OpenOffice guida StarOffice verso MacOSX

Quasi in concomitanza con il rilascio della prima build per MacOSX di OpenOffice 1.0, Sun ha svelato un accordo con Apple per il porting su Mac di StarOffice. Guerra a Office v. X

Roma - Gli utenti di Mac OS X potranno presto godere di due valide alternative alla suite per l'ufficio di Microsoft: una completamente free e una commerciale. La scorsa settimana la comunità di sviluppatori di OpenOffice.org ha infatti annunciato il rilascio della prima build per Mac OS X di OpenOffice 1.0, la cui versione per PC è stata rilasciata a maggio. Sebbene si tratti ancora di una versione alpha, questa release rappresenta la prima offensiva della comunità open source per tentare di spezzare anche sulla piattaforma Mac il "monopolio" di Microsoft Office: un dominio, quello della suite del big di Redmond, rafforzatosi ancor di più dopo la dipartita della versione Mac di WordPerfect avvenuta diversi anni fa.

Perché OpenOffice 1.0 possa atterrare stabilmente anche su Mac OS X, gli sviluppatori hanno però davanti a sé un lungo lavoro, sia sul piano del debugging e dell'ottimizzazione del codice, sia sul piano dell'interfaccia grafica. L'attuale build di OpenOffice per Mac OS X, oltre ad essere ancora scarsamente affidabile e a mancare di diverse funzionalità, gira sul server X11 di XFree86.org: questo significa che il software ancora non si avvale né delle peculiarità di Quartz, il motore grafico nativo di Mac OS X, né dell'interfaccia Aqua. Il prossimo obiettivo di OpenOffice.org è proprio quello di sviluppare una versione del pacchetto che possa girare in modo nativo su Quartz, ma per far questo OpenOffice.org reclama un maggior numero di sviluppatori.

L'organizzazione, che incoraggia i programmatori e gli utenti a partecipare alla fase di testing e sviluppo di OpenOffice, spera che il rilascio di questa prima versione preliminare possa dimostrare le potenzialità di questa suite su Mac OS X e Darwin (il kernel open source di Mac OS X) e attrarre l'interesse degli sviluppatori verso il progetto.
Questa prima versione alpha di OpenOffice per Mac OS X, che può essere scaricata (in lingua inglese) da qui, ha una dimensione di 147 MB e contiene diverse patch specifiche per la piattaforma di Apple.

Il lavoro di porting di OpenOffice.org sembra aver stuzzicato gli appetiti di Sun che, lo scorso venerdì, ha annunciato un accordo con Apple per lo sviluppo di una versione di StarOffice per Mac OS X. Com'è noto, StarOffice si basa sul codice sorgente di OpenOffice: da ciò si può intuire come le due iniziative siano strettamente correlate fra loro. Nell'annunciare l'accordo Sun ha infatti spiegato che i piani di sviluppo prevedono il rilascio, verso la fine dell'anno, di una versione Java-based di OpenOffice seguita, nel 2003, da una versione di StarOffice.

L'accordo con Sun appare come una conferma della profonda spaccatura riapertasi, dopo anni di partnership, fra Apple e Microsoft. Spaccatura accentuatasi proprio di recente, durante il Macworld Expo, quando il colosso di Redmond ha dichiarato che le scarse vendite fatte registrare da Office v. X (300.000 copie vendute dal novembre 2001 contro le 750.000 previste inizialmente) sarebbero conseguenza della debole strategia di marketing adottata da Apple per promuovere Mac OS X. Affermazione a cui Steve Jobs, CEO di Apple, ha replicato con un commento pungente sul prezzo di vendita di Office, a suo dire troppo elevato.

Sun potrebbe poi mettere nuovi bastoni fra le ruote di Microsoft con l'eventuale decisione di rilasciare StarOffice per Mac con una licenza gratuita, facendo pagare agli utenti solo i servizi di supporto. Questa mossa, ventilata dagli stessi dirigenti di Sun, potrebbe favorire la diffusione di StarOffice su un mercato, quello del Mac, dove le alternative a MS Office sono davvero poche: fra queste AppleWorks della stessa Apple, distribuito però solo con i sistemi di fascia consumer, e ThinkFree, una suite Java dal costo di 50 dollari.

Sun sostiene che la situazione ideale sarebbe quella in cui Apple partecipasse attivamente allo sviluppo di StarOffice e lo distribuisse in bundle con Mac OS X come se fosse un proprio prodotto. Questo perché, secondo il dirigente di Sun Tony Siress, "nessuno può fare un prodotto per Apple più bello di quanto possa farlo Apple". Chissà se Microsoft è d'accordo...
TAG: apple
27 Commenti alla Notizia OpenOffice guida StarOffice verso MacOSX
Ordina
  • "Com'è noto, StarOffice si basa sul codice sorgente di OpenOffice" : a me risultava che la SUN desse parte del codice di Star Office alla comunità Open Office, ovvero la parte di codice che non fosse coperta da licenze proprietarie di terze parti. Correggetemi se sbaglio.

    "Nell'annunciare l'accordo Sun ha infatti spiegato che i piani di sviluppo prevedono il rilascio, verso la fine dell'anno, di una versione Java-based di OpenOffice seguita, nel 2003, da una versione di StarOffice." : già è pesante di suo Star Office, ma c'è proprio bisogno di appesantirlo ancor di più facendo il porting verso Java? Mi viene in mente Net Beans, che senza 256 MB di ram è una lumaca.

    non+autenticato


  • - Scritto da: puccio
    > "Com'è noto, StarOffice si basa sul codice
    > sorgente di OpenOffice" : a me risultava che
    > la SUN desse parte del codice di Star Office
    > alla comunità Open Office, ovvero la parte
    > di codice che non fosse coperta da licenze
    > proprietarie di terze parti. Correggetemi se
    > sbaglio.

    A me risulta che sia OpenOffice ad essere basato sul codice sorgente di StarOffice

    > "Nell'annunciare l'accordo Sun ha infatti
    > spiegato che i piani di sviluppo prevedono
    > il rilascio, verso la fine dell'anno, di una
    > versione Java-based di OpenOffice seguita,
    > nel 2003, da una versione di StarOffice." :
    > già è pesante di suo Star Office, ma c'è
    > proprio bisogno di appesantirlo ancor di più
    > facendo il porting verso Java? Mi viene in
    > mente Net Beans, che senza 256 MB di ram è
    > una lumaca.
    >
    E' vero richiede molta memoria, ma porta anche dei vantaggi, il porting tra u a piattaforma e l'altra sarebbe facilitato. Comunque visto il trend delgi ultimi anni ormai molte macchine vengono equipaggiate di serie con 256Mb
    non+autenticato

  • > "Nell'annunciare l'accordo Sun ha infatti
    > spiegato che i piani di sviluppo prevedono
    > il rilascio, verso la fine dell'anno, di una
    > versione Java-based di OpenOffice seguita,
    > nel 2003, da una versione di StarOffice." :
    > già è pesante di suo Star Office, ma c'è
    > proprio bisogno di appesantirlo ancor di più
    > facendo il porting verso Java? Mi viene in
    > mente Net Beans, che senza 256 MB di ram è
    > una lumaca.

    Forsedico una vaccata, ma credo che "Java based" sia da iterpretare come "con supporto Java" e non "implementato in Java"
    non+autenticato
  • beh mi sa che hai detto una vaccata Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: puccio
    > beh mi sa che hai detto una vaccata Occhiolino

    Sara'... ma si parlava di OOo per OsX, ma un porting Java di OOo non sarebbe "solo" per OsX.

    Tra l'altro sul sito di OOo, non c'e' traccia di nessun porting in Java, dubito quindi che sia possibile rilasciarne una versione entro la fine di quest'anno... anzi... mi sembra una cosa da fantascienza anche lavorandoci su per i prossimi 2/3 anniSorride

    Tra l'altro la Corel ci aveva provato qualche anno fa a creare una suite di programmi office in java (Coreloffice for java se non erro, roba del '97) ma credo sia roba accantonata da tempo...
    non+autenticato
  • - Scritto da: puccio
    > "Com'è noto, StarOffice si basa sul codice
    > sorgente di OpenOffice" : a me risultava che
    > la SUN desse parte del codice di Star Office
    > alla comunità Open Office, ovvero la parte
    > di codice che non fosse coperta da licenze
    > proprietarie di terze parti. Correggetemi se
    > sbaglio.

    In parte è corretto: Sun ha dato il codice di SO5, da cui il progetto OpenOffice.org ha fatto nascere OO1.0, da cui Sun ha derivato, aggiungendo anche parti non OpenSource, StarOffice 6.

    > già è pesante di suo Star Office, ma c'è
    > proprio bisogno di appesantirlo ancor di più
    > facendo il porting verso Java? Mi viene in

    Dovresti provare Java in OS XSorride
    non+autenticato
  • Non sopporto 40 icone nella barra delle applicazioni Triste((
    non+autenticato
  • - Scritto da: SiN
    > Non sopporto 40 icone nella barra delle
    > applicazioni Triste((

    40 icone? Per MDI non si intende l'interfaccia che consente di aprire piu' documenti nella stessa finestra di applicazione?

    (Ovvero una delle poche cose intelligenti supportata da microsoft e prontamente rimossa?Sorride

    In effetti mi piacerebbe avere qualcosa di simile anche in OOo... Che tu sappia, sotto Office2000, c'e' una opzione da qualche parte per riattivarla?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Terra2

    > 40 icone? Per MDI non si intende
    > l'interfaccia che consente di aprire piu'
    > documenti nella stessa finestra di
    > applicazione?

    esatto!



    > In effetti mi piacerebbe avere qualcosa di
    > simile anche in OOo... Che tu sappia, sotto
    > Office2000, c'e' una opzione da qualche
    > parte per riattivarla?


    In Excel e Access, si; sotto le opzioni.
    In Word, no Triste
    non+autenticato
  • - Scritto da: Terra2
    > (Ovvero una delle poche cose intelligenti
    > supportata da microsoft e prontamente
    > rimossa?Sorride

    Sembrava intelligente solo perché Windows ha la TaskBar: una delle caratteristiche peggiori della GUI di MS... quella di XP è un po' meglio, ma sempre schifo fa...
    non+autenticato


  • - Scritto da: A.C.

    >
    > Sembrava intelligente solo perché Windows ha
    > la TaskBar: una delle caratteristiche
    > peggiori della GUI di MS...


    veramente la trovo una genialata.
    Ed e' uno dei motivi X cui prefersico KDE a FWM2

    non+autenticato
  • - Scritto da: SiN
    > - Scritto da: A.C.
    > > Sembrava intelligente solo perché Windows
    > > ha la TaskBar: una delle caratteristiche
    > > peggiori della GUI di MS...
    > veramente la trovo una genialata.
    > Ed e' uno dei motivi X cui prefersico KDE a
    > FWM2

    dopo che hai aperto cinque finestre non serve più a niente... vedo tutti i giorni gente che la raddoppia o triplica in altezza, perdendo una bella fetta di schermo...
    non+autenticato


  • - Scritto da: A.C.
    > dopo che hai aperto cinque finestre non
    > serve più a niente...


    se tutte le applicazioni che usi hanno un'interfaccia MDI, non avrai mai + di 5-6 icone uslla barra ^__^


    > gente che la raddoppia o triplica in
    > altezza, perdendo una bella fetta di
    > schermo...

    MAI fatto ^__-
    non+autenticato
  • - Scritto da: A.C.
    > dopo che hai aperto cinque finestre non
    > serve più a niente... vedo tutti i giorni
    > gente che la raddoppia o triplica in
    > altezza, perdendo una bella fetta di
    > schermo...

    Veramente se apri 10 finestre di IE, per esempio, le raggruppa in un unico tasto/menù a tendina...e non mi pare tanto una ca@@ata...Sorride

    Che poi sia più comodo avere tutte le applicazioni aperte sotto un'unica icona come faceva MacOS (OSX? lo fa ancora?), resta tutto da dimostrare...Sorride


    non+autenticato
  • - Scritto da: spino
    > Veramente se apri 10 finestre di IE, per
    > esempio, le raggruppa in un unico tasto/menù
    > a tendina...e non mi pare tanto una
    > ca@@ata...Sorride

    lo fa solo XP, per questo ho detto che adesso è un po' migliorata

    > Che poi sia più comodo avere tutte le
    > applicazioni aperte sotto un'unica icona
    > come faceva MacOS (OSX? lo fa ancora?),
    > resta tutto da dimostrare...Sorride

    Sì, lo fa ancora, ma la differenza non è solo quella.
    Per farla breve, Mac OS tratta le finestre di una stessa applicazione come un gruppo unito, Windows (e le GUI di tutti gli altri SO che ho visto) tratta le finestre come se fossero tutte indipendenti.
    Alla fine è come se Mac OS avesse l'MDI incorporato nel SO, quindi secondo il tuo ragionamento, è meglio Mac OSSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: A.C.
    > - Scritto da: spino
    > > Veramente se apri 10 finestre di IE, per
    > > esempio, le raggruppa in un unico
    > tasto/menù
    > > a tendina...e non mi pare tanto una
    > > ca@@ata...Sorride
    >
    > lo fa solo XP, per questo ho detto che
    > adesso è un po' migliorata

    Beh, ti eri riferito semplicemente a Windows...Sorride

    > > Che poi sia più comodo avere tutte le
    > > applicazioni aperte sotto un'unica icona
    > > come faceva MacOS (OSX? lo fa ancora?),
    > > resta tutto da dimostrare...Sorride
    >
    > Sì, lo fa ancora,
    > ma la differenza non è
    > solo quella.
    > Per farla breve, Mac OS tratta le finestre
    > di una stessa applicazione come un gruppo
    > unito, Windows (e le GUI di tutti gli altri
    > SO che ho visto) tratta le finestre come se
    > fossero tutte indipendenti.

    Forse non capisco cosa intendi, ma XP fà proprio il contrario...

    > Alla fine è come se Mac OS avesse l'MDI
    > incorporato nel SO, quindi secondo il tuo
    > ragionamento, è meglio Mac OSSorride

    Boh, anche XP lo fa, se ho capito cosa intendi, non vedo 'sta differenza...
    E poi ti riferisci a OSX o ai precedenti?

    Byez

    non+autenticato
  • - Scritto da: spino
    > - Scritto da: A.C.
    > > lo fa solo XP, per questo ho detto che
    > > adesso è un po' migliorata
    > Beh, ti eri riferito semplicemente a
    > Windows...Sorride

    http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=239987&fid...

    > > Alla fine è come se Mac OS avesse l'MDI
    > > incorporato nel SO, quindi secondo il tuo
    > > ragionamento, è meglio Mac OSSorride
    >
    > Boh, anche XP lo fa, se ho capito cosa
    > intendi, non vedo 'sta differenza...

    No, li uso tutti e due e la differenza è evidente, credimiSorride
    In Windows sulla taskbar ci sono _tutte_ le finestre che le applicazioni aprono, un bottone per ogni documento, in Mac OS, c'è una sola icona per l'applicazione e quando attivi quell'applicazione, tutte le sue finestre vengono portate in primo piano, per cambiare tra un documento e l'altro usi il menù "Finestre", come facevi in MS Office prima che togliessero l'interfaccia MDI.
    In pratica Mac OS ha l'MDI senza la finestra che racchiude i documenti.

    > E poi ti riferisci a OSX o ai precedenti?

    Per esperienza personale, ad OS X, ma il funzionamento non è cambiato molto (prima non c'era il Dock, ora sì).
    non+autenticato
  • Sul sito della Apple c'e' quello splendido iMac con schermo 16:9 da 17" che mi fissa e che sento gia' mioSorride

    Ed ogni giorno salta un nuovo motivo per comprarlo...

    Devo resistere... sento di potercela fare... almeno fino a dopo le vacanzeSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Terra2
    > Sul sito della Apple c'e' quello splendido
    > iMac con schermo 16:9 da 17" che mi fissa e
    > che sento gia' mioSorride
    >
    > Ed ogni giorno salta un nuovo motivo per
    > comprarlo...
    >
    > Devo resistere... sento di potercela fare...
    > almeno fino a dopo le vacanzeSorride

    Scusa, ma attualmente che computer hai?
    non+autenticato

  • > Scusa, ma attualmente che computer hai?

    Un PC... che ho fatto l'errore di acquistare qualche mese prima che uscisse la prima versione di OsX...
    non+autenticato
  • ... l'unico modo con cui puoi porre rimedio (all'aver acquistato un PC) e' correre subito dal piu' vicino rivenditore Apple e mettere le mani sul gioiellino !!! Oppure usa l'Aplle Store ed il bimbo ti arrivera' direttamente a casa.

    Io ho in iMac LCD da 15'', e' bellissimo e va' gia' molto bene con OSX 10.1.5, chissa' con Jaguar Occhiolino

    Farei carte false per il 17'' 16/9, ma considerato che sarebbe il 5° Mac in casa penso che la mia gentile consorte me lo spaccherebe su cranio !!!
    non+autenticato
  • non vorrei scatenare un flame... ma per quale motivo ritenete la piattaforma mac (hardware e software) superiore a un pc (hardware e windows/linux)?
    preciso che non ho mai avuto un mac e ho avuto solo l'occasione di usarlo per pochi minuti. posso capire che machintosh sia la scelta giusta per chi ha i soldi per comprarselo e non è interessato "smanettare" col proprio computer.
    ma non capisco come mai molta gente lo considera migliore in assoluto...
    illuminatemi.
    ciao.
    non+autenticato
  • - Scritto da: domando
    > non vorrei scatenare un flame... ma per
    > quale motivo ritenete la piattaforma mac
    > (hardware e software) superiore a un pc
    > (hardware e windows/linux)?
    > preciso che non ho mai avuto un mac e ho
    > avuto solo l'occasione di usarlo per pochi
    > minuti. posso capire che machintosh sia la
    > scelta giusta per chi ha i soldi per
    > comprarselo e non è interessato "smanettare"
    > col proprio computer.
    > ma non capisco come mai molta gente lo
    > considera migliore in assoluto...
    > illuminatemi.
    > ciao.

    Potenza, facilità d'uso, superiore esperienza d'uso, la certezza che tutto il software concorre per lavorare al meglio, solidità al limite dell'indistruttibile.
    non+autenticato
  • Sì, e gli asini volano....Sorride
    non+autenticato