Cassandra Crossing/ Intercettazioni, due pesi e due misure

di Marco Calamari - Difficile solidarizzare con i grandi nomi della politica quando scoprono che la loro privacy è stata violata sistematicamente: tacciono quando i cittadini subiscono lo stesso trattamento

Roma - È inutile perdersi in dettagli sull'attuale scandalo sulle intercettazioni (ma meglio sarebbe dire "tormentone") che fa parte di una serie succedutasi negli ultimi mesi. Ragione vorrebbe che la prima reazione fosse quella di solidarietà verso quelle persone che, coinvolte in tali vicende, vedono violata in maniera eccezionalmente grave la propria privacy, venendo sbattuti in prima pagina in maniera spesso positivamente illegale.

Ma purtroppo questa reazione non è la più immediata ed automatica; una reazione diversa la precede e la cancella. Perché questo nauseante atteggiamento dei due pesi e delle due misure? Perché tutte le volte che una persona legata alla politica o alla finanza si trova più o meno vittima di una grave violazione della privacy, scattano rilevanti e spontanee manifestazioni di solidarietà parlamentari che sono invece totalmente assenti se i protagonisti sono normali cittadini e la loro vicenda non ha valore mediatico?

Vorrei continuare ipotizzando che questo sia dovuto a mancanza di informazioni e ad errori dovuti alla prospettiva che i politici ed i parlamentari hanno dall'alto dei Colli romani. Provo a mirare (si fa per dire) in alto; quindi:
Caro professor Prodi, caro cavalier Berlusconi.
Lo sapete che i vostri datori di lavoro, i cittadini, vedono violata continuamente la loro privacy in Rete e fuori grazie a leggi da voi separatamente ma omogeneamente approvate?

Lo sapete che in Italia vengono da anni accumulati, raccogliendoli con sistemi automatici, dati personali su tutti i cittadini (anche voi) che usano la Rete ed altre tecnologie come i telefoni cellulari?

Lo sapete che attualmente questi dati vengono raccolti su tutti i cittadini e conservati per tempi indeterminati (decreto Pisanu)?

Lo sapete che l'attuale normativa italiana è molto, molto più invasiva di qualunque altra delle altre nazioni della UE? Che è molto più invasiva di quello che le direttive UE ed i trattati internazionali richiederebbero?

Lo sapete che i dati vengono conservati anche oltre i periodi richiesti, perché nessuno ha mai normato e regolamentato l'operazione di cancellazione dei dati (c'è chi ci prova, si vedano le proposte in commissione Giustizia alla Camera).

Lo sapete che in Italia, come in molti altri paesi, l'accesso effettivo a questi dati è molto più ampio di quello che sarebbe apparentemente previsto dalle leggi? Che molti degli accessi avvengono usando strumentalmente fattispecie di reato gravi od odiose quali terrorismo o pedofilia, allo scopo di disporre di dati che consentano di "andare a pesca" di reati, invece di eseguire indagini mirate su rati specifici, e che questo invade e distrugge la privacy di tutti, provocando non il minimo ma il massimo danno possibile?

Lo sapete che i reati a sfondo pedofilo vengono commessi quasi sempre in famiglia e non in Rete, e che per conseguenza andare a pesca di pedopornografi in Rete è uno spreco di risorse che sarebbero meglio spese nel potenziamento di risorse investigative tradizionali?

Lo sapete che i terroristi da sempre colpiscono dove, quando e come vogliono, applicano i principi del conflitto asimmetrico multidimensionale, e che quindi le risorse spese con iniziative di massa come la linea Maginot o la data retention di massa sono inefficaci? Che i presunti e non dimostrati vantaggi di queste misure per la lotta contro il terrorismo sono perciò comunque transitori ed i danni e gli abusi per i cittadini innocenti sono invece certi e permanenti?

Non sarebbe più semplice, legale e civile costruire il consenso dei cittadini con misure efficaci e rispettose verso di loro, piuttosto che con colpi di timone costruiti alla bisogna e portati avanti con mezzi ed a fini mediatici?

Un agire più rispettoso verso la privacy dei cittadini non sarebbe utile per allontanare il sospetto che tutte queste misure servano solo a potenziare il controllo sui cittadini, che da sempre nella storia ha fatto molto comodo a chi deteneva il potere esecutivo e giudiziario?

Non eviterebbe (od almeno ridurrebbe) la nausea che molti cittadini ragionevoli, incluso il sottoscritto, provano nei confronti della politica (a causa di un certo modo di fare politica) e dei politici (specialmente dei politici che si comportano in un certo modo)?

Marco Calamari

Tutte le release di "Cassandra Crossing" sono disponibili a questo indirizzo
82 Commenti alla Notizia Cassandra Crossing/ Intercettazioni, due pesi e due misure
Ordina
  • Occorre cambiare le regole della politica, non le persone.

    Potrebbero esserci anche persone non dotate di carisma, dei semplici professionisti preparati per fare il loro mestiere.

    La cosa importante sono le regole: niente privilegi, niente appartenenza automatica alla razza degli eletti. Chi sbaglia paga e torna subito a casa (dopo aver pagato !).

    Max 2 anni consecutivi per un dato governo: subire x 5 anni filati un governo che danneggia i cittadini non è tollerabile.

    Occorre pero' svegliarsi e non farsi fregare dal "carisma" o dalla "simpatia" dei personaggi pubblici che entrano in politica. Occorre valutare i fatti e non le chiacchiere vuote.
    non+autenticato
  • La legge dice che le indagini vanno motivate (A cominciare dagli articoli 3 e 4 della Costituzione)
    Che cosa accade invece? Accade che si parte da un'indagine qualsiasi per la quale si autorizzano le intercettazioni e si estende illimitatamente il suo raggio di azione, anche quando, dalle risultanze delle stesse, non ci sono prove di reato ma semplici indizi (o vogliamo chiamarli sospetti?)
    La mia idea è che un'indagine dovrebbe avere una sua rationalità ed ogni ulteriore indagine che ne derivi, in assenza di prove certe (non puramente indiziarie) di reato, dovrebbe conservare almeno una parvenza della forma legale da cui origina (che essa acquisisce nel momento che viene autorizzata e motivata). Ogni indagine deve avere una sua razionalità all'interno del sistema di leggi entro cui opera, che deve caratterizzare ogni atto di indagine, non può trasformarsi in modo arbitrario in base al primo sospetto; non sono gli atti di indagine che devono caratterizzare la natura dell'indagine. Perciò sarebbe ora che i sedicenti garantisti della politica facessero qualcosa per rimuovere alla radice questo malcostume, sanzionando i magistrati che non fanno rispettare le regole.

    non+autenticato
  • ... e per un motivo molto semplice:
    quelli mi riempiono lo stomaco e mi assicurano la sopravvivenza.
    Invece i vari Calamari, con tutto il rispetto per la persona in questione che ammiro, purtroppo non servono a nulla. Non servono le loro belle parole, non servono nemmeno i loro propositi, che condivido al 1k*1k.
    Quella di questi giorni è solo una delle tante situazioni, passate e future, in cui le gole profonde della politica si indignano perchè qualcuno dei loro è stato messo alla gogna. Nulla mai accadrà se è il cittadino a patire le scorrettezze di una classe dirigente men che mediocre e lobbistica.
    Accadrà invece che verranno fatti altri decreti e leggi per proteggere presunte angherie subite da uno dei nostri politicanti (non politici...termine troppo elevato per loro)e se per caso questo porterà indirettamente un beneficio anche per il cittadino qualunque ben venga, ma ho il sospetto che in ogni caso i pesi saranno diversi.
    Vedi la famosa legge sulla privacy.
    Daltronde in uno stato garantista come il nostro, garantista nel senso che concede il massimo delle garanzie al criminale ma non alla vittima, dove la magistratura è in buona parte appannaggio di persone mentalmente disturbate che vivono discutendo del sesso degli angeli, o istituiscono convegni per calibrare la psicologia delle masse nel deserto del Sahara, cosa volete che ci si aspetti?
    Quando anche le cose più semplici in mano loro diventano ostacoli da tregenda.
    Noi non siamo dei "loro" quindi non siano nulla.
    Meno male che esiste un porto sicuro in cui rifugiarci e su cui si può contare ancora, la famiglia, finché dura però(mi hanno fatto capire che anche quella dovrà cambiare un pochino il suo volto e valore).
    Che sia perchè gli piaciamo senza basi solide, soli, sperduti e alla mercé di chiunque, magari spaventati dalla mancanza di certezze(lavoro, giustizia, considerazione sociale ecc.)?
    Forse! Forse tutto quello che ho detto o solo una parte, ma anche fosse solo una parte viene già da vomitare.
    Mi scusi Calamari se ho utilizzato il suo cognome per aprire questo sfogo, sappia però che amaramente condivido tutto quello che ha scritto e, sempre secondo me, è stato fin troppo gentile e volutamente superficiale.
    Bah!!!
  • Ora c'è la corsa alla smentita, per dirci che il divieto emesso dal Garante: vietato pubblicare informazioni sulla vita sessuale ecc. ecc., pena la reclusione da 3 mesi a 2 anni, non è nato perchè nel tritacarne delle intercettazioni c'è finito il portavoce di Prodi, noooooooooooo, assolutamente, è nato perchè si sono passati i limiti.
    Da Pizzetti a Rodotà ex gartista dei nostri dati e della nostra privacy, che sono cominciati ad andare a puttane da allora, salgono le accorate difese del dievieto, occorre mettersi testa che se al posto di Sircana, ci fosse stato tu caro Marco, chissà come si sarebbe incazzato il garante!   

    Ovviamente Belpietro del Giornale ha sbagliato nome, doveva continuare a pubblicare solo le orge/coca dei figli e delle figlie della De Filippi, dei calciatori e delle servette.

    gaia75

    non+autenticato
  • qualcuno non mi chiamerà sul mio numero di cellulare leggendo questo post e mi dirà il mio numero di conto corrente, i nomi dei miei genitori e leggerà le mie ultime 3 email spedite e ricevute, le mie ultime 3 pagine WEB visitate e le ultime 3 telefonate fatte o ricevute o SMS... finchè qualcuno non farà questo... io non crederò ad una sola delle voste PARANOIE!
    MeX
    16897
  • > io non crederò ad una sola delle voste PARANOIE!

    Bravo furbo! E tu pensi che siamo noi poveri normali cittadini a poter fare questo?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > io non crederò ad una sola delle voste PARANOIE!
    >
    > Bravo furbo! E tu pensi che siamo noi poveri
    > normali cittadini a poter fare
    > questo?

    NO!
    Ed è esattamente questo il punto!
    Finchè lo possono fare le autorità giudiziare... che si accomodino... io non ho nulla da nascondere!
    Sono contrario alla gogna pubblica, ma quello non è un problema dell'intercettazione in se... ma della divulgazione incontrollata di questo tipo di informazioni!
    MeX
    16897
  • - Scritto da: MeX

    > NO!
    > Ed è esattamente questo il punto!
    > Finchè lo possono fare le autorità giudiziare...
    > che si accomodino... io non ho nulla da
    > nascondere!

    Se non hai nulla da nascondere, perchè permetti che loro perdano tempo e risorse ad intercettarti?
    Non sarebbe meglio (tempoe soldi risparmiati) che intercettassero solo chi è sospettato?

    Hai visto, per dirne una, con quali criteri è stato 'deciso' chi è unabomber?

    -prendi il database degli ingegneri/esperti di esplosivi
    -prendi quelli residenti in una regione
    -prendi quelli che hanno più di X anni.

    Query incrociata ed ecco unabomber.

    Già, se c'è solo un risultato deve essere necessariamente lui, no?
    Logico.
    Se uno dei database fosse incompleto o se il criterio di ricerca non fosse abbastanza generico (metti che fosse residente in un'altra regione) cihssenefrega, noi abbiamo trovato che ce n'è uno e quello dev'essere.

    Allo stesso modo, se tutti i cittadini onesti lasciano la loro impronta digitale, quelli disonesti sono abbastanza furbi da inventarsi qualcosa per falsificarla/evitare la profilazione.
    Quando la scientifica, dopo un omicidio, troverà le impronte, quella più simile a quella dell'assassino a chi appartiene?
    A un cittadino onesto.

    L'unico modo che ho per evitare di essere un falso positivo è non farmi profilare.
    Questo proprio perchè la mente criminale, a differenza del cittadino, fa in modo di non essere profilata.
    non+autenticato

  • > Se non hai nulla da nascondere, perchè permetti
    > che loro perdano tempo e risorse ad
    > intercettarti?
    > Non sarebbe meglio (tempoe soldi risparmiati)
    > che intercettassero solo chi è
    > sospettato?

    infatti è così!

    > Hai visto, per dirne una, con quali criteri è
    > stato 'deciso' chi è
    > unabomber?
    >
    > -prendi il database degli ingegneri/esperti di
    > esplosivi
    > -prendi quelli residenti in una regione
    > -prendi quelli che hanno più di X anni.
    >
    > Query incrociata ed ecco unabomber.

    dai... non stai dicendo sul serio vero?

    > Già, se c'è solo un risultato deve essere
    > necessariamente lui,
    > no?
    > Logico.

    mi sembra che lo stiano processando... non che l'abbiano condannato

    > Se uno dei database fosse incompleto o se il
    > criterio di ricerca non fosse abbastanza generico
    > (metti che fosse residente in un'altra regione)
    > cihssenefrega, noi abbiamo trovato che ce n'è uno
    > e quello
    > dev'essere.

    ma di che parli???

    > Allo stesso modo, se tutti i cittadini onesti
    > lasciano la loro impronta digitale, quelli
    > disonesti sono abbastanza furbi da inventarsi
    > qualcosa per falsificarla/evitare la
    > profilazione.

    si sono tutti furbi come i vicini di Erba

    > Quando la scientifica, dopo un omicidio, troverà
    > le impronte, quella più simile a quella
    > dell'assassino a chi
    > appartiene?
    > A un cittadino onesto.

    ma smettila! Rotola dal ridere

    > L'unico modo che ho per evitare di essere un
    > falso positivo è non farmi
    > profilare.
    > Questo proprio perchè la mente criminale, a
    > differenza del cittadino, fa in modo di non
    > essere
    > profilata.

    si si ... perchè gli illeciti li commetono solo quelli che hanno il DNA del criminale no?
    Rotola dal ridere
    MeX
    16897
  • - Scritto da: MeX

    > > Non sarebbe meglio (tempoe soldi risparmiati)
    > > che intercettassero solo chi è
    > > sospettato?
    >
    > infatti è così!

    Sbagliato.
    Siamo tutti sospettati visto che i provider devono tenere i log per anni.
    A differenza, per esmepio, delle buche per le lettere che non loggano nemmeno per un secondo.


    > > Query incrociata ed ecco unabomber.
    >
    > dai... non stai dicendo sul serio vero?

    Fatti una ricerchina su internet.


    > mi sembra che lo stiano processando... non che
    > l'abbiano
    > condannato

    già, pensa che potresti esserci tu al suo posto, se avessi la sua età, avessi fatto i suoi studi e fossi residente laggiù.

    > > Se uno dei database fosse incompleto o se il
    > > criterio di ricerca non fosse abbastanza
    > generico
    > > (metti che fosse residente in un'altra regione)
    > > cihssenefrega, noi abbiamo trovato che ce n'è
    > uno
    > > e quello
    > > dev'essere.
    >
    > ma di che parli???

    Trovare il colpevole partendo da database necessariamente incompleti e facili da manomettere è quanto di più sbagliato si possa fare.


    > > Allo stesso modo, se tutti i cittadini onesti
    > > lasciano la loro impronta digitale, quelli
    > > disonesti sono abbastanza furbi da inventarsi
    > > qualcosa per falsificarla/evitare la
    > > profilazione.
    >
    > si sono tutti furbi come i vicini di Erba

    no. non sono tutti furbi.
    Ma quando capitano quelli furbi, il nuovo trend dei metodi investigativi (cioè fare una query su qualche database gestito chissacome da chissachi) farà molte vittime innocenti.

    > > Quando la scientifica, dopo un omicidio, troverà
    > > le impronte, quella più simile a quella
    > > dell'assassino a chi
    > > appartiene?
    > > A un cittadino onesto.
    >
    > ma smettila! Rotola dal ridere

    genio.
    Ti sembra assurdo quello che ho appena scritto??????????????
    *E' UNA CASO REALMENTE ACCADUTO E DOCUMENTATO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!*

    > > L'unico modo che ho per evitare di essere un
    > > falso positivo è non farmi
    > > profilare.
    > > Questo proprio perchè la mente criminale, a
    > > differenza del cittadino, fa in modo di non
    > > essere
    > > profilata.

    > si si ... perchè gli illeciti li commetono solo
    > quelli che hanno il DNA del criminale
    > no?
    > Rotola dal ridere

    E' irrilevante quello che dici, quello che dico è che, in un modo o nell'altro, i database di profilazione sono incompleti o manomessi (pensi che ci sia la guardia giurata davanti agli HD del tuo provider?) e l'unico modo per non essere un falso positivo è negare con forza ogni genere di profilazione.
    non+autenticato

  • > Sbagliato.
    > Siamo tutti sospettati visto che i provider
    > devono tenere i log per
    > anni.

    ah... passi già dalle telefonate ai LOG... e secondo te cosa ci capisci da uno sguardo superficiale ai log di Libero per dire... capiscono qualcosa di te?
    Oppure c'è gente che spulcia per un mese i log così per divertimento??? ma ddddaiii!!!!

    > A differenza, per esmepio, delle buche per le
    > lettere che non loggano nemmeno per un
    > secondo.

    sai che la dogana controlla i tuoi pacchi che arrivano dall'estero?


    > Fatti una ricerchina su internet.

    su Intrnet ho trovato anche notizie documentate sul fatto che Elvis è ancora vivo

    > già, pensa che potresti esserci tu al suo posto,
    > se avessi la sua età, avessi fatto i suoi studi e
    > fossi residente
    > laggiù.

    non basta quello per subire un processo

    > > ma di che parli???
    >
    > Trovare il colpevole partendo da database
    > necessariamente incompleti e facili da
    > manomettere è quanto di più sbagliato si possa
    > fare.

    ma se nemmeno il tuo comune sa la tua situazione finanziaria... se non dopo settimane di lavoro!
    ma smettila... dove sono questi database???


    > no. non sono tutti furbi.
    > Ma quando capitano quelli furbi, il nuovo trend
    > dei metodi investigativi (cioè fare una query su
    > qualche database gestito chissacome da chissachi)
    > farà molte vittime
    > innocenti.

    toni apocalittici e riferimenti chiari (chissacome da chissachi) mmmm si si mi stai convincendo!


    > genio.
    > Ti sembra assurdo quello che ho appena
    > scritto??????????????
    > *E' UNA CASO REALMENTE ACCADUTO E
    > DOCUMENTATO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!*

    ? dove da chi ?


    > E' irrilevante quello che dici, quello che dico è
    > che, in un modo o nell'altro, i database di
    > profilazione sono incompleti o manomessi (pensi
    > che ci sia la guardia giurata davanti agli HD del
    > tuo provider?)

    ma tu hai visto i log di un webserver? secondo te lo apri con notepad e leggi il mio nome e che siti ho visitato? sono procedure COMPLESSE... che uno fa solo se motivato!

    >e l'unico modo per non essere un
    > falso positivo è negare con forza ogni genere di
    > profilazione.

    tutti siamo innocenti fino a prova contraria... vedi la Franzoni! Rotola dal ridere
    MeX
    16897
  • - Scritto da: MeX
    >
    > > Sbagliato.
    > > Siamo tutti sospettati visto che i provider
    > > devono tenere i log per
    > > anni.
    >
    > ah... passi già dalle telefonate ai LOG...

    lo stesso vale per gli

    e
    > secondo te cosa ci capisci da uno sguardo
    > superficia- Scritto da: MeX

    > ah... passi già dalle telefonate ai LOG...

    lo stesso vale per gli estremi delle chiamate telefoniche, genio!
    Tu, io e tutti lgi italiani siamo indagati a priori.

    > secondo te cosa ci capisci da uno sguardo
    > superficiale ai log di Libero per dire...
    > capiscono qualcosa di
    > te?

    Irrilevante.
    Io so che chi gestisce questi log può alterarli.
    E questo mi basta per dire che sono un pericolo per me.

    > Oppure c'è gente che spulcia per un mese i log
    > così per divertimento??? ma
    > ddddaiii!!!!

    No.
    Supponi però che, per uqlache ragione, qualcuno dei tecnici ce l'abbia con te.
    Oh... i tuoi log adesso contengono brutte cose... sei nei guai.


    > > A differenza, per esmepio, delle buche per le
    > > lettere che non loggano nemmeno per un
    > > secondo.
    >
    > sai che la dogana controlla i tuoi pacchi che
    > arrivano
    > dall'estero?

    c'entra un cazzo.
    Ho scritto che se fai una telefonata sei loggato, se mandi un'email sei loggato, ma se mandi una busta esplosiva (già capitato) la buca delle lettere non ti chiede documenti nè altro.

    > > Fatti una ricerchina su internet.
    >
    > su Intrnet ho trovato anche notizie documentate
    > sul fatto che Elvis è ancora
    > vivo

    genio!
    Cerca le dichiarazioni *UFFICIALI* sull'indagine.
    Sono loro che ammettono di aver agito così!
    GENIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    > > già, pensa che potresti esserci tu al suo posto,
    > > se avessi la sua età, avessi fatto i suoi studi
    > e
    > > fossi residente
    > > laggiù.
    >
    > non basta quello per subire un processo

    scherzi?
    Se dall'incorcio dei dati esce fuori solo il tuo nome, chi altri può essere?????????????

    > ma se nemmeno il tuo comune sa la tua situazione
    > finanziaria... se non dopo settimane di
    > lavoro!
    > ma smettila... dove sono questi database???

    quelli dei log di accesso a internet presos il tuo provider.
    quello delle impronte digitali presso l'esercito
    quello delle telefonato, presso il tuo fornitore
    quello delle situazioni finanziarie presso le banche
    quello dei tuuoi studi, presso il comune
    devo continuare??????????????

    > > genio.
    > > Ti sembra assurdo quello che ho appena
    > > scritto??????????????
    > > *E' UNA CASO REALMENTE ACCADUTO E
    > > DOCUMENTATO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!*
    >
    > ? dove da chi ?

    A un tizio in USA.
    Alla fine gli hanno anche pagato l'indennizzo morale/esistenziale, ma nel frattempo...


    > ma tu hai visto i log di un webserver? secondo te
    > lo apri con notepad e leggi il mio nome e che
    > siti ho visitato? sono procedure COMPLESSE... che
    > uno fa solo se
    > motivato!

    per esmepio uno lo fa se vuole coprire quello che ha fatto una persona.
    Sostituisce nei log l'ip del malfattore e ne mette uno a caso.
    *IL TUO MAGARI*

    > >e l'unico modo per non essere un
    > > falso positivo è negare con forza ogni genere di
    > > profilazione.
    >
    > tutti siamo innocenti fino a prova contraria...

    siamo tutti colpevoli finchè non trovano il vero colpevole.
    Vedi tutti quelli che sono stati arrestati (ne hanno parlato anche le iene) per aver utilizzato un biller che era *anche* biller per traffici illeciti
    le ai log di Libero per dire...
    > capiscono qualcosa di
    > te?
    > Oppure c'è gente che spulcia per un mese i log
    > così per divertimento??? ma
    > ddddaiii!!!!
    >
    > > A differenza, per esmepio, delle buche per le
    > > lettere che non loggano nemmeno per un
    > > secondo.
    >
    > sai che la dogana controlla i tuoi pacchi che
    > arrivano
    > dall'estero?
    >
    >
    > > Fatti una ricerchina su internet.
    >
    > su Intrnet ho trovato anche notizie documentate
    > sul fatto che Elvis è ancora
    > vivo
    >
    > > già, pensa che potresti esserci tu al suo posto,
    > > se avessi la sua età, avessi fatto i suoi studi
    > e
    > > fossi residente
    > > laggiù.
    >
    > non basta quello per subire un processo
    >
    > > > ma di che parli???
    > >
    > > Trovare il colpevole partendo da database
    > > necessariamente incompleti e facili da
    > > manomettere è quanto di più sbagliato si possa
    > > fare.
    >
    > ma se nemmeno il tuo comune sa la tua situazione
    > finanziaria... se non dopo settimane di
    > lavoro!
    > ma smettila... dove sono questi database???
    >
    >
    > > no. non sono tutti furbi.
    > > Ma quando capitano quelli furbi, il nuovo trend
    > > dei metodi investigativi (cioè fare una query su
    > > qualche database gestito chissacome da
    > chissachi)
    > > farà molte vittime
    > > innocenti.
    >
    > toni apocalittici e riferimenti chiari
    > (chissacome da chissachi) mmmm si si mi stai
    > convincendo!
    >
    >
    > > genio.
    > > Ti sembra assurdo quello che ho appena
    > > scritto??????????????
    > > *E' UNA CASO REALMENTE ACCADUTO E
    > > DOCUMENTATO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!*
    >
    > ? dove da chi ?
    >
    >
    > > E' irrilevante quello che dici, quello che dico
    > è
    > > che, in un modo o nell'altro, i database di
    > > profilazione sono incompleti o manomessi (pensi
    > > che ci sia la guardia giurata davanti agli HD
    > del
    > > tuo provider?)
    >
    > ma tu hai visto i log di un webserver? secondo te
    > lo apri con notepad e leggi il mio nome e che
    > siti ho visitato? sono procedure COMPLESSE... che
    > uno fa solo se
    > motivato!
    >
    > >e l'unico modo per non essere un
    > > falso positivo è negare con forza ogni genere di
    > > profilazione.
    >
    > tutti siamo innocenti fino a prova contraria...
    > vedi la Franzoni!
    > Rotola dal ridere
    non+autenticato

  • > lo stesso vale per gli estremi delle chiamate
    > telefoniche,
    > genio!
    > Tu, io e tutti lgi italiani siamo indagati a
    > priori.

    se io lavoro in un bar e so che alle 8 del mattino vieni a mangiare una brioche e un capuccino sto indagando su di te?

    > Irrilevante.
    > Io so che chi gestisce questi log può alterarli.

    anche una guardia giurata ha una pistola e può spararti... così... perchè gli stai antipatico

    > E questo mi basta per dire che sono un pericolo
    > per
    > me.

    sei paranoico


    > No.
    > Supponi però che, per uqlache ragione,

    mmm "qualche ragione..."

    > qualcuno
    > dei tecnici ce l'abbia con
    > te.

    si si... posso immaginarlo benissimo... vai avanti...

    > Oh... i tuoi log adesso contengono brutte cose...

    quali?

    > sei nei
    > guai.

    uh uh allora è meglio che mi prenda un avvocato a priori e gli do un fisso mensile


    > c'entra un cazzo.
    > Ho scritto che se fai una telefonata sei loggato,

    ci mancherebbe... devo pur giustificare quello che pago per le telefonate no?

    > se mandi un'email sei loggato, ma se mandi una
    > busta esplosiva (già capitato) la buca delle
    > lettere non ti chiede documenti nè
    > altro.

    no... però poi la polizia viene a casa tua e ti arrestaSorride

    > genio!
    > Cerca le dichiarazioni *UFFICIALI* sull'indagine.

    visto che tu le hai già trovate postami il link...

    > Sono loro che ammettono di aver agito così!
    > GENIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    leggerò la tua fonte...

    > scherzi?
    > Se dall'incorcio dei dati esce fuori solo il tuo
    > nome, chi altri può
    > essere?????????????

    sarà il processo a stabilirlo, non una query

    > > ma smettila... dove sono questi database???
    >
    > quelli dei log di accesso a internet presos il
    > tuo
    > provider.

    cioè fammi capire... un poliziotto può fare una query su un database e in 10 minuti così per sfizio vede che siti ho navigato ieri sera?

    > quello delle impronte digitali presso l'esercito

    beh se l'esercito non può avere le mie impronte digitali chi dovrebbe averle? E se non ammazzo nessuno che mi importa????

    > quello delle telefonato, presso il tuo fornitore

    si? posso chiedere alla mia compagnia telefonica di farmi riascolatare la telefonata del 12/03/2001 ? hanno le cassettine in un magazino grande come il Vaticano?

    > quello delle situazioni finanziarie presso le
    > banche

    certo... la mia banca sa anche quanti contanti ho a casa o in tasca...

    > quello dei tuuoi studi, presso il comune
    > devo continuare??????????????

    cacchio... come posso vivere tranquillo sapendo che in comune c'è scritto che mi sono diplomato al liceo????

    > > ? dove da chi ?
    >
    > A un tizio in USA.

    ahhhh un "tizio"... scusa non avevo capito che era una cosa così seria!

    > Alla fine gli hanno anche pagato l'indennizzo
    > morale/esistenziale, ma nel
    > frattempo...

    ... Deluso


    > per esmepio uno lo fa se vuole coprire quello che
    > ha fatto una
    > persona.
    > Sostituisce nei log l'ip del malfattore e ne
    > mette uno a
    > caso.
    > *IL TUO MAGARI*

    allora... un ip è formato da 4 terzine di numeri... mmmmm più facile azzecare l'enalotto


    > siamo tutti colpevoli finchè non trovano il vero
    > colpevole.

    la franzoni è in libertà... anche una-bomber

    > Vedi tutti quelli che sono stati arrestati (ne
    > hanno parlato anche le iene) per aver utilizzato
    > un biller che era *anche* biller per traffici
    > illeciti
    > le ai log di Libero per dire...

    non capisci la differenza tra arresto e incarcerazione? siamo messi male!


    cmq... vuoi dirmi i tre desideri?
    (non so se la capisci Rotola dal ridere )
    MeX
    16897
  • - Scritto da: MeX

    > se io lavoro in un bar e so che alle 8 del
    > mattino vieni a mangiare una brioche e un
    > capuccino sto indagando su di
    > te?

    Se registri tutte le persone con cui sto parlando su un registro e lo mantieni per anni, la risposta è chiaramente sì.
    Questo è ciò che avvine per telefono e internet.

    > anche una guardia giurata ha una pistola e può
    > spararti... così... perchè gli stai
    > antipatico

    Vedi che non capisci???????????
    Il fatto che una persona possa fare una pazzia non implica che devo essere disposto a dare la possibilità a tutte le altre fare lo stesso!!!!
    E' proprio per evitare gli abusi che bisogna limitare e regolamentare in modo duro intercettazioni e profilazioni.

    > > E questo mi basta per dire che sono un pericolo
    > > per
    > > me.
    >
    > sei paranoico

    Ottimo argomento.
    Credi di aver dimostrato qualcosa oltre alla tua povertà intellettuale?

    > > No.
    > > Supponi però che, per uqlache ragione,
    >
    > mmm "qualche ragione..."

    per esempio gli ho soffiato, senza spaerlo, la donna a cui lui voleva dichiararsi da 10 anni.

    > > qualcuno
    > > dei tecnici ce l'abbia con
    > > te.
    >
    > si si... posso immaginarlo benissimo... vai
    > avanti...
    >
    > > Oh... i tuoi log adesso contengono brutte
    > cose...
    >
    > quali?

    se sei sveglio ci arrivi da solo.

    > > sei nei
    > > guai.
    >
    > uh uh allora è meglio che mi prenda un avvocato a
    > priori e gli do un fisso
    > mensile

    ma tu vivi nel mondo delle favole???
    E' ovvio che sono scenari rari, ma, visto che siamo 50 milioni, *A QUALCUNO SUCCEDE*

    > > c'entra un cazzo.
    > > Ho scritto che se fai una telefonata sei
    > loggato,
    >
    > ci mancherebbe... devo pur giustificare quello
    > che pago per le telefonate
    > no?

    quindi sarai d'accordo, che dopo che hai pagato la bolletta, sparisca tutto, vero?

    > > se mandi un'email sei loggato, ma se mandi una
    > > busta esplosiva (già capitato) la buca delle
    > > lettere non ti chiede documenti nè
    > > altro.
    >
    > no... però poi la polizia viene a casa tua e ti
    > arresta
    >Sorride

    Come farebbe a sapere chi ha imbucato la busta???
    Ah giusto, glie l'ho scrivo sopra io!!!!
    Ecco, ora leggo... oh ... "Bin Laden".
    Finalmente lo arresteranno, allora!

    > > genio!
    > > Cerca le dichiarazioni *UFFICIALI*
    > sull'indagine.
    >
    > visto che tu le hai già trovate postami il link...

    cercatela. Ho perso già abbastanza tempo.

    > sarà il processo a stabilirlo, non una query

    nel frattempo hai perso il lavoro, amici, moglie, figli, ecc...
    PER LA QUERY, NON PERCHE' SEI COLPEVOLE

    > cioè fammi capire... un poliziotto può fare una
    > query su un database e in 10 minuti così per
    > sfizio vede che siti ho navigato ieri
    > sera?

    che c'entra?
    Hai chiesto dove sono i DB e io te li ho dati tutti.
    Spera solo che nessuno usi la tua connessione wi-fi a sbafo

    > > quello delle impronte digitali presso l'esercito
    >
    > beh se l'esercito non può avere le mie impronte
    > digitali chi dovrebbe averle?

    che c'entra?
    Hai chiesto dove sono i DB e io te li ho dati tutti.
    Comunque chi dovrebbe averle le mie impronte? IO E NESSUN ALTRO, CAZZO!
    SONO LE MIE IMPRONTE NON SONO LE IMPRONTE DELLO STATO.
    IL MIO CORPO E' MIO, NON E' DELLO STATO.


    >E se non ammazzo
    > nessuno che mi
    > importa????

    che c'entra?
    Hai chiesto dove sono i DB e io te li ho dati tutti.
    Spera solo che la tua impronta non assomigli a quella di qualcuno che i tre giorni li ha fatti in Albania. Perchè a lui non posono risalire, a te sì.

    Non ricordi del tizio inglese che *NON ERA MAI STATO IN ITALIA* e che la polizia italiana volava arrestare per omicidio forte della prova del DNA?????????????
    La polizia inglese ci ha riso dietro per un anno.
    Se il tizio fosse stato italiano sarebbe in galera, vista la 'prova schiacciante'

    > > quello delle telefonato, presso il tuo fornitore
    >
    > si? posso chiedere alla mia compagnia telefonica
    > di farmi riascolatare la telefonata del
    > 12/03/2001 ? hanno le cassettine in un magazino
    > grande come il
    > Vaticano?

    sopra ho scritto *GLI ESTREMI DELLE TELEFONATE*
    Detto ciò, vedi benissimo che tutte le intercettazioni risultano persino doppiate in TV (cosa aberrante, visto che si occulta il tono della voce ordiginale, magari scherzoso, per aggiungerne un altro a scelta dell'editore del TG!!!!!!!!!!!!)

    > > quello delle situazioni finanziarie presso le
    > > banche
    >
    > certo... la mia banca sa anche quanti contanti ho
    > a casa o in tasca...

    Hai chiesto dove sono i DB e io te li ho dati tutti.

    > > quello dei tuuoi studi, presso il comune
    > > devo continuare??????????????
    >
    > cacchio... come posso vivere tranquillo sapendo
    > che in comune c'è scritto che mi sono diplomato
    > al
    > liceo????

    Hai chiesto dove sono i DB e io te li ho dati tutti.

    > allora... un ip è formato da 4 terzine di
    > numeri... mmmmm più facile azzecare
    > l'enalotto

    Se ignori l'abc dell'informatica non dovresti scrivere qui:
    un provider sa quale range di IP controlla.
    Deve metterne un'altro dello stesso range.

    E poi, dalla tua risposta si capisce che pensi solo a te stesso...
    "più facile azzecare l'enalotto" significa 'non capiterà mai a me'...
    certo, bravo, *MA* a qualcuno *DEVE* necessariamente capitare però.

    > > siamo tutti colpevoli finchè non trovano il vero
    > > colpevole.
    >
    > la franzoni è in libertà... anche una-bomber

    infatti fanno esattamente la stessa vita di prima, VERO???????????????
    Unabomber non ha perso il laovro, NO????????????

    > non capisci la differenza tra arresto e
    > incarcerazione? siamo messi
    > male!

    Se ti arrestano per pedofilia credi che al tuo datore di lavoro interessi realmente come finirà il processo?????????

    non+autenticato
  • > Se ti arrestano per pedofilia credi che al tuo
    > datore di lavoro interessi realmente come finirà
    > il
    > processo?????????
    Non perdere ancora tempo con questa scimmietta, tanto non ci arriva!Arrabbiato
    L'avatar è lo stesso che ha sul passaportoOcchiolino
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)