MS lancia il DRM interoperabile per cellulari

Lo presenta al 3GSM World Congress 2007 e ne parla come di uno strumento per i diritti... flessibili sui file digitali. Molti gli operatori TLC che si sono già detti interessati ad adottare la tecnologia

Barcellona - Si chiama PlayReady ed è la risposta Microsoft al problema del DRM interoperabile nella telefonia mobile. Presentato ieri al 3GSM World Congress 2007 di Barcellona, PlayReady è pensato per consentire agli operatori di telefonia di offrire contenuti digitali in abbonamento, affitto, pay-per-view, preview e altre forme di distribuzione.

PlayReady, spiega Microsoft, supporta tutti i maggiori formati di musica, video, videogiochi, suonerie e immagini. "PlayReady - ha dichiarato l'azienda - rende più facile ai consumatori spostare i propri contenuti tra device diversi, dando loro un nuovo livello di libertà". La piattaforma garantisce anche la compatibilità con il DRM di Windows Media.

La nuova tecnologia, che entro poche settimane sarà messa a disposizione degli operatori, ha già raccolto l'interesse dell'industria di settore: Telefonica, O2, Verizon Wireless, Bouygues Telecom, Cingular Wireless e AT&T hanno già dichiarato di volerla adottare per i propri servizi all'utenza. A loro disposizione sarà un kit di sviluppo che consentirà di utilizzare la piattaforma su qualsiasi dispositivo hardware mobile, anche device di fascia bassa.
"I nostri partner wireless nel Mondo - ha dichiarato Microsoft - hanno chiesto un solo sistema capace di gestire un insieme di diversi modelli di business e scenari di utilizzo: il risultato è PlayReady". Il fondamento di questa nuova piattaforma DRM è evidentemente il balzo in avanti che i contenuti per telefonini hanno registrato nell'ultimo anno, con entrate per gli operatori di settore salite a quota 19 miliardi di dollari nel 2006.
14 Commenti alla Notizia MS lancia il DRM interoperabile per cellulari
Ordina
  • MAI spenderò un centesimo per musica "protetta" (meglio dire infettata) da questo maledetto DRM.
    non+autenticato
  • ... meglio stare alla larga da queste porcherie da markettari del cellulare, che serve per telefonare (forse, in attesa del wi-fi voip).

    non+autenticato
  • "PlayReady è pensato per consentire agli operatori di telefonia di offrire contenuti digitali in abbonamento, affitto, pay-per-view, preview e altre forme di distribuzione."

    Chissà se c'è anche la vendita con cessione effettiva di possesso del contenuto... Newbie, inesperto
    non+autenticato
  • Quell'azienda non sa più cosa inventarsi per aggraziarsi le aziende dell'intrattenimento che sono quelle più danarose da mungere...

    Daltronde quelle vogliono proteggere a tutti i costi i loro file, e M$ non perde occasione di mostrargli qualche vestitino al DRM.

    Vestitini che ovviamente funzionano solo su Winzozz e che obbligano gli utenti ad avere quel sistema operativo per fruirne.

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Quell'azienda non sa più cosa inventarsi per
    > aggraziarsi le aziende dell'intrattenimento che
    > sono quelle più danarose da
    > mungere...
    >
    > Daltronde quelle vogliono proteggere a tutti i
    > costi i loro file, e M$ non perde occasione di
    > mostrargli qualche vestitino al
    > DRM.
    >
    > Vestitini che ovviamente funzionano solo su
    > Winzozz e che obbligano gli utenti ad avere quel
    > sistema operativo per
    > fruirne.
    >

    Quoto in pieno! Non ci servono DRM! Che investano meglio i loro soldi, magari per l'interoperabilità dei sistemi operativi!
    non+autenticato

  • > Quoto in pieno! Non ci servono DRM! Che investano
    > meglio i loro soldi, magari per
    > l'interoperabilità dei sistemi
    > operativi!

    Non decidi tu, ma gli azionisti. La MS fa quello che porta introiti nelle tasche degli azionisti come è legalmente tenuta a fare, il resto non esiste.
    non+autenticato
  • > > Quoto in pieno! Non ci servono DRM! Che
    > investano
    > > meglio i loro soldi, magari per
    > > l'interoperabilità dei sistemi
    > > operativi!
    >
    > Non decidi tu, ma gli azionisti. La MS fa quello
    > che porta introiti nelle tasche degli azionisti
    > come è legalmente tenuta a fare, il resto non
    > esiste.
    Io, come consumatore formichina decido di comprare un nokia, no microsoft e tanti saluti agli azionistiA bocca aperta
    non+autenticato
  • Purtroppo è la legge della domanda-offerta (come poi avviene per tutti gli altri settori).

    Unica nota è che il mercato dei contenuti/intrattenimento mobile sembra sia in costante crescita e cmq già molto lucroso: non vedo tutta questa necessità di blindare questi contenuti per contenere una pirateria che sta intaccando le vendite....
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Purtroppo è la legge della domanda-offerta (come
    > poi avviene per tutti gli altri
    > settori).
    >
    > Unica nota è che il mercato dei
    > contenuti/intrattenimento mobile sembra sia in
    > costante crescita e cmq già molto lucroso: non
    > vedo tutta questa necessità di blindare questi
    > contenuti per contenere una pirateria che sta
    > intaccando le
    > vendite....

    Giustissimo: domanda-offerta! Io chiedo un cellulare "normale", se l'offerta è di un pacco con il drm scelgo ciò che mi si ffre senza, fosse pure un cellulo cinese! Ala faccia della maicrozozz!Sorride

  • > Vestitini che ovviamente funzionano solo su
    > Winzozz e che obbligano gli utenti ad avere quel
    > sistema operativo per
    > fruirne.
    >

    Perchè no? E' il sistema operativo più diffuso al mondo, chi compra un PC lo trova già lì. Che sia un bene o un male non fa differenza, la maggior parte degli acquirenti vuole usare il proprio computer SUBITO e Windows è preinstallato.

    Tutte le applicazioni più importanti girano sotto Windows. Tutti i giochi più gettonati richiedono Windows. Questa è la realtà. Al 99% della gente non interessa altro.

    Fatevi piacere questa realtà, non ne esiste un'altra. Ah, e questo non sarà l'anno di Linux per desktop, sarà l'anno di Vista.
    non+autenticato
  • non c'entra un'emerita ceppa il discorso su vista, qua si parla di drm resi interoperabili, significa che se ho avuto la cattiva idea di acquistare dal sito wap di tim due canzoni a 3 euro, e cambio cell, posso trasportarmele anche lì invece di rinunciarci col format pre-vendita del cell
    che poi sia sbagliato mettere i drm questa è un'altra cosa.. ma allora è già sbagliato che gli operatori mobili vendano canzoni online.. lasciate solo i cd fisici, abbassassero i prezzi invece di imbastire infrastrutture e palle varie, e gli utenti siano lasciati liberi di ripparsi i propri contenuti preferiti, perchè così alla fine danneggiano una grossa categoria di commercianti: i negozi di cd, e poi si lamentano che non vendono.. ma certo..
    non+autenticato
  • Caveat emptor. Il cliente è avvisato, il mercato è così. Se non ti piace non acquistare.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Caveat emptor. Il cliente è avvisato, il mercato
    > è così. Se non ti piace non
    > acquistare.

    Buona la seconda vediamo chi dura dipù!
    A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > > Vestitini che ovviamente funzionano solo su
    > > Winzozz e che obbligano gli utenti ad avere quel
    > > sistema operativo per
    > > fruirne.
    > >
    >
    > Perchè no? E' il sistema operativo più diffuso al
    > mondo, chi compra un PC lo trova già lì. Che sia
    > un bene o un male non fa differenza, la maggior
    > parte degli acquirenti vuole usare il proprio
    > computer SUBITO e Windows è
    > preinstallato.
    >
    > Tutte le applicazioni più importanti girano sotto
    > Windows. Tutti i giochi più gettonati richiedono
    > Windows. Questa è la realtà. Al 99% della gente
    > non interessa
    > altro.
    >
    > Fatevi piacere questa realtà, non ne esiste
    > un'altra. Ah, e questo non sarà l'anno di Linux
    > per desktop, sarà l'anno di
    > Vista.


    Ammesso e non concesso, è proprio una magnifica prospettiva, e tu magari ne vai fiero?