Adobe Premiere va online

La mamma di Flash sta lavorando ad una versione web del proprio software per l'editing video che potrà essere utilizzata dagli utenti di Photobucket per montare e abbellire i propri video amatoriali

Roma - Grazie ad un accordo con Photobucket, noto sito per la condivisione di video e foto, Adobe lancerà a breve una versione web-based del proprio software di montaggio video, Premiere, che potrà essere utilizzata attraverso un qualunque browser web dotato di plug-in Flash.

Il Premiere online fornirà solo un piccolo sottoinsieme delle numerose funzionalità offerte dall'edizione Pro, ma queste saranno comunque più che sufficienti - secondo Adobe - per le esigenze tipiche dei registi in erba: sarà ad esempio possibile, tramite semplici operazioni di drag and drop, aggiungere ai propri video colonne sonore, effetti speciali e di transizione, e titoli. Per gli utenti registrati a Photobucket il servizio sarà completamente gratuito.

Con questa mossa Adobe spera di attrarre nuovi utenti verso l'edizione a pagamento di Premiere e, nello stesso tempo, dimostrare le funzionalità interattive e multimediali delle più recenti versioni di Flash, specie in contrasto con l'ormai dilagante AJAX.
Adobe conta di rilasciare una prima versione di test del Premiere web-based nelle prossime settimane, rendendola di pubblico accesso entro la fine di marzo.
5 Commenti alla Notizia Adobe Premiere va online
Ordina
  • ..versioni online inutili, inefficienti, specchietto per le allodole inventato dal marketing.
    Far credere che la versione online possa offrire le stesse funzionalità del pacchetto completo installato sul PC è una "genialata" di quelli del marketing che non sta nè in cielo nè in terra, che usino .NET o Java per realizzarlo o AJAX che sia non conta. Tecnicamente non potrà mai essere la stessa cosa. E poi qui si parla di video, il minimo per fare editing di video SDTV direi che almeno almeno serve alla gente una connessione 10Mbps o una SDSL2/VDSL da 20Mbps. E comunque.. provate ad editarvi online una registrazione amatoriale fatta con una videocamera HDTV da 1000-1500euro attualmente in commercio.. Ehhh!
    Ma che bello il marketing... come la cretinata sempre di marketing di spararla grossa dicendo che la tv sarà in 5 anni sostituita dall' IPTV .. ehhh.. l'ennesima cavolata capitanata da Bill Gates per fare speculazione e macinare soldi sull'ignoranza delle masse.

    non+autenticato
  • guarda.. sull'iptv posso solo darti ragione. è sbagliato poi sprecare banda per roba che si può benissimo avere via etere, al massimo sarei d'accordo per un sistema misto: richiesta contenuti via internet quei due o tre secondi, e ricezione degli stessi via etere..
    ma tornando in tema, non capisco perchè bisogna avere la 10 mbit per usare il premiere online, a parte che già l'articolo dice che sarà una versione ridotta a poche funzioni, ma se i video stanno in locale, e l'applicazione leggera nei files temporanei del browser, dove sta il problema? andrebba ad occupare circa lo stesso quantitativo di ram di un virtualdub credo io, che è comunque un valido programma senza fronzoli.. chissà che magari adobe riscriva tutto e lanci un premiere da casa molto ridotto come richieste hardware..
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > guarda.. sull'iptv posso solo darti ragione. è
    > sbagliato poi sprecare banda per roba che si può
    > benissimo avere via etere, al massimo sarei
    > d'accordo per un sistema misto: richiesta
    > contenuti via internet quei due o tre secondi, e
    > ricezione degli stessi via etere..
    >
    > ma tornando in tema, non capisco perchè bisogna
    > avere la 10 mbit per usare il premiere online, a
    > parte che già l'articolo dice che sarà una
    > versione ridotta a poche funzioni, ma se i video
    > stanno in locale, e l'applicazione leggera nei
    > files temporanei del browser, dove sta il
    > problema? andrebba ad occupare circa lo stesso
    > quantitativo di ram di un virtualdub credo io,
    > che è comunque un valido programma senza
    > fronzoli.. chissà che magari adobe riscriva tutto
    > e lanci un premiere da casa molto ridotto come
    > richieste
    > hardware..

    l'hai stesoA bocca aperta
    MeX
    16902

  • - Scritto da: MeX
    > - Scritto da:
    > > guarda.. sull'iptv posso solo darti ragione. è
    > > sbagliato poi sprecare banda per roba che si può
    > > benissimo avere via etere, al massimo sarei
    > > d'accordo per un sistema misto: richiesta
    > > contenuti via internet quei due o tre secondi, e
    > > ricezione degli stessi via etere..
    > >
    > > ma tornando in tema, non capisco perchè bisogna
    > > avere la 10 mbit per usare il premiere online, a
    > > parte che già l'articolo dice che sarà una
    > > versione ridotta a poche funzioni, ma se i video
    > > stanno in locale, e l'applicazione leggera nei
    > > files temporanei del browser, dove sta il
    > > problema? andrebba ad occupare circa lo stesso
    > > quantitativo di ram di un virtualdub credo io,
    > > che è comunque un valido programma senza
    > > fronzoli.. chissà che magari adobe riscriva
    > tutto
    > > e lanci un premiere da casa molto ridotto come
    > > richieste
    > > hardware..
    >
    > l'hai stesoA bocca aperta

    Tu hai il cervello steso.
    non+autenticato

  • www.cuts.com

    Adobe, come al solito, non ha inventato nulla.
    non+autenticato