In Turchia bloccato l'accesso a YouTube

Mentre gli esuli tibetani si apprestano a ricordare tramite YouTube il giorno della resistenza, il principale operatore turco conferma: un tribunale ci ha imposto di filtrare il traffico verso il portale del video sharing

Roma - I video che gli utenti pubblicano su YouTube sono scomodi per molti governi e ora anche la Turchia ha deciso di iscriversi nel club dei paesi che cercano di ostacolare la libera fruizione del portalone di video sharing. È notizia di queste ore, infatti, che un tribunale turco abbia imposto al principale operatoredel paese, Turk Telekom, di filtrare l'accesso al sito, di fatto impedendo a moltissimi utenti turchi di vedere i video che vi sono pubblicati.

Stando a quanto riporta AP, la decisione è stata presa da un procuratore perché sul sito sarebbero stati pubblicati dei video ingiuriosi nei confronti di Mustafa Kemal Ataturk, considerato il padre della Turchia moderna, deceduto nel 1938.

A procedere, evidenzia BoingBoing, è stato il Tribunale penale di Istanbul, con l'imposizione di un filtro che però non coinvolge l'intera rete turca. Come ha confermato anche il presidente di Turk Telekom Paul Doany, è ancora possibile accedere a YouTube sfruttando la connettività offerta da altri operatori, ma potrebbe non durare.
"Non siamo nella posizione di dire se ciò che YouTube ha fatto sia un'offesa, o se è giusto o sbagliato - ha sottolineato Doany - Ci è stata comunicata la decisione di un tribunale e noi stiamo facendo quello che ci è stato chiesto". Chi si collega ora a YouTube da Turk Telekom riceve al posto del sito un messaggio che avverte della censura, riprodotto qui sotto.

Bits of News collega quanto accaduto ad una sorta di "guerra virtuale" che, pubblicizzata dai media turchi, si sarebbe svolta in questo periodo anche su YouTube tra utenti turchi e greci, che hanno rispolverato per l'occasione le vecchie rivalità sfruttando peraltro quel meccanismo del portale americano che consente di "rispondere" con un video ai video pubblicati.

La "pietra dello scandalo" starebbe nell'uso del termine "gay" come insulto rivolto a Ataturk e ai turchi, ed un blogger presenta un video che sostiene essere quello che ha provocato questa censura. In realtà cercando su YouTube sono molti i video che associano il nome "Kemal" al termine "gay".

Quanto accaduto, naturalmente, suscita le perplessità di molti per varie ragioni, a partire dalla volontà della Turchia di entrare nell'Unione Europea, entità politica che, almeno sulla carta, rigetta questa forma di censura, pur con plateali eccezioni. BoingBoing fa anche notare come questa censura arrivi proprio nelle settimane in cui sui media statunitensi si sprecano le pubblicità turche che promuovono il turismo americano nel paese.

Che YouTube possa dar fastidio lo hanno pensato anche gli esuli tibetani, che hanno intenzione di celebrare tramite YouTube l'anniversario del giorno della resistenza. Accadrà il 10 marzo, ricordando quel 10 marzo del 1959 nel quale migliaia di tibetani furono uccisi dalle truppe di occupazione cinesi nel tentativo di impedire ai soldati di arrestare il Dalai Lama. Un sito sta raccogliendo questi video, March10.org, invitando tibetani e simpatizzanti a organizzare eventi e manifestazioni in tutto il Mondo. Un'operazione che di certo non risulterà gradita al regime cinese.
25 Commenti alla Notizia In Turchia bloccato l'accesso a YouTube
Ordina
  • su internet c'è tantissime cose belle
    e tantissima m....da

    occorre educare la gente a fare delle distinzioni: se uno per strada dice a tutti qualche "verità" la gente lo manda a quel paese
    occorre imparare a fare cosi anche nel mondo al di la del LCD

    con questi provvedimenti i vari governi (ora quello turco, quello italiano con i siti di scommesse) non fa altro che fare pubblicità a dei siti di 4 esaltati che sarebbero stati ignorati da tutti

    cosi la curiosità di vedere cosa c'èra da censurare verrà a tutti i turchi
  • Inutile fare tanto il piagnisteo :

    "almeno sulla carta" questa o quella nazione rientrano sicuramente tra le aventi diritto a "cittadinanza" europea, il punto e' che poi, all'atto pratico, ogni nazione (chi la comanda..) fa come meglio crede, indipendentemente dal resto.

    L'italia non e' forse contro la violenza ?
    E allora come si spiegano i pestaggi organizzati al G8 ?

    L'italia non e' forse contro le associazioni mafiose ?
    E allora come si spiega quello che sta accandendo in parlamento ?

    L'italia non e' forse contro la tortura ?
    E allora come si spiega il rapimento da parte degli 007 che ora nonostante le richieste dei magistrati non possono essere "processati" per rapimento e tortura ?


    almeno sulla carta... non si spiega.
    Nei fatti poi, e' altra faccenda.
    non+autenticato
  • Loro si che sono un popolo con le palle, noi ridicoli occidentali invece ci siamo totalmente rimbambiti al punto da ritenere sacro e giusto il diritto all'anonimato anche quando si pubblicano foto e video che offendono e strumentalizzano la realtà. Occhiolino

    Poveri illusi...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 08 marzo 2007 10.53
    -----------------------------------------------------------
  • Non ridicoli occidentali non possiamo comprendere la bellezza di lasciare arbitrariamente decidere ad un governo cosa possiamo o non possiamo vedere.

    Questo è un concetto che solo menti illuminate come quelle medioorientali possono apprezzare.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Non ridicoli occidentali non possiamo comprendere
    > la bellezza di lasciare arbitrariamente decidere
    > ad un governo cosa possiamo o non possiamo
    > vedere.
    >
    > Questo è un concetto che solo menti illuminate
    > come quelle medioorientali possono
    > apprezzare.

    se un popolo ha scelto di rendersi sovrano con il suo governo e il suo parlamento mi sembra normale che si preferisca delegare a questi ultimi la scelta su molti argomenti

    se non ti sta bene, alle prossime elezioni li mandi a casa, semplice no?

    sul caso di youtube io condivido in parte la scelta della turchia: chiunque può pubblicare vaccate e offese infondate su chicchessia rimanendo in pieno anonimato... e aimè... le immagini e i video sono sempre più persuasivi del testo scritto, soprattutto per per chi non ha una testa sua, ovvero la stragrande maggioranza dei bipedi
    non+autenticato
  • E' un bene che certe finte democrazie si manifestino per ciò che in realtà sono, sarà facile trovare una scusa per tenerli fuori dall'Europa. Cosa volete che ci voglia per gli ipocriti che abbiamo al governo a far finta che l'Italia non sia uno dei paesi impegnati a censurare internet.
    non+autenticato
  • Chi li lasceremo? tu? io? questo è proprio quello che a bruxelles vogliono....un bello stato canaglia che mini nel profondo le origini europee dell'EUROPA...e sono gli stessi dei matrimoni gay, del partito pedofilo, della cittadinanza facile in 5 anni, del matrimonio via telefono per gli extracomunitari, dei cento mille nassirya etc.etc....o pensate che gli intrighi li fanno solo gli americani?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Chi li lasceremo? tu? io? questo è proprio quello
    > che a bruxelles vogliono....un bello stato
    > canaglia che mini nel profondo le origini europee
    > dell'EUROPA...e sono gli stessi dei matrimoni
    > gay, del partito pedofilo, della cittadinanza
    > facile in 5 anni, del matrimonio via telefono per
    > gli extracomunitari, dei cento mille nassirya
    > etc.etc....o pensate che gli intrighi li fanno
    > solo gli
    > americani?

    Io non sono uno di quelli che descrivi pero' sono dell'idea che la Turchia in Europa sarebbe un vantaggio piu' che uno svantaggio. In ogni caso, e' una decisione che va ben al di sopra delle nostre teste.
    non+autenticato
  • l'UE e' l'evoluzione della CEE.. cosa vuoi che glie ne freghi della censura? se vogliono entrare nella comunita' i turchi presto o tardi dovranno adeguarsi alle norme.. o PAGARE la loro testardagine. ma di certo io ho poco a che fare anche con un finlandese.. gli accordi sono soprattutto ECONOMICI.. e' cosi' difficile?
    1016

  • - Scritto da:
    > Chi li lasceremo? tu? io? questo è proprio quello
    > che a bruxelles vogliono....un bello stato
    > canaglia che mini nel profondo le origini europee
    > dell'EUROPA...e sono gli stessi dei matrimoni
    > gay, del partito pedofilo, della cittadinanza
    > facile in 5 anni, del matrimonio via telefono per
    > gli extracomunitari, dei cento mille nassirya
    > etc.etc....o pensate che gli intrighi li fanno
    > solo gli
    > americani?

    Che delirio.
    Se per Bruxelles intendi le istituzioni europee, di certo queste non hanno alcun interesse a destabilizzare l'Europa, né sono connesse con niente di quel che dici.
    Casomai, se proprio vogliamo perseguire la teoria del complotto a tutti i costi, possiamo pensare che ad averne l'interesse possa essere qualche Stato, e qualche partito al suo interno.
    Specie se di matrice xenofoba, omofoba, populista, razzista, nazionalista e/o integralista. Come te.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > E' un bene che certe finte democrazie si
    > manifestino per ciò che in realtà sono, sarà
    > facile trovare una scusa per tenerli fuori
    > dall'Europa. Cosa volete che ci voglia per gli
    > ipocriti che abbiamo al governo a far finta che
    > l'Italia non sia uno dei paesi impegnati a
    > censurare
    > internet.

    ma almeno avete capito il motivo del perchè è stato bloccato youtube ?
    mi sa proprio di no...informatevi prima.
    e hanno fatto bene a bloccarlo !!
    è anche colpa di PI che non spiega bene la storiaArrabbiato
    non+autenticato
  • Ma come potrebbe mai entrare in Europa la Turchia se poi escono queste notizie?????????

    E se mai in futuro dovesse venire a far parte della comunità Europea, ve lo immaginate il confine Turco - Iracheno con tanto di bandiera Irachena da una parte e bandiera EU sventolante a 100 metri dall'altra parte, tutto in mezzo al deserto? A me sinceramente farebbe un po' impressione.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ma come potrebbe mai entrare in Europa la Turchia
    > se poi escono queste
    > notizie?????????

    Dimmi piuttosto come fa un paese come l'Italia a restare in Europa con notizie come queste:

    Italia come Cina
    L'Italia oscurerà molti altri siti
    Offese alla religione, sequestrati due forum italiani
    L'Italia è pronta a bruciare videogiochi?
    Sequestro del traffico IP, via libera ai Monopoli
    Traffico sequestrato, i Monopoli non mollano

    > E se mai in futuro dovesse venire a far parte
    > della comunità Europea, ve lo immaginate il
    > confine Turco - Iracheno con tanto di bandiera
    > Irachena da una parte e bandiera EU sventolante a
    > 100 metri dall'altra parte, tutto in mezzo al
    > deserto?

    Si.

    > A me sinceramente farebbe un po'
    > impressione.

    Ti impressioni per poco.
    non+autenticato
  • Hai ragione,si impressionano per poco.Questi sono fatti ben più gravi.6 mesi di prigione per aver chiamato Ocalan "Signor Ocalan".


    http://news.bbc.co.uk/2/hi/europe/6425043.stm
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ma come potrebbe mai entrare in Europa la Turchia
    > se poi escono queste
    > notizie?????????

    Ci entra, perché molti paesi UE, *purtroppo*, non sono messi meglio da questo punto di vista.
    Possiamo parlare del Regno Unito con le sue millemila telecamere e le schedature di massa, possiamo parlare dell'Irlanda dove il presidente del consiglio ha l'obbligo di giurare sulla Bibbia, della Grecia dove per far proselitismo religioso si deve avere il permesso della Chiesa Ortodossa(!!!)... o possiamo parlare dell'Italia...

    Invece di sparare a zero sulla turchia, molti paesi europei e poi molti europei dovrebbero farsi un bell'esamino di coscenza e chiedersi fino a che punto applicano quella "democrazia" che tanto chiedono alla Turchia.

    > E se mai in futuro dovesse venire a far parte
    > della comunità Europea, ve lo immaginate il
    > confine Turco - Iracheno con tanto di bandiera
    > Irachena da una parte e bandiera EU sventolante a
    > 100 metri dall'altra parte, tutto in mezzo al
    > deserto? A me sinceramente farebbe un po'
    > impressione.

    Attualmente la bandiera UE sventola, a Ceuta, l'enclave spagnola nordafricana, a 100 metri da quella del Marocco, paese che tiene in stato d'occupazione il Sahara Occidentale, e che conduce da anni una guerra genocidaria contro le popolazioni locali. Nel Sahara Occidentale c'è persino un lunghissimo "muro" costruito dal Marocco che ha poco da invidiare a quello israeliano.
    Ma il Marocco è uno dei maggiori partner commerciali della UE, ed è un alleato di ferro di UE e USA nella guerra al "terrorismo", uno di quegli stati semi-integralisti semi-dittatoriali (come Libia, Pakistan, Giordania, Arabia Saudita) che però sono "amici" solo perché fanno il "nostro" sporco gioco.
    non+autenticato
  • In Grecia amico mio,è vietato il proseletismo religioso per costituzione,punto e basta.Si può fare,ma se vengono a casa tua a disturbarti li puoi denunciare.Non si usa nessun permesso dalla chiesa greca.Semplicemente è vietato a tutti i dogmi religiosi di venirti a rompere le scatole senza invito.

    Anche se questo c'entra quanto i cavoli coi pomodori qui.
    non+autenticato
  • Quanto mi fai pena...con quegli esempi da classico politologo di sinistra! Se per te è uguale avere una telecamera che punta sul marciapiede su cui passi e il non poter avere libertà di espressione per non rischiare la galere allora hai capito ben poco della DEMOCRAZIA che tu tanto disprezzi ma ti fa vivere bene!! Ti manderei FORZATAMENTE in una bella dittatura per farti capire l'enorme differenza...
    non+autenticato
  • Ma come fa la Grecia ad essere in Europa ?
    Quando siete mal informati state zitti e non ditte caxxate !
    tutto questo casino è successo perchè su yuotube è venuto fuori un video delle forze speciali greche che contavano una canzone razzista contro i Turchi e se non sbaglio anche contro gli Albanesi.
    Allora è successo che hanno risposto con la stessa moneta e quindi con video che prendevano per ilculo i greci, a questo punto un giudice ha deciso di bloccare youtube proprio per evitare il dilagare di questa guerra a colpi di video razzisti.

    ecco il video incriminato
    http://www.leechvideo.com/video/view1561134.html


    come dice sbarbi siete delle capre !
    Qui in Italia 99,999% delle persone sono veramente capre (ma non per scherzo).
    non+autenticato
  • Scusa,e tu saresti lì informato?Leggi questo da giornale turco...Non che cambi qualcosa,ma visto che sei così bravo ad accusare gli altri di cazzate...

    These videos have been uploaded from Greece. Actually since Jan. 5, there has been a Greek-Turkish clash on You Tube. A three-minute video was uploaded to YouTube from Turkey, showing homosexuals with Greek flags which outraged Greeks.Then, a YouTube user from Greece with the username "Stavraetos" uploaded an animation video onto YouTube in which Atatürk applies lipstick. The video was around 33 seconds in length. After receiving almost 220,000 letters , YouTube removed the video.

    http://www.todayszaman.com/tz-web/detaylar.do?load...

    Quindi,i Turchi hanno cominciato e appena hanno visto una risposta su Ataturk,sono andati in tilt perchè costituisce offesa per la legge turca e il giudice ha bannato la sua visione.

    Ma comunque sia,queste sono scuse?la Grecia dovrebbe altresì bannare youtube così che i suoi cittadini non si "offendino" dai video turchi?Siamo matti?Queste non sono cose normali,ma venendo da un paese militaristico come la Turchia,si capisce perchè accadono.

    I Turchi da molto tempo hanno messo su youtube il video di un incidente mortale,quando un Mirage F1 greco,nel tentativo di evitare si essere inquadrato da un F16 turco,è caduto in mare ,uccidendo il pilota

    http://www.youtube.com/watch?v=gyqq7lMyTnI

    Non si rispetta nemmeno la morte ormai,pur per "dimostrare" la superiorità di un' aeronautica.
    La Grecia deve bannare youtube come risposta?

    Pietà!

    non+autenticato
  • il video razzista che ho citato io è da piu di 1 anno su yuotube e internet...
    è stata quella la causa...
    non+autenticato
  • No,la causa è stata un' altro video di 2 anni fa su google video!Banniamo anche google!
    non+autenticato
  • si va beh spariamo a caso...
    è piu grave quello che hanno fatto i greci in quanto erano militari !!
    lascia stare la gente su youtube etc...
    lo stesso viceministro della difesa (della Grecia) ha detto pochi giorni fa che indagheremo su questo video e troveremmo i responsabili !
    non+autenticato