iPhone? No, grazie. Almeno per ora

Questa la risposta di due terzi degli intervistati in un sondaggio condotto da una società di ricerca americana. Nessuna sorpresa

Roma - Il tanto atteso iPhone non sarebbe poi così acclamato dal pubblico. Almeno secondo un'indagine di mercato condotta da Markitecture, da cui emerge che molti sanno che il music-phone di Apple sta per essere lanciato sul mercato, ma pochi sarebbero disposti a comprarlo.

Il campione su cui è stata condotta la ricerca è formato da 1.300 utenti di telefonia mobile "paganti" (esclusi gli utenti business o i ragazzi la cui bolletta è a carico dei genitori). Fra questi, evidenzia il sitoMacworld.com, il 77% dice di aver sentito parlare dell'iPhone e, di questi, il 41% dichiara di averne un'impressione positiva, sulla base delle notizie ricevute o raccolte. Ma i due terzi di coloro che "conoscono" l'iPhone dichiarano di non essere intenzionati a comprarlo.

La fetta di campione che si è detta "possibilista", ossia a cui piacerebbe avere un iPhone, ha un peso del 6%. "Una percentuale apparentemente bassa per il lancio di un prodotto d'alto profilo - dichiara Markitecture - ma può essere molto rilevante nel mercato dei telefoni cellulari: il Motorola RAZR, dopo il suo lancio nel 2004, ha raggiunto una quota di mercato del 6%, al culmine del suo successo".
Nel mercato della telefonia mobile, il 6% è quindi un numero interessante, benché il probabile gradimento non si traduca automaticamente in propensione all'acquisto. L'alto profilo attribuito all'iPhone - indicato anche dai prezzi di vendita già dichiarati dalla stessa Apple (a partire da 499 dollari, ndr) - potrebbe essere proprio uno degli elementi critici che frena le bavette da shopping del pubblico.

D.B.
87 Commenti alla Notizia iPhone? No, grazie. Almeno per ora
Ordina
  • Strano che nessuno dei piumati abbia mosso parola contro la chiusura della piattaforma iphone.

    Se lo faceva MS, ..., apriti cielo.

    Un minimo di coerenza, ed ora tornate pure a ricompilare il kernel di ubuntu
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Strano che nessuno dei piumati abbia mosso parola
    > contro la chiusura della piattaforma
    > iphone.
    >
    > Se lo faceva MS, ..., apriti cielo.
    >
    > Un minimo di coerenza, ed ora tornate pure a
    > ricompilare il kernel di
    > ubuntu

    Sugli ipod non è che ci si metta molto a metterci il pinguino idem per tutti i mac...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Strano che nessuno dei piumati abbia mosso parola
    > contro la chiusura della piattaforma
    > iphone.
    >
    > Se lo faceva MS, ..., apriti cielo.
    >
    > Un minimo di coerenza, ed ora tornate pure a
    > ricompilare il kernel di
    > ubuntu


    Per una volta che non c'e' la solita polemica da bar sport, tu crei la polemica perche' NON c'e' la polemica ?

    Molto kafkiano.
    non+autenticato
  • No no no... non funziona così...

    Innanzitutto in un mercato in concorrenza il prezzo non lo fai tu ma il MERCATO! Quindi il tuo problema è costruire un oggetto con un costo tale affinché la differenza tra prezzo di vendita e costo sia di gradimento per il produttore. Poi dovremmo aprire la discussione su cosa sia prezzo di vendita, perché Apple vende a negozi i quali poi hanno libertà di applicare il proprio prezzo: questo significa che Apple deve fare delle stime/indagini di mercato su dei prezzi che alla fine non fa lei ma il venditore. Ricordo a tutti che il prezzo imposto è vietato e che i prezzi riportati dai produttori sono "suggeriti": nulla vieta alla grande catena di fare promozioni o sconti particolari.

    Torniamo al mercato: se facciamo un esempio con i lettori mp3 ne trovo a 30 eur e trovo l'ipod con uno zero in più; domanda che si fa Apple: come faccio a "costruire valore" per riempire la differenza di prezzo tra 300 e 30?? Beh posso ad esempio usare "tecnologia" (migliore qualità, più resa, più mp3 memorizzabili, etc...etc...) ma qui viene il bello. Apple -secondo me per prima- ha capito che tutta questa "tecnologia" è difficile da comunicare al grande pubblico e c'è il rischio che non tutti siano in grado di apprezzare tutta quella tecnologia. Allora Apple sposta il gioco su valori non più tecnologici, ma "intangibili": un ipod è cool, ti fa più fico, rimorchi nel parco quando vai a correre con un ipod al braccio. Questi valori intangibili sono più facili da comunicare ai non tecnici ed ecco fatto come "riempire" la differenza di prezzo tra 300 e 30.

    Veniamo ora all'iphone: qui Apple ha qualche problema in più perché le persone sono più "abili" a confrontare la tecnologia e la tecnologia stessa va più veloce: c'è più innovazione nei telefoni che nei lettori di mp3. Quindi bisogna chiedersi: sarà più importante l'aspetto tecnologico di iphone oppure l'aspetto intangibile?? Se il marketing di Apple sarà bravo riuscirà a valorizzare ognuno di questi aspetti ad un pubblico diverso. Mi fermo qui per il momento, ma sarà molto interessante... (secondo me iphone sarà un flop ma è solo una constatazione "a feeling", non supportata da alcun ragionamento).

    Ciao a tutti

    D.
    non+autenticato
  • Sono d'accordo quasi al 100%.
    Sul prezzo imposto sono invece in disaccordo.
    Perchè è vero che i produttori consigliano il prezzo, ma quando vogliono sanno dare consigli mooolto convincenti.
    non+autenticato
  • 1 terzo di quelli che ne hanno sentito parlare lo compreranno..
    non+autenticato
  • ECONOMIE DI SCALA:
    più pezzi Apple produrrà e più riuscirà a spuntare buoni prezzi sui materiali e abbassare il prezzo finale di iPhone. E' già successo lo stesso con iPod, che resta più caro ma con funizionalità superiori alla concorrenza.

    Il resto sono mere speculazioni. Si vedrà verso natale come andranno le cose per iPhone, dopo che il mercato si sarà stabilizzato e ben dimensionato.

    Se andassi in cerca di produrmelo da solo ora, tra memorie, sviluppo software, touch screen, mi costerebbe milioni di dollari.
    Se ne produco 100.000 divido le spese fisse per quel numero e ottengo uno sconto sui materiali.
    Se ne produco 1.000.000 vale lo stesso e posso avere un prezzo finale ancora migliore.
    E' un concetto di Costi fissi e costi variabili, andate a cercare nei libri...

    PRECORRERE I TEMPI:
    Questo è un mix di marketing e tecnologia...

    Apple ha sempre anticipato i tempi.
    Ogni volta che ha innovato c'era sempre qualcuno pronto a dire che tutto sommato non gli serviva quella cosa.
    In genere a distanza di un paio di anni le sue novità sono diventate degli standard.

    Avete due scelte: pagare per essere i primi, aspettare e pagare un terzo quando queste caratteristiche saranno diventate comuni.

    Un esempio?
    1980 Personal computer (Ibm produceva soltanto armadioni pazzeschi)
    1986 interfaccia grafica + mouse (i pc ancora nei primi anni 90 venivano venduti senza mouse e solo con win 95 l'interfaccia grafica ha preso piede)
    1989 primi dischetti da 3,5 (i pc avevano solo 5 e 1/4 floppy)
    1991 scheda di rete Ethernet di serie (arrivata 10 anni dopo sulla maggior parte dei PC)
    1992 lettore CD di serie (...)
    1995 prime stampanti laser personali (i pc proprio non l'avevano, la trovavi solo in tipografia)
    1995 usb + firewire (i pc provavano a scannerare via porta seriale...)
    1996 internet nativo (win doveva installare TCP IP e pregare)
    1997 Powerbook primo portatile figo (tutti glialtri sono poi corsi a copiare trackpad e disposizione della tastiera sui portatili)
    1999 iMac senza floppy (i pc ancora gli scoccia toglierlo ma non li usa più nessuno)
    anni 2000 in poi ancora tante cose (video editing, authoring DVD, iPhoto, Garageband, WIFI tra i primi a farla ecc...)
    e soprattutto tonnellate di iPod, che all'indomani della sua uscita ha fatto gridare allo scandalo e oggi certe famiglie ne hanno 4...

    Oggi nessuno pensa che sia meglio avere un PC che gira solo Dos, senza mouse, con il floppy ma senza CD, senza WIFI, USB.... E chi ha un lettore MP3 di marca Kakao si morde le dita...

    QUindi anche iPhone e i suoi futuri cloni tra 5 anni saranno ben digeriti e tutti questi discorsi saranno storia...
    non+autenticato
  • LOL!!
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > ECONOMIE DI SCALA:

    > il prezzo finale di iPhone. E' già successo lo
    > stesso con iPod, che resta più caro ma con
    > funizionalità superiori alla concorrenza.

    Oddio. L'unica funzionalità che mi interessava non ce l'ha.

    > Un esempio?

    > 1986 interfaccia grafica + mouse (i pc ancora nei
    > primi anni 90 venivano venduti senza mouse e solo
    > con win 95 l'interfaccia grafica ha preso
    > piede)

    Stai scherzando? Il mio primo PC (ibm compatibile) l'ho preso nel 1988 ed il mouse ce l'aveva. Per l'interfaccia grafica non ho dovuto certo aspettare quella ciofeca di Win95. Ce l'avevo da molto prima. Prodotta da IBM.

    > 1989 primi dischetti da 3,5 (i pc avevano solo 5
    > e 1/4
    > floppy)

    1989, programmavo in C e usavo i winchester (come si chiamavano allora i 3.5).

    > 1991 scheda di rete Ethernet di serie (arrivata
    > 10 anni dopo sulla maggior parte dei
    > PC)

    1992, ho comprato la scheda di rete.

    > 1992 lettore CD di serie (...)

    1991 con il mio primo 486 il CD non era un'opzione.

    > 1995 prime stampanti laser personali (i pc
    > proprio non l'avevano, la trovavi solo in
    > tipografia)

    Ma non scherzare.

    > 1995 usb + firewire (i pc provavano a
    > scannerare via porta seriale...)

    ¿¿¿¿¿¿¿ SCANNERARE ???????

    Comunque gli scanner andavano in tre modi:
    - parallela (e non seriale, sarebbe stato un suicidio)
    - porta proprietaria
    - SCSI. Che uso tutt'ora.

    > 1996 internet nativo (win doveva installare TCP IP e pregare)

    Vabbè... ma non puoi fare i confronti con Win.

    > 1997 Powerbook primo portatile figo (tutti
    > glialtri sono poi corsi a copiare trackpad e
    > disposizione della tastiera sui portatili)

    Disposizione della tastiera? Che intendi?

    > 1999 iMac senza floppy (i pc ancora gli scoccia toglierlo ma non li usa più
    > nessuno)

    Credimi, in certi uffici sono molto più usati di quanto tu non possa pensare.
    E poi con la ciofeca di Win, alle volte rimane l'unico modo per fare il "boot" al computer per installare Win.

    > anni 2000 in poi ancora tante cose (video
    > editing, authoring DVD, iPhoto, Garageband, WIFI tra i primi a farla ecc...)

    Vogliamo vedere chi era il primo a far funzionare decentemente il Wi-Fi? Ed il Bluetooth?

    > e soprattutto tonnellate di iPod, che
    > all'indomani della sua uscita ha fatto gridare
    > allo scandalo e oggi certe famiglie ne hanno
    > 4...

    È questo lo scandalo.

    > Oggi nessuno pensa che sia meglio avere un PC che
    > gira solo Dos, senza mouse, con il floppy ma
    > senza CD, senza WIFI, USB.... E chi ha un
    > lettore MP3 di marca Kakao si morde le dita...

    Un altro che si fa impressionare dal nome.

    > QUindi anche iPhone e i suoi futuri cloni tra 5
    > anni saranno ben digeriti e tutti questi discorsi saranno storia...

    Tra cinque anni.
    Non oggi.

  • > > 1986 interfaccia grafica + mouse (i pc ancora
    > nei
    > > primi anni 90 venivano venduti senza mouse e
    > solo
    > > con win 95 l'interfaccia grafica ha preso
    > > piede)
    >
    > Stai scherzando? Il mio primo PC (ibm
    > compatibile) l'ho preso nel 1988 ed il mouse ce
    > l'aveva. Per l'interfaccia grafica non ho dovuto
    > certo aspettare quella ciofeca di Win95. Ce
    > l'avevo da molto prima. Prodotta da
    > IBM.

    infatti il primo Mac con GUI grafica è nato nel 1984
    quindi le date sono sballate

    >
    > > 1989 primi dischetti da 3,5 (i pc avevano solo 5
    > > e 1/4
    > > floppy)
    >
    > 1989, programmavo in C e usavo i winchester (come
    > si chiamavano allora i
    > 3.5).

    infatti era sempre il 1984

    >
    > > 1991 scheda di rete Ethernet di serie (arrivata
    > > 10 anni dopo sulla maggior parte dei
    > > PC)
    >
    > 1992, ho comprato la scheda di rete.

    ha detto "di serie"

    >
    > > 1992 lettore CD di serie (...)
    >
    > 1991 con il mio primo 486 il CD non era
    > un'opzione.

    ha ragione ma non sono sicuro con le date, la stessa cosa è successa per i masterizzatori DVD (di serie) chiamati Superdrive, c'è stato un periodo di sei mesi in cui i Mac erano gli unici PC al mondo a poter masterizzare un DVD senza spendere una follia.

    >
    > > 1995 prime stampanti laser personali (i pc
    > > proprio non l'avevano, la trovavi solo in
    > > tipografia)
    >
    > Ma non scherzare.

    ha ragione, ma l'anno era il 1988!!!


    > - SCSI. Che uso tutt'ora.

    usi anche il floppy a quanto si capisce...Deluso

    > > 1997 Powerbook primo portatile figo (tutti
    > > glialtri sono poi corsi a copiare trackpad e
    > > disposizione della tastiera sui portatili)
    >
    > Disposizione della tastiera? Che intendi?

    che adesso tutti i notebook somigliano al primo Powerbook della Apple, vatti a guardare qualche foto dei tempi...


    > > anni 2000 in poi ancora tante cose (video
    > > editing, authoring DVD, iPhoto, Garageband,
    > WIFI tra i primi a farla
    > ecc...)
    >
    > Vogliamo vedere chi era il primo a far funzionare
    > decentemente il Wi-Fi? Ed il
    > Bluetooth?

    Il Wifi come lo conosciamo oggi è nato con Apple "Airport" in un periodo in cui il mondo "PC" non sapeva neanche cosa fosse il Wifi


    > > senza CD, senza WIFI, USB.... E chi ha un
    > > lettore MP3 di marca Kakao si morde le dita...
    >
    > Un altro che si fa impressionare dal nome.

    sentire musica con un coso del genere è masochismo...

    Fan AppleFan Linux
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > > 1997 Powerbook primo portatile figo (tutti
    > > > glialtri sono poi corsi a copiare trackpad e
    > > > disposizione della tastiera sui portatili)
    > >
    > > Disposizione della tastiera? Che intendi?
    >
    > che adesso tutti i notebook somigliano al primo
    > Powerbook della Apple, vatti a guardare qualche
    > foto dei tempi...
    I quali tempi sono anche più lunghi del "solo" 1997: il primo Powerbook è del 1991 (21 ottobre, per la precisione)

    http://www.storiediapple.it/quasi-15-anni-di-power...

    > > Vogliamo vedere chi era il primo a far
    > funzionare
    > > decentemente il Wi-Fi? Ed il
    > > Bluetooth?
    >
    > Il Wifi come lo conosciamo oggi è nato con Apple
    > "Airport" in un periodo in cui il mondo "PC" non
    > sapeva neanche cosa fosse il
    > Wifi
    Appunto: SMAU 1999, primo iBook (la conchiglia colorata)

    http://www.everymac.com/systems/apple/ibook/stats/...
  • Hai dimenticato di dire che Apple ha inventato anche il sole, la luna e le costellazioni. E che il suo vero nome è Dio, o Jobs per gli iniziati.
    E nonostante ciò per produrre l'iPod che ti piace tanto ha pagato 100 milioni di dollari alla Creative lo scorso anno, per i brevetti.
    Dimentichiamo, eh?
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Hai dimenticato di dire che Apple ha inventato
    > anche il sole, la luna e le costellazioni. E che
    > il suo vero nome è Dio, o Jobs per gli iniziati.
    >
    Quando si devono controbattere affermazioni documentate, non resta che trollare, eh? Molto tipico, sei pronto per la politica in TV!

    > E nonostante ciò per produrre l'iPod che ti piace tanto
    E dove avrei scritto che mi piace, di grazia?

    > ha pagato 100 milioni di dollari alla
    > Creative lo scorso anno, per i brevetti.
    Giustissimo: e la Creative, con quei 100 milioni, ha prodotto...?

    > Dimentichiamo, eh?
    Certamente no, ma si stava parlando di innovazioni Apple, sulle quali ho fatto riferimenti precisi: vuoi portare avanti l'elenco di altri? Fai pure, ma documentali bene: tanto, la lista non è poi tanto lunga...
  • Trollare? Non ce ne frega un tubo di quello che avrebbe introdotto Apple. Scegli tra un tubo pieno o vuoto, o un tubo termoionico.
    La Creative produce apparecchi multimediali, guarda caso lo Zen dei cui brevetti si avvale Apple sull'iPod (che ti piace tanto). Sicuramente con i 100 milioni di dollari non ha comprato prodotti Apple.
    Non c'è bisogno di documentarsi per scoprire quanto sei troll. Thomas Alva Edison non inventò la lampadina, e Bell nemmeno il telefono. Ma viene insegnato il contrario.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Trollare? Non ce ne frega un tubo di quello che
    > avrebbe introdotto Apple.
    E allora, che rispondi a fare? Ti brucia di non trovare riscontri contrari?

    > con i 100 milioni di dollari non ha comprato
    > prodotti Apple.
    Vero: magari invece ci ha sviluppato questo
    http://www.creative.com/products/product.asp?categ...

    > Non c'è bisogno di documentarsi per scoprire
    > quanto sei troll.
    Beata ignoranza, allora: la tua, ovvio....

  • > > 1995 usb + firewire (i pc provavano a
    > > scannerare via porta seriale...)
    >
    > ¿¿¿¿¿¿¿ SCANNERARE ???????
    >


    vabbe non gli veniva la parola scansionare...
    non+autenticato
  • si vede che si occupa di economia e non di informatica, magari indirizzo marketing?

    Apple era una azienda che innovava, ora non si sa cosa sia, il loro miglior prodotto OSX è stato rimandato per far spazio ad iphone, un supercellulare che tutti additano come ad una meraviglia senza averlo neanche provato in un negozio.

    E questo l'ambito in cui apple è veramente ottima, la capacità di vendere uno status symbol alla gente, che è pronta a comprarlo solo per sentito dire e fino a quando la gente si accontenterà di sembrare ricca invece di protestare verso chi ricco lo è a scapito di altri non si potrà che scendere la china.

    Persino gli studi grafici che erano sempre stati fedeli ad apple ora si guardano in torno, ne conosco parecchi, quando ti vedi lo stesso soft photoshop, Xpress girare sulla porcheria di win con prestazioni analoghe e prezzi dimezzati qualche domanda cominci a fartela...
    non+autenticato
  • Cioè il titolo dice "iPhone non venderà nulla" e poi "iPhone ha il 6% che è tanto" quindi? bah...
    Cmq... smettetela di parlare di prezzi i telefoni di fascia alta sono sempre sopra i 400€ come prezzo... e hanno il solito Symbian o WinMobile (brrrrrrr) e tastierino o touchscreen con pennino...
    MeX
    16902

  • - Scritto da: MeX
    > Cioè il titolo dice "iPhone non venderà nulla" e
    > poi "iPhone ha il 6% che è tanto" quindi?
    > bah...
    > Cmq... smettetela di parlare di prezzi i telefoni
    > di fascia alta sono sempre sopra i 400€ come
    > prezzo... e hanno il solito Symbian o WinMobile
    > (brrrrrrr) e tastierino o touchscreen con
    > pennino...


    non è schizzofrenia... ma paura di perdere mercato...

    faranno e diranno qualunque cosa pur di evitare che l'iPhone diventi quello che è stato l'iPod per il mercato dei player MP3....


    invano fortunatamente


    Fan AppleFan Linux
    non+autenticato

  • - Scritto da: MeX
    > Cioè il titolo dice "iPhone non venderà nulla" e
    > poi "iPhone ha il 6% che è tanto" quindi?
    > bah...
    > Cmq... smettetela di parlare di prezzi i telefoni
    > di fascia alta sono sempre sopra i 400€ come
    > prezzo... e hanno il solito Symbian o WinMobile
    > (brrrrrrr) e tastierino o touchscreen con
    > pennino...

    Qui di fascia alta c'è giusto il prezzo....
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: MeX
    > > Cioè il titolo dice "iPhone non venderà nulla" e
    > > poi "iPhone ha il 6% che è tanto" quindi?
    > > bah...
    > > Cmq... smettetela di parlare di prezzi i
    > telefoni
    > > di fascia alta sono sempre sopra i 400€ come
    > > prezzo... e hanno il solito Symbian o WinMobile
    > > (brrrrrrr) e tastierino o touchscreen con
    > > pennino...
    >
    > Qui di fascia alta c'è giusto il prezzo....

    beh dimentichi:
    WiFi
    Sistema Operativo OSX (Mobile)
    TouchScreen MULTITUCH enorme
    iTunes
    Safari
    MeX
    16902

  • - Scritto da: MeX
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da: MeX
    > > > Cioè il titolo dice "iPhone non venderà
    > nulla"
    > e
    > > > poi "iPhone ha il 6% che è tanto" quindi?
    > > > bah...
    > > > Cmq... smettetela di parlare di prezzi i
    > > telefoni
    > > > di fascia alta sono sempre sopra i 400€ come
    > > > prezzo... e hanno il solito Symbian o
    > WinMobile
    > > > (brrrrrrr) e tastierino o touchscreen con
    > > > pennino...
    > >
    > > Qui di fascia alta c'è giusto il prezzo....
    >
    > beh dimentichi:
    > WiFi
    > Sistema Operativo OSX (Mobile)
    > TouchScreen MULTITUCH enorme
    > iTunes
    > Safari

    Resta un cell e manco umts, è come mettere i sedili in pelle su una 126.... pelle di leopardo però A bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: MeX
    > >
    > > - Scritto da:
    > > >
    > > > - Scritto da: MeX
    > > > > Cioè il titolo dice "iPhone non venderà
    > > nulla"
    > > e
    > > > > poi "iPhone ha il 6% che è tanto" quindi?
    > > > > bah...
    > > > > Cmq... smettetela di parlare di prezzi i
    > > > telefoni
    > > > > di fascia alta sono sempre sopra i
    > 400€
    > come
    > > > > prezzo... e hanno il solito Symbian o
    > > WinMobile
    > > > > (brrrrrrr) e tastierino o touchscreen con
    > > > > pennino...
    > > >
    > > > Qui di fascia alta c'è giusto il prezzo....
    > >
    > > beh dimentichi:
    > > WiFi
    > > Sistema Operativo OSX (Mobile)
    > > TouchScreen MULTITUCH enorme
    > > iTunes
    > > Safari
    >
    > Resta un cell e manco umts, è come mettere i
    > sedili in pelle su una 126.... pelle di leopardo
    > però A bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    >A bocca aperta

    a cosa serve l'UMTS? ho fatto una videochiamata di 12 secondi per vedere com'era (fa schifo) uso internet sul cell solo per inviare email senza allegati (la connessione costa un botto) e inviare 4kb di mail con EDGE o UMTS non mi cambia una beamata CIPPA, e in ogni caso in Europa molto probabilmente sarà commercializzata la versione UMTS... in USA l'UMTS praticamente non esiste!
    MeX
    16902
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)