Eclipse abbraccia stretto AJAX

L'Eclipse Foundation avvia nuovi progetti open source per semplificare lo sviluppo di applicazioni web-based in stile AJAX all'interno dell'ambiente di sviluppo Eclipse

Santa Clara (USA) - In occasione della conferenza EclipseCon 2007 Eclipse Foundation, il consorzio che porta avanti lo sviluppo dell'omonima piattaforma di sviluppo open source, ha presentato tre nuovi progetti che hanno il compito di esntendere il supporto di Eclipse alle tecnologie di sviluppo AJAX.

I tre progetti sono costituti da Eclipse DLTK (Dynamic Languages Toolkit), costituito da un framework per il supporto ai linguaggi dinamici; Eclipse RAP (Rich AJAX Platform), che fornisce agli sviluppatori gli strumenti necessari per creare velocemente componenti in AJAX; Eclipse ATF (AJAX Toolkit Framework), che aggiunge a Eclipe alcuni strumenti e un framework per la costruzione di IDE in AJAX.

Maggiori dettagli sui tre progetti vengono forniti in questo comunicato.
32 Commenti alla Notizia Eclipse abbraccia stretto AJAX
Ordina
  • Splende tutto senza strap.
    Avvertenza: utilizza richieste asincrone con XmlHttpRequest, occorre browser recente.
    Eclipse non è pesante basta attivare i moduli che servono e disattivare quelli non utili al progetto in preparazione.
    Chi dice che è pesante non si è preso la briga di configurarselo.
    non+autenticato
  • Lasciate stare questo pseudo software e passate a Visual Studio. Applicazioni serie per far dire ai vostri amici WOW !!!

    IBM ALLE CORDE AnonimoAnonimoAnonimo
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Lasciate stare questo pseudo software e passate a
    > Visual Studio. Applicazioni serie per far dire ai
    > vostri amici WOW
    > !!!

    Dovresti convincere Microsoft a far andare Visual Studio sul mio SO.

    > IBM ALLE CORDE AnonimoAnonimoAnonimo
    non+autenticato
  • certo che passare da Eclipse a Visual Studio e' come passare dalle Stelle alle stalle
    non+autenticato
  • Permettimi di spiegarti una cosa, VS è legato al framwork della M$, che è notoriamente incompatibile con se stesso... la versione 1 è incompatibile con la 2 e la 2 è incompatibile con la 3, ergo, se impari a usare VS 2005, non puoi aggiornarti e passare a un nuovo strumento di sviluppo senza perdere migliaia di ore di lavoro per realizzare il tuo vecchio codice che diventerà in un attimo, "inutile".

    Eclipse è un RAD / IDE (a seconda di che moduli utilizzi) indipendente del linguaggio di programmazione utilizzato, il che significa che se ne esce una nuova versione puoi aggiornando senza rifare da capo i progetti da cui lavori da qualche anno.

    Ora traine le dovute conclusioni
    non+autenticato
  • > Permettimi di spiegarti una cosa, VS è legato al
    > framwork della M$, che è notoriamente
    > incompatibile con se stesso... la versione 1 è
    > incompatibile con la 2 e la 2 è incompatibile con
    > la 3, ergo, se impari a usare VS 2005, non puoi
    > aggiornarti e passare a un nuovo strumento di
    > sviluppo senza perdere migliaia di ore di lavoro
    > per realizzare il tuo vecchio codice che
    > diventerà in un attimo,
    > "inutile".
    >
    > Eclipse è un RAD / IDE (a seconda di che moduli
    > utilizzi) indipendente del linguaggio di
    > programmazione utilizzato, il che significa che
    > se ne esce una nuova versione puoi aggiornando
    > senza rifare da capo i progetti da cui lavori da
    > qualche
    > anno.
    >
    > Ora traine le dovute conclusioni
    Che non sai quello che stai dicendo?Arrabbiato
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > Permettimi di spiegarti una cosa, VS è legato al
    > > framwork della M$, che è notoriamente
    > > incompatibile con se stesso... la versione 1 è
    > > incompatibile con la 2 e la 2 è incompatibile
    > con
    > > la 3, ergo, se impari a usare VS 2005, non puoi
    > > aggiornarti e passare a un nuovo strumento di
    > > sviluppo senza perdere migliaia di ore di lavoro
    > > per realizzare il tuo vecchio codice che
    > > diventerà in un attimo,
    > > "inutile".
    > >
    > > Eclipse è un RAD / IDE (a seconda di che moduli
    > > utilizzi) indipendente del linguaggio di
    > > programmazione utilizzato, il che significa che
    > > se ne esce una nuova versione puoi aggiornando
    > > senza rifare da capo i progetti da cui lavori da
    > > qualche
    > > anno.
    > >
    > > Ora traine le dovute conclusioni

    > Che non sai quello che stai dicendo?Arrabbiato

    Wow che argomenti... Ci hai sicuramente convinto tutti Rotola dal ridereTroll chiacchierone
    non+autenticato
  • Secondo me prima di pensare a nuove features dovrebbero riscrivere buona parte del core dato che è di una pesantezza sovrannaturale (pure Vista(tm) occupa meno ram)
  • > Secondo me prima di pensare a nuove features
    > dovrebbero riscrivere buona parte del core dato
    > che è di una pesantezza sovrannaturale (pure
    > Vista(tm) occupa meno
    > ram)
    Impossibile! Ormai java è velocissimoA bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > Impossibile! Ormai java è velocissimoA bocca aperta

    Se scrivi codice con i piedi la colpa mica è del linguaggio. Le prestazioni migliorate di Java sono innegabili, ma non bisogna dimenticarsi che è pur sempre un linguaggio interpretato.

    Detto questo anche C e C++ sono velociSSSimi, ma esistono macigni scritti in C e C++ che sono di una lentezza abnorme!
    non+autenticato
  • > > Impossibile! Ormai java è velocissimoA bocca aperta
    >
    > Se scrivi codice con i piedi la colpa mica è del
    > linguaggio. Le prestazioni migliorate di Java
    > sono innegabili, ma non bisogna dimenticarsi che
    > è pur sempre un linguaggio
    > interpretato.
    >
    > Detto questo anche C e C++ sono velociSSSimi, ma
    > esistono macigni scritti in C e C++ che sono di
    > una lentezza
    > abnorme!
    Si, ma per scrivere programmi lenti in C devi impegnarti a fondo, in java ti viene naturaleA bocca aperta

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Si, ma per scrivere programmi lenti in C devi
    > impegnarti a fondo, in java ti viene naturaleA bocca aperta

    Beh, per portare un programma C da una piattaforma ad un'altra ti devi impegnare (porting), con Java ti viene naturale (copia-incolla)A bocca aperta
    non+autenticato
  • > > Si, ma per scrivere programmi lenti in C devi
    > > impegnarti a fondo, in java ti viene naturaleA bocca aperta
    >
    > Beh, per portare un programma C da una
    > piattaforma ad un'altra ti devi impegnare
    > (porting), con Java ti viene naturale
    > (copia-incolla)
    >A bocca aperta
    ...E i risultati si vedonoA bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > ...E i risultati si vedonoA bocca aperta

    Ovvero?
    I risultati dipendono da chi scrive codice, non dal linguaggio.

    Se sei incapace di scrivere codice fai schifo con qualsiasi linguaggio... Imbarazzato
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > Se scrivi codice con i piedi la colpa mica è del
    > linguaggio. Le prestazioni migliorate di Java
    > sono innegabili, ma non bisogna dimenticarsi che
    > è pur sempre un linguaggio
    > interpretato.

    Java (e .NET) sono compilati Just In Time, non sono interpretati.

    Pensavo che questo mito fosse ormai superato... invece vedo che persiste.


    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Java (e .NET) sono compilati Just In Time, non
    > sono interpretati.
    >
    >
    > Pensavo che questo mito fosse ormai superato...
    > invece vedo che
    > persiste.

    Java è interpretato, punto.

    Se poi usi JIT è un altro discorso (e certo non fai compilazione just in time per l'intera app...)
    non+autenticato
  • > Java è interpretato, punto.
    >
    > Se poi usi JIT è un altro discorso (e certo non
    > fai compilazione just in time per l'intera
    > app...)
    Lascia che parlino tanto non capisconoA bocca aperta
    Ho scaricato questa splendida app in java:
    http://ktaza.com/jsp/colarity.jsp
    Va come fractint su un 486!!!Imbarazzato
    non+autenticato
  • > > Se scrivi codice con i piedi la colpa mica è del
    > > linguaggio. Le prestazioni migliorate di Java
    > > sono innegabili, ma non bisogna dimenticarsi che
    > > è pur sempre un linguaggio
    > > interpretato.
    >
    > Java è compilato Just In Time, non
    > è interpretato.
    >
    > Pensavo che questo mito fosse ormai superato...
    > invece vedo che
    > persiste.
    Ma sembra una lumaca comunqueA bocca aperta
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)