Londra adotterà l'Open Source nel Governo

Il ministro degli Interni conferma la nuova policy del Governo che fa dell'open source la scelta preferenziale per la tecnologia nella Pubblica Amministrazione. Sulla scia della UE. Ma sui punti della policy incombe un giallo

Londra adotterà l'Open Source nel GovernoRoma - Il movimento open source sta aprendo un nuovo fronte di scontro con il modello di business proprietario: dalla Gran Bretagna arriva infatti l'annuncio di una nuova policy governativa che spinge il software libero nella Pubblica Amministrazione quale alternativa conveniente al software proprietario.

La nuova policy annunciata dal ministro degli Interni Douglas Alexander afferma esplicitamente che il software open source (OSS) "è balzato all'attenzione catturando porzioni di mercato significative in alcune aree specifiche del mercato del software".

Stando a quanto scritto nella presentazione della nuova policy "l'industria del software si sta muovendo rapidamente e spesso produce nuovi sviluppi che inizialmente promettono grandi novità al mercato ma che alla fine non raggiungono i risultati enfatizzati in origine dalla stampa". Secondo il governo britannico, dunque, l'open source cambia il mercato in modo radicale e non è destinato ad esplodere come una bolla, come una moda che si sgonfia... Da qui la necessità per il Governo di prenderne atto.
La "scusa" per un simile passo è a portata di mano, e altro non è che l'iniziativa eEurope dell'Unione Europea, nella quale si affermava (nel 2000) che "nel corso del 2001 i membri dell'Unione e la Commissione Europea promuoveranno l'uso del software open source nel settore pubblico e nell'e-government attraverso lo scambio di esperienze all'interno dell'Unione".

Fino a questo momento il governo britannico si è mosso promuovendo all'interno delle proprie linee guida per l'interoperabilità nell'e-government standard e specifiche tecnologie improntate ad un modello aperto che possa essere sostenuto dal mercato. "Ma ora si ritiene necessario - si legge sul documento diffuso dal governo di Londra - adottare una policy più esplicita sull'uso del software open source nel Governo inglese".

Le nuove linee guida sono intese per riguardare non solo le strutture governative centrali ma anche gli enti locali e più in generale l'intero settore pubblico ed enti non governativi. Di interesse anche il piccolo "giallo" che si è creato sui punti della policy, dettagliata nella seconda pagina di questo articolo.
120 Commenti alla Notizia Londra adotterà l'Open Source nel Governo
Ordina
  • La mia è una domanda. Visto che anche in italia si stava facendo un pensierino.
    Però già vedo gente adesso che bestemmia davanti a win, chissà con linux. Ammetterete che un po' più di bravura in campo informatico ci voglia.
    non+autenticato
  • Ci vuole un sistemista preparato.
    Ci vorrebbe anche con Windows a dire il vero ...
    In ogni caso la gratuità è un aspetto secondo me marginale se confrontato ai costi del cambio Win-Linux. Influisce ma non è per quello.
    Ciao !
    non+autenticato
  • Il problema è che, con windows, sono emersi degli pseudo-sistemisti che, si spera, scompaiano. Ti assicuro che in giro c'è gente davvero improbabile e non preparata. Spero che linux li spazzi via.
    non+autenticato
  • guarda io sono bravino, con windows bestemmiavo, da 6 mesi ho smesso, indovina cosa sto usando...
    non+autenticato
  • > guarda io sono bravino, con windows
    > bestemmiavo, da 6 mesi ho smesso, indovina
    > cosa sto usando...

    Il tostapane ?
    non+autenticato
  • era anche una bella battuta, mi verrebbe quasi da ridere se non ci fosse da piangere...
    non+autenticato
  • > Il tostapane ?

    Ah, gira Access su Linux ?
    non+autenticato
  • Non scherziamo!!
    OpenSource non vuol dire gratis!!!

    Vorrete mica farmi credere che IBM, HP ecc ecc che vivono vendendo software e servizi vi vengano a dire:
    "se vuoi ti metto AIX, HP-UX (o altro che costano mica noccioline) oppure ti metto una distro-Linux che ti puoi comprare in negozio e ti costa 100?" !?!?!?!!?

    Business IS Business (siam qui mica a vendere noccioline!)
    non+autenticato
  • ..M$ a imporre il sistema Palladium, dato il crescente interesse anche nei governi per l'open source?
    Mi sa che la barzelletta del "pc sicuro" non gli bastera`, dati anche i problemi di tale sistema nel permettere di sviluppare programmi propri, nel fatto che non garantisce stabilita` e infine i costi altissimi (ti si guasta una scheda e devi buttare tutto il pc.. o pagare per nuovi certificati).
    Insomma.. confesso che sono molto piu` tranquillo.. M$ non ce la fara` ad imporre il suo dominio assoluto: ha ragione Alien!

    Saluti!
    non+autenticato


  • - Scritto da: S.L.
    > ..M$ a imporre il sistema Palladium, dato il
    > crescente interesse anche nei governi per
    > l'open source?
    > Mi sa che la barzelletta del "pc sicuro" non
    > gli bastera`, dati anche i problemi di tale
    > sistema nel permettere di sviluppare
    > programmi propri, nel fatto che non
    > garantisce stabilita` e infine i costi
    > altissimi (ti si guasta una scheda e devi
    > buttare tutto il pc.. o pagare per nuovi
    > certificati).
    > Insomma.. confesso che sono molto piu`
    > tranquillo.. M$ non ce la fara` ad imporre
    > il suo dominio assoluto: ha ragione Alien!
    >
    > Saluti!

    Certo che ho ragione, lo vado dicendo da ormai 2 anni qui.
    Il DRAGA è circondato e preso sarà assediato; ha 2 alternative: SPARIRE lui e il suo Impero del Male oppure convertirsi all' Open Source riciclando la sua Azienda.
    Nessuno comprerà (comprerà?? boh, affitterà, prenderà in prestito, non si riesce a capire cosa ti da in cambio dei quattrini che ti DRAGA) i suoi SO/SW Closed a cuor leggero, ormai c'è un' alternativa valida e semplice anche da usare con tutti gli altri innumerevoli vantaggi che offre; è LINUX e i SO/SW Open Source con licenza GPL.
    non+autenticato
  • Ringraziamo la microsoft per il pane quotidiano!!
    Quando i computers non saranno più un giocattolo, ovvero non gireranno con windows, saranno tempi duri per chi vive di questo!
    E' facile oggi fare i grandi quando si ha a che fare con cose non funzionanti, come appunto windows, ma il giorno in cui dovremo confrontarci con sistemi operativi e linguaggi di programmazione veri, saranno dolori !!!
    E allora molti di noi andranno a fare i giardinieri con molta soddisfazione.
    non+autenticato
  • > E allora molti di noi andranno a fare i
    > giardinieri con molta soddisfazione.

    Quando sei disponibile per dare una sistemata al mio giardino?
    non+autenticato


  • - Scritto da: eheheheh
    > > E allora molti di noi andranno a fare i
    > > giardinieri con molta soddisfazione.
    >
    > Quando sei disponibile per dare una
    > sistemata al mio giardino?
    Ho 1 ottimo TAGLIAERBE da inviarti.
    non+autenticato
  • quando le cose funzioneranno allora chi è veramente un informatico farà ancora il suo lavoro (anche meglio dato che non dovrà preoccuparsi dei bachi di questa o quell'altra sw house), chi non lo è... beh peccato. come si è inventato un mestiere se ne inventerà un altro.

    peace
    non+autenticato
  • mi sa che tu sarai il capo giardiniere.


    Frozen
    non+autenticato
  • - Scritto da: barabao

    > linguaggi di programmazione veri, saranno
    > dolori !!!

    Che falsa modestia.
    non+autenticato
  • e ci risiamo e l'ennesima notizia propagandata e finanziata dalle grandi avversarie di MS, noi vi finanziamo il passaggio da ms a un *nix, permettendo di risparmiare sulle licenze dell'so, e voi ce pagate la manutenzione.

    peccato che la maggior parte dell'istallato e delle licenze è gia stato pagato, e in genere sono vecchie installazioni di win95 e 98 che svolgono egreggiamente il loro compito (cioè far girare vecchi programmi di interfaccia a 3090 o altro).

    quindi tutto cio a chi serve, solo a far arricchire i nuovi potenti dell'open e close sorce, e costringere le varie forze istituzionali a dirottare ingenti capitali verso riconversioni di programmi stabili e perfettamente adeguati a quello che devono svolgere (semplice input dei dati), tutto cio distoglie invece dalla vera voraggine succhia soldi, CIOE DA QUEI COSTOSISSIMI DATABASE DB2 AS400 SAP ORACLE ECC.... CHE ALLA FINE RAPPRESENTANO IL VERO POZZO SENZA FONDO PER QUALSIASI SOCIETA MEDIO GRANDE.

    VOLETE METTERE IL COSTO DI MANTENIMENTO DI QUESTI ACCROCHIONI CON L'ESIGUO COSTO DI POCHE MIGLIAIA DI LICENZE WINXP (VISTO ANCHE LE GRANDI OFFERTE MULTI LICENZE CHE OFFRE LA MS).

    SCEGLIATEVI FIGLI DELL'OPEN TOGLIETEVI IL DISCO DA 8 1/4 CHE LE GRANDI VI HANNO MESSO IN TESTA E RIFLETTETE.
    non+autenticato


  • - Scritto da: PADELLAEBRACE

    > succhia soldi, CIOE DA QUEI COSTOSISSIMI
    > DATABASE DB2 AS400 SAP ORACLE ECC.... CHE


    Ti faccio presente che:

    1 se vuoi proprio lìOpen, allora perchè non
    PostgreSQL
    Firebird
    MySQL

    2. l'OS non ti farebbe guastare la tastiera
    non+autenticato


  • - Scritto da: SiN
    >
    >
    > - Scritto da: PADELLAEBRACE
    >
    > > succhia soldi, CIOE DA QUEI COSTOSISSIMI
    > > DATABASE DB2 AS400 SAP ORACLE ECC.... CHE
    >
    >
    > Ti faccio presente che:
    >
    > 1 se vuoi proprio lìOpen, allora perchè non
    > PostgreSQL
    > Firebird
    > MySQL
    >
    > 2. l'OS non ti farebbe guastare la tastiera

    ai raggione perche non sostituire il db che contiene le tue transazioni bancarie, con uno open magari con mysql, tanto ai il codice e gratisse, te lo sviluppi da solo, ma lo sai che i ciucci volano, e forse e possibile anche che esiste un manager pazzoide che faccia cio.

    non+autenticato


  • - Scritto da: ehehehehehe

    > ai raggione perche non sostituire il db che
    > contiene le tue transazioni bancarie, con
    > uno open magari con mysql, tanto ai il
    > codice e gratisse, te lo sviluppi da solo,
    > ma lo sai che i ciucci volano, e forse e
    > possibile anche che esiste un manager
    > pazzoide che faccia cio.

    Già questi devono avere manager pazzoidi

    http://www.mysql.com/articles/us/aizawa.html

    http://dmreview.com/master.cfm?NavID=194&EdID=5421

    >
    >   
    non+autenticato
  • - Scritto da: ehehehehehe
    > - Scritto da: SiN
    > > - Scritto da: PADELLAEBRACE
    > >
    > > > succhia soldi, CIOE DA QUEI
    > COSTOSISSIMI
    > > > DATABASE DB2 AS400 SAP ORACLE ECC....
    > CHE
    > >
    > >
    > > Ti faccio presente che:
    > >
    > > 1 se vuoi proprio lìOpen, allora perchè
    > non
    > > PostgreSQL
    > > Firebird
    > > MySQL
    > >
    > > 2. l'OS non ti farebbe guastare la
    > tastiera
    >
    > ai raggione perche non sostituire il db che
    > contiene le tue transazioni bancarie, con
    > uno open magari con mysql, tanto ai il
    > codice e gratisse, te lo sviluppi da solo,
    > ma lo sai che i ciucci volano, e forse e
    > possibile anche che esiste un manager
    > pazzoide che faccia cio.

    1) WinXP non è un sostitutivo ne di Sap ne di DB2 ne di Oracle quindi ciò che scrivi non ha senso.
    2) Avere il codice di un db non significa avere i dati che contiene. In ogni caso DB2 e Oracle non sono sostituibili, danno garanzie e sono di qualità altissima, PostGre è solo di qualità altissima.
    3) Una banca non tiene il db in rete -_-
    4) Impara a scrivere non si capisce una cippa.

    Triste vedere un troll così giovane ^^
    non+autenticato
  • La tua visione delle cose è veramente limitata.
    Credi che passare a opensource voglia dire sostituire il sistema operativo (chissa perchè WinXp e non OS2) con Linux (o altro del genere)
    Su MySql (sono certo) che la questione si riferiva alla sicurezza e non al codice.
    Ok la NASA è passata da Oracle a MySql ma avrà anche un esercito di programmatori che lo sviluppano (quasi quasi dico al mio capo di passare a MySql così assume altri 3 o 4 programmatori che mi fanno compagnia...)

    Una banca non tiente il database in rete?? avviamente non quella che intendi tu ma secondo te come faccio a vedere il mio cc da un qualsiasi sportello bancomat della mia banca (c'è forse uno che in tempo reale fa una telefonata e chiede informazioni che poi trascrive a manina e me li fa apparire sul video???)

    Business IS Busness
    non+autenticato
  • > Credi che passare a opensource voglia dire
    > sostituire il sistema operativo (chissa
    > perchè WinXp e non OS2) con Linux (o altro
    > del genere)

    no, non necessariamente il sistema operativo, ma le applicazioni, oppure solo il sistema operativo ma non le applicazioni, oppure sia sistema operativo che applicazioni... che altro vuol dire? per lo meno per gli utenti.. per le aziende vuol dire questo e anche altre cose

    > Su MySql (sono certo) che la questione si
    > riferiva alla sicurezza e non al codice.
    > Ok la NASA è passata da Oracle a MySql ma
    > avrà anche un esercito di programmatori che
    > lo sviluppano (quasi quasi dico al mio capo
    > di passare a MySql così assume altri 3 o 4
    > programmatori che mi fanno compagnia...)

    beh, puo gia usufruire del lavoro dei programmatori della nasa!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Business
    > La tua visione delle cose è veramente
    > limitata.
    > Credi che passare a opensource voglia dire
    > sostituire il sistema operativo (chissa
    > perchè WinXp e non OS2) con Linux (o altro
    > del genere)

    Riferito al primo post che teoricamente avresti dovuto aver letto/capito.
    Tesi: IBM spinge Linux per vendere il database
    Proposta: In confronto ai database proprietari WinXP non costa nulla
    Risposta: WinXP non è un sostitutivo dei database proprietari.
    Ovviamente è più sicuro stare su un sistema operativo closed: e risaputo infatti che la non disponibilità dei sorgenti garantisce la sicurezza in quanto se gli "hackers" non vedono i sorgenti non trovano le vulnerabilità Rotola dal ridere

    > Su MySql (sono certo) che la questione si
    > riferiva alla sicurezza e non al codice.
    > Ok la NASA è passata da Oracle a MySql ma
    > avrà anche un esercito di programmatori che
    > lo sviluppano (quasi quasi dico al mio capo
    > di passare a MySql così assume altri 3 o 4
    > programmatori che mi fanno compagnia...)

    E che sono costretti dalla licenza (soprattutto in quanto istituzione e non azienda xyz) a rilasciare i sorgenti.

    > Una banca non tiente il database in rete??
    > avviamente non quella che intendi tu ma
    > secondo te come faccio a vedere il mio cc da
    > un qualsiasi sportello bancomat della mia
    > banca (c'è forse uno che in tempo reale fa
    > una telefonata e chiede informazioni che poi
    > trascrive a manina e me li fa apparire sul
    > video???)

    Ovviamente si parla di db centrale che *deve* stare su un server sicuro.

    > Business IS Busness

    Comprehension IS comprehension.
    non+autenticato


  • - Scritto da: PADELLAEBRACE
    > e ci risiamo e l'ennesima notizia
    > propagandata e finanziata dalle grandi
    > avversarie di MS

    cioè praticamente tutto il resto del mondo dell'IT, ormai stufo di dover aspettare la conclusione del processo a microsoft (già peraltro condannata per abuso dimonopolio)

    > quindi tutto cio a chi serve, solo a far
    > arricchire i nuovi potenti dell'open e close

    quali?

    Dimentichi che l'unica azienda che riesce ad arricchirsi in una condizione di MONOPOLIO è il monopolista (microsoft)


    > cio distoglie invece dalla vera voraggine
    > succhia soldi, CIOE DA QUEI COSTOSISSIMI
    > DATABASE DB2 AS400 SAP ORACLE ECC....
    > CHE
    > ALLA FINE RAPPRESENTANO IL VERO POZZO SENZA
    > FONDO PER QUALSIASI SOCIETA MEDIO GRANDE.

    quella società potrà confrontare i prodotti su una piattaforma aperta, e la concorrenza fa il resto (ma forse a chi predilige un monopolio al libero mercato questo concetto è difficile da capire). Se microsoft vorrà offrire i suoi prodotti close potrà farlo, ma questa volta non potrà fare trucchi.

    benvenuto open source.

    benvenuta competizione libera



    non+autenticato
  • IMHO M$ ha dei meriti e dei demeriti:

    i suoi meriti sono facilmente riassumibili: con alleanze e abili manovre commerciali (ma che gli sono costate in termini legali) M$ è riuscita ad imporre un solo prodotto (inteso come sw, programmi, sola piattaforma hw, periferiche...) che:
    a) è di costo accessibile
    b) è di difficoltà accessibile (e cerca di semplificare l'impatto anche a livello di admin, non solo utenti)
    c) ha raggiunto un amplissimo supporto, rendendo l'acquisto di hw e sw compatibile e per tutte le esigenze assolutamente semplice
    questo ha contribuito in modo determinante al realizzarsi dell'idea "un computer in ogni casa" dato che il vasto pubblico concepisce IL computer, non I computer, non ha la competenza e non vuole (il tempo è denaro e oggi ne abbiamo tutti poco) fare il paragone tra architetture, scegliere le periferiche compatibili, analizzare pregi e difetti dei sistemi operativi e dei software: vuole un prodotto da tirare fuori dalla scatola e accendere.
    M$ ha capito questo e ha legato l'asino dove voleva il padrone, ovvero i potenziali clienti. Non è un caso che le altre piattaforma OS siano utilizzate e comprate da aware users, anche se più facili, amichevoli, potenti ecc..., ovvero da persone che si sono date da fare per conoscere anche la mera esistenza di tali alternative a "IL" computer Wintel.

    i demeriti sono fortemente legati a questi discorsi: per raggiungere e mantenere questa posizione M$ ha imposto propri standard (a livello di sistemi e a livello di formati dati)non aperti e tantomeno documentati, ha rinunciato a sviluppare NT nel senso della semplicità e sicurezza, ha favorito enormemente le piattaforma ormai obsoleta dell'x86 (pensate che razza di processori e architetture, per potenza e affidabilità, avremmo se fosse stato investito nelle famiglie alpha o ppc quello che hanno investito amd e intel!).
    Questo ha fatto del male all'informatica vera: avere dati salvati con specifiche non note e un sistema il cui funzionamento non è trasparente a livello di codice eseguito NON può essere accettabile per macchine critiche, per la pubblica amministrazione, ospedali, impianti militari...
    M$, al di la del fatto opinabile del costo finale delle sue soluzioni dovrà ripensare la sua strategia di sviluppo e di rilascio delle informazioni sui formati e sul sistema se vorrà entrare in quel mercato, perchè un codice noto per il sistema, specifiche note per i files e interoperabilità sono caratteristiche a cui non si puù rinunciare per passare un sistema adatto a "IL computer in ogni casa".
    E anzi M$ dovrà stare attenta perchè lo sviluppo dell'informatica potrebbe portare molti a richiedere trasparenza e interoperabilità anche da parte degli utenti home.
    Qualcosa di simile è già successo con le periferiche, si preferiscono soluzioni come usb e firewire che vadano su più piattaforme a quelle (buone o cattive che siano) che legano ad una sola piattaforma.
    non+autenticato
  • tile)

    - Scritto da: gio74web
    > IMHO M$ ha dei meriti e dei demeriti:
    >
    > i suoi meriti sono facilmente riassumibili:
    > con alleanze e abili manovre commerciali (ma
    > che gli sono costate in termini legali) M$ è
    > riuscita ad imporre un solo prodotto (inteso
    > come sw, programmi, sola piattaforma hw,
    > periferiche...) che:

    onestamente sono i mezzi che ogni azienda usa per stare sul mercato e sono anche quelli più legali, vogliamo mettere questi metodi con quelli usati da altre società che truccano bilanci, finanziano so avversari e gratuiti solo per mero interesse ecc...

    > a) è di costo accessibile
    > b) è di difficoltà accessibile (e cerca di
    > semplificare l'impatto anche a livello di
    > admin, non solo utenti)

    questo e una giustificazione usata da moltissimi *nixari, win e largamente impiegato perchè e facile da usare (verissimo) e d' amministrare (sbagliatissimo chi fa questa pensata e uno stolto, gestire reti win non e assolutamente un'attività da bambinone, e in genere il manager che commette questo errore viene ripagato con attacchi hackers, instabilita, e disastro totale, amministrare reti win di una certa dimensione e complesso come gestire una rete *nix)

    > c) ha raggiunto un amplissimo supporto,
    > rendendo l'acquisto di hw e sw compatibile e
    > per tutte le esigenze assolutamente semplice
    > questo ha contribuito in modo determinante
    > al realizzarsi dell'idea "un computer in
    > ogni casa" dato che il vasto pubblico
    > concepisce IL computer, non I computer, non
    > ha la competenza e non vuole (il tempo è
    > denaro e oggi ne abbiamo tutti poco) fare il
    > paragone tra architetture, scegliere le
    > periferiche compatibili, analizzare pregi e
    > difetti dei sistemi operativi e dei
    > software: vuole un prodotto da tirare fuori
    > dalla scatola e accendere.

    se non sbaglio non e detto che ogni utilizzatore di pc debba essere un esperto di file di config*nix.


    > M$ ha capito questo e ha legato l'asino dove
    > voleva il padrone, ovvero i potenziali
    > clienti.

    e allora.

    Non è un caso che le altre
    > piattaforma OS siano utilizzate e comprate
    > da aware users, anche se più facili,
    > amichevoli, potenti ecc..., ovvero da
    > persone che si sono date da fare per
    > conoscere anche la mera esistenza di tali
    > alternative a "IL" computer Wintel.

    rigadisco io che voglio un compiuter per guardarmi due o tre siti di notizie chattare ecc.. perche dovrei secondo la tua concezzione sapere cosa e un kernel che me frega, perche tu quando freni su una macchina sai tutti i cinematismi che entrano in gioco, a me non interessa a me interessa lo scopo finale non inculare quello che mi sta avanti.


    ecc......

    siamo alle solite ma che volete che dite quando voi *nixari ci fornirete un so che installato non mi dia problemi io lo usero alla faccia di bill, ma nel frattempo io mi godo il mio xp armeno l'ultima fotocamera che ho comprato in un attimo lo installata sotto xp, con *nix ciò e possibile no e allora che caxxx volete.
    non+autenticato
  • > siamo alle solite ma che volete che dite
    > quando voi *nixari ci fornirete un so che
    > installato non mi dia problemi io lo usero
    > alla faccia di bill, ma nel frattempo io mi
    > godo il mio xp armeno l'ultima fotocamera
    > che ho comprato in un attimo lo installata
    > sotto xp, con *nix ciò e possibile no e
    > allora che caxxx volete.
    ma che vulite vo' da me piuttosto, alla fine hai detto le stesse cose che ho detto io, allora perchè fare il polemico?
    il merito di M$ è avere pompato alla grande "ILpc per tutti" e va riconosciuto, tanto di cappello a loro!
    Il demerito è invece che per farlo hanno reso il loro sistema non aperto e creato formati incompatibili per stroncare la concorrenza, era loro diritto farlo, ma converrai che avere formati e sistema di cui non si conosce il reale funzionamento e specifiche sia un grosso limite per creare dati e applicazioni che siano fruibili da tutti e sempre e facilmente modificabili per migliorarli, correggerli e svilupparli, cosa che normalmente fanno gli utilizzatori come grandi aziende, militari e pubbliche amministrazioni.
    Questo non toglie nulla ai miei occhi del merito di avere, parte con il marketing parte con la semplificazione dei sistemi per PC ibm x86, ma permettimi di dire che fuori dal mercato home le richieste sono diverse
    non+autenticato
  • > rigadisco io che voglio un compiuter per
    > guardarmi due o tre siti di notizie
    > chattare ecc..

    ma porco cane, per ste stronzate vai a pagare per xp? una qualsiasi distro commerciale stronza se non hai il solito modem della mutua ti permette di farlo come e meglio di xp, e aggratis... sei una volpe...

    > perche dovrei secondo la tua
    > concezzione sapere cosa e un kernel che me
    > frega, perche tu quando freni su una
    > macchina sai tutti i cinematismi che entrano
    > in gioco, a me non interessa a me interessa
    > lo scopo finale non inculare quello che mi
    > sta avanti.

    per chattare e navigare te subito hai paura di ricompilare il kernel? qualunque imbecille si prende una distro commerciale, la schiaffa su e naviga, chatta ecc senza sapere cosa e un kernel... vuoi fare cose piu avanzate? pensa, puoi anche ricompilarti il kernel se vuoi...

    > siamo alle solite ma che volete che dite
    > quando voi *nixari ci fornirete un so che
    > installato non mi dia problemi io lo usero
    > alla faccia di bill,

    ma che aspetti mi chiedo allora...

    > ma nel frattempo io mi
    > godo il mio xp armeno l'ultima fotocamera
    > che ho comprato in un attimo lo installata
    > sotto xp, con *nix ciò e possibile no e
    > allora che caxxx volete.

    a parte che se usa compactflash e sempre strasupportata...
    vai i negozio, ci sono 2 fotocamere, una che funziona solo con windows, una che funziona con molti sistemi operativi diversi.. te quale vai a comprare? quella per windows? e poi ti lamenti che linux non supporta la tua fotocamera? fatti ricoverare cacchio...
    non+autenticato

  • > siamo alle solite ma che volete che dite
    > quando voi *nixari ci fornirete un so che
    > installato non mi dia problemi io lo usero
    > alla faccia di bill, ma nel frattempo io mi
    > godo il mio xp armeno l'ultima fotocamera
    > che ho comprato in un attimo lo installata
    > sotto xp, con *nix ciò e possibile no e
    > allora che caxxx volete.

    Hai mai provato una delle ultime distribuzioni , prima di aprire le ganasce e sputar sentenze?
    non+autenticato
  • Il problema e` che Microsoft non va nella direzione che dici te ma si e` infilata nella direzione completamente opposta.
    E` vero che da una parte ha dato il contentino ai programmatori, che queste cose le capiscono, con .net (xml, standardizzazione, disassemblatore...) pero` l'andamento generale di microsoft e` sempre verso la chiusura perche' e` l'unico modo per garantirsi l'appoggio di hollywood e delle case discografiche che vogliono vendere tramite internet senza farsi copiare il venduto.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)