IBM: Linux non viola il codice di SCO

Big Blue ha spiegato che le linee di Linux contestate da SCO sono poco più di trecento, assai meno del previsto, e che, per varie ragioni, la loro proprietà non può essere reclamata dalla mamma di Unix

Roma - Quando all'inizio del 2003 SCO Group intentò causa ad IBM accusandola di aver copiato in Linux porzioni di UNIX, l'azienda affermò che la violazione riguardava "migliaia di linee di codice". Oggi Big Blue afferma che le linee incriminate sono soltanto 326, e nessuna di queste infrange le proprietà intellettuali di SCO.

Secondo il resoconto dell'udienza del 7 marzo pubblicato da Groklaw.net, e sintetizzato qui in italiano da Davide Prina, la maggior parte delle 326 linee sarebbe rappresentata da commenti, non da codice di programma. Oltre a questo, gli avvocati del colosso di Armonk affermano che queste linee non sono più soggette al copyright di SCO perché "non originali", ma se anche lo fossero "non c'è una sostanziale somiglianza tra Linux e Unix".

IBM si è anche detta pronta a contrattaccare, accusando SCO di aver rinominato il codice GPL di Linux e averlo chiamato Unix per reclamare diritti inesistenti.
In un altro articolo di Groklaw si legge inoltre che SCO "ha sufficienti riserve di liquidità" per finanziare il processo fino al prossimo ottobre. Difficile dire cosa succederà se la contesa legale dovesse protrarsi oltre questa data. Fra l'altro, sempre stando al noto blog paralegale, SCO rischia anche di uscire dal NASDAQ se il valore delle sue azioni continuerà a scendere.

Groklaw riporta infine che il noto produttore di hardware LaCie distribuisce Linux, Busybox, Samba e altri software open source insieme al suo Ethernet Disk RAID, e questo senza accompagnarli da una copia della licenza GPL: cio rappresenterebbe una chiara violazione della licenza di Free Software Foundation.
303 Commenti alla Notizia IBM: Linux non viola il codice di SCO
Ordina
  • Per quelli che gioiscono delle disgrazie di SCO: ho letto alcuni post di gente che si eccitava nel leggere delle difficolta' di SCO. La solita diatriba. Linux e' un ottimo sistema ma se si liberasse di certi esaltati non sarebbe male... parlate di sw libero etc... ma non vi rendete conto che se SCO chiude manda a casa della gente? Ma i diliri di Stallman li avete letti? Consigliava di non avere macchina, non avere figli perche' costano... Live cheaply... roba da disadattati... io di certo non mi riduco in un buco di monolocale magari con la bolletta della luce staccata perche' regalo il software...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Per quelli che gioiscono delle disgrazie di SCO:
    > ho letto alcuni post di gente che si eccitava nel
    > leggere delle difficolta' di SCO. La solita
    > diatriba. Linux e' un ottimo sistema ma se si
    > liberasse di certi esaltati non sarebbe male...
    > parlate di sw libero etc... ma non vi rendete
    > conto che se SCO chiude manda a casa della gente?
    > Ma i diliri di Stallman li avete letti?
    > Consigliava di non avere macchina, non avere
    > figli perche' costano... Live cheaply... roba da
    > disadattati... io di certo non mi riduco in un
    > buco di monolocale magari con la bolletta della
    > luce staccata perche' regalo il
    > software...

    Chi è causa del suo male pianga se stesso...

    SCO le sue disgrazie se le è andate a cercare con il lanternino andandosi ad impelagare in una causa strumentale senza alcuna ragione e quindi ovviamente senza alcuno straccio di prova.

    L'unico motivo per trascinare la causa ad oltranza è stata una buona disponibilità finanziaria ottenuta sia cessando ogni investimento in sviluppo che grazie ad alcuni alquanto sospetti trasferimenti di denaro a vario titolo. Trasferimenti che, curiosamente, sembra facciano tutti, più o meno esplicitamente, riferimento a Microsoft.

    In questa situazione non è da chiedersi se fallirà SCO, ma quando, quindi la gente a casa andrà comunque, anche se oramai saranno quasi solo più avvocati... E comunque sarà solo ed esclusivamente responsabilità di SCO.

    In compenso prima chiuderà i battenti e prima cesserà un processo ridicolo teso solo a creare difficoltà ad IBM e a Linux, senza contare che ha finito per coinvolgere soggetti innocenti e del tutto estranei come AutoZone e DaimlerChrysler, senza contare le minacce e i tentativi di estorsione a chiunque utilizzi Linux.

    Rimane da chiedersi quanto SCO abbia danneggiato IBM e Linux, e quanti sono conseguentemente gli eventuali posti di lavoro persi, cosa che tu trascuri di menzionare. In compenso ti ricordi benissimo di menzionare i 'diliri' di Stallman, il quale non c'entra nulla con la causa di SCO, nulla con IBM, e ben poco con Linux limitandosi a condividerne la licenza.

    La prossima volta, prima di dare dell'esaltato ad altre persone ti invito di documentarti meglio e a rifletterci un po' sopra...

    non+autenticato
  • >In compenso ti ricordi
    > benissimo di menzionare i 'diliri' di Stallman,
    > il quale non c'entra nulla con la causa di SCO,
    > nulla con IBM, e ben poco con Linux limitandosi a
    > condividerne la licenza.
    >
    >
    > La prossima volta, prima di dare dell'esaltato ad
    > altre persone ti invito di documentarti meglio e
    > a rifletterci un po'
    > sopra...
    >

    Rimango della mia opinione: se uno mi consiglia di non avere figli perche' costa mantenerli io mi chiedo davvero se 'diliri'. Certa tecnici invece di ficcare il naso in campi che non li riguardano ( filosofia, politica, etc ... ) potrebbero rimanere a casa a fare i tecnici. Stallman mi sembra un santone, e anche se non c'entra nulla nella causa IBM-SCO, e' uno dei responsabili della traformazione del mondo tecnico in uno stadio dove si scontrano tifoserie differenti... ed era questo il senso del mio post
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > >In compenso ti ricordi
    > > benissimo di menzionare i 'diliri' di Stallman,
    > > il quale non c'entra nulla con la causa di SCO,
    > > nulla con IBM, e ben poco con Linux limitandosi
    > a
    > > condividerne la licenza.
    > >
    > >
    > > La prossima volta, prima di dare dell'esaltato
    > ad
    > > altre persone ti invito di documentarti meglio e
    > > a rifletterci un po'
    > > sopra...
    > >
    >
    > Rimango della mia opinione: se uno mi consiglia
    > di non avere figli perche' costa mantenerli io mi
    > chiedo davvero se 'diliri'. Certa tecnici invece
    > di ficcare il naso in campi che non li riguardano
    > ( filosofia, politica, etc ... ) potrebbero
    > rimanere a casa a fare i tecnici. Stallman mi
    > sembra un santone, e anche se non c'entra nulla
    > nella causa IBM-SCO, e' uno dei responsabili
    > della traformazione del mondo tecnico in uno
    > stadio dove si scontrano tifoserie differenti...
    > ed era questo il senso del mio
    > post

    No. Il senso del tuo post era un altro. Poi il tuo post lo hai concluso con i 'diliri' di Stallman, che però non c'entrano nulla nè con la prima parte del tuo post e nè con la notizia che volevi commentare.

    Ad ogni modo non sono nè amico e nè parente di Stallman, quindi non mi interessa difenderlo, anche se volendo fare un discorso filosofico ti potrei dire che le idee di ciascuno, per quanto strambe, sono degne di rispetto. Però appunto perchè mi interessa rimanere in campo tecnico mi sono limitato a far notare che SCO è un cadavere che cammina e che il cui unico scopo è fare danni, di conseguenza prima arriverà alla fine e meglio sarà per l'informatica.
    non+autenticato
  • >
    > L'unico motivo per trascinare la causa ad
    > oltranza è stata una buona disponibilità
    > finanziaria ottenuta sia cessando ogni
    > investimento in sviluppo che grazie ad alcuni
    > alquanto sospetti trasferimenti di denaro a vario
    > titolo. Trasferimenti che, curiosamente, sembra
    > facciano tutti, più o meno esplicitamente,
    > riferimento a Microsoft.
    >

    Sono sempre l'autore del post originale: ma che investimenti in ricerca e sviluppo puoi fare quando c'e' gente al mondo che vive la propria vita attaccata al computer regalando software?
    Gente che conduce quasi una vita monacale e che rifiuta addirittura di comprarsi una macchina o avere figli. Qualsiasi investimento fallirebbe con queste premesse. Come un po' quella gente che si eccita nel dire :"Spesiamo Microsoft fallisca presto"... e poi? Cosa credono di ottenere? La pace nel mondo se fallisce Microsoft?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > >
    > > L'unico motivo per trascinare la causa ad
    > > oltranza è stata una buona disponibilità
    > > finanziaria ottenuta sia cessando ogni
    > > investimento in sviluppo che grazie ad alcuni
    > > alquanto sospetti trasferimenti di denaro a
    > vario
    > > titolo. Trasferimenti che, curiosamente, sembra
    > > facciano tutti, più o meno esplicitamente,
    > > riferimento a Microsoft.
    > >
    >
    > Sono sempre l'autore del post originale: ma che
    > investimenti in ricerca e sviluppo puoi fare
    > quando c'e' gente al mondo che vive la propria
    > vita attaccata al computer regalando
    > software?
    > Gente che conduce quasi una vita monacale e che
    > rifiuta addirittura di comprarsi una macchina o
    > avere figli. Qualsiasi investimento fallirebbe
    > con queste premesse. Come un po' quella gente che
    > si eccita nel dire :"Spesiamo Microsoft fallisca
    > presto"... e poi? Cosa credono di ottenere? La
    > pace nel mondo se fallisce
    > Microsoft?

    La quale Microsoft mi sembra ben lontana dal fallimento, quindi il senso del tuo discorso cade miserevolmente sotto terra...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > >
    > > > L'unico motivo per trascinare la causa ad
    > > > oltranza è stata una buona disponibilità
    > > > finanziaria ottenuta sia cessando ogni
    > > > investimento in sviluppo che grazie ad alcuni
    > > > alquanto sospetti trasferimenti di denaro a
    > > vario
    > > > titolo. Trasferimenti che, curiosamente,
    > sembra
    > > > facciano tutti, più o meno esplicitamente,
    > > > riferimento a Microsoft.
    > > >
    > >
    > > Sono sempre l'autore del post originale: ma che
    > > investimenti in ricerca e sviluppo puoi fare
    > > quando c'e' gente al mondo che vive la propria
    > > vita attaccata al computer regalando
    > > software?
    > > Gente che conduce quasi una vita monacale e che
    > > rifiuta addirittura di comprarsi una macchina o
    > > avere figli. Qualsiasi investimento fallirebbe
    > > con queste premesse. Come un po' quella gente
    > che
    > > si eccita nel dire :"Spesiamo Microsoft fallisca
    > > presto"... e poi? Cosa credono di ottenere? La
    > > pace nel mondo se fallisce
    > > Microsoft?
    >
    > La quale Microsoft mi sembra ben lontana dal
    > fallimento, quindi il senso del tuo discorso cade
    > miserevolmente sotto
    > terra...

    Microsoft ha ancora gioco facile perche' per ora dispone dei migliori tool di sviluppo. E anche perche' sono parecchio aggressivi commercialmente.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > > >
    > > > > L'unico motivo per trascinare la causa ad
    > > > > oltranza è stata una buona disponibilità
    > > > > finanziaria ottenuta sia cessando ogni
    > > > > investimento in sviluppo che grazie ad
    > alcuni
    > > > > alquanto sospetti trasferimenti di denaro a
    > > > vario
    > > > > titolo. Trasferimenti che, curiosamente,
    > > sembra
    > > > > facciano tutti, più o meno esplicitamente,
    > > > > riferimento a Microsoft.
    > > > >
    > > >
    > > > Sono sempre l'autore del post originale: ma
    > che
    > > > investimenti in ricerca e sviluppo puoi fare
    > > > quando c'e' gente al mondo che vive la propria
    > > > vita attaccata al computer regalando
    > > > software?
    > > > Gente che conduce quasi una vita monacale e
    > che
    > > > rifiuta addirittura di comprarsi una macchina
    > o
    > > > avere figli. Qualsiasi investimento fallirebbe
    > > > con queste premesse. Come un po' quella gente
    > > che
    > > > si eccita nel dire :"Spesiamo Microsoft
    > fallisca
    > > > presto"... e poi? Cosa credono di ottenere? La
    > > > pace nel mondo se fallisce
    > > > Microsoft?
    > >
    > > La quale Microsoft mi sembra ben lontana dal
    > > fallimento, quindi il senso del tuo discorso
    > cade
    > > miserevolmente sotto
    > > terra...
    >
    > Microsoft ha ancora gioco facile perche' per ora
    > dispone dei migliori tool di sviluppo. E anche
    > perche' sono parecchio aggressivi
    > commercialmente.

    Quindi mi stai dicendo che il problema dell'informatica non è Stallman, Linux e chi regala, del tutto lecitamente, il proprio software, ma il monopolio di Microsoft e le sue pratiche, più o meno lecite, finalizzate all'ottenimento del monopolio ?
    non+autenticato
  • > Quindi mi stai dicendo che il problema
    > dell'informatica non è Stallman, Linux e chi
    > regala, del tutto lecitamente, il proprio
    > software, ma il monopolio di Microsoft e le sue
    > pratiche, più o meno lecite, finalizzate
    > all'ottenimento del monopolio
    > ?

    Nel bene o nel male il movimento OpenSource e la diffusione dei vari Linux e dei vari free-Unix e' almeno in parte responsabile del fallimento delle SW house che producevano gli unix commerciali. Che sia lecito o no regalare il sw e' arduo stabilirlo, bisogna vedere cosa si intende per concorrenza sleale, etc... Certo e' che con queste premesse non e' possibile pretendere che una azienda resti in attivo.
    Il monopolio che tu attribuisci a Microsoft in realta' e' figlio di un processo molto piu' grande: anni orsono c'erano gli host IBM, i BULL, le macchine UNIX, etc... tutte incompatibili tra loro ed era quindi impossibile che ci fosse un monopolio. Poi a poco a poco il concetto di compatibilita' e multipiattaforma ha portato alla situazione attuale: Microsoft e .NET e Linux e lo sviluppo Java. Riguardo alle pratiche illecite di Microsoft non saprei... posto che sia vero... ad un certo punto ben vengano se far fallire Microsoft vuol dire far lavorare Stallman e altri 2 suoi amici del bar... duro ma e' cosi'
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > > Quindi mi stai dicendo che il problema
    > > dell'informatica non è Stallman, Linux e chi
    > > regala, del tutto lecitamente, il proprio
    > > software, ma il monopolio di Microsoft e le sue
    > > pratiche, più o meno lecite, finalizzate
    > > all'ottenimento del monopolio
    > > ?
    >
    > Nel bene o nel male il movimento OpenSource e la
    > diffusione dei vari Linux e dei vari free-Unix e'
    > almeno in parte responsabile del fallimento delle
    > SW house che producevano gli unix commerciali.

    Beh, allora si potrebbe dire che in qualsiasi fallimento è possibile addossare la responsabilità ai concorrenti... ma questo non vuol dire nulla.

    Allo stesso modo potrei risponderti che i produttori di carrozze sono tutti falliti perchè qualcuno si è messo a costruire automobili.

    Comunque la fine degli Unix commerciali alla quale stiamo assistendo dipende da molti fattori, non ultimo il fatto che i più blasonati storicamente girano su macchine proprietarie dal costo molto elevato che poteva essere giustificato un tempo, ma di certo non più oggi. Se non venissero sostituiti da Linux o dai BSD sarebbero comunque sostituiti da Windows o da OS-X.

    > Che sia lecito o no regalare il sw e' arduo
    > stabilirlo, bisogna vedere cosa si intende per
    > concorrenza sleale, etc... Certo e' che con
    > queste premesse non e' possibile pretendere che
    > una azienda resti in attivo.

    Diventa difficile pensare che regalare qualche cosa possa essere illegale, senza contare che nel caso specifico non si parla neppure di cessione di un bene materiale, ma solo di una licenza d'uso e/o di un copyright. Insomma, un po' come se la Mondadori mi denunciasse perchè ti sono venuto a raccontare una ricetta di cucina o un avvenimento storico descritti in qualche suo libro.

    Comunque la concorrenza sleale si applica tipicamente quando uno, trovandosi in condizioni per qualche motivo privilegiate, attua dei comportamenti finalizzati a mettere fuori gioco la concorrenza. Non è quindi il caso in questione, visto che il software open source non è tale per mettere fuori gioco il software closed source ma per precisa scelta. Detto in altri termini, se per assurdo il software closed source dovesse scomparire, il software open source continuerebbe ad essere open.

    > Il monopolio che tu attribuisci a Microsoft in
    > realta' e' figlio di un processo molto piu'
    > grande: anni orsono c'erano gli host IBM, i BULL,
    > le macchine UNIX, etc... tutte incompatibili tra
    > loro ed era quindi impossibile che ci fosse un
    > monopolio. Poi a poco a poco il concetto di
    > compatibilita' e multipiattaforma ha portato alla
    > situazione attuale: Microsoft e .NET e Linux e lo
    > sviluppo Java. ....

    Qui ti sbagli di grosso.

    E' esattamente il contrario. Le macchine Unix hanno sempre condiviso una base comune. Inoltre i protocolli che assicuravano l'interoperatività erano gli stessi anche per sistemi diversi.

    Invece a cambiare regolarmente i protocolli e i formati adottandone altri proprietari e non documentati è appunto sempre stata una politica di Microsoft.

    La standarizzazione che esiste oggi è semplicemente figlia del fatto che oltre il 90% dei computer gira con Windows, e quindi i restanti sistemi devono adattarsi cercando di rendersi compatibili con i protocolli proprietari Microsoft.

    > .... Riguardo alle pratiche illecite di
    > Microsoft non saprei... posto che sia vero... ad

    Ti formalizzi tanto sulla sciagurata causa mossa da SCO, ma ti consiglierei invece di informarti sulle innumerevoli cause riguardanti la Microsoft, e che spesso l'hanno vista condannata...

    > un certo punto ben vengano se far fallire
    > Microsoft vuol dire far lavorare Stallman e altri
    > 2 suoi amici del bar... duro ma e'
    > cosi'


    Scusami, senza offesa, ma accettare un comportamento illegale solo perchè in un certo momento fa comodo è una posizione alquanto idiota... Ti invito a riflettere che la stessa situazione in un altro momento a te potrebbe fare un po' meno comodo...
    non+autenticato

  • > Beh, allora si potrebbe dire che in qualsiasi
    > fallimento è possibile addossare la
    > responsabilità ai concorrenti... ma questo non
    > vuol dire
    > nulla.
    >
    > Allo stesso modo potrei risponderti che i
    > produttori di carrozze sono tutti falliti perchè
    > qualcuno si è messo a costruire
    > automobili.

    Le automobili non sono carrozze e nessuno le ha mai regalate. Qui il problema e' l'esistenza sul mercato di due prodotti perfettamente uguali di cui uno e' disponibile a prezzo zero. Su questa base nessuna azienda riuscirebbe a reggere la concorrenza.

    > Comunque la fine degli Unix commerciali alla
    > quale stiamo assistendo dipende da molti fattori,
    > non ultimo il fatto che i più blasonati
    > storicamente girano su macchine proprietarie dal
    > costo molto elevato che poteva essere
    > giustificato un tempo, ma di certo non più oggi.
    > Se non venissero sostituiti da Linux o dai BSD
    > sarebbero comunque sostituiti da Windows o da
    > OS-X.

    I server commerciali continuano ad avere un costo elevato ripetto ai pc casalinghi

    > Diventa difficile pensare che regalare qualche
    > cosa possa essere illegale, senza contare che nel
    > caso specifico non si parla neppure di cessione
    > di un bene materiale, ma solo di una licenza
    > d'uso e/o di un copyright. Insomma, un po' come
    > se la Mondadori mi denunciasse perchè ti sono
    > venuto a raccontare una ricetta di cucina o un
    > avvenimento storico descritti in qualche suo
    > libro.

    Se mi raccontassi la trama di un libro sicuramente no... ma se qualcuno creasse un cartone animato identico a quelli Disney questo qualcuno sarebbe chiamato a rispondere in tribunale. Una cosa e' raccontare la trama di un libro che certamente puo' darmi l'idea del prodotto ma non e' il prodotto, altra cosa e' distribuire un prodotto identico a prezzo zero

    > Comunque la concorrenza sleale si applica
    > tipicamente quando uno, trovandosi in condizioni
    > per qualche motivo privilegiate, attua dei
    > comportamenti finalizzati a mettere fuori gioco
    > la concorrenza. Non è quindi il caso in
    > questione,

    A me sembra proprio il caso in questione visto cio' che il mondo OpenSource ha sempre pensato delle aziende produttrici di SW. Mettendo in circolazione un prodotto identico ad un altro a prezzo zero come primo risultato si ottiene il fallimetnto della concorrenza. Ma mentre in molti casi si tratta di manovre finalizzate all'accrescimento del proprio capitale economico nel caso OpenSource si tratta di gente che intendeva cattuare l'audience informatico. A Stallman probabilmente non interessano i soldi ( come lui stesso scrive ) ma stare al centro dell'attenzione mondiale, poco importa se poi si fanno fallire aziende o se in realta' si finisce per fovorire quelle piu' grandi segando le gambe ai pesci medio piccoli, i meno ammanicati con banche etc...

    visto che il software open source non
    > è tale per mettere fuori gioco il software closed
    > source ma per precisa scelta.

    Il problema e' che si e' creata una situazione da stadio, ragazzini invasati che attendono la fine di questa o quell'altra azienda

    > La standarizzazione che esiste oggi è
    > semplicemente figlia del fatto che oltre il 90%
    > dei computer gira con Windows, e quindi i
    > restanti sistemi devono adattarsi cercando di
    > rendersi compatibili con i protocolli proprietari
    > Microsoft.

    Semmai tutti i sistemi cercano la compatibilita' con altre tecnologie: la piattaforma Intel, il supporto per Java, etc...

    > Ti formalizzi tanto sulla sciagurata causa mossa
    > da SCO, ma ti consiglierei invece di informarti
    > sulle innumerevoli cause riguardanti la
    > Microsoft, e che spesso l'hanno vista
    > condannata...

    Il mondo dell'informatica e' pieno di scandali ma la gente chissa' perche' vede solo quelli di Microsoft. Ricordi il caso Enron e le aziende di consulenza che vi erano invischiate?

    > Scusami, senza offesa, ma accettare un
    > comportamento illegale solo perchè in un certo
    > momento fa comodo è una posizione alquanto
    > idiota... Ti invito a riflettere che la stessa
    > situazione in un altro momento a te potrebbe fare
    > un po' meno
    > comodo...

    Ripeto... essendoci gente alla Stallman ( tecnico, filosofo, oratore, e chi piu' ne ha piu' ne metta ) che intende trasformare il prossimo in periferiche del pc senza una vita privata ( ricordo le sue teorie sul non avere figli, sul non comprare auto etc ... ) ogni mezzo e' lecito. Se il suo unico scopo di vita e' turbare il mercato e far fallire le aziende ( perche' quello che l'OpenSource crea i posti di lavoro e' un' altra teoria da accettare per fede e indimostrabile ) fatti suoi. Preferisco lavorare e essere pagato
    non+autenticato
  • Il kernel linux sta prendendo schiaffi da tutte le parti molto presto scomparirà dentro un buco nero
    hahahahah
    hahahahaha
    ahhahahahaha
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Il kernel linux sta prendendo schiaffi da tutte
    > le parti molto presto scomparirà dentro un buco
    > nero

    Incredibile: Sai scrivere ma non sai leggere (La notizia) Rotola dal ridere
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Il kernel linux sta prendendo schiaffi da tutte
    > > le parti molto presto scomparirà dentro un buco
    > > nero
    >
    > Incredibile: Sai scrivere ma non sai leggere (La
    > notizia)
    > Rotola dal ridere
    E' un winiota.
    non+autenticato
  • bata parlare del kernel Linux
    fa cagare lo sanno tutti,molto meglio il pesce puffy yeahhhA bocca aperta
    non+autenticato

  • Spongebob li batte tutti !
    Batte anche Uindos Uista Ecstrim Luxus EdiscionA bocca aperta !
    non+autenticato
  • Caro Punto informatico vedi questa sera di fornirci ogni tipo di dettaglio in merito,ci teniamo. Occhiolino

    Dal suo blog:

    http://ianmurdock.com/2007/03/19/joining-sun/


    Ian Murdock uno dei fondatori di Debian?A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Caro Punto informatico vedi questa sera di
    > fornirci ogni tipo di dettaglio in merito,ci
    > teniamo.
    >Occhiolino
    >
    > Dal suo blog:
    >
    > http://ianmurdock.com/2007/03/19/joining-sun/
    >
    >
    > Ian Murdock uno dei fondatori di Debian?A bocca aperta

    Probabilmente verra' in opensolaris per rafforzarne lo spirito libero.
    non+autenticato
  • > Ian Murdock uno dei fondatori di Debian?A bocca aperta

    Gia' e qui dice:

    Debian 'Missing a Big Opportunity'

    lo trovate qui:

    http://www.osnews.com/story.php?news_id=17514
    non+autenticato
  • Qui i commenti di PollyCoke......Allora signori Debian e' ancora perfetta e senza problemi?
    Adesso spero vi facciate un poco piu' umili e pronti a collaborare con le comunita' open tutte.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Qui i commenti di PollyCoke......Allora signori
    > Debian e' ancora perfetta e senza
    > problemi?
    > Adesso spero vi facciate un poco piu' umili e
    > pronti a collaborare con le comunita' open
    > tutte.

    http://pollycoke.wordpress.com/2007/03/19/debian-s.../
    non+autenticato
  • Di fatto, se nel vostro software applicate la GPL, giuridicamente è la FSF ha concedere l'uso e/o la modifica del codice, in pratica perdete il controllo totale di una vostra opera.

    http://www.gnu.org/licenses/why-assign.it.html

    Certo, alcuni adesso diranno "Non è obbligatorio cedere il copyright a stallman"... ma io penso che non è sensato applicare la GPL (con tanto di intestazione FSF, indirizzo e data) se poi si esclude la possibilità di cedere i diritti in caso di vertenze...

    Tra l'altro nessuno mi vieta di scrivere una licenza come caspita voglio io e assicurargli in qualche modo una validità di fronte a un giudice, il resto son chiacchere.

    Linux è intrappolato nei tentacoli della FSF, pure torvalds se ne accorto... ma forse è troppo tardi e sco potrebbe vincere il match.

    Fan Windows
  • Ti voglio bene.

                             Tuo, Bill
    non+autenticato

  • - Scritto da: dotnet

    > Tra l'altro nessuno mi vieta di scrivere una
    > licenza come caspita voglio io e assicurargli in
    > qualche modo una validità di fronte a un giudice,
    > il resto son
    > chiacchere.

    Chissà perché nessuno l'ha fatto e invece si affidano tutti alla GPL ?
    Sei tu l'unico intelliGgentone e gli altri sono idiotiA bocca aperta ?

    > Linux è intrappolato nei tentacoli della FSF,
    > pure torvalds se ne accorto...

    Ma non dire cavolateA bocca aperta !!

    > ma forse è troppo
    > tardi e sco potrebbe vincere il
    > match.

    Certo come no Rotola dal ridere ! La probabilità' supera di poco quella che a tutti i pesci del mare spuntino le ali e che migrino al sudA bocca aperta !
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: dotnet
    >
    > > Tra l'altro nessuno mi vieta di scrivere una
    > > licenza come caspita voglio io e assicurargli in
    > > qualche modo una validità di fronte a un
    > giudice,
    > > il resto son
    > > chiacchere.
    >
    > Chissà perché nessuno l'ha fatto e invece si
    > affidano tutti alla GPL
    > ?
    > Sei tu l'unico intelliGgentone e gli altri sono
    > idiotiA bocca aperta
    > ?
    >

    nessuno l'ha fatta? ma dove vivi

    dove vivo io ci sono programmatori che creano le loro licenze, così come un venditore prepara il suo contratto

    rassegnati, per fortuna nel mondo non esiste solo dio FSF che ci concede a tutti la libertà, peccato che ci siano troppi giovani programmatori accecati dal sovversivismo popolare di stallman e perdono il contatto con la realtà

    > > Linux è intrappolato nei tentacoli della FSF,
    > > pure torvalds se ne accorto...
    >
    > Ma non dire cavolateA bocca aperta !!
    >
    > > ma forse è troppo
    > > tardi e sco potrebbe vincere il
    > > match.
    >
    > Certo come no Rotola dal ridere ! La probabilità' supera di
    > poco quella che a tutti i pesci del mare spuntino
    > le ali e che migrino al sudA bocca aperta
    > !

    beh ognuno si tiene le sue teorie, io credo che SCO vincerà, pensi che siano tanto fessi da mettersi contro l'azienda informatica più ricca dell'universo (IBM) senza avere buone prove... dagli tempo
  • - Scritto da: dotnet

    > dove vivo io ci sono programmatori che creano le
    > loro licenze, così come un venditore prepara il
    > suo
    > contratto

    Certo, perché qualsiasi programmatore si può permettere un avvocato che studi la validità giuridica della licenza Rotola dal ridere

    > rassegnati, per fortuna nel mondo non esiste solo
    > dio FSF che ci concede a tutti la libertà,
    > peccato che ci siano troppi giovani programmatori
    > accecati dal sovversivismo popolare di stallman e
    > perdono il contatto con la
    > realtà

    Hai dimenticato di dare la colpa agli stranieri, alle canne e ai comunistiA bocca aperta !!

    > > > ma forse è troppo
    > > > tardi e sco potrebbe vincere il
    > > > match.
    > >
    > > Certo come no Rotola dal ridere ! La probabilità' supera
    > di
    > > poco quella che a tutti i pesci del mare
    > spuntino
    > > le ali e che migrino al sudA bocca aperta
    > > !
    >
    > beh ognuno si tiene le sue teorie, io credo che
    > SCO vincerà,

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Oddio, il mal di pancia dal ridereA bocca aperta !!
    Dopo anni non sono ancora riusciti ad arrivare al processo, e dei milioni di linee di codice hanno presentato cosa ? Una manciata di costanti negli header files !!!
    E intanto il titolo scende, rischia il delisting dal nasdaq e tutti gli investitori gli hanno girato le spalle.

    Certo, SCO vincerà di sicuro, e il giorno dopo scoppierà la pace nel mondoA bocca aperta !!

    > pensi che siano tanto fessi da
    > mettersi contro l'azienda informatica più ricca
    > dell'universo (IBM) senza avere buone prove...
    > dagli
    > tempo

    Non sono fessi, si chiama "pump-and-dump". Infatti i manager SCO hanno le tasche gonfieSorride
    Comunque di tempo ne hanno avuto fin troppo: Il giudice sta perdendo la pazienza e le ultime mosse di SCO tese a prolungare l'agonia sono state rifiutate in bloccoSorride

    Io non credo che SCO riesca neppure ad arrivare al processo, morirà primaSorride
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > - Scritto da: dotnet
    >
    > > dove vivo io ci sono programmatori che creano le
    > > loro licenze, così come un venditore prepara il
    > > suo
    > > contratto
    >
    > Certo, perché qualsiasi programmatore si può
    > permettere un avvocato che studi la validità
    > giuridica della licenza
    > Rotola dal ridere

    a parte che un programmatore che lavora guadagna pure abbastanza bene, quindi farsi preparare una licenza da un esperto non credo che sia la fine

    in ogni caso non c'è bisogno certo di un avvocato o di un notalio, basta che al committente fai accettare le tue condizioni e puoi fare a meno della GPL

    non mi pare che prima di stallman i programmatori fossero tutti ricchi o esperti di diritto

    stallman ha un solo merito, è riuscito a dare l'impressione che senza di lui non c'è vita per i programmatori e quando finisci fra i suoi tentacoli non ne puoi più uscire, se provi a farlo qualcuno ti minaccerà di forkare il tuo software e farti fare la figura del pirla

    >
    > > rassegnati, per fortuna nel mondo non esiste
    > solo
    > > dio FSF che ci concede a tutti la libertà,
    > > peccato che ci siano troppi giovani
    > programmatori
    > > accecati dal sovversivismo popolare di stallman
    > e
    > > perdono il contatto con la
    > > realtà
    >
    > Hai dimenticato di dare la colpa agli stranieri,
    > alle canne e ai comunistiA bocca aperta
    > !!

    cosa c'entrano le canne... i comunisti invece c'entrano e come

    la FSF è una vera e proprio autorità filo comunista, se poi non comprendi il significato del termine "comunista" non sono fatti miei

    >
    > > > > ma forse è troppo
    > > > > tardi e sco potrebbe vincere il
    > > > > match.
    > > >
    > > > Certo come no Rotola dal ridere ! La probabilità' supera
    > > di
    > > > poco quella che a tutti i pesci del mare
    > > spuntino
    > > > le ali e che migrino al sudA bocca aperta
    > > > !
    > >
    > > beh ognuno si tiene le sue teorie, io credo che
    > > SCO vincerà,
    >
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    > Oddio, il mal di pancia dal ridereA bocca aperta !!
    > Dopo anni non sono ancora riusciti ad arrivare al
    > processo, e dei milioni di linee di codice
    > hanno presentato cosa ? Una manciata di costanti
    > negli header files
    > !!!
    > E intanto il titolo scende, rischia il delisting
    > dal nasdaq e tutti gli investitori gli hanno
    > girato le
    > spalle.
    >
    > Certo, SCO vincerà di sicuro, e il giorno dopo
    > scoppierà la pace nel mondoA bocca aperta
    > !!

    ognuno ha le sue teorie, io credo che sco vincerà, questo non vuol dire che IBM verrà certo smembrata, ti ricordo che è una delle società più ricche al mondo, nonchè quella con maggiore disponibilità economica del settore informatico

    >
    > > pensi che siano tanto fessi da
    > > mettersi contro l'azienda informatica più ricca
    > > dell'universo (IBM) senza avere buone prove...
    > > dagli
    > > tempo
    >
    > Non sono fessi, si chiama "pump-and-dump".
    > Infatti i manager SCO hanno le tasche gonfie
    >Sorride
    > Comunque di tempo ne hanno avuto fin troppo: Il
    > giudice sta perdendo la pazienza e le ultime
    > mosse di SCO tese a prolungare l'agonia sono
    > state rifiutate in blocco
    >Sorride

    l'unica speranza per IBM è quella di trovare gudici dalla loro parte, ultimamente va di moda sparare sul copyright

    >
    > Io non credo che SCO riesca neppure ad arrivare
    > al processo, morirà prima
    >Sorride

    aimhè, io credo invece che le cose andranno diversamente
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 18 discussioni)