Pechino: noi abbiamo la telefonia 4G e voi no

E sostiene che la sperimentazione di Shangai non ha precedenti nel Mondo. Il paese ha saltato il passaggio alla telefonia mobile di terza generazione, buttandosi direttamente sulla quarta. In cui investe come nessun altro

Pechino - C'è un nuovo record che i gerarchi pechinesi rivendicano in queste ore: il primo lancio di una sperimentazione su larga scala delle tecnologie di telefonia mobile di quarta generazione, il cosiddetto 4G, tecnologie che promettono ultravelocità di connessione ai nuovi terminali.

Come riporta il China Daily, l'annuncio non arriva però dagli uffici di qualche funzionario di Pechino, ma da quelli del progetto Future Technology for Universal Radio Environment, detto anche FuTURE Project, una realtà che associa gli sforzi in questa direzione profusi da una decina di diversi istituti governativi.

Stando a quanto affermato, dunque, il quartiere Changning di Shangai sarà il primo al Mondo nel quale sarà garantito, ad un numero di utenti non definito, l'accesso alla tecnologia 4G. Proprio in quel quartiere nei mesi scorsi erano stati condotti alcuni test. Ora, con un progetto sperimentale che costa 150 milioni di yuan, circa 15 milioni di euro, il FuTURE Project spera di porre le basi di quello che sarà il lancio commerciale della telefonia 4G, atteso entro il 2010.
Dai network 4G si attendono risultati, in termini di velocità, del tutto paragonabili alle reti realizzate in fibra ottica, anche per quanto riguarda la possibilità di trasmettere immagini in alta definizione e condividere dati a velocità oggi ancora non raggiungibili

Uno degli aspetti più interessanti di questa sperimentazione è il fatto che la Cina, paese dove la copertura GSM è assai diffusa ma dove il 3G ha stentato a decollare, di fatto sembra pronta a "saltare" il passaggio 3G per dedicarsi interamente alla 4G, un'eventualità che certo non sorprende anche gli esperti internazionali, che di recente hanno ammesso tutte le difficoltà del 3G e l'importanza che il 4G può assumere in moltissimi paesi. I ricercatori cinesi hanno peraltro depositato almeno 200 brevetti che riguardano tecnologie 4G, alcuni dei quali già presi in licenza da player internazionali del settore.

Agence France-Press fa notare che quella cinese non è in realtà una prima assoluta, e ricorda come Samsung la scorsa estate aveva effettuato un test di 4G su un autobus in movimento. Fa poca differenza, quel che è certo è che oggi nessun paese sta investendo tante risorse economiche per accelerare l'avvento del 4G. Oggi non si sorride solo a Pechino, ma anche nella fantascientifica Shangai, la città del futuro, come la chiamano i commentatori cinesi.
46 Commenti alla Notizia Pechino: noi abbiamo la telefonia 4G e voi no
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)