Eolo soffia il broadband dove non c'è

NGI parte dalla Lombardia e propone la propria offerta di connettività wireless per zone ancora prive di banda larga

Milano - Il WiMax sembra finalmente in dirittura d'arrivo, ma la sua futura accessibilità (e copertura) è ancora da scoprire. Nell'attesa fioriscono altre soluzioni di broadband in salsa wireless. Una di queste ha fatto capolino nell'offerta di connettività di NGI: il suo nome è Eolo.

L'azienda promette un servizio "con affidabilità e performance uguali o superiori ai servizi ADSL" e propone soluzioni con banda disponibile fino a 6 Mbps in downstream e 4 Mbps in upstream. Queste le caratteristiche tecniche dichiarate da NGI:

- core del network basato su due router Cisco 12410;
- infrastruttura radio basata su tecnologia Alvarion;
- latenza antenna cliente - BTS EOLO inferiore a 3ms;
- connessione a 10Gbit/s verso il MIX e oltre 4Gbit/s verso Internet;
- completa indipendenza dalla rete di Telecom Italia. La rete di distribuzione e trasporto di EOLO è completamente su infrastrutture NGI di cui ha il diretto controllo;
- banda di upstream fino a 4Mbit/s (maggiore su progetto)
- monitoraggio continuo della rete di trasporto per ottimizzare la latenza e la disponibilità di banda. La latenza nei vari punti della rete è monitorabile costantemente online;
- possibilità di avere indirizzo IP statico e/o routing di rete di indirizzi da 8 a 32 IP (maggiori su richiesta)
- statistiche real-time di consumo banda sul backbone nazionale.
Eterogeneo il listino, che passa dal canone mensile di 26,60 euro dell'offerta con downstream da 2Mbps (e upstream da 256 kbps) con banda garantita di 64 kbps ai 600 euro di Eolo 6 Mbps (upstream a 4 Mbps) con banda garantita di 2 Mbps. Tutta la gamma EOLO prevede l'assegnazione di un IP dinamico, ma per tutte le proposte Eolo è possibile acquistare a parte nel listino accessori un pacchetto di 8 IP statici o un pacchetto da 16 IP statici (dimensioni maggiori sono disponibili su richiesta).

A questo indirizzo NGI fornisce una mappa con la copertura aggiornata, che attualmente è stata sviluppata nella Provincia di Varese, Como e Verbania e Milano.
4 Commenti alla Notizia Eolo soffia il broadband dove non c'è
Ordina
  • Io sono di questa zona, ho, fastweb, tiscali, libero in ULL... Ora sono connesso con tiscali 12 Mbit / 1 Mbit di upload... (linea perfetta) pago 29.90 € al mese... Cara NGI, come sempre offri soluzioni all'avanguardia, e qualità nei tuoi prodotti... C'è sempre il solito problema, che costano un occhio della testa? Che serve coprire con wimax una zona d'italia che bulula di ISP? per poi offrire una connettività a quel prezzo?
    non+autenticato
  • Casa mia forse finalmente è coperta.... sono più o meno sul limite!!!

    Finalmente!!! Grazie NGI
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Io sono di questa zona, ho, fastweb, tiscali,
    > libero in ULL... Ora sono connesso con tiscali 12
    > Mbit / 1 Mbit di upload... (linea perfetta) pago
    > 29.90 € al mese... Cara NGI, come sempre offri
    > soluzioni all'avanguardia, e qualità nei tuoi
    > prodotti... C'è sempre il solito problema, che
    > costano un occhio della testa? Che serve coprire
    > con wimax una zona d'italia che bulula di ISP?
    > per poi offrire una connettività a quel
    > prezzo?

    Lo scopo Eolo non è quello di competere con le ADSL di tutti gli altri operatori, ma è in primis quello di coprire le zone scoperte.
  • Il prezzo forse non è tutto per chi abita in zone marginali (sponda lombarda del Lago Maggiore ma anche paesi del Vergante piemontese) dove non c'è speranza di avere un ADSL, e ci si accontenta di PSTN o ISDN.
    Non vedo tutto questo pullulare di ISP
    non+autenticato