Virtual PC 2007 è qui, gratis

La nuova versione del famoso software di virtualizzazione può essere scaricata dal sito di Microsoft. Il nuovo Virtual PC supporta ora Vista e i più recenti processori x86, mentre snobba Linux

Redmond (USA) - Quando lo scorso luglio azzerò il costo di Virtual PC 2004, Microsoft promise che avrebbe distribuito gratuitamente anche la successiva release del proprio software di virtualizzazione. Ieri BigM ha tenuto fede alla propria promessa lanciando Virtual PC 2007 e rendendolo disponibile per il pubblico download.

La nuova versione di Virtual PC porta con sé il supporto a Windows Vista, sia come guest che come host: in altre parole, il software potrà far girare altri sistemi operativi su Vista oppure avviare quest'ultimo all'interno di una macchina virtuale. Il nuovo Virtual PC è anche in grado di sfruttare le tecnologie di virtualizzazione in hardware introdotte dalle più recenti CPU di Intel e AMD: una caratteristica che, secondo Microsoft, rende il motore di Virtual PC 2007 assai più efficiente di quello della precedente release.

Virtual PC 2007 gira sulle versioni a 32 e a 64 bit di Windows XP Professional e Tablet, Windows Server 2003 e Windows Vista (Enterprise, Business e Ultimate), e può virtualizzare praticamente tutte le versioni a 32 bit di Windows, dalla 98 in poi. Manca invece ancora la possibilità di far girare come guest le versioni di Windows a 64 bit.
Va evidenziato come l'unico sistema operativo non Microsoft ufficialmente supportato come guest sia IBM OS/2. A dispetto di quanto ci si attendeva lo scorso anno, Virtual PC 2007 manca dunque del supporto a Linux e alle più diffuse varianti di Unix. È probabile che il software sia ugualmente in grado di virtualizzare questi sistemi operativi (è infatti prevista la possibilità di creare una macchina virtuale "generica"), ma chi decide di farlo non deve aspettarsi alcuna assistenza dal big di Redmond.

Va ricordato che la licenza che accompagna le edizioni Home di Windows Vista non permette di far girare questi sistemi operativi all'interno di una macchina virtuale. Tale limitazione non interessa invece le edizioni aziendali e la Ultimate, anche se rimane obbligatorio, come già era in Windows XP, possedere la licenza di ogni installazione virtuale di Windows. L'unica eccezione è rappresentata da Vista Enterprise, la cui licenza prevede la possibilità di utilizzare altre quattro istanze del sistema operativo.
TAG: sw, attualità
74 Commenti alla Notizia Virtual PC 2007 è qui, gratis
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)