offre un pc con un
    > > mac.
    >
    > Sarà forse perchè un mac è progettato meglio e
    > dura di più nel tempo? prova a chiedertelo, io me
    > ne sto rendendo conto usando il mio ibook, che ha
    > una cpu di quasi 6 anni fa, eppure lavora molto
    > meglio del mio pc(ci gira persino world of
    > warcraft, non certo a dettaglio massimo, però ci
    > si gioca abbastanza bene)

    Con il mio pc di 6 anni fa, se per questo, gioco a far cry e oblivion. Hanno requisiti decisamente maggiori rispetto a WoW. Funziona ancora perfettamente. Dal 2001 ho aggiunto un disco rigido, cambiato scheda video e aumentato la ram a 1 giga quando i prezzi erano più bassi di ora. In tutto ho speso comunque molto meno del costo di un ibook di allora, e continuo ad avere una macchina perfettamente funzionante che è superiore come prestazioni.

    Sul mercato dell'usato: ho sempre pensato che i prezzi del mercato dell'usato apple fossero fuori da ogni logica. Ho visto computer di 5 anni rivenduti a metà prezzo.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: pikappa
    > >
    > > - Scritto da:
    > > >
    > > > - Scritto da:
    > > >
    > > > > > Un PC costa meno ed è più facilmente
    > > > > espandibile.
    > > >
    > > >
    > > > Questa libertà con il mac non la potrete mai
    > > > apprezzare. Si, il mac funziona bene, ci ho
    > > anche
    > > > lavorato, ma personalmente non cambierei mai
    > la
    > > > libertà che mi offre un pc con un
    > > > mac.
    > >
    > > Sarà forse perchè un mac è progettato meglio e
    > > dura di più nel tempo? prova a chiedertelo, io
    > me
    > > ne sto rendendo conto usando il mio ibook, che
    > ha
    > > una cpu di quasi 6 anni fa, eppure lavora molto
    > > meglio del mio pc(ci gira persino world of
    > > warcraft, non certo a dettaglio massimo, però ci
    > > si gioca abbastanza bene)
    >
    > Con il mio pc di 6 anni fa, se per questo, gioco
    > a far cry e oblivion. Hanno requisiti decisamente
    > maggiori rispetto a WoW. Funziona ancora
    > perfettamente. Dal 2001 ho aggiunto un disco
    > rigido, cambiato scheda video e aumentato la ram
    > a 1 giga quando i prezzi erano più bassi di ora.
    > In tutto ho speso comunque molto meno del costo
    > di un ibook di allora, e continuo ad avere una
    > macchina perfettamente funzionante che è
    > superiore come
    > prestazioni.

    Hai speso meno di 1000 euro dal 2001 ad oggi...uhmm la vedo dura
    L'espandibilità è una buona cosa, ma non è poi tutto questo gran vantaggio.
    Nel mondo dei pc ti obbligano ad aggiornare per spremerti sempre piu soldi (dimmi te se è necessario nel giro di 1 anno e mezzo cambiare 2 socket!) nel mondo mac compri pagando sicuramente un bel prezzo, anche se alla pari dei pc di marca) ma hai una macchina che ti dura una vita, e te lo dice uno che di pc ne ha assemblati tanti
    >
    > Sul mercato dell'usato: ho sempre pensato che i
    > prezzi del mercato dell'usato apple fossero fuori
    > da ogni logica. Ho visto computer di 5 anni
    > rivenduti a metà
    > prezzo.
    Forse perchè ancora molto validi? (lo stesso non si può dire di pc di 5 anni fa) prova ad installare vista su un pc di 5 anni fa, ecco ora fai lo stesso con un mac di 5 anni fa e tiger o leopard (leopard probabilmente toglierà il supporto ai g3, che cmq sono ancora piu vecchi)
    Nel primo caso buona fortuna, nel secondo hai una macchina su cui riesci anche a farci qualcosa

  • - Scritto da: pikappa
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da: pikappa
    > > >
    > > > - Scritto da:
    > > > >
    > > > > - Scritto da:
    > > > >
    > > > > > > Un PC costa meno ed è più facilmente
    > > > > > espandibile.
    > > > >
    > > > >
    > > > > Questa libertà con il mac non la potrete mai
    > > > > apprezzare. Si, il mac funziona bene, ci ho
    > > > anche
    > > > > lavorato, ma personalmente non cambierei mai
    > > la
    > > > > libertà che mi offre un pc con un
    > > > > mac.
    > > >
    > > > Sarà forse perchè un mac è progettato meglio e
    > > > dura di più nel tempo? prova a chiedertelo, io
    > > me
    > > > ne sto rendendo conto usando il mio ibook, che
    > > ha
    > > > una cpu di quasi 6 anni fa, eppure lavora
    > molto
    > > > meglio del mio pc(ci gira persino world of
    > > > warcraft, non certo a dettaglio massimo, però
    > ci
    > > > si gioca abbastanza bene)
    > >
    > > Con il mio pc di 6 anni fa, se per questo, gioco
    > > a far cry e oblivion. Hanno requisiti
    > decisamente
    > > maggiori rispetto a WoW. Funziona ancora
    > > perfettamente. Dal 2001 ho aggiunto un disco
    > > rigido, cambiato scheda video e aumentato la ram
    > > a 1 giga quando i prezzi erano più bassi di ora.
    > > In tutto ho speso comunque molto meno del costo
    > > di un ibook di allora, e continuo ad avere una
    > > macchina perfettamente funzionante che è
    > > superiore come
    > > prestazioni.
    >
    > Hai speso meno di 1000 euro dal 2001 ad
    > oggi...uhmm la vedo
    > dura

    Costo PC di base: 550 euro circa.

    Costo del HD: 80 euro

    Costo dei 512 mega aggiuntivi: 50 euro

    Costo della scheda video: 100 euro (scheda video con tanto di pixel shader 2.0 e 256 mega di ram, quindi perfettamente adatta a vista)

    Totale spesa dal 2001 a oggi: meno di 800 euro per avere un pc su cui ci gira vista con aero attivato anche abbastanza bene.

    Vabbè, comunque ho capito che abbiamo punti di vista un po' diversi, l'importante è che ci troviamo bene con i nostri sistemi.

    (dimmi te se è
    > necessario nel giro di 1 anno e mezzo cambiare 2
    > socket!)

    Su questa tendenza degli ultimi anni ti do pienamente ragione. Spero che in futuro si ritorni ad avere delle socket un po' più stabili.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: pikappa
    > >
    > > - Scritto da:
    > > >
    > > > - Scritto da: pikappa
    > > > >
    > > > > - Scritto da:
    > > > > >
    > > > > > - Scritto da:
    > > > > >
    > > > > > > > Un PC costa meno ed è più facilmente
    > > > > > > espandibile.
    > > > > >
    > > > > >
    > > > > > Questa libertà con il mac non la potrete
    > mai
    > > > > > apprezzare. Si, il mac funziona bene, ci
    > ho
    > > > > anche
    > > > > > lavorato, ma personalmente non cambierei
    > mai
    > > > la
    > > > > > libertà che mi offre un pc con un
    > > > > > mac.
    > > > >
    > > > > Sarà forse perchè un mac è progettato
    > meglio
    > e
    > > > > dura di più nel tempo? prova a chiedertelo,
    > io
    > > > me
    > > > > ne sto rendendo conto usando il mio ibook,
    > che
    > > > ha
    > > > > una cpu di quasi 6 anni fa, eppure lavora
    > > molto
    > > > > meglio del mio pc(ci gira persino world of
    > > > > warcraft, non certo a dettaglio massimo,
    > però
    > > ci
    > > > > si gioca abbastanza bene)
    > > >
    > > > Con il mio pc di 6 anni fa, se per questo,
    > gioco
    > > > a far cry e oblivion. Hanno requisiti
    > > decisamente
    > > > maggiori rispetto a WoW. Funziona ancora
    > > > perfettamente. Dal 2001 ho aggiunto un disco
    > > > rigido, cambiato scheda video e aumentato la
    > ram
    > > > a 1 giga quando i prezzi erano più bassi di
    > ora.
    > > > In tutto ho speso comunque molto meno del
    > costo
    > > > di un ibook di allora, e continuo ad avere una
    > > > macchina perfettamente funzionante che è
    > > > superiore come
    > > > prestazioni.
    > >
    > > Hai speso meno di 1000 euro dal 2001 ad
    > > oggi...uhmm la vedo
    > > dura
    >
    > Costo PC di base: 550 euro circa.
    >
    > Costo del HD: 80 euro
    >
    > Costo dei 512 mega aggiuntivi: 50 euro
    >
    > Costo della scheda video: 100 euro (scheda video
    > con tanto di pixel shader 2.0 e 256 mega di ram,
    > quindi perfettamente adatta a
    > vista)
    >
    > Totale spesa dal 2001 a oggi: meno di 800 euro
    > per avere un pc su cui ci gira vista con aero
    > attivato anche abbastanza
    > bene.
    >
    > Vabbè, comunque ho capito che abbiamo punti di
    > vista un po' diversi, l'importante è che ci
    > troviamo bene con i nostri
    > sistemi.
    >
    > (dimmi te se è
    > > necessario nel giro di 1 anno e mezzo cambiare 2
    > > socket!)
    >
    > Su questa tendenza degli ultimi anni ti do
    > pienamente ragione. Spero che in futuro si
    > ritorni ad avere delle socket un po' più
    > stabili.

    sbaglio oppure stato confrontando il costo di un pc fisso con uno portatile?

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    >
    > > > Un PC costa meno ed è più facilmente
    > > espandibile.
    > >
    > > Espandibilità, questa parolina di cui tutti i
    > > troll si riempiono la boca NON VUOL DIRE UN
    > > RAZZO!!!!
    > > Un iMac si puà espandere ALL'ESTERNO usando
    > > firewire e usb2, primo; secondo A CHI SERVE la
    > > possibilità di "espandere"? Quante volte hai
    > > "espanso" un computer in vita tua?
    > >
    >
    > Rispondo a questa parte che non mi va per il
    > resto di seguirti nel
    > flame.
    >
    > L'espandibilità del PC significa che puoi
    > facilmente sostituire e aggiungere componenti
    > interne al pc, cosa che con un mac è molto più
    > limitata.
    >
    > "Quante volte hai espanso un computer in vita
    > tua?"
    >
    > Questa è una frase che denota proprio la tua
    > provenienza dal mondo mac.

    mentre questa dimostra la tua immensa ignoranza di quanto vai sparlando...genio

    Io ho espanso NUMEROSE
    > volte i Pc che ho avuto.

    io l'ho fatto e con PC e con mac...per cui evita le razzate da troll va...


    Per aggiungere dischi
    > rigidi, cambiare processori, schede madri, ram,
    > schede video, schede aggiuntive di rete,
    > firewire, schede audio, etc etc. Scegliendo tra
    > le marche più diverse.

    cavoli...scheda madre a parte...l'ho fatto pure io con schede pci, lettori ottici compresi masterizatori dvd, ram, HD, schede video ecc...il tutto anche in un mac blu e bianco del 99.

    genio mi spieghi come avrei potuto farlo se tu avessi ragione?


    Se avessi avuto un mac
    > avrei avuto una libertà molto ma molto più
    > limitata sotto questo punto di vista. Caso
    > isolato? No. Tre quarti delle persone che conosco
    > hanno cambiato diversi componenti interni dei
    > loro pc prima o poi.
    >

    genio...l'unica cosa che non ho cambiato è la mobo..ma il resto è stato cambiato tutto e acquistato in un negozio di informatica.

    se per questo conosco anche gente che non ha mai cambiato un pezzo del proprio pc...e alla fine ha cambiato pc in toto.

    quid?


    >
    > Questa libertà con il mac non la potrete mai
    > apprezzare. Si, il mac funziona bene, ci ho anche
    > lavorato, ma personalmente non cambierei mai la
    > libertà che mi offre un pc con un
    > mac.

    se permetti...parli a vanvera.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Il DRM di Apple è un chiaro tentativo di
    > distorsione della concorrenza con abuso di
    > posizione
    > dominante.

    Infatti per me devono farlo pure per i PC: vendi OS o sfotware?
    Bene, lo devi vendere crossplatform, o almeno per un'altra piattaforma oltre alla tua.

    E' assurdo pensare che io per usare certi software debba per forza comprarmi dell'HW fucsia, pagato il doppio.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > Il DRM di Apple è un chiaro tentativo di
    > > distorsione della concorrenza con abuso di
    > > posizione
    > > dominante.
    >
    > Infatti per me devono farlo pure per i PC: vendi
    > OS o
    > sfotware?
    > Bene, lo devi vendere crossplatform, o almeno per
    > un'altra piattaforma oltre alla
    > tua.
    >
    > E' assurdo pensare che io per usare certi
    > software debba per forza comprarmi dell'HW
    > fucsia, pagato il
    > doppio.

    spero che tu non abbia speso per Dell dato che costa ancora di più....

    ad ogni modo quello che hai preso a poco prezzo ti permette senza problemi di scriverci sciocchezze sul forum
    non+autenticato
  • Non ho mai comprato un brano su itunes né mai penso lo comprerò.

    Detto questo, che senso ha attaccare apple sul fatto che i suoi brani vadano su ipod, visto che NON VANNO SOLO su ipod?
    Basta masterizzarli e si usano su qualunque lettore in commercio ma il punto non è nemmeno questo, perché se apple è attaccabile allora PRETENDO che si attacchi per lo STESSO MOTIVO microsoft (IE va SOLO su Windows, per esempio, e non basta "masterizzarlo"per usarlo su altre piattaforme) e visto che ci siamo attacchiamo anche i produttori di CD perché NON ne "permettono" l'utilizzo nelle autoradio a cassette o nei lettori VHS!!!

    E che dire di sony o philips o mivar? Perché non posso visualizzare sul mio televisore anche le diapositive scatte con la nikon FM senza "masterizzarle"?

    E perché non posso mettere una scheda SD magari "masterizzandola", nella fotocamera fuji invece della scheda XD????

    Eppure se prendono con apple che ha il limite più blando e permissivo...

    La verità è che in tanti sperano di inzuppare il biscotto nel successo dell'ipod, basta vedere cosa c'era dietro alla dimostrazione di greenpeace davanti all'apple store di new york:
    http://arstechnica.com/journals/apple.ars/2007/1/6...
    BUFFONI PREZZOLATI!!!


    Fanno TUTTI peggio di Apple ma greenpeace e norvegia attaccano apple... chiedetevi PERCHÉ...

  • > Fanno TUTTI peggio di Apple ma greenpeace
    > e norvegia attaccano apple... chiedetevi
    > PERCHÉ...

    perché apple ha saputo raccogliere attorno a se stessa una moltitudine di macachi e pro-macachi senza precedenti, pronti a farsi dragare da zio Steve&co purché possano fregiarsi di qualsiasi cosa marchiata con la mela

    ma non finisce qui: l'estensivo lavaggio del cervello fatto ai macachi li porta a difendere il brand a spada tratta in ogni situazione; questo fanatismo è simile a quello dei linari quando favoleggiano sulle funzionalità delle loro distro.

    macachi e linari differiscono nella pratica: i primi (metafisici) pregano S.Cupertino che la mela si diffonda, i secondi (positivisti logici) tornano in cantina a ricompilare il kernel.
    queste pratiche non hanno però portato i risultati sperati...
    Fan WindowsFan WindowsFan Windows
    Fan WindowsRotola dal ridereFan Windows
    Fan WindowsFan WindowsFan Windows
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > > Fanno TUTTI peggio di Apple ma greenpeace
    > > e norvegia attaccano apple... chiedetevi
    > > PERCHÉ...
    >
    > perché apple ha saputo raccogliere attorno a se
    > stessa una moltitudine di macachi e pro-macachi
    > senza precedenti, pronti a farsi dragare da zio
    > Steve&co purché possano fregiarsi di qualsiasi
    > cosa marchiata con la
    > mela
    >
    > ma non finisce qui: l'estensivo lavaggio del
    > cervello fatto ai macachi li porta a difendere il
    > brand a spada tratta in ogni situazione; questo
    > fanatismo è simile a quello dei linari quando
    > favoleggiano sulle funzionalità delle loro
    > distro.
    >
    > macachi e linari differiscono nella pratica: i
    > primi (metafisici) pregano S.Cupertino che la
    > mela si diffonda, i secondi (positivisti logici)
    > tornano in cantina a ricompilare il
    > kernel.
    > queste pratiche non hanno però portato i
    > risultati
    > sperati...
    > Fan WindowsFan WindowsFan Windows
    > Fan WindowsRotola dal ridereFan Windows
    > Fan WindowsFan WindowsFan Windows

    A bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    non+autenticato
  • Almeno per Linux non si spendono soldi, visto che gli altri stupendi S.O. di quattrini invece ne richiedono e molti.
    Secondo la mia personalissima opinione tanti che oggi propugnano per S.O. proprietari un domani rimpiangeranno di non essere passati prima a S.O. open:
    1. per i soldi spesi inutilmente e per le complicazioni imposte dai vari Genuine Advantage
    2. per il dover imparare in fretta un nuovo S.O. che loro malgrado si sarà talmente diffuso nelle aziende e nelle P.A. che loro malgrado saranno costretti ad utilizzarlo.
    Fanta informatica?
    Guardatevi intorno, lo vedete che sempre più paesi utilizzano nelle loro P.A. Linux?
    In Inghilterra addirittura hanno proibito l'acquisto di software proprietario.
    Recenti studi indipendenti hanno evidenziato come il software open sia più conveniente per le aziende.
    Linux avrebbe in mano solo lo 0.5% del mercato? ma chi lo dice Microsoft?
    Alzi la mano chi non ha mai provato Open office o Firefox, ebbene quanti siete? Vi siete accorti che per esempio Firefox (e parlo della versione windows!) è ben più veloce di Explorer nel download di pagine ed immagini, fate Voi stessi la prova ne rimarrete sorpresi!

  • Qualche tempo fa leggevo nelle "virgolette" di PI la seguente frase


    > Nel 2002 Steve Jobs ha dichiarato: "Se
    > compri musica legalmente devi poterla gestire
    > su tutti i dispositivi che possiedi"
    > (da BoingBoing.com - marzo 2006)

    Sbaglio o adesso ( che gli torna utile ) ha cambiato idea....


    ciao
  • Da quello che scrivono qui:
    http://www.appleinsider.com/article.php?id=2440
    anche Francia, Germania e Olanda hanno intenzione di fare pressione su Apple.
    Teo_
    2644
  • Non Olanda ma Paesi BassiOcchiolino
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 18 discussioni)