Bielorussia, accuse di censura selettiva

Continuano ad arrivare dagli utenti locali segnalazioni di discutibili procedure di filtraggio. Il regime pseudodemocratico si conferma tale

Roma - No, non vanno bene le cose in Bielorussia per quanto riguarda l'accesso alla rete, le notizie che arrivano sono preoccupanti. L'ultimo aggiornamento di Mikhail Doroshevich, ripreso da EDRI-Gram, parla di un blocco che nei giorni scorsi è stato applicato ad una serie di siti, tra cui livejurnal.com, che, seppure rimosso dopo alcune ore, ha messo in apprensione gli utenti locali.

Come osserva Doroshevich, l'attuale infrastruttura normativa consente alle autorità di Minsk di decidere vita e morte del traffico Internet, che passa tutto attraverso le reti della società di telecomunicazioni di Stato Beltelecom.

L'articolo 44 della legge nazionale sulle comunicazioni elettroniche, varata nel 2005, prevede che "l'operatore nazionale delle comunicazioni elettroniche è tenuto a fornire servizi universali di comunicazione su tutto il territorio della Repubblica Bielorussa in osservanza delle istruzioni del ministero della Comunicazione e dell'Informazione, e avrà il diritto esclusivo per la veicolazione del traffico internazionale e per la connessione delle reti di comunicazione verso gli stati esteri".
Ciò che preoccupa, sottolinea EDRI, è che Minsk sta lavorando per riuscire ad entrare nell'Organizzazione mondiale del Commercio, WTO, che tende a disinteressarsi ai cyber-rights degli utenti e le modifiche che il Governo intende apporre alle leggi per ottemperare ai requisiti del WTO, pur intervenendo su quella legge, non richiedono alcuna modifica dell'articolo 44.

Minsk ha peraltro una lunga storia di censure di recente estese anche agli internet café, che devono monitorare le attività degli utenti onde evitare la diffusione di "informazioni illegali". Reporters sans frontières, come noto, ha inserito la Bielorussia nell'elenco dei paesi "nemici di Internet".
4 Commenti alla Notizia Bielorussia, accuse di censura selettiva
Ordina
  • ...adottiva che e' stata rimpatriata con la forza, ancora vi sorprendete ?
    La Bielorussia da noi non si tocca, perche' gestisce il "gasdotto", possono censurare in lungo e in largo, e nessun paese rifornito gli dira' mai nulla.

    Del resto, non e'che in Italia si stia tanto meglio in quanto a censura (Amen)
    non+autenticato
  • > ...adottiva che e' stata rimpatriata con la
    > forza, ancora vi sorprendete
    > ?

    cioè dopo che una coppia italiana a cui era stata rifiutata l'adozione l'ha ospitatata e poi sequestrata e plagiata facendole dire cose che non erano nella sua cultura (pezzi di giuramento scout ecc.) e false (ispezioni all'orfanatrofio hanno smentito) CORRENDO IL PERICOLO DI FAR CESSARE GLI AIUTI A TUTTI GLI ALTRI BAMBINI BIELORUSSI e dopo che la nostra stampa li ha trattati come eroi che hanno strappato una vittima a un destino crudele, in seguito a richieste diplomatiche è stata fatta rientrare in patria, assistita da 2 nostre psicologhe che hanno seguito con sddisfazione il suo reintegro?

    > La Bielorussia da noi non si tocca, perche'
    > gestisce il "gasdotto", possono censurare in
    > lungo e in largo, e nessun paese rifornito gli
    > dira' mai
    > nulla.

    no, si continuerà a dire che é pseudodemocratico finchè non si staccherà del tutto dall'orbita russa, una volta occidentalizzato sarà democraticissimo anche se non cambierà nulla

    > Del resto, non e'che in Italia si stia tanto
    > meglio in quanto a censura
    > (Amen)

    quoto, ma oltre alla censura l'informazione manca perchè siamo anche un paese di servi e troppo disinteressati e qualunquisti per capire che cercare di afferrare tutti i risvolti delle notizie che apparentemente non ci riguardano E' NEL NOSTRO DIRETTO INTERESSE SPICCIOLO E QUOTIDIANO
    non+autenticato
  • > cioè dopo che una coppia italiana a cui era stata
    > rifiutata l'adozione l'ha ospitatata e poi
    > sequestrata e plagiata facendole dire cose che
    > non erano nella sua cultura (pezzi di giuramento
    > scout ecc.) e false (ispezioni all'orfanatrofio
    > hanno smentito) CORRENDO IL PERICOLO DI FAR
    > CESSARE GLI AIUTI A TUTTI GLI ALTRI BAMBINI
    > BIELORUSSI e dopo che la nostra stampa li ha
    > trattati come eroi che hanno strappato una
    > vittima a un destino crudele, in seguito a
    > richieste diplomatiche è stata fatta rientrare in
    > patria, assistita da 2 nostre psicologhe che
    > hanno seguito con sddisfazione il suo
    > reintegro?

    Io so solo due cose :

    -Quei genitori amavano profondamente la piccolina, tanto da imbarcarsi in una battaglia contro tutto e tutti pur di averla vicino a se.
    Sono certo che se avessero pensato, anche solo per un minuto, che l'orfanotrofio era adatto alla piccola, non avrebbero mai fatto quello che hanno fatto.

    -Alle due famose psicologhe la bimba ha detto che voleva tornare in italia, che le mancava la mamma.
    Ma la stampa e' stata zittita, perche'serva dei poteri forti e perche' la Bielorussia controlla il gasdotto, e se chiude i tubi dell'italia sono caxxi amari per tutti.
    Abbiamo, come Stato, ceduto ad un ricatto.


    Forse ti da fastidio la realta' nuda e cruda, pero' non puoi prentendere che altri si bevano le menzogne intessute dai nostri politici per coprire la loro inettitudine diplomatica e la loro debolezza a livello europeo.
    non+autenticato
  • > -Quei genitori amavano profondamente la
    > piccolina, tanto da imbarcarsi in una battaglia
    > contro tutto e tutti pur di averla vicino a
    > se.
    > Sono certo che se avessero pensato, anche solo
    > per un minuto, che l'orfanotrofio era adatto alla
    > piccola, non avrebbero mai fatto quello che hanno
    > fatto.

    quindi il diritto nazionale e internazionale non vale per chi ama

    hai valutato le implicazioni di un precedente di adozione per "distrazione" ?

    e chi distingue chi veramente ama da chi maschera la propria ossessione di genitorialità per amore ? ruini ? belpietro ? feltri ? tu ? io ?

    secondo te evidentemente la legge e gli psicologi dell'asl no

    e in caso di conflito chi prevale ?

    > -Alle due famose psicologhe la bimba ha detto che
    > voleva tornare in italia, che le mancava la
    > mamma.

    non mi risulta, mi dici dove l'hai letto ?

    in ogni caso pensi non ci fossero gli estremi di plagio ?



    > Ma la stampa e' stata zittita, perche'serva dei
    > poteri forti


    su questo sono d'accordo


    > e perche' la Bielorussia controlla
    > il gasdotto, e se chiude i tubi dell'italia sono
    > caxxi amari per
    > tutti.
    > Abbiamo, come Stato, ceduto ad un ricatto.

    in realtà le leggi internazionali ci obbligavano al comportamento tenuto
    pensa a clinton e alla resa del piccolo cubano
    pensi che gli usa siano strozzati da cuba ?

    > Forse ti da fastidio la realta' nuda e cruda,
    > pero' non puoi prentendere che altri si bevano le
    > menzogne intessute dai nostri politici per
    > coprire la loro inettitudine diplomatica e la
    > loro debolezza a livello
    > europeo.

    la realtà é quella ma le interpretazioni sono diverse

    io conosco molte coppie senza prole che fanno attività con chernobylari e saharawi e potrebbero candidarsi ad adottarli e lo vorrebbero immensamente ma valutano le conseguenze culturali educative negative PER I BAMBINI e si limitano a dedicargli la propria vita impiegando tempo (vacanze e aspettative) e soldi (tanti !) per loro senza cedere alla voglia di un corrispettivo sotto forma di riconoscimento familiare




    non+autenticato