Gestione del Web, by Microsoft

L'azienda ha rilasciato una versione test del suo Content Management Server 2002, importante pezzo del puzzle .NET dedicato alla creazione e gestione di contenuti Web

Redmond (USA) - Il big di Redmond ha rilasciato la versione preliminare di un nuovo componente della propria infrastruttura.NET: Content Management Server (CMS) 2002. E' questo un software dedicato alla creazione e gestione di contenuti Web che va a competere con i prodotti sviluppati da pionieri del settore come Vignette, Documentum e Interwoven.

Content Management Server, che Microsoft acquistò più di un anno fa dalla piccola società NCompass Labs, introduce diversi aggiornamenti importanti quali il supporto a XML - uno dei mattoni su cui poggia MS.NET - e la stretta integrazione con l'ambiente di sviluppo Visual Studio.NET e la tecnologia ASP.NET.

Fra le novità più importanti che la nuova versione 2002 porterà con sé vi è l'Authoring Connector for Office XP, un componente che consente di creare e distribuire contenuti Web dall'interno degli applicativi che compongono l'ultima versione della suite per l'ufficio di Microsoft.
CMS 2002 estende il proprio supporto ai Web service e facilita l'integrazione fra siti Web e servizi, scritti in qualsiasi linguaggio di programmazione, che risiedano su altri server applicativi.

Attraverso una nuova serie di wizard, Microsoft tenta poi di rendere più semplice e intuitiva l'aggiunta e la gestione di contenuti di varia natura e origine. I nuovi controlli Content Management System introducono invece classi di oggetti che integrano al loro interno le funzionalità basilari che tipicamente fanno parte di un sito Web: questo fa sì che gli sviluppatori possano aggiungere funzionalità ai loro template attraverso semplici operazioni di drag and drop.

La nuova versione beta di CMS 2002 può essere scaricata da qui, mentre la versione definitiva è attesa per la fine dell'autunno.
TAG: microsoft
18 Commenti alla Notizia Gestione del Web, by Microsoft
Ordina
  • anzi, non postate proprio nulla !!!!!
    ho letto tutti i post inseriti fin'ora,
    e mi sembra proprio che chi usa un CMS, e
    che sa come funziona CMS2001 non ne parli così male !!!
    Io stesso, che ho in mano un progetto da 10 WS con CMS2001, penso sia proprio una bella cosetta!!!!
    Per fare un WS, semplice, con news referenze eventi, contact us, mappa del sito e un po di altre cosucce, ci ho messo 5 giorni...

    E' mooooollllttttoooo comodo, e funziona mooooollllttttoooo bene, o quasi....Occhiolino

    ciao
    non+autenticato
  • "Content Management Server, che Microsoft acquistò più di un anno fa dalla piccola società NCompass Labs, introduce.."

    Il vecchio Bill comincio` col DOS 1.0, pagato 50.000 dollari a un programmatore, e non s'e` piu` fermato..
    Le migliaia di programmatori e progettisti a cosa gli servono? A sfornare un Windows ogni due anni? Bello sforzo! Ah no sono io che mi sbaglio, servono a studiare tutti i modi di continuare a imporre il monopolio..

    Saluti!
    non+autenticato

  • - Scritto da: S.L.
    > Le migliaia di programmatori e progettisti a
    > cosa gli servono? A sfornare un Windows ogni
    > due anni? Bello sforzo! Ah no sono io che mi

    Dipendenti MS nel mondo: 40000
    Dipendenti IBM in ITALIA: 60000

    comincia a porti domande.
    non+autenticato
  • Bene, dopo aver gettato l'amo il pesce ha abboccato (vero rat ?)Sorride))

    Mi sembra invece che il signor Mario Rossi abbia risposto in maniera equlibrata motivando le sue risposte. Promosso !

    Purtroppo ci sono anche gli asini patentati che sanno solo sbraitare appena qualcuno dice qualche calunnia (!) sul loro bel software M$.
    Bravi !
    Ci rivediamo al prossimo appello.

    Ammetto di non essere molto informato in merito a questi argomenti (non fanno parte del mio lavoro), certo che una cosa la ho capita: tutta questa infrastruttura, come è logico aspettarsi, si baserà su IIS e altri software M$ iperbacati, quindi ogni minimo buco di suddetti software avrà un impatto significativo sulla sicurezza dei server pubblici.

    Ora, ammetto che non è vero che i server M$ sono pieni di script kiddies (era un po' una provocazione), dico anche però che è noto, sicuro, stracerto che il numero di bug nei sistemi M$ è esageratamente maggiore rispetto a quello della concorrenza (anche open source).

    Mi viene in mente un certo nimda che costringeva addirittura alla reinstallazione della macchina con IIS infettato (consigliato da M$ !!!).
    Cose del genere su unix non si sentono MAI, non esistono proprio !
    Questo naturalmente era solo un esempio.
    In ogni modo ricevo ancora costantemente tentativi di accesso al mio server web con delle strane query http che vogliono un tale documento cmd.exe .... umh chissà !Sorride

    Peace & love (soprattutto a rat)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Memo Remigi
    > Ammetto di non essere molto informato in
    > merito a questi argomenti (non fanno parte
    > del mio lavoro), certo che una cosa la ho
    > capita: tutta questa infrastruttura, come è
    > logico aspettarsi, si baserà su IIS e altri

    Il competitor piu' diretto di CMS e' Broadvision di IBM, che peraltro e' molto piu' completo essendo piu' "anziano" nello sviluppo.
    Ovviamente i costi sono dell'ordine del miliardo di lire per macchina, e in questo fa valere la sua "esperienza" perche' CMS credo costi 1/10 (sempre per seat)...

    Questo solo per farti capire quanto eri fuori strada, ma di non poco, parlando di utilizzo da vicini di casa ecc.ecc.

    E soprattutto, visto che parli a sproposito, viene il dubbio che ci sia un secondo fine nelle tue invettive...

    Mah

    non+autenticato
  • - Scritto da: Informati
    > Il competitor piu' diretto di CMS e'
    > Broadvision di IBM, che peraltro e' molto
    > piu' completo essendo piu' "anziano" nello
    > sviluppo.
    > Ovviamente i costi sono dell'ordine del
    > miliardo di lire per macchina, e in questo
    > fa valere la sua "esperienza" perche' CMS
    > credo costi 1/10 (sempre per seat)...

    Grazie per le info, andrò a vedere...

    > Questo solo per farti capire quanto eri
    > fuori strada, ma di non poco, parlando di
    > utilizzo da vicini di casa ecc.ecc.
    > E soprattutto, visto che parli a sproposito,
    > viene il dubbio che ci sia un secondo fine
    > nelle tue invettive...

    Nessun secondo fine, pura e semplice polemica a sproposito per vedere chi abboccava.
    La pesca non è poi andata troppo male come hai visto !Sorride

    > Mah

    Boh
    non+autenticato
  • Beh... Mi fa sempre abbastanza incazzare la gente che si permette di parlare di cose che non gli competono confondendo tra l'altre le idee anche a chi li ascolta... E poi se non sai le cose taci...

    Cmq: Il CMS genera pagine ASP, che quasi per forza girano sotto IIS... Cosa vuol dire questo??? Installate le patch e non dovrete piangere... Assumete uno spazzino come administrator e poi son cazzi vostri se vi bucano tutto il sistema... Occhiolino

    Dai... Non diciamo fesserei p.f... Che prima io lavoravo in una BANCA (in Svizzera) e eravamo su Microsoft (compreso il sistema di Internet Banking)... Stranamente nemmeno un attacco hacking a buon fine... Nemmeno gli esperti di sicurezza che sono stati chiamati per cercare di bucare il nostro sistema sono riusciti a fare niente... Strano... Eppure era tutto su IIS, tutto fatto in ASP, tutto su Windows... Ciccio, la sicurezza si basa su un buono sviluppo e una buona amministrazione dei server... I bugs lasciali correggere alla Ms e limitati a installare TUTTE le loro patch e TUTTI i loro Service Pack che poi non hai niente da temere...

    Ma logicamente adesso avrete ancora da ridire e passerò io per scemo... Perchè ovviamente Window, IIS, e tutti i sw microsoft per definizione fanno schifo e sono tutti pieni di bugs... Non è certo colpa dell'Amministratore se in 3 mesi non installa nemmeno una patch e poi si prende dritto dritto su per il culo worms tipo Code Red............... Bah.........
    non+autenticato
  • Sono d'accordo che un sistema windows ben configurato e patchato abbia poche possibilità di essere bucato, soprattutto se offre pochi servizi.

    Il problema, come ormai è arcinoto, è che spesso i buchi di IIS (come anche quelli della sua controparte Explorer) sono spesso enormi e le patch escono in ritardo e ogni tanto capitano anche le famose patch per la patchSorride

    In ogni modo non metterei mai un server M$ pubblico per il semplice fatto che sono sicuro esistano molti buchi sconosciuti alla comunità ma conosciuti da pochi guru che se li sono trovati da soli e che non li hanno comunicati a nessuno.

    E' il solito problema del software closed source, non hai dietro una comunità di esperti che può analizzare il codice e capire se ci sono vulnerabilità.

    Intendiamoci, non sono un fanatico dell'open source a tutti i costi, sta di fatto che, statistiche alla mano, il software M$ è molti più bucabile di quello di altri vendor closed source, quindi è facilmente deducibile che abbia molti bachi ancora non scoperti dalla comunità, molti di più di quelli nei prodotti concorrenti.
    Questo, a mio avviso (ho sempre sognato di dirlo ! yuk !), denota scarsa qualità dei prodotti, quindi poca cura nella realizzazione del codice.

    Che poi ci siano le inconcine colorate svolazzanti a prova di cerebroleso è un altro conto, ma comunque, io che di cerebrolesi ne ho conosciuti tanti, posso assicurare che queste persone non ci capiscono una beata mazza neanche con le iconcine svolazzanti !Sorride

    In ogni modo penso anche che bisogna boicottare un po' la M$, quanto meno per ripicca nei confronti delle politiche commericali altamente sleali che ha condotto tese a acquisire un monopolio di fatto di cui tutti ne stiamo pagando le conseguenze.
    Qui, non credo di poter essere smentito.
    non+autenticato
  • Secondo me M$ sta complicando in maniera esagerata delle cose che sono nate semplici e semplici devono rimanere.

    Cosa vuoi che gliene freghi al mio vicino di casa di avere servizi web integrati dentro a word, quando non è neanche in grado di capire la differenza tra "salva" e "salva con nome" !

    Insomma M$ sta montando un infrastruttura incasinatissima che sinceramente credo in pochi utilizzeranno.

    Senza contare poi la miriade di bug e security holes che introdurrà in tutto questo grande pastrocchio.

    Mah...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Memo Remigi
    > Secondo me M$ sta complicando in maniera
    > esagerata delle cose che sono nate semplici
    > e semplici devono rimanere.
    >
    > Cosa vuoi che gliene freghi al mio vicino di
    > casa di avere servizi web integrati dentro a
    > word, quando non è neanche in grado di
    > capire la differenza tra "salva" e "salva
    > con nome" !
    Infatti quel prodotto non è destinato al tuo
    vicino di casa (anche per i costi a 6 cifre con la prima che è superiore a 2)
    Secondo te, siti come www.news.com o www.zdnet.com
    come sono gestiti, con le manine?

    non+autenticato
  • - Scritto da: Mario Rossi
    > Infatti quel prodotto non è destinato al tuo
    > vicino di casa (anche per i costi a 6 cifre
    > con la prima che è superiore a 2)

    Si, mi sa che hai ragione...

    > Secondo te, siti come www.news.com o
    > www.zdnet.com
    > come sono gestiti,

    Se decidono di adottare soluzioni M$ per dei server publici sono proprio messi male.
    Al primo bug della giornata si ritrovano i server pieni di script kiddies !

    > con le manine?

    No, coi piedini !Sorride
    non+autenticato
  • > Se decidono di adottare soluzioni M$ per dei
    > server publici sono proprio messi male.
    > Al primo bug della giornata si ritrovano i
    > server pieni di script kiddies !


    Guarda... La gente come te mi fa proprio incazzare... Quelli come te sono la palla al piede dell'informatica... Fosse per te il web nemmeno esisterebbe perchè invece di apprezzare le innovazioni sai solo sparare merda (su argomenti che nemmeno conosci, tra l'altro)...

    Ricordati che i bug nel software si patchano, quelli nel cervello invece te li devi tenere!!!

    uahahahhaauahahhahauahahhhahahauahaha...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Memo Remigi
    > - Scritto da: Mario Rossi
    > > Infatti quel prodotto non è destinato al
    > tuo
    > > vicino di casa (anche per i costi a 6
    > cifre
    > > con la prima che è superiore a 2)
    >
    > Si, mi sa che hai ragione...
    >
    > > Secondo te, siti come www.news.com o
    > > www.zdnet.com
    > > come sono gestiti,
    >
    > Se decidono di adottare soluzioni M$ per dei
    > server publici sono proprio messi male.
    > Al primo bug della giornata si ritrovano i
    > server pieni di script kiddies !
    Infatti quello è un prodotto di Content Management
    non un server Web. Gestisce il contenuto
    non il delivery del contenuto.

    E poi, francamente, i siti Web di M$ non mi sembrano pieni di Script Kiddies.

    non+autenticato
  • > - Scritto da: Memo Remigi
    > > Secondo me M$ sta complicando in maniera
    > > esagerata delle cose che sono nate
    > semplici
    > > e semplici devono rimanere.
    > >
    EsattoSorride))
    Anche la sun si sta impegnando per incasinare il networking (vedi CORBA e in un certo senso RMI che sembrava l'uovo di colombo).

    > Infatti quel prodotto non è destinato al tuo
    > vicino di casa (anche per i costi a 6 cifre
    > con la prima che è superiore a 2)

    A 6 zeriSorride) in lire spero ?
    Ancora più gonzi, spendere per incasinarsi la vita e generare del codice penoso in puro stile M$

    D'altronde è facile mascherarsi dietro baracchini complicati non funzionanti e dare la colpa agli sviluppatori!
    Provate, brutti bamba, a creare qualcosa in LISP e poi ripresentateviSorride))))
    non+autenticato
  • - Scritto da: LispMachine
    > EsattoSorride))
    > Anche la sun si sta impegnando per
    > incasinare il networking (vedi CORBA e in un
    > certo senso RMI che sembrava l'uovo di
    > colombo).

    Si, sono convinto che anche la Sun, per stare dietro a questo tentativo di "innovazione" di M$, stia incasinando non poco le cose semplici.
    In ogni modo progetti di questo calibro un po' complicati credo debbano esserlo per natura.
    Il punto è che tutti sanno che le cose complicate della M$ sono sempre piene di errori che, quando saltano fuori, nessuno sa risolvere se non attendendo il service pack di turno rilasciato, tra l'altro, con mesi di ritardo.

    > A 6 zeriSorride) in lire spero ?
    > Ancora più gonzi, spendere per incasinarsi
    > la vita e generare del codice penoso in puro
    > stile M$
    > D'altronde è facile mascherarsi dietro
    > baracchini complicati non funzionanti e dare
    > la colpa agli sviluppatori!

    Ehehe, puro stile M$ !
    - Non funziona ?
    + Come, non ha ancora installaro la patch q34324233 ?????
    - Si, la ho appena messa ma non funziona lo stesso !
    - Beh, allora è un problema del suo hardware!

    :)))))

    > Provate, brutti bamba, a creare qualcosa in
    > LISP e poi ripresentateviSorride))))

    LISP ?
    Sticazzi !Sorride
    non+autenticato
  • > Secondo me M$ sta complicando in maniera
    > esagerata delle cose che sono nate semplici
    > e semplici devono rimanere.

    Tu sei malato....................... Hai idea di cosa si intenda per Content Management System? Credo di no, ovviamente... Quindi cosa parli a fare?

    > Cosa vuoi che gliene freghi al mio vicino di
    > casa di avere servizi web integrati dentro a
    > word, quando non è neanche in grado di
    > capire la differenza tra "salva" e "salva
    > con nome" !

    Lo vedi che non hai capito 'na mazza??? Il tuo vicino il Content Managment Server non lo userà MAI perchè non gli serve a NIENTE... Il CMS è semplicemente un tool per i WEBMASTER per creare dei siti web (o meglio applicazioni web) in modo tale che poi l'utente "imbrabato" possa modificarsi i contenuti del sito senza più avere bisogno del webmaster e facendo il tutto direttamente dal sito stesso... Ti pare una cosa estremamente banale? Beh, allora perchè il 99,9999999% delle ditte ancora pagano migliaia di ? per farsi aggiornare il loro sitarello dalla ditta che gli ha fatto il sito???

    > Insomma M$ sta montando un infrastruttura
    > incasinatissima che sinceramente credo in
    > pochi utilizzeranno.

    Quello che credi TU è totalmente indifferente al resto dell'umanità..........

    > Senza contare poi la miriade di bug e
    > security holes che introdurrà in tutto
    > questo grande pastrocchio.

    uahhahahahahuahahahahauaahhahahahahaauhahahaha... Sapevo che prima o poi avresti detto qualcosa del genere... Cmq il CMS ti genera poi del codice ASP (o ASP.NET probabilmente nella nuova versione) quindi se proprio non ti fidi te lo puoi rileggere... E stai tranquillo che cmq per i bugs esistono le patch... Intanto concentrati sul cercare di capire cos'è il tool prima di sparar cagate... Occhiolino

    > Mah...

    Ecco, questa è l'unica cosa quasi sensata che hai scritto............. uahahhahuahahahahauaahhaha
    non+autenticato
  • > NIENTE... Il CMS è semplicemente un tool per
    > i WEBMASTER per creare dei siti web (o
    > meglio applicazioni web) in modo tale che
    > poi l'utente "imbrabato" possa modificarsi i
    > contenuti del sito senza più avere bisogno
    > del webmaster e facendo il tutto
    > direttamente dal sito stesso...
    non è proprio così in questo caso: è un tool per aziende con reparto IT finalizzato, pare di capire all'abbattimento dei tempi di aggiornamento del sito.
    Ti pare una
    > cosa estremamente banale? Beh, allora perchè
    > il 99,9999999% delle ditte ancora pagano
    > migliaia di ? per farsi aggiornare il loro
    > sitarello dalla ditta che gli ha fatto il
    > sito???
    è un'altra fascia di mercato...
    >

    >    
    > > Senza contare poi la miriade di bug e
    > > security holes che introdurrà in tutto
    > > questo grande pastrocchio.
    >

    non ne introdurrà di nuove, magari (ma proprio magari), però bastano quelle vecchie, visto che il tutto si appoggerà nel web su server di casa redmond.

    per un cms, attualmente jsp sembra la scelta più gettonata, e non credo sia facile rubarle mercato.
    non+autenticato


  • - Scritto da: littlehouse

    > per un cms, attualmente jsp sembra la scelta
    > più gettonata, e non credo sia facile
    > rubarle mercato.

    Jsp è uno strumento per fare applicazioni.
    CMS è una tipologia di applicazione.



    non+autenticato