Sun muove guerra ad AJAX e Silverlight

Una tecnologia di scripting semplifica la creazione di applicazioni Java-based per il Web e i dispositivi consumer e si pone come diretta rivale di AJAX, Apollo e Silverlight. Ma non è la sola novità

San Francisco (USA) - Sun è decisa a dimostrare che, nella battaglia per l'esplosivo mercato delle cosiddette rich Internet application, la tecnologia Java può ancora giocare un ruolo da protagonista.

Presso la conferenza JavaOne di San Francisco, Sun ha mostrato in anteprima un nuovo linguaggio di scripting basato su Java, battezzato JavaFX Script, che permetterà agli sviluppatori di creare applicazioni web e altri contenuti online interattivi capaci di girare senza modifiche su una grande varietà di dispositivi, inclusi PC, set-top box e telefoni cellulari.

Oltre a porsi come alternativa ai linguaggi dinamici più diffusi, tra i quali JavaScript, Ruby, PHP e Python, JavaFX si pone in diretta concorrenza con il modello di sviluppo AJAX, la tecnologia Flash e le piattaforme runtime Adobe Apollo e Microsoft Silverlight. JavaFX non va per altro confuso con un altro progetto recentemente rivelato da Sun, chiamato Flair, che ha l'obiettivo di sviluppare un'alternativa ad AJAX slegata da quelli che la mamma di Solaris chiama "relitti del passato": HTML, DOM e CSS.
A differenza di JavaScript, alla base sia di AJAX che di Flair, Sun afferma che JavaFX fornisce una sintassi di programmazione molto più evoluta e pulita, un ambiente di esecuzione più sicuro e un totale livello di compatibilità tra piattaforme e client differenti. Il nuovo dialetto di Java può inoltre avvantaggiarsi della piena compatibilità con Java Runtime Environment (JRE), il motore runtime di Sun: ciò significa che le applicazioni scritte in JavaFX possono girare da subito sullo sconfinato numero di computer in cui è installato JRE. Altrettanto non avviene per i dispositivi mobili: qui le applicazioni JavaFX, pur appoggiandosi in parte all'ambiente di esecuzione J2ME, possono girare solo in presenza del JavaFX Mobile, software a pagamento che Sun spera di vendere ai produttori di device e agli operatori di rete mobile.

Sun ha spiegato che JavaFX Mobile porterà sui dispositivi mobili, come i telefoni cellulari e i PDA phone, un insieme di funzionalità e di strumenti assai più ampio di quello oggi fornito da J2ME, e più simile a quello di J2SE.

Coerentemente con le proprie strategie su Java, Sun ha annunciato che pubblicherà il codice di JavaFX sotto una licenza open source: quale licenza non è stato specificato, ma è presumibile si tratti della stessa, la GPL, verso cui Sun sta migrando anche Java.

Quella del codice aperto è una strada intrapresa, seppure in modo assai più timido, anche da Microsoft e da Adobe: la prima ha rilasciato porzioni di codice del componente Dynamic Language Runtime incluso in Silverlight, mentre la seconda ha aperto il motore di scripting alla base di Flash 9 e si prepara a fare altrettanto con compilatore, debugger e librerie alla base di Flex SDK.

Sun sostiene che JavaFX fornirà capacità grafiche e multimediali non inferiori a quelle promesse da Microsoft con Silverlight, e metterà a disposizione degli sviluppatori un nutrito numero di API: tra queste quelle per la grafica 2D del toolkit Swing GUI.

"Potrete utilizzare la nostra tecnologia per qualsiasi cosa che scrivereste in AJAX", ha affermato James Gosling, vice president di Sun considerato il padre di Java. "In cambio avrete la possibilità di creare applicazioni ancor più dinamiche e di accedere ad un più completo e avanzato insieme di API".

Sun ha avvisato gli sviluppatori che l'attuale versione di JavaFX è soltanto un'alpha, dunque ancora ben lungi dal poter essere definita completa. Al momento l'azienda non ha fornito alcuna indicazione sui tempi previsti per il rilascio della versione finale.

La tecnologia JavaFX non è farina di Sun ma è stata sviluppata da SavaJe Technologies, una società di cui lo scorso aprile il colosso di Santa Clara ha acquisito certi asset, incluso un sistema operativo mobile basato su Java, SavaJeOS, con cui Sun spera di entrare in quell'"elitario" e lucroso mercato oggi dominato da Symbian, Microsoft, Palm e Research in Motion.

Presso la conferenza JavaONE Sun ha anche annunciato il rilascio, sul sito del progetto OpenJDK, del codice di Java Development Kit (JDK) per J2SE sotto la licenza GPL2. Si tratta di una delle ultime tappe della migrazione di Java all'open source.

L'azienda ha poi rilasciato Java Real-Time System 2.0 (Java RTS), un'estensione a Java pensata per le applicazioni industriali che richiedono funzionalità real-time, e ha annunciato un accordo con Ericsson per lo sviluppo congiunto di un application server Java open source per videoconferenza, VoIP, instant messaging ed altre applicazioni di comunicazione.
45 Commenti alla Notizia Sun muove guerra ad AJAX e Silverlight
Ordina
  • Finalmente programmare interfacce luccicose non sarà piu appannagio di artisti sboroni che sanno usare l'editor di Macromedia/Adobe.
    Con javafx la grafica sfasciaculo la fai in maniera procedurale
    con un linguaggio javafx appunto elegante OO con sotto tutto il framework JAVA SE .
    se volete vedere dei cloni flash riscritti in javafx guardate questi esempi
    http://download.java.net/general/openjfx/demos/stu...
    http://download.java.net/general/openjfx/demos/tes...



    PS necessita di java 1.5 o superiore.
    non+autenticato
  • gli effetti saranno anke interessanti...ma è LEEEEEEEEEENTO...sia per lo scaricamento ke in esecuzione, e poi...nota la ram ke si ciuccia la jvm nel momento in cui va in esecuzione, a me s'è preso 75MB!!! MA STIAMO SCHERZANDO??!!...spero davvero ke risolvano i problemi di performance altrimenti stiamo freschi!!
    non+autenticato
  • Lo scopo dell'associazione software libero è solo quello di bloccare l'iniziativa proposta da microsoft. L'odio che nutrono verso microsoft e l'occidente in generale è il loro unico movente.

    Fate molta attenzione, il fanatismo informatico ha radici ovunque, solo se staremo svegli e lucidi non cadremo nella trappola di credere che un gruppo di ragazzi che vivono di donazioni possa finanziare 50 milioni di euro, a prescindere che si tratti di denaro, personale tecnico o altro.
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Lo scopo dell'associazione software libero è solo
    > quello di bloccare l'iniziativa proposta da
    > microsoft. L'odio che nutrono verso microsoft e
    > l'occidente in generale è il loro unico
    > movente.

    Signori e signore, una nuova evoluzione !!
    Dopo "Open Source == Comunismo", ora abbiamo "Open Source == odio verso l'occidente" Rotola dal ridere !!
    Il passo successivo, ovviamente, sarà Open "Source == terrorislamico"Occhiolino

    > Fate molta attenzione, il fanatismo informatico
    > ha radici ovunque, solo se staremo svegli e
    > lucidi non cadremo nella trappola di credere che
    > un gruppo di ragazzi che vivono di donazioni
    > possa finanziare 50 milioni di euro, a
    > prescindere che si tratti di denaro, personale
    > tecnico o
    > altro.

    Ho parlato troppo presto: Ecco qui "Open Source == finanziato da Al-Qaeda" A bocca aperta

    Cosa manca sulla lista ? Gli alieniCon la lingua fuori ?
    11237

  • - Scritto da:
    > Lo scopo dell'associazione software libero è solo
    > quello di bloccare l'iniziativa proposta da
    > microsoft. L'odio che nutrono verso microsoft e
    > l'occidente in generale è il loro unico
    > movente.
    >
    > Fate molta attenzione, il fanatismo informatico
    > ha radici ovunque, solo se staremo svegli e
    > lucidi non cadremo nella trappola di credere che
    > un gruppo di ragazzi che vivono di donazioni
    > possa finanziare 50 milioni di euro, a
    > prescindere che si tratti di denaro, personale
    > tecnico o altro.

    Fanatismo e' anche difendere una ditta monopolista, dal momento che tutti sappiamo quanti danni puo' fare un qualsiasi monopolio al mercato.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Lo scopo dell'associazione software libero è
    > solo
    > > quello di bloccare l'iniziativa proposta da
    > > microsoft. L'odio che nutrono verso microsoft e
    > > l'occidente in generale è il loro unico
    > > movente.
    > >
    > > Fate molta attenzione, il fanatismo informatico
    > > ha radici ovunque, solo se staremo svegli e
    > > lucidi non cadremo nella trappola di credere che
    > > un gruppo di ragazzi che vivono di donazioni
    > > possa finanziare 50 milioni di euro, a
    > > prescindere che si tratti di denaro, personale
    > > tecnico o altro.
    >
    > Fanatismo e' anche difendere una ditta
    > monopolista, dal momento che tutti sappiamo
    > quanti danni puo' fare un qualsiasi monopolio al
    > mercato.

    se fosse monopolio, io non avrei il cassetto pieno di distribuzioni linux raccolte involontariamente a forza di comprare riviste informatiche

    vuoi vedere che in italia se uno è più bravo di tutti viene subito targato come monopolista

    abbiate rispetto per la vostra intelligenza
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > - Scritto da:
    > > - Scritto da:
    > > > Lo scopo dell'associazione software libero è
    > > solo
    > > > quello di bloccare l'iniziativa proposta da
    > > > microsoft. L'odio che nutrono verso microsoft
    > e
    > > > l'occidente in generale è il loro unico
    > > > movente.
    > > >
    > > > Fate molta attenzione, il fanatismo
    > informatico
    > > > ha radici ovunque, solo se staremo svegli e
    > > > lucidi non cadremo nella trappola di credere
    > che
    > > > un gruppo di ragazzi che vivono di donazioni
    > > > possa finanziare 50 milioni di euro, a
    > > > prescindere che si tratti di denaro, personale
    > > > tecnico o altro.
    > >
    > > Fanatismo e' anche difendere una ditta
    > > monopolista, dal momento che tutti sappiamo
    > > quanti danni puo' fare un qualsiasi monopolio al
    > > mercato.
    >
    > se fosse monopolio, io non avrei il cassetto
    > pieno di distribuzioni linux raccolte
    > involontariamente a forza di comprare riviste
    > informatiche

    Se non lo fosse quando compri un pc in un negozio ti chiederebbero che SO vuoi, o te ne darebbero 2 o 3 gratuiti preinstallati a cui aggiungere eventuali SO a pagameno se li vuoi.

    Invece come dimostrato in diverse cause legali microsoft ha usato la sua potenza monopolista per impedire questo.


    > vuoi vedere che in italia se uno è più bravo di
    > tutti viene subito targato come
    > monopolista

    Non e' un problema dell'italia, qualsiasi libro di economia moderna del mondo etichetta microsoft come un monopolio, ma forse nel bar da dove discuti tu ne sapete di piu'.

    > abbiate rispetto per la vostra intelligenza

    Abbine tu, astrosurfer !
    non+autenticato
  • Astroturfer. si dice astroturfer. Meglio usare l'italiano visto che siamo in Italia, non come quelli che scrivono LOL ROTFL e cazzate varie.

    Propongo:

    RSPR (Rotolo sul pavimento ridendo)
    RF (Rido Forte)

    ErbaDiPlasticando potrebbe egregiamente sostituire "astroturfing" (http://en.wikipedia.org/wiki/Astroturfing)

    Stimati colleghi, a risentirci presto.

    Puntigliosetto
    non+autenticato
  • C'entra con l'articolo?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > C'entra con l'articolo?

    Si
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > C'entra con l'articolo?
    >
    > Si

    Gnummete, i cavoli a merendaA bocca aperta !!
    non+autenticato
  • Mai sentita castroneria più grande. Come dire che che sono relitti del passato le vecchie e solide case in muratura rispetto ai moderni prefabbricati in lamiera.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Mai sentita castroneria più grande. Come dire che
    > che sono relitti del passato le vecchie e solide
    > case in muratura rispetto ai moderni
    > prefabbricati in
    > lamiera.

    Sun ha sposato il concetto di freesoftware, quella filosofia che alla pari del comunismo e del marxismo travisato intende scardinare i punti fermi della società moderna, rifiutare il mondo reale e nascondersi in ipotetici futuri idealistici

    sun è una realtà fuori dalla realtà, quindi in inevitabile decadenza
    non+autenticato
  • Smettiamola di metterla tutta in politica...perfavore....

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Mai sentita castroneria più grande. Come dire
    > che
    > > che sono relitti del passato le vecchie e solide
    > > case in muratura rispetto ai moderni
    > > prefabbricati in
    > > lamiera.
    >
    > Sun ha sposato il concetto di freesoftware,
    > quella filosofia che alla pari del comunismo e
    > del marxismo travisato intende scardinare i punti
    > fermi della società moderna, rifiutare il mondo
    > reale e nascondersi in ipotetici futuri
    > idealistici
    >
    > sun è una realtà fuori dalla realtà, quindi in
    > inevitabile
    > decadenza

    Non capisco perché Sun non esca allo scoperto e dica che apertamente la sua su google, mozilla foundation, firefox, OO, e le assurda crociata anti MS camuffata da tifo in salsa opensorciara
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > Non capisco perché Sun non esca allo scoperto e
    > dica che apertamente la sua su google, mozilla
    > foundation, firefox, OO, e le assurda crociata
    > anti MS camuffata da tifo in salsa
    > opensorciara

    Cosa ti aspetti che dica ?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    >
    > Non capisco perché Sun non esca allo scoperto e
    > dica che apertamente la sua su google, mozilla
    > foundation, firefox, OO, e le assurda crociata
    > anti MS camuffata da tifo in salsa
    > opensorciara

    Scoperto ???? Guarda che sono DITTE !!! Lo scopo è far soldi !!!

    Morte tua vita mia !!! La SUN mangia clienti alla Microsoft (perdita dal 2000 del 50%) e la Microsoft sogna di mangiare clienti alla SUN !

    Sveglia !!! Il mondo è una giungla quando si parla di soldi !

    Ciao
    non+autenticato
  • "le applicazioni scritte in JavaFX possono girare da subito sullo sconfinato numero di computer in cui è installato JRE"

    Ecco, è qui il problema.
    Tutti si sono buttati su AJAX principalmente per un solo e semplice motivo: è incorporato in tutti i browser moderni "out of the box".
    Non ci sono nè plugin nè null'altro da scaricare.

    Ed è questo, al contrario, il più grosso difetto di Java: decine di mega da scaricare per far partire le applet!!! E la user base sarà sterminata, ma in percentuale è cmq limitata, dopo i litigi con Microsoft che hanno messo la JVM fuori da Windows fresco d'installazione.

    Il Flash è l'unico vero concorrente: ce l'hanno tutti su tutte le piattaforme e si scarica in un baleno.
  • Non si può paragonare la programmazione Java con quello che è Flash, o JScript.

    A confronto Java è poesia, Java rappresenta uno strumento che per un programmatore è impensabile non possedere, non dico per oggi, ma nel prossimo futuro. Quanti anni sono che Java esiste? Tutti ne parlano, e ne hanno sempre parlato, male; eppure, Java sono più di 10 anni, che esiste: un prodotto schifoso, nell'era dell'informatica, non sopravvive neanche un giorno, se davvero non vale qualcosa...

    Java è un linguaggio praticamente, e logicamente, perfetto: è il linguaggio evoluzione del C++, è un linguaggio dal quale mamma M$ ha copiato il suo .Net, senza troppi complimenti ("Shadowed" al posto di "virtual"... che fantasia).

    Server su server, che regolano anche servizi che usiamo tutti i giorni, sono fatti in Java. Perfino i server dei punti patente italiani, sono gestiti da server Sun!

    Viene insegnato nelle università, viene supportato da tutti i browser... è uno strumento scientificamente perfetto e pesantemente OOP, più di ogni altro linguaggio.

    Certo, non si potranno fare i vari Quake5/6 in Java, ma non è assolutamente certo che non sarà possibile in futuro... JAva gira ovunque, e ormai a chi importa se ci servono plugin per farlo girare? Non siamo gli stessi che scarichiamo decine di plugin per firefox? Non siamo gli stessi che quando hanno visto Firefox per la prima abbiamo storto il naso, nel vedere che Flash non girava bene perchè "ci serviva il plugin" (l'abbiamo subito scaricato)

    A poco vale l'obiezione "flash pesa poco" perchè Flash offre poco, in confronto a quello che offre, e offirà Java, in un futuro non troppo lontano.

    Provate a scaricarvi "Shockwave", poi ne parliamo...
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Non si può paragonare la programmazione Java con
    > quello che è Flash, o
    > JScript.

    Dipende da cosa ti serve fare... per validare un form continuo a preferire js, è più leggero e non obbliga l'utente a installare nulla, qualsiasi browser ha il supporto js.

    > A confronto Java è poesia, Java rappresenta uno
    > strumento che per un programmatore è impensabile
    > non possedere, non dico per oggi, ma nel prossimo
    > futuro.

    Adesso non ci allarghiamo, è uno dei linguaggi più importanti ma ricordiamoci che anche Java è nato da qualcosa (c++)

    > Quanti anni sono che Java esiste? Tutti
    > ne parlano, e ne hanno sempre parlato, male;

    Non è vero, chi ne parla male?

    Certo le applet non sono state proprio un successo... ma lato server oggi regna (quasi) incontrastato sui progetti medio-grandi

    > è il linguaggio evoluzione del C++, è
    > un linguaggio dal quale mamma M$ ha copiato il
    > suo .Net, senza troppi complimenti ("Shadowed"

    Vero, ha tanti meriti, ma per fare grafica tra un filmato flash e un applet java c'è un abisso di tempi di realizzazione, velocità di esecuzione...

    > A poco vale l'obiezione "flash pesa poco" perchè
    > Flash offre poco, in confronto a quello che
    > offre, e offirà Java, in un futuro non troppo
    > lontano.

    E'ancora lontano... inoltre Flash sta facendo passi da gigante, mai visto Flash Media Server?

    > Provate a scaricarvi "Shockwave", poi ne
    > parliamo...

    Questa non l'ho capita, Shockwave è sempre Macromedia...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Java è un linguaggio praticamente, e logicamente,
    > perfetto: è il linguaggio evoluzione del C++, è
    > un linguaggio dal quale mamma M$ ha copiato il
    > suo .Net, senza troppi complimenti ("Shadowed" al
    > posto di "virtual"... che
    > fantasia).
    >

    Ma che stai a dì? A parte il discorso nonsense su quanto figo è java che non tiene conto degli ambiti di utilizzo per cui un linguaggio di programmazione è nato, ma in c# virtual rimane virtual, come guarda guarda lo stesso concetto usava la keyword virtual pure in c++... che ovviamente ha copiato da java, no?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Java è un linguaggio praticamente, e
    > logicamente,
    > > perfetto: è il linguaggio evoluzione del C++, è
    > > un linguaggio dal quale mamma M$ ha copiato il
    > > suo .Net, senza troppi complimenti ("Shadowed"
    > al
    > > posto di "virtual"... che
    > > fantasia).
    > >
    >
    > Ma che stai a dì? A parte il discorso nonsense su
    > quanto figo è java che non tiene conto degli
    > ambiti di utilizzo per cui un linguaggio di
    > programmazione è nato, ma in c# virtual rimane
    > virtual, come guarda guarda lo stesso concetto
    > usava la keyword virtual pure in c++... che
    > ovviamente ha copiato da java,
    > no?

    Quello è pazzo.. Java evoluzione del C++ è la più grossa boiata che uno possa aver mai scritto.
    In Java c'è una macchina virtuale JVM, non esistono puntatori.
    non+autenticato
  • comunque la differenza non la fanno i linguaggi di programmazione , la fa' lo sviluppatore scegliendo quello più adatto al momento di programmare.

    E' indubbio che non tutti hanno questa capacità e raffinatezza di sviluppo , c'è da dire che in linea di massima uno sviluppatore che conosce c,c++,java e li usa da anni , non avrà problemi con linguaggi futuri.

    poi tutte le seghe mentali su java è figo , no ajax è figo , ve le potete tenere tutte , alla fine si sviluppa per portare un po di soldi a casa , se poi si riesce a farlo sfruttando il miglior linguaggio per il problema e spremendo il linguaggio al massimo , allora si può affermare che lo sviluppatore torna a casa anche soddisfatto ,perchè sà che di più non si poteva fare.

    My 2 cents
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > comunque la differenza non la fanno i linguaggi
    > di programmazione , la fa' lo sviluppatore
    > scegliendo quello più adatto al momento di
    > programmare.
    >
    > E' indubbio che non tutti hanno questa capacità e
    > raffinatezza di sviluppo , c'è da dire che in
    > linea di massima uno sviluppatore che conosce
    > c,c++,java e li usa da anni , non avrà problemi
    > con linguaggi
    > futuri.
    >
    > poi tutte le seghe mentali su java è figo , no
    > ajax è figo , ve le potete tenere tutte , alla
    > fine si sviluppa per portare un po di soldi a
    > casa , se poi si riesce a farlo sfruttando il
    > miglior linguaggio per il problema e spremendo il
    > linguaggio al massimo , allora si può affermare
    > che lo sviluppatore torna a casa anche
    > soddisfatto ,perchè sà che di più non si poteva
    > fare.
    >
    > My 2 cents

    Parole Sante, parole sante
    non+autenticato
  • C'è da rabbrividire a leggere uno come te che blatera "Java è poesia" ... ma che ti sei fumato?
    Peggio dei fanatici pro-Linux/GNU/GPL.


    - Scritto da:
    > Non si può paragonare la programmazione Java con
    > quello che è Flash, o
    > JScript.
    >
    > A confronto Java è poesia, Java rappresenta uno
    > strumento che per un programmatore è impensabile
    > non possedere, non dico per oggi, ma nel prossimo
    > futuro. Quanti anni sono che Java esiste? Tutti
    > ne parlano, e ne hanno sempre parlato, male;
    > eppure, Java sono più di 10 anni, che esiste: un
    > prodotto schifoso, nell'era dell'informatica, non
    > sopravvive neanche un giorno, se davvero non vale
    > qualcosa...
    >
    > Java è un linguaggio praticamente, e logicamente,
    > perfetto: è il linguaggio evoluzione del C++, è
    > un linguaggio dal quale mamma M$ ha copiato il
    > suo .Net, senza troppi complimenti ("Shadowed" al
    > posto di "virtual"... che
    > fantasia).
    >
    > Server su server, che regolano anche servizi che
    > usiamo tutti i giorni, sono fatti in Java.
    > Perfino i server dei punti patente italiani, sono
    > gestiti da server
    > Sun!
    >
    > Viene insegnato nelle università, viene
    > supportato da tutti i browser... è uno strumento
    > scientificamente perfetto e pesantemente OOP, più
    > di ogni altro
    > linguaggio.
    >
    > Certo, non si potranno fare i vari Quake5/6 in
    > Java, ma non è assolutamente certo che non sarà
    > possibile in futuro... JAva gira ovunque, e ormai
    > a chi importa se ci servono plugin per farlo
    > girare? Non siamo gli stessi che scarichiamo
    > decine di plugin per firefox? Non siamo gli
    > stessi che quando hanno visto Firefox per la
    > prima abbiamo storto il naso, nel vedere che
    > Flash non girava bene perchè "ci serviva il
    > plugin" (l'abbiamo subito
    > scaricato)
    >
    > A poco vale l'obiezione "flash pesa poco" perchè
    > Flash offre poco, in confronto a quello che
    > offre, e offirà Java, in un futuro non troppo
    > lontano.
    >
    > Provate a scaricarvi "Shockwave", poi ne
    > parliamo...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Non si può paragonare la programmazione Java con
    > quello che è Flash, o
    > JScript.
    >
    > A confronto Java è poesia, Java rappresenta uno
    > strumento che per un programmatore è impensabile
    > non possedere, non dico per oggi, ma nel prossimo
    > futuro. Quanti anni sono che Java esiste? Tutti
    > ne parlano, e ne hanno sempre parlato, male;
    > eppure, Java sono più di 10 anni, che esiste: un
    > prodotto schifoso, nell'era dell'informatica, non
    > sopravvive neanche un giorno, se davvero non vale
    > qualcosa...
    >
    > Java è un linguaggio praticamente, e logicamente,
    > perfetto: è il linguaggio evoluzione del C++, è
    > un linguaggio dal quale mamma M$ ha copiato il
    > suo .Net, senza troppi complimenti ("Shadowed" al
    > posto di "virtual"... che
    > fantasia).
    >
    > Server su server, che regolano anche servizi che
    > usiamo tutti i giorni, sono fatti in Java.
    > Perfino i server dei punti patente italiani, sono
    > gestiti da server
    > Sun!
    >
    > Viene insegnato nelle università, viene
    > supportato da tutti i browser... è uno strumento
    > scientificamente perfetto e pesantemente OOP, più
    > di ogni altro
    > linguaggio.
    >
    > Certo, non si potranno fare i vari Quake5/6 in
    > Java, ma non è assolutamente certo che non sarà
    > possibile in futuro... JAva gira ovunque, e ormai
    > a chi importa se ci servono plugin per farlo
    > girare? Non siamo gli stessi che scarichiamo
    > decine di plugin per firefox? Non siamo gli
    > stessi che quando hanno visto Firefox per la
    > prima abbiamo storto il naso, nel vedere che
    > Flash non girava bene perchè "ci serviva il
    > plugin" (l'abbiamo subito
    > scaricato)
    >
    > A poco vale l'obiezione "flash pesa poco" perchè
    > Flash offre poco, in confronto a quello che
    > offre, e offirà Java, in un futuro non troppo
    > lontano.
    >
    > Provate a scaricarvi "Shockwave", poi ne
    > parliamo...

    Considera solo il multicore del futuro e l'era dei coprocessori specializzati che verranno introdotti nel mercato fra qualche anno.Java diventera' magicamente leggero e velocissimo coservando tutte le caratteristiche odierne.Ecco perche' e' la strada del futuro.
    non+autenticato
  • > Considera solo il multicore del futuro e l'era
    > dei coprocessori specializzati che verranno
    > introdotti nel mercato fra qualche anno.Java
    > diventera' magicamente leggero e velocissimo
    > coservando tutte le caratteristiche odierne.Ecco
    > perche' e' la strada del
    > futuro.

    DelusoSorpresaSorpresaSorpresaSorpresaSorpresa

    non diventerà velocissimo, ma sarà eseguito in modo velocissimo! è ben diverso.

    ad oggi, pur avendo indubbi pregi a lato server, la lentezza dell'esecuzione e la mancanza di librerie grafiche decenti (sai com'è, a qualcuno piacerebbe pure sviluppare 3d oltre alle solite 4 finestre...) sono imho tra i motivi della poca diffusione di java.

    ...poi a dirla tutta sul mio FF sotto ubuntu, java si è sempre rifiutato di funzionare. sicuramente è un problema banale e per pigrizia resta lì, ma è irritante...
    però non mi lamento: su 100 siti forse 5 usano ancora java applet!


    ciaoSorride
    Fan AmigaFan LinuxFan Apple
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > ad oggi, pur avendo indubbi pregi a lato server,
    > la lentezza dell'esecuzione

    Java viene compilato "on the fly", la sua velocità è paragonabile a codice nativo

    > e la
    > mancanza di librerie grafiche decenti

    Quelle usate in questo progetto non vanno bene ?
    http://bytonic.de/html/jake2.html
    non+autenticato
  • Per questa iniziativa.
    E' mia modesta opinione che prima ci liberiamo di javascript e meglio stiamo. Poi se qualcuno vuole continuare ad usarlo almeno ci sara' un'alternativa sensata.
  • - Scritto da: riddler
    > Per questa iniziativa.
    > E' mia modesta opinione che prima ci liberiamo di
    > javascript e meglio stiamo.

    Perchè?!? Credi che altri linguaggi siano migliori/piu sicuri?

    XmlHTTPRequest (perchè di questo si tratta) non è obbligatorio, se non vuoi immischiarti con la fuffa web 2.0 sei liberissimo di continuare ad usarlo lato client e basta.

    > Poi se qualcuno vuole
    > continuare ad usarlo almeno ci sara'
    > un'alternativa
    > sensata.

    L'unica cosa insensata di Javascript sono gli sviluppatori idioti che lo usano pure per fare i link.

    E' un ottimo strumento invece, un linguaggio di scripting standardizzato per il web, pensa che bello che se ognuno il suo, andiamo al manicomio con vbscript per IE, javascript per Mozilla, NonSoCosa per Opera, etc....
    non+autenticato

  • - Scritto da: riddler
    > Per questa iniziativa.
    > E' mia modesta opinione che prima ci liberiamo di
    > javascript e meglio stiamo. Poi se qualcuno vuole
    > continuare ad usarlo almeno ci sara'
    > un'alternativa
    > sensata.

    toh guarda... io invece ho semore detto la cosa opposta: E' mia modesta opinione che prima ci liberiamo di java e meglio stiamo.

    fortunatamente con flash, java è finito nel limbo informatico che meritava e finalmente le nostre navigazioni sono più leggere e molto meno crashanti, grazie a java non ho nessun rimpianto del web di fine anni 90
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)