Apple D-User - Software/ Speciale Donelleschi

di Carlo Filippo Follis - Un poker di Utility si rivela strumento di primo piano per il D-User. Viaggio alla scoperta di Sticky Windows, DockFun!, Filegazer, Cunning Fox e RAM Disk Creator

Roma - Esaminando la pagina web di Sticky Windows ho scoperto una produzione di software che avevo precedentemente sottovalutato. La produzione Donelleschi si compone di cinque titoli, tralascerò di esaminare Ram Disk Creator perché le considerazioni che ne scaturirebbero sarebbero generiche anziché strettamente attinenti all'uso che ne può fare il D-User. Per ogni software vi saranno anche considerazioni sull'interfaccia e valutazioni strettamente soggettive scaturite dal piacere di immaginare come vorrei veder evolvere il Poker di Utility.

La produzione completa
Tutti i titoli Donelleschi e relativi links:

  1. Sticky Windows - Video, proietta.

  2. DockFun! - Video, proietta.

  3. Filegazer - Video, proietta.

  4. Cunning Fox - Video, proietta.

  5. Ram Disk Creator



Premessa
Ogni sviluppatore dà il massimo per il proprio lavoro. Donelleschi Software mi ha stupito per tutta una serie di dettagli anche comunicazionali che fanno trasparire acume e passione.
Sticky Windows
╚ un software che consente di trasformare qualsiasi finestra in una "aletta di cartella" come si poteva fare nel vecchio OS prima che sopraggiungesse la X. Una volta installato il software vi troverete nel pannello Preferenze di Sistema la voce Sticky Windows sotto Accessori. Entrandovi avrete tutto sotto mano.

Preferenze Sticky Windows

L'attivazione e la disattivazione avvengono agendo sul check in basso a sinistra. La gestione delle preferenze non vi porterà altrove, tutto avviene mediante aree richiudibili. Sempre da questo pannello potrete richiamare il video dimostrativo o disinstallare il software.
Se attivato, all'avvio del Mac verrete avvisati dell'operatività di Sticky Windows tramite una sfumatura che percorrerà velocemente il vostro monitor in verticale.

Si vede come è possibile scegliere fra la modalità Automatica o Manuale

Quelle che per brevità chiameremo "alette" riferendoci alle finestre richiuse ai bordi del video, le Sticky, possono essere di deault Automatiche o Manuali. questa opzione sarà comunque modificabile per ogni singola aletta, basterà clickare sull'icona che ci ricorda il software relativo alla finestra.

Si vede come è possibile scegliere fra la modalità Automatica o Manuale partendo direttamente dalla aletta

La differenza fra alette Automatiche o Manuali si distingue dagli angoli che saranno arrotondati per le prime o squadrati per le seconde. Nella diversità risiede una importante peculiarità. Nell'immagine precedente mostro come ho collocato sulla destra del monitor l'aletta dei contatti iCiat ed una finestra di chat aperta per comunicare con l'Amico Paolo. Entrambe sono in modalità Automatica, ciò significa che se richiamo l'elenco Contatti e poi clicko sulla aletta di Paolo questa si aprirà mentre si chiuderà automaticamente Contatti. L'aletta definita come manuale invece non si ritira automaticamente, ma richiede il vostro click. Quest'ultima soluzione è estremamente utile per "fissare" le aree di lavoro.

A questo punto è chiaro come i bordi del nostro monitor fungeranno da "moli" per l'attracco delle nostre finestre.

Le Preferenze che abilitano i lati del video a generare ed ospitare le Stycky Windows

╚ possibile definire però quali bordi vogliamo che siano attivi per Sticky Windows. Come potete vedere dall'immagine precedente il bordo superiore di default non è abilitato, il perché apparirà ovvio a tutti, tuttavia in alcuni casi fa comodo attivarlo... Per chi gradisse operare su quattro lati le alette si posizionano a filo Barra Menù come mostra l'immagine seguente.

La immagine mostra come si colloca una Sticky Windows sotto alla Barra dei Menù

L'ultima preferenza che possiamo scegliere è il colore che assume l'aletta sotto click. Dedicata agli esteti dell'OS X, quindi a tutti...

Le Preferenze relative al colore delle alette in modalità onClick

Considerazioni da D-User
Sticky Windows è una soluzione di una comodità esaltante! Da quando lo utilizzo ho fatto molte meno corse nel Dock come anche ho usato meno Mela+Mela+Tab, la doppia mela non è un errore bensì un obbligo per chi non tiene il dito sul tasto.
Ora ho l'abitudine di disporre diverse applicazioni sui lati del video; iCiat si colloca in alto a destra mentre Skype in basso a destra e nel mezzo le eventuali room con Amici o... In alto a sinistra c'è Mail, sotto trovano posto le finestre di Safari che ho bisogno di esaminare più tardi.
In parole povere i margini destro e sinistro del video sono veri moli d'attracco per applicazioni e documenti.

Come D-User che fa un "potente uso" di Sticky Windows ho però dei sogni nel cassetto...

Sogni nel cassetto per Sticky Windows...
Prima di giungere all'elenco accettate il presupposto che alle necessità del D-User si sommano quelle di un User fanatico di Apple dal 1984, di conseguenza quanto segue è un piatto misto di cibi essenziali e di leccornie. In ordine sparso:

  1. Se si trascina una finestra sul bordo del video e questa si sovrappone ad un'altra precedentemente collocata al rilascio dovrebbe posizionarsi automaticamente a 3/5 pixel di distanza per evitare l'impegno manuale o di piede del D-User.

  2. Le alette una volta collocate risultano "flessibili" al variare dell'etichetta. Dovrebbe esserci una funzione che rende fissa l'ampiezza così da permettere un corretto posizionamento che non sarà modificato al variare del titolo. In Mail questo accade ogni qual volta arriva un nuovo messaggio. L'eventuale mancanza di spazio per il testo in eccesso potrebbe essere indicata di classici tre punti: "..."

  3. In riferimento al punto precedente va considerato che l'ampiezza dell'aletta e determinata dal testo del momento che funge da titolo: vale l'esempio di Mail. Sarebbe opportuno poter ridimensionare l'aletta agendo sul bordo destro che, per lo scopo, avrebbe sempre e comunque l'angolo arrotondato anche se in modalità Manuale.

  4. La modalità Manuale a questo punto avrebbe come indicatore l'angolo sinistro. Pensiamo però di introdurre una terza modalità: "Manuale App.". Questa è pensata come mezza via fra le altre due ed avrebbe il compito di non contrarre la finestra di Mail quando si genera, ad esempio, una nuova email; potrebbe infatti far comodo attingere ad altri documenti di Mail. Questa modalità dovrebbe anche avere il compito di aggregare eventuali finestre di servizio al fenomeno "Compari e Scompari" come ad esempio il Visore Attività sempre di Mail. In questo caso nell'estremità sinistra dell'aletta potrebbe comparire un semplice rettangolo del colore scelto per la modalità onClick.

  5. Un'aletta posizionata fra altre due già collocate se maggiore dello spazio disponibile si dovrebbe auto ridimensionarsi in attesa di eventuali modifiche manuali.

  6. Dovrebbe essere risolto un banale Baco che ho riscontrato utilizzando iChat: se scelgo una faccina dall'apposito menù al rilascio del mouse la finestra si contrae in aletta se in modalità Automatica.

  7. Nel box che si raggiunge clickando sull'icona dell'aletta dove si sceglie la modalità Automatica, Manuale e, chissà, anche Manuale App. ci dovrebbe essere una sottovoce: Riduci ad Icona. Così si avrebbe un'aletta estremamente contenuta nelle dimensioni per applicazioni come ABDialer, BluePhoneElite o... che non necessitano di etichetta come viceversa può essere utile per altre finestre.

  8. Per le alette in modalità " Manuale App". potrebbe attivarsi automaticamente un'etichetta opzionabile tipo quella generata in HTML dal title.

  9. Parlando con l'autore ho percepito l'intenzione di far sì che Sticky Windows impedisca in un prossimo futuro la contrazione delle finestre nel Dock. Mi auguro che questo non accada mai perché è troppo utile avere attive entrambe le possibilità che né si sovrappongono né si sminuiscono a vicenda.

  10. Irrinunciabile! - Il valore di Sticky Windows è tale da generare nell'Utente una ovvia procedura operativa differente da quando non usava questo software. ╚ quindi necessario che Sticky Windows possa memorizzare lo stato delle finestre allo spegnimento del Mac in maniera tale che all'avvio dell'OS X e di altre determinate applicazioni il posizionamento delle finestre sia automatico: da urlo!
    Sempre in virtù della metodologia lavorativa Sticky Windows dovrebbe generare nei bordi video prescelti e liberi da Dock e Barra Menù un restringimento virtuale del video cosicché finestre o palettes di Photoshop od altri programmi non rimangano parzialmente nascoste dalle alette che, giustamente, risultano sempre in primo piano: da urlo!



Sticky Windows pilota di altre utility
Per la sua concezione Sticky Windows risulta veramente un sistema "pilota" che se presente nel Mac ed implementato per come l'ho immaginato, diventa un essenziale prototipo di lavoro. Questa conclusione la capirete meglio leggendo quanto segue.