Telefonini? Armi improprie in mano a bambini

Questo il messaggio che arriva dal Safer Internet Day. E mentre le telco si alleano per dare una mano a genitori ed educatori, un docente padovano denuncia uno studente: lo ha ripreso mentre insegnava a scuola. Il video è su YouTube

Roma - Un docente di materie scientifiche vestito con abiti tradizionali musulmani si presenta in aula per fare lezione, un suo alunno riprende tutto con il cellulare e lo pubblica su Internet. Questi gli ingredienti dell'ennesima polemica sull'uso del telefonino a scuola riportata questa volta dalla freepress di Leggo, una polemica fomentata anche dalla denuncia presentata dall'insegnante.

Lo racconta lui stesso: "Si parlava di fisica termodinamica e mi sono così vestito per far capire ai ragazzi che nel deserto ci si veste in questo modo per tenere il fresco d'estate e il caldo d'inverno. Ho provveduto quindi a presentare denuncia alla Polizia Postale. Nessuno ha autorizzato la diffusione di quel video, peraltro registrato a mia insaputa in classe".

Il video, mentre scriviamo ancora disponibile su YouTube, è stato realizzato con un tvcell da uno studente che a questo proposito avrebbe scritto che "il suo ruolo (dell'insegnante, ndr.) è quello di insegnare e non quello di esibirsi come sembra bravo ed allenato a fare". A difendere l'insegnante, che ha comunque assicurato che "un gesto di questo genere non lo rifarei", è intervenuto il preside dell'Istituto, secondo cui "la nostra scuola fa dell'integrazione tra le varie religioni un cavallo di battaglia. Chi ha messo quel video in Internet, peraltro vecchio, ha sbagliato".
Questa polemica solleva attenzione anche perché appare come un condimento perfetto alle dichiarazioni del commissario europeo alla Società dell'informazione, Viviane Reding, rese ieri nel corso delle celebrazioni del Safer Internet Day. Secondo una consultazione pubblica della UE, in Italia praticamente tutti i minori tra i 14 e i 18 anni hanno un cellulare, ma non mancano i bimbi di 5 anni dotati di telefonino. I dati evidenziati da Eurobarometro parlano chiaro: il 70% dei minori tra i 12 e i 13 anni ha un cellulare e sono molti i giovanissimi che vengono lasciati liberi di utilizzarlo senza alcun controllo da parte dei genitori. In questo senso gli italiani sono "precoci" rispetto a quanto accade negli altri paesi dell'Unione. Il tutto condito da una sostanziale ignoranza sui rischi nell'uso del telefonino, in particolare nelle funzioni di ripresa video e delle conseguenze su privacy e diritto all'integrità personale.

Reding ha dunque applaudito all'intesa annunciata proprio ieri dalle telco europee per trovare una via verso il cellulare dei bambini. Si tratta di un accordo per la realizzazione di un codice di regolamentazione per tutelare gli utenti più giovani da atti di pedofilia e bullismo, e per evitare il rischio che possano accedere a materiale per adulti.

A sottoscrivere l'appello sono stati 23 operatori, tra cui Deutsche Telekom, Vodafone, Orange e Telecom Italia, che si sono impegnati a sviluppare "adeguati sistemi di controllo" sull'accessibilità ai contenuti vietati ai minori, ma anche a collaborare con le Authority e ad avviare campagne di sensibilizzazione presso i consumatori. "Questo accordo è un passo avanti importante per la sicurezza dei bambini", ha dichiarato Reding. L'intesa prevede una scadenza di massima: l'introduzione di nuovi codici di autoregolamentazione dovrà avvenire entro un anno.

L'autoregolamentazione, secondo la Commissione, è la strada migliore da percorrere per raggiungere l'obiettivo di una tutela efficiente in tempi rapidi, visti i lunghi tempi di reazione delle burocrazie delle singole istituzioni nazionali. Alcune aziende si sono già mosse, offrendo ai genitori un servizio "ad hoc" che unisce il "controllo parentale" alla volontà di dare ai minori uno strumento di comunicazione. Un esempio su tutti, conosciuto anche in Italia, è il Primofonino lanciato da Vodafone.
39 Commenti alla Notizia Telefonini? Armi improprie in mano a bambini
Ordina
  • "Io non posso fare l'elettrolisi così di là il redox dei gas faccio poco poco"
    Mattia Leonetti, ormai defunta docente di chimica, ist.magistrale "E.P.Fonseca", Napoli, II B tradizionale, Anno scolastico 1991/92
    non+autenticato
  • Lezione di Elettecnica

    "Si hai ragione te, ma ascolta me che io ti dico. Ti dico... la ceramica non dice niente. Il ferro dice, l'acciaio dice. La ceramica non dice niente. E' un fenomeno fisico per cui di due corpi, se uno è caldo, succede che quello che è più caldo è più caldo, l'altro no".

    Credo che me lo ricorderò a memoria tutta la vita... son cose che ti segnano.
    non+autenticato
  • Tipico da giornalisti scrivere titoloni che creano allarmismi. Neanche i bambini girassero con le bombe in tasca. Se fanno saltare un petardo cosa scrivete? Attentato dinamitardo ai danni di Pinco Pallino, autori minorenni. Fa niente è normale per i giornalisti perché altrimenti non sarebbe interessante l'articolo, invece se metti il titolone allarmistico che gli alieni ci attaccano quando un gatto rimane intrappolato su un albero vendi molto di + il giornale perché tutti arrivano e pensano oooooooooooh è orribile. Il telefonino è un'arma solo se ti arriva in testa, cosa centra con il fatto che fanno un filmato? Non ha ucciso nessuno il tipo. Il tipo va bene ha ragione che non puo pubblicare cosi su internet un suo filmato, dato che leggendo i titoloni sugli attacchi di al-quaeda penserà che lo ammazzeranno per essersi travestito. Però nel frattempo l'hanno fatto passare a studio aperto, le cose si diffondono solo perché quando qualcuno lo vede lo fanno passare alla tv, e la tv viola il diritto del tipo di non essere filmato.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Tipico da giornalisti scrivere titoloni che
    > creano allarmismi. Neanche i bambini girassero
    > con le bombe in tasca. Se fanno saltare un
    > petardo cosa scrivete? Attentato dinamitardo ai
    > danni di Pinco Pallino, autori minorenni. Fa
    > niente è normale per i giornalisti perché
    > altrimenti non sarebbe interessante l'articolo,
    > invece se metti il titolone allarmistico che gli
    > alieni ci attaccano quando un gatto rimane
    > intrappolato su un albero vendi molto di + il
    > giornale perché tutti arrivano e pensano
    > oooooooooooh è orribile. Il telefonino è un'arma
    > solo se ti arriva in testa, cosa centra con il
    > fatto che fanno un filmato? Non ha ucciso nessuno
    > il tipo. Il tipo va bene ha ragione che non puo
    > pubblicare cosi su internet un suo filmato, dato
    > che leggendo i titoloni sugli attacchi di
    > al-quaeda penserà che lo ammazzeranno per essersi
    > travestito. Però nel frattempo l'hanno fatto
    > passare a studio aperto, le cose si diffondono
    > solo perché quando qualcuno lo vede lo fanno
    > passare alla tv, e la tv viola il diritto del
    > tipo di non essere
    > filmato.

    sei riuscito a mettere le parole "giornalisti" e "studio aperto" nello stesso post, non credi di esagerare?Con la lingua fuori
  • Ho un problema con un aggiornamento di windows,perche' non riesco ad installarlo(e' presente,ma non si installa quando spengo il computer, mi appare un messaggio che mi dice che non e' possibile installarlo).
    Questo e' dovuto al fatto che una volta durante l'installazione (nel reboot) il mio computer si e' spento improvvisamente per mancanza di corrente elettrica.Quindi il problema quasi sicuramente non e' dovuto a cosa si deve installare,ma ad informazioni incompete che non permettono l'installazione.
    Si puo' "resettare" gli aggiornameti ancora da installare,in modo da poter riscaricarli e quindi installarli correttamente?
    Oppure esiste qualche altra soluzione?

  • - Scritto da: king980
    > Ho un problema con un aggiornamento di
    > windows,perche' non riesco ad installarlo(e'
    > presente,ma non si installa quando spengo il
    > computer, mi appare un messaggio che mi dice che
    > non e' possibile
    > installarlo).
    > Questo e' dovuto al fatto che una volta durante
    > l'installazione (nel reboot) il mio computer si
    > e' spento improvvisamente per mancanza di
    > corrente elettrica.Quindi il problema quasi
    > sicuramente non e' dovuto a cosa si deve
    > installare,ma ad informazioni incompete che non
    > permettono
    > l'installazione.
    > Si puo' "resettare" gli aggiornameti ancora da
    > installare,in modo da poter riscaricarli e quindi
    > installarli
    > correttamente?
    > Oppure esiste qualche altra soluzione?


    Perche' non chiami l'assistenza microsoft ?
    non+autenticato
  • pensavo di ridolvere semplicemete la faccenda con qualche suggerimento da qui.Cmq grazie per il suggerimento provero' a contattare in qualche modo l'assistenza microsoft.

  • - Scritto da: king980
    > pensavo di ridolvere semplicemete la faccenda
    > con qualche suggerimento da qui.Cmq grazie per
    > il suggerimento provero' a contattare in qualche
    > modo l'assistenza microsoft.

    Dicci poi com'e' andata.
    non+autenticato

  • - Scritto da: king980
    > pensavo di ridolvere semplicemete la faccenda con
    > qualche suggerimento da qui.Cmq grazie per il
    > suggerimento provero' a contattare in qualche
    > modo l'assistenza
    > microsoft.

    Ma non e' chi usa i SO fatti da cantinari che devi andare a cercare le risposte nei forum Rotola dal ridere ?
    non+autenticato
  • É colpa di Bush.
    non+autenticato
  • Come da titolo, ha poco da lamentarsi il professore, per essere finito su Youtube.
    Quando entri in un'aula di una scuola non hai il diritto di considerare quello che avviene all'interno come privato.
    Sei li per una funzione pubblica e il pubblico (compresi i genitori degli studenti) ha il diritto di sapere quello che fai e come lo fai e di giudicare se va bene oppure no.

    Dovrebbero riprendere le lezioni integralmente, in modo che poi uno non possa dire di essere stato tagliato o frainteso (cosa che capita spesso - ad esempio nel processo per l'aggressione a Rodney King, i giurati che assolsero i poliziotti erano furiosi per il fatto che il video mostrato alla TV non era completo e vedendolo dall'inizio l'idea che si sono fatti era ben differente).

    Sarebbe un modo anche di tutelare i professori e gli studenti da accuse infondate.
  • "studente che a questo proposito avrebbe scritto che "il suo ruolo (dell'insegnante, ndr.) è quello di insegnare e non quello di esibirsi come sembra bravo ed allenato a fare".


    quanta arroganza e stupidità mescolate.

    invece di ringraziare Dio di avere un insegnante che fa di tutto per far capire le cose, per renderle interessanti e farle ricordare...

    è così, si è così a quell'età


    la cosa più brutta è che è evidente che nessuno capisce la fortuna di avere una scuola pubblica.

    sputerebbero sangue in una versione moderna della schiavitù, se non fosse per la scuola.

    Ma tranquilli, tra qualche decina d'anni perderete tutto, anche la scuola, che tornerà in mano ai soli ricchi (nobili non ce ne sono proprio)
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > "studente che a questo proposito avrebbe scritto
    > che "il suo ruolo (dell'insegnante, ndr.) è
    > quello di insegnare e non quello di esibirsi come
    > sembra bravo ed allenato a fare".
    >
    >
    >
    > quanta arroganza e stupidità mescolate.
    >
    > invece di ringraziare Dio di avere un insegnante
    > che fa di tutto per far capire le cose, per
    > renderle interessanti e farle
    > ricordare...
    >
    > è così, si è così a quell'età
    >
    >
    > la cosa più brutta è che è evidente che nessuno
    > capisce la fortuna di avere una scuola
    > pubblica.
    >
    > sputerebbero sangue in una versione moderna della
    > schiavitù, se non fosse per la
    > scuola.
    >
    > Ma tranquilli, tra qualche decina d'anni
    > perderete tutto, anche la scuola, che tornerà in
    > mano ai soli ricchi (nobili non ce ne sono
    > proprio)


    Si bravo , difendilo pure il professore, poi quando uno di quei ragazzi si iscrivera' a una facolta' scientifica , voglio vedere se per superare un esame di fisica gli sara' sufficiente travestirsi da beduino del deserto.

    non+autenticato
  • >
    > Si bravo , difendilo pure il professore, poi
    > quando uno di quei ragazzi si iscrivera' a una
    > facolta' scientifica , voglio vedere se per
    > superare un esame di fisica gli sara' sufficiente
    > travestirsi da beduino del
    > deserto.
    >
    Risposta praticamente senza senso.
    Hai mai studiato?

  • - Scritto da:
    >
    > Si bravo , difendilo pure il professore, poi
    > quando uno di quei ragazzi si iscrivera' a una
    > facolta' scientifica , voglio vedere se per
    > superare un esame di fisica gli sara' sufficiente
    > travestirsi da beduino del
    > deserto.

    Mi verrebbe da risponderti che sicuramente se lo studente ci mettesse quel minimo d'impegno che ci vuole, all'università si ricorderebbe sicuramente di più con questo professore che con uno che entra in classe e parla 2 ore con lo stesso tono di voce (gli studenti li hai già persi al 3o minuto), ma non lo farò, visto che è evidente che non capiresti.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > Si bravo , difendilo pure il professore, poi
    > > quando uno di quei ragazzi si iscrivera' a una
    > > facolta' scientifica , voglio vedere se per
    > > superare un esame di fisica gli sara'
    > sufficiente
    > > travestirsi da beduino del
    > > deserto.
    >
    > Mi verrebbe da risponderti che sicuramente se lo
    > studente ci mettesse quel minimo d'impegno che ci
    > vuole, all'università si ricorderebbe sicuramente
    > di più con questo professore che con uno che
    > entra in classe e parla 2 ore con lo stesso tono
    > di voce (gli studenti li hai già persi al 3o
    > minuto), ma non lo farò, visto che è evidente che
    > non
    > capiresti.


    Si, il tuo pensiero è troppo articolato per il sottoscritto.
    Posso dirti che però, che ero uno di quei studenti che ci metteva quel pizzico di volontà in più, perchè mi piaceva studiare e studiare bene e proprio per questo che se avessi avuto la disgrazia di avere un professore del genere lo avrei volentieri insultato perchè mi avrebbe fatto solo perdere del tempo.

    ... la mia laurea in fisica non lo devo certo a professori da baraccone come quello del filmato.

    Saluti...

    non+autenticato

  • > ... la mia laurea in fisica non lo devo certo a
    > professori da baraccone come quello del
    > filmato.

    L'hai comprata al CEPU?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > > ... la mia laurea in fisica non lo devo certo a
    > > professori da baraccone come quello del
    > > filmato.
    >
    > L'hai comprata al CEPU?

    invidiosone ci patisci solo xchè tu sei un povero ignorante che per imparare qualcosa deve guardarsi un filmato di un buffone da circo travestito da beduino... il tuo rodimento mi fa sghignazzare...ahahahahah!



    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)