Lo spam che accusa Telecom Italia

Riprodotta in migliaia di esemplari, diffusa a raffica da migliaia di utenti, da settimane gira un'email che accusa Telecom Italia di tutto e di più

Roma - Gira da settimane più o meno in ogni anfratto digitale, in mailing list e newsgroup, nei forum di Punto Informatico e via dicendo. Viene inviata a chiunque, compresa la redazione di questo giornale, da utenti sempre diversi, sorpresi e indignati dal suo contenuto, eppure non la si potrebbe definire né una catena di Sant'Antonio né una classica bufala (hoax).

Si tratta di una email che denuncia con toni decisamente sopra le righe le bollette prodotte da Telecom Italia, accusando l'operatore dominante di tutto e di più e di lucrare con balzelli più o meno camuffati sull'uso del telefono da parte di mezza Italia. Se ci sono molti che hanno dubbi sulla veridicità dei contenuti, ce ne sono altrettanti che temono che il tutto corrisponda a verità.

La realtà dei fatti è che se una parte dell'attribuzione dei costi di cui si parla nell'email ha riscontri nella realtà, ce n'è un'altra che non ha nulla a che vedere con l'effettiva bollettazione. Nonostante ciò, superato l'allarme ingiustificato, questo frangente può essere l'occasione per chi ancora non l'avesse fatto di dare un'occhiata in profondità alla propria bolletta e verificare se tutti gli addebiti che vi sono inseriti si riferiscono a beni o servizi che si utilizzano davvero o di cui si ha bisogno. In caso contrario chiamare il 187 può essere la soluzione per un risparmio sulle future bollettazioni...
Ecco di seguito ampi estratti del lungo testo:

"Analizzando l'ultima bolletta del telefono che mi è arrivata ho notato che pago, oltre all'abbonamento e al costo delle telefonate, anche il NOLEGGIO ACCESSORI, il NOLEGGIO APPARECCHI TELEFONICI. Non volendo più pagare il noleggio apparecchi telefonici, non sapendo in che cosa consistesse il noleggio accessori e non sapendo in che cosa consistessero i servizi telefonici supplementari, ho chiamato il 187 per avere ulteriori informazioni, e ho scoperto che: IL NOLEGGIO ACCESSORI è una quota che si paga per LE PRESE TELEFONICHE installate in casa; IL NOLEGGIO APPARECCHI TELEFONICI è una quota che si paga per noleggiare il telefono, così ho domandato all'operatrice se potevo restituire il telefono, comprarne un altro e non pagare più il noleggio, e l'"operatrice mi ha risposto che si poteva restituire il telefono alla sede Telecom scritta sulla mia bolletta e non pagare così più il noleggio".

A parte il noleggio telefonico, questione ben nota, l'affermazione secondo cui il noleggio accessori è una "quota per le prese telefoniche" non ha alcun riscontro presso il Call center di Telecom Italia con cui Punto Informatico ha approfondito i contenuti della missiva.

Ma le accuse che hanno preoccupato tanti lettori di questo giornale non finiscono qui.
TAG: spam
57 Commenti alla Notizia Lo spam che accusa Telecom Italia
Ordina
  • Purtroppo qualche operatrice del 187 ancora oggi, fà le orecchie da mercante! Una volta richiestogli di eliminare dalla bolletta la voce COSTO NOLEGGI E MANUTENZIONE oggi si chiama così, ( € 2,58) dice di non saperne nulla e di non averne mai sentito parlare e che non è vero che dopo 3 anni l'apparecchio è di nostra propprietà non di chiederlo noi di toglierci la suddetta voce ma ste S****(stupidine)Sorride ci negano la possibilità e non si prendono la briga neanche di informarsi se effettivamente possa essere così o meno neanche il beneficio del dubbio pazzescooo!!!Noi il telefono Telecom non lo usiamo! è in cantina!:\ usiamo un'altro apparecchio della Siemens! abbiamo anche un cordless "Aladino"(ma quello lo abbiamo comprato!)
    non+autenticato
  • Tanto per ridere.. tanto per cantà....

    Dicembre 2000 attivo un'opzione per dimezzare i costi delle chiamate verso il mio pop internet pagando 10mila vecchie Lire al mese. Tutto bene, mi posos permettere anche sotto natale di navigare nella fascia intera perchè è cmq ridotta...

    Arriva la prima bolletta, un importo superiore ai 900'000 Lire. Il dettaglio delle chiamate verso il pop era vuoto, VUOTO. Chiamo il 187 e mi dicono che il pop che ho scelto (0444 051010) ha lo 0 davanti al numero ed il sistema non lo rileva, bisognerà fare un conteggio a mano, intanto devo pagare la bolletta. La differenza verrà scalata non sulla bolletta seguente ma quella dopo.
    Di solito faccio fronte a 300'000 Lire max al mese e a marzo o maggio ricevo la bolletta con lo sconto (103'000 Lire)... truffa?

    due conti:
    900'000-
    300'000=
    600'000 /2=
    300'000 -> la cifra che teoricamente avrebbero dovuto scalare.

    Senza prendermi attacchi di cuore ho lasciato perdere, tanto alla fine nn si viene mai a capo di nulla....

    cioa ciao
    non+autenticato
  • Si chiama MT4 e dietro questo acronimo oscuro si nasconde un apparato che fa ?gonfiare? fino a 4 volte il costo delle bollette telefoniche di alcuni utenti Telecom. Un sistema paradossalmente legale che permette al monopolista delle linee fisse e ai provider Internet di moltiplicare gli introiti. Come funziona? Quando vi è carenza di linee telefoniche in una certa area e quelle dedicate ad un determinato edificio sono sature, la Telecom installa nella centrale di zona o, più raramente, negli armadi blindati collocati nelle strade in prossimità dei palazzi, uno scatolotto, il multiplatore MT4 appunto, che instrada fino a 4 utenti sullo stesso doppino di rame. Se vi capita di sentire altre conversazioni mentre telefonate con un comune apparecchio a filo è molto probabile che vi ritrovate con un doppino di rame condiviso con altri tre utenti.
    Ma c?è un altro modo per accertarsene: connettendosi con un qualsiasi provider ad Internet e posizionando il mouse sull?icona della connessione sul vostro Pc, vi accorgerete che la velocità oscilla tra i 12 e i 20 Kbps. Di norma, invece, un comune modem analogico dovrebbe arrivare a 56Kbps e comunque non scende mai sotto i 44.
    Il che significa che quando vi è un MT4 sulla linea, dovrete quadruplicare i tempi di connessione. E si quadruplicheranno anche i costi della bolletta per voi e gli introiti per la società telefonica e il provider che si spartiscono gli incassi del traffico.
    La cosa sorprendente è che la Telecom, ufficialmente, considera l?MT4 un malfunzionamento. E? sufficiente chiamare il 187 per rendersene conto. Tuttavia è difficilissimo ottenere dalla società telefonica che il multiplatore venga disinstallato. L?operazione comporta infatti costi altissimi e lavori molto complessi che la Telecom tende a non affrontare. Non solo. Il normale contratto Telecom prevede solamente la fornitura di una linea telefonica e fax. E non la connessione Internet a 56K.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Silvio
    > Si chiama MT4 e dietro questo acronimo oscuro si
    > nasconde un apparato che fa ?gonfiare? fino a 4
    > volte il costo delle bollette telefoniche di
    > alcuni utenti Telecom. Un sistema paradossalmente
    > legale che permette al monopolista delle linee
    > fisse e ai provider Internet di moltiplicare gli
    > introiti. Come funziona? Quando vi è carenza di
    > linee telefoniche in una certa area e quelle
    > dedicate ad un determinato edificio sono sature,
    > la Telecom installa nella centrale di zona o, più
    > raramente, negli armadi blindati collocati nelle
    > strade in prossimità dei palazzi, uno scatolotto,
    > il multiplatore MT4 appunto, che instrada fino a
    > 4 utenti sullo stesso doppino di rame. Se vi
    > capita di sentire altre conversazioni mentre
    > telefonate con un comune apparecchio a filo è
    > molto probabile che vi ritrovate con un doppino
    > di rame condiviso con altri tre utenti.
    > Ma c?è un altro modo per accertarsene:
    > connettendosi con un qualsiasi provider ad
    > Internet e posizionando il mouse sull?icona della
    > connessione sul vostro Pc, vi accorgerete che la
    > velocità oscilla tra i 12 e i 20 Kbps. Di norma,
    > invece, un comune modem analogico dovrebbe
    > arrivare a 56Kbps e comunque non scende mai sotto
    > i 44.
    > Il che significa che quando vi è un MT4 sulla
    > linea, dovrete quadruplicare i tempi di
    > connessione. E si quadruplicheranno anche i costi
    > della bolletta per voi e gli introiti per la
    > società telefonica e il provider che si
    > spartiscono gli incassi del traffico.
    > La cosa sorprendente è che la Telecom,
    > ufficialmente, considera l?MT4 un
    > malfunzionamento. E? sufficiente chiamare il 187
    > per rendersene conto. Tuttavia è difficilissimo
    > ottenere dalla società telefonica che il
    > multiplatore venga disinstallato. L?operazione
    > comporta infatti costi altissimi e lavori molto
    > complessi che la Telecom tende a non affrontare.
    > Non solo. Il normale contratto Telecom prevede
    > solamente la fornitura di una linea telefonica e
    > fax. E non la connessione Internet a 56K.
    non+autenticato
  • Quello che si dice nella famosa mail e' tutto vero..certo. Pero' c'e' d adire che il contratto di noleggio dell'apparecchio telefonico include un contratto di manutenzione. Se ci si rompe il telfono si chiama il 187 e arriva il tecnico a sostituirlo. Se il telefono e' di proprieta' il tecnico lo chiamiamo noi e ce lo paghiamo.
    In piu' tutto cio' che viene connesso alla rete telefonica deve essere omologato dal ministero ( fax telefoni modem ..spine prese) quindi accedendo alla rete telefonica con apparecchi di nostra proprieta' siamo anche responsabili di eventuali danni causati da apparecchi non omolagati.
    non+autenticato
  • Avete idea di che cifre stiamo parlando?
    Provate a moltiplicare la piccola cifra addebitata per tutte le bollette che paghiamo, e poi per tutti i milioni di utenti telecom: una bella vincita al lotto per la telecom!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 27 discussioni)