iPhone è sia di Apple che di Cisco

L'intesa tra i due big viene annunciata con un comunicato idilliaco. Ora le due società vanno d'amore e d'accordo e i propri prodotti, ancorché con lo stesso nome, saranno amiciamici. D'altra parte, veloce s'avvicina la primavera

Cupertino - "Cisco e Apple hanno annunciato oggi di aver risolto la propria disputa sul trademark "iPhone". Con questo accordo entrambe le società sono libere di utilizzare il trademark iPhone sui propri prodotti in tutto il Mondo".

Così ieri una scarna nota ufficiale diffusa contemporaneamente da Apple e Cisco ha annunciato la fine delle ostilità per una contesa legale che ha suscitato molto scalpore e ha di certo aiutato a tenere alto l'interesse per l'iPhone di Apple, prodotto annunciato ma non ancora giunto sul mercato.

Stando alla nota "entrambe le società riconoscono che i diritti di proprietà del marchio sono tutelati, e ciascuna cesserà qualsiasi ulteriore azione relativa al trademark".
Ma non è tutto qui, il lieto fine non poteva essere più idilliaco: "Cisco e Apple esploreranno opportunità per l'interoperabilità nel campo della sicurezza e delle comunicazioni a livello consumer e enterprise".

Tutto questo, naturalmente, è solo ciò che i due giganti della tecnologia hanno voluto far trapelare. Lo stesso comunicato avverte che "gli altri termini dell'accordo sono confidenziali", il che secondo le molte lingue maliziose che si agitano in rete in queste ore si traduce nel non poter sapere con certezza, oggi, chi ha dato quanto e a chi, sebbene le ipotesi non manchino.

Che succederà ora? Probabilmente nulla di visibile, iPhone per Cisco è comunque un marchio minore, legato a prodotti di una propria consociata, viceversa per Apple è il prodotto di vertice, ciò su cui più punta la Mela per sbarcare nel mercato della telefonia mobile in cui spera di provocare quel terremoto che è già riuscita a creare, a suo tempo, introducendo l'iPod nel mondo della musica in movimento.
20 Commenti alla Notizia iPhone è sia di Apple che di Cisco
Ordina
  • Non lo sapremo mai.
    Apple, di fronte a un pesce troppo grosso, ha preferito non rischiare.
    Non posso biasimarla, ma ciò non è per niente "cool".
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Non lo sapremo mai.
    > Apple, di fronte a un pesce troppo grosso, ha
    > preferito non
    > rischiare.
    > Non posso biasimarla, ma ciò non è per niente
    > "cool".

    Uhm... hai mostrato chi, secondo te, aveva ragione.

    In realtà avevano ragione tutte e due. A Cisco, avendo eventualmente ragione, non mancherebbero i mezzi per farla valere.
    Non lo fa. I casi sono 2: o non ha ragione, o non ne ha abbastanza.
    non+autenticato
  • Ecchissenefrega, deve vendere, mica fare guerre di religione o di principio! Rotola dal ridere
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Non lo sapremo mai.
    > Apple, di fronte a un pesce troppo grosso, ha
    > preferito non
    > rischiare.
    > Non posso biasimarla, ma ciò non è per niente
    > "cool".
    anche ci sono i lieto fine a tarallucci e vinoDelusoDelusoDelusoDeluso
    non+autenticato
  • Nessun taralluccio e nessun vino. La ragione è di Cisco che a fronte di una lunga causa legale ha preferito intascare tanti bei milionucci subito subito. Indovinate chi paga questo "sovraprezzo"?
    Anzi, qualcuno pagherà due volte perchè per non rimanere a secco di batteria non potendola sostituire dovrà comprare due apparecchiOcchiolino Clap clap. A Jobs!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Nessun taralluccio e nessun vino. La ragione è di
    > Cisco che a fronte di una lunga causa legale ha
    > preferito intascare tanti bei milionucci subito
    > subito. Indovinate chi paga questo
    > "sovraprezzo"?
    > Anzi, qualcuno pagherà due volte perchè per non
    > rimanere a secco di batteria non potendola
    > sostituire dovrà comprare due apparecchiOcchiolino Clap
    > clap. A
    > Jobs!


    Ciccio, hai documenti in mano?
    Ma soprattutto: hai letto la notizia?
    non+autenticato
  • Stiamo parlando di Jobs: uno che quando è tornato in Apple (al posto di comando) è riuscito, invece di sborsare milioni, a farsene dare tantissimi per vendere Next ad Apple. Quando è entrato in Disney, invece di pagare, è riuscito a vendere Pixar a un prezzo altissimo a Disney, e ora siede nel cda della casa di Topolino. Uno che è riuscito a vendere due miliardi di mp3 a gente che di solito li ruba in rete..

    Sono certo che anche in questo caso l'accordo sarà stato vantaggioso per Apple.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Stiamo parlando di Jobs: uno che quando è tornato
    > in Apple (al posto di comando) è riuscito, invece
    > di sborsare milioni, a farsene dare tantissimi
    > per vendere Next ad Apple. Quando è entrato in
    > Disney, invece di pagare, è riuscito a vendere
    > Pixar a un prezzo altissimo a Disney, e ora siede
    > nel cda della casa di Topolino. Uno che è
    > riuscito a vendere due miliardi di mp3 a gente
    > che di solito li ruba in
    > rete..
    >
    > Sono certo che anche in questo caso l'accordo
    > sarà stato vantaggioso per
    > Apple.

    e non bastava dire una cosa banalissima...che se è stato trovato un accordo per forza di cose è vantaggioso per entrambe le parti?

    bah
    non+autenticato
  • Ecco la cosa più intelligente.. ti stra quoto.. probabilmente hanno accantonato la disputa e hanno detto portiamo avanti progetti/collaborazione insieme. Solo i pollastri si fanno cause da milioni di dollari se non sono sicuri che in altro modo non ci guadagneranno di più... per es prendendo acordi come hanno fatto in questo caso.

    Poi basta con la storia dei brevetti assurdi.. ah.. ci deve essere un limite ragionevole a tutto!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ecco la cosa più intelligente.. ti stra quoto..
    > probabilmente hanno accantonato la disputa e
    > hanno detto portiamo avanti
    > progetti/collaborazione insieme. Solo i pollastri
    > si fanno cause da milioni di dollari se non sono
    > sicuri che in altro modo non ci guadagneranno di
    > più... per es prendendo acordi come hanno fatto
    > in questo
    > caso.
    >
    > Poi basta con la storia dei brevetti assurdi..
    > ah.. ci deve essere un limite ragionevole a
    > tutto!

    Con Cisco era una disputa sui marchi, non sui brevetti.
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > ...a vendere due miliardi di mp3 a gente
    > che di solito li ruba in
    > rete..
    >



    Va bhe..a parte che non sono mp3.... poi sta parola "rubare" usato a sproposito
    non+autenticato