Captain Copyright è morto

Le major canadesi si rendono conto che sostenere come proprio diritto le limitazioni e i paletti imposti ai consumatori semplicemente non funziona. Un messaggio che nelle scuole proprio non attecchisce

Roma - È nei guai ormai da quasi un anno ma ora, segnala BoingBoing, è arrivato al capolinea. Si tratta di Captain Copyright, il supereroe difensore del diritto d'autore, il fumetto educativo (qui sotto un'immagine) che avrebbe dovuto diffondersi nelle scuole canadesi per istruire anche i più giovani sui diritti delle major e su cosa li aspetta come consumatori di nuovi media.

Ora sul sito dell'iniziativa si legge una dichiarazione di resa che viene in queste ore festeggiata dai tanti che chiedono una sostanziale revisione delle norme e una presa d'atto delle novità comportamentali e sociali introdotte dall'era dell'informazione.

Il capitanoNel messaggio lasciato dai promotori del sito, che all'epoca fece così tanto discutere da suscitare gustose e ponderate parodie didattiche, si legge, tra l'altro:
"Siamo giunti alla conclusione che il clima attuale sui problemi del copyright non consente a progetti come questo di avere successo. È difficile per le varie parti accordarsi sui temi del copyright oggi come oggi e sappiamo che, dinanzi ad una continua opposizione, il materiale non verrà usato nelle scuole. Viste le circostanze, riteniamo che non abbia senso continuare a lavorare su questo progetto".

Secondo gli autori dell'iniziativa, finanziati dall'industria dei contenuti, rimane valido il progetto di fornire materiali didattici sul diritto d'autore. "Speriamo davvero - scrivono - che verrà un giorno quando la comunità del copyright, compresi docenti, bibliotecari e soggetti di raccolta diritti, possano lavorare assieme per fornire uno strumento condiviso di apprendimento, che dia ad alunni e studenti un quadro equilibrato sul copyright".
31 Commenti alla Notizia Captain Copyright è morto
Ordina
  • Per cui Windows Vista morità capitan copyright, semplicemente rifiutato dal mercato?

    Le vene di questo sistema operativo è pieno del veleno DRM.

    Speriamo di si!
    (deve diventare un bellissimo tecnosauro da collezione)

    W:-}
    non+autenticato
  • A questo punto, sorge un problema: dove seppellire la salma di Captain (C)? Io penso che, per evitare gravi atti di vandalismo, essa dovrebbe essere cremata (ovviamente in una località segreta) e poi dispersa per terra, per cielo e per mare. In alternativa, andrebbe bene seppellirla nel cimitero (anche in questo caso di una località segreta), con lapide rigorosamente anonima, e qualsiasi altro accorgimento finalizzato ad impedire ai non addetti ai lavori di capire chi è sepolto lì.
    Anche l'agenzia di pompe funebri incaricata di occuparsene dovrebbe adottare gli opportuni accorgimenti: carro funebre rigorosamente anonimo e senza targa, scortato dalla Polizia fino a quando il rito della sepoltura non sarà compiuto ed il carro non sarà stato demolito.
    Rotola dal ridere
  • Nell’epoca moderna fare propaganda come questa è difficile, se non impossibile. Muoia dunque senza alcun rimpianto Captain Copyright, che agli occhi dei ragazzini non poteva essere paladino di alcunché ma solo uno str@nzo. Per di più al servizio dei ricchi.

    Certo il problema del copyright è spinoso, ma una cosa è certa: o ci si inventa qualcosa di realmente alternativo oppure non se ne esce. La tecnologia corre più in fretta di qualsiasi repressione, che viene vista sempre più come una forma di prepotenza a cui sottrarsi con ogni mezzo.

    E attenzione, perché la ribellione di milioni di utenti su internet non è un’ipotesi tanto lontana: un boicottaggio su scala mondiale può mettere in ginocchio qualunque colosso economico.

    Nessuno si sente più in colpa per la copia privata non a scopo di lucro, che anzi viene considerata, a torto o a ragione, un diritto.

    Forse non sarà un diritto ma probabilmente bisogna ripensare dalle fondamenta tutto il sistema. Forse bisognerebbe considerare tutta la questione da un’angolazione diversa: le major dovrebbero convincersi che i miliardi di files mp3 che circolano su internet non sono solo soldi persi ma anche, e soprattutto, un nuovo e formidabile veicolo di promozione.

    Tutta la catena distributiva della musica oggi non ha più senso, si può fare tutto on line abbattendo drasticamente i costi. La gente non compra più i cd perché ormai tiene la musica sul pc o sull’Ipod.

    http://www.aghost.wordpress.com/

  • - Scritto da: aghost
    > Nell’epoca moderna fare propaganda come questa è
    > difficile, se non impossibile. Muoia dunque senza
    > alcun rimpianto Captain Copyright, che agli occhi
    > dei ragazzini non poteva essere paladino di
    > alcunché ma solo uno str@nzo. Per di più al
    > servizio dei
    > ricchi.
    >
    > Certo il problema del copyright è spinoso, ma una
    > cosa è certa: o ci si inventa qualcosa di
    > realmente alternativo oppure non se ne esce. La
    > tecnologia corre più in fretta di qualsiasi
    > repressione, che viene vista sempre più come una
    > forma di prepotenza a cui sottrarsi con ogni
    > mezzo.
    >
    > E attenzione, perché la ribellione di milioni di
    > utenti su internet non è un’ipotesi tanto
    > lontana: un boicottaggio su scala mondiale può
    > mettere in ginocchio qualunque colosso
    > economico.
    >
    > Nessuno si sente più in colpa per la copia
    > privata non a scopo di lucro, che anzi viene
    > considerata, a torto o a ragione, un
    > diritto.
    >
    > Forse non sarà un diritto ma probabilmente
    > bisogna ripensare dalle fondamenta tutto il
    > sistema. Forse bisognerebbe considerare tutta la
    > questione da un’angolazione diversa: le major
    > dovrebbero convincersi che i miliardi di files
    > mp3 che circolano su internet non sono solo soldi
    > persi ma anche, e soprattutto, un nuovo e
    > formidabile veicolo di
    > promozione.
    >
    > Tutta la catena distributiva della musica oggi
    > non ha più senso, si può fare tutto on line
    > abbattendo drasticamente i costi. La gente non
    > compra più i cd perché ormai tiene la musica sul
    > pc o
    > sull’Ipod.
    >
    > http://www.aghost.wordpress.com/

    Si però....
    non è semplice dire boicottaggio globale: tutti abbiamo almeno un autore che ci interessa sotto contratto con le majors, o anche un titolo. Un dvd ogni tanto lo compra chiunque. Certo, uno contro i tre o quattro che i lorsignori del (c) vorrebbero, ma è così.
    E stiamo parlando di generi dopotutto voluttuari: se si trattasse di generi primari come faresti? non puoi rifiutarti di comprare l'acqua da un monopolista, il tuo boicottaggio durerebbe una settimana e poi o bevi o sei morto.
    Oppure tali beni possono essere soggetti alla concorrenza, ma se la tendenza è quella di abbattere o disapplicare tutte le regole, va a finire che per una mera questione di necessità (quella di pagare i beni primari il meno possibile) il consumatore si rivolge al fornitore ai prezzi più bassi, e non importa come si riesca a praticare prezzi così bassi (prova a cercare su google "condizioni di lavoro" lidl o walmart e ne vedrai delle brutte!)
    non+autenticato

  • > Si però....
    > non è semplice dire boicottaggio globale:

    certo, non lo è, ma con internet si possono trovare tanti modi.

    Pensa solo a qualche anno fa, quando la rete non esisteva: se tu avevi un problema, ad esempio con telecom, di un servizio attivato a tradimento o una bolletta gonfiata, te lo tenevi. Al massimo potevi lamentarti coi tuoi amici o conoscenti, insomma 10 o 20 persone, e pagare obtorto collo sennò ti tagliavano la linea.

    Oggi con la rete non solo puoi denunciare qualsiasi malefatta, ma anche entrare subito in contatto con altre migliaia di persone col tuo stesso problema, e studiare controffensive.

    Il boicottaggio globale è ancora difficile ma pensa, ad esempio in America, quante fior di aziende hanno dovuto fare marcia indietro su pressione mediatica degli utenti.

    Certo in italia siamo ancora all'anno zero, ma anche qui si inizia a stare attenti alle conseguenze negative che possono arrivare dai tam tam della rete.

    Un'ipotesi di boicottaggio, quando non è possibile l'attacco frontale, potrebbe essere quello di "colpirne uno per educarne cento"Sorride

    http://www.aghost.wordpress.com/
  • bhè prima o poi le lobby dovranno pur prendere atto di avere a che fare con un sistema che non funziona più e che il popolo vuole a tutti i costi cambiare.
    Personalmente sono favorevole al boicottaggio, e nel mio piccolo l'ho già iniziato da tempo.
    Come giustamente dicevate, boicottare un prodotto vitale come l'acqua sarebbe impossibile, ma per il momento penso che boicottare dvd libri cd originali ecc si possa fare anche se sicuramente è un sacrificio, perché a tutti, credo, piace comprare il prodotto originale quando può. Ma visto quello che c'è ballo, almeno per me, credo bene che il sacrificio valga assolutamente la pena. Specialmente in Italia, paese bananaro dove per antonomasia, se non pesti i piedi non ottieni neanche la possibilità che ti lascino parlare.
  • Penso che ci sia ancora molta ignoranza sul copyright. Ho intenzione di raccogliere nel mio sito http://blog.entropoli.it un elenco di post su questo argomento, http://blog.entropoli.it/2007/02/licenze-tentiamo-... il primo introduttivo l'ho scritto ieri .

    Se vi interessa l'argomento o siete degli esperti e sareste disposti a scrivere un pezzo o segnalarmi materiale già pubblicato, vi prego di farlo sul mio sito.

    Fare un pò di chiarezza non può che essere utile a tutti.
    non+autenticato
  • Rimedieremo presto: stiamo organizzando una spedizione nel sistema Media Major, allo scopo di espandere le nostre conoscenze in merito.

    Sappiamo che esistono due specie molto aggressive nel sistema, la civiltà dei R'iaa e degli M'paa. Speriamo in un contatto pacifico ma abbiamo montato armi a torrent di particelle per non correre rischi.

  • E so chi l'ha ammazzato : Capitan Warez ! CylonCylonRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > E so chi l'ha ammazzato : Capitan Warez !
    > CylonCylonRotola dal ridereRotola dal ridere

    Ci vorrebbe un bel logo, o almeno l'effige di questo eroe dei tempi moderni !

    Peccato che non sono bravo a disegnare, pero' ti do un consiglio : porta questa idea su qualche forum che fa del p2p o che comunque lo promuove, chissa' che non ne esca una roba interessante, e poi scrivi a P.I. per i risultati raggiuntiOcchiolino
    non+autenticato
  • Pantaloni aderenti in latex blu, mutandoni rossi sopra ed una W sul petto Indiavolato
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > E so chi l'ha ammazzato : Capitan Warez !
    > > CylonCylonRotola dal ridereRotola dal ridere
    >
    > Ci vorrebbe un bel logo, o almeno l'effige di
    > questo eroe dei tempi moderni
    > !
    >
    > Peccato che non sono bravo a disegnare, pero' ti
    > do un consiglio : porta questa idea su qualche
    > forum che fa del p2p o che comunque lo promuove,
    > chissa' che non ne esca una roba interessante, e
    > poi scrivi a P.I. per i risultati raggiunti
    >Occhiolino

    Visto che è un eroe della pirateria, direi che invece di disegnarlo è più adeguato sfruttare un'immagine già esistente. Per esempio, io proporrei Capitan Marvel con qualche modifica al costume:

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato

  • >
    > Per esempio, io
    > proporrei Capitan Marvel con qualche modifica al
    > costume
    >

    Ehm, guarda che anche Capitan Marvel (Mar-Vell dei Kree) è morto. Cancro, poverino.
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > Visto che è un eroe della pirateria, direi che
    > invece di disegnarlo è più adeguato sfruttare
    > un'immagine già esistente. Per esempio, io
    > proporrei Capitan Marvel con qualche modifica al
    > costume:

    Ehi, ma questa e' palese violazione di copirait! Chiamo subito il capitano.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    >
    > > Visto che è un eroe della pirateria, direi che
    > > invece di disegnarlo è più adeguato sfruttare
    > > un'immagine già esistente. Per esempio, io
    > > proporrei Capitan Marvel con qualche modifica al
    > > costume:
    >
    > Ehi, ma questa e' palese violazione di copirait!
    > Chiamo subito il
    > capitano.


    Il ritorno di Captain Copyright!
    non+autenticato
  • Vi sbagliate è stato ucciso dagli stessi che hanno ucciso l'uomo ragno.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > E so chi l'ha ammazzato : Capitan Warez !
    > CylonCylonRotola dal ridereRotola dal ridere

    Poichè è un nemico propongo:

    Il terribile Dottor Warez!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)