La Cina affila armi elettroniche, cyberwar in arrivo?

Lo sostiene un report statunitense: la Repubblica Popolare alimenta lo sviluppo di nuove tecnologie pensate non solo per difendere ma anche per aggredire istituzioni e aziende all'estero

Washington - L'Esercito Popolare di Liberazione cinese sta alacremente istruendo i suoi militanti informatizzati affinché apprendano tecniche di cracking. Virus writer cinesi lavorano indefessi a minacciose stringhe di codice da impugnare contro i paesi che si trovano al di là della "grande muraglia digitale".

Lo sostiene il report annuale presentato al Congresso dal Dipartimento della Difesa americano, un fascicolo che traccia una valutazione della potenza di fuoco dell'esercito cinese, spaziando da missili a sottomarini, per passare alle flotte, accennando alle armi che la Cina potrebbe imbracciare in caso di cyberwar.

I commentatori cinesi, afferma il rapporto, ripongono fiducia negli armamenti per combattere quella che viene definita "Integrated Network Electronic Warfare". La chiave della predominanza cinese potrebbe risiedere nella sua capacità di condividere infrastrutture, informazioni e competenze per costruire una forza di combattimento organica, in grado di indebolire la superiorità informativa del nemico penetrando nelle sue reti aziendali e governative, proteggendo nel contempo la circolazione dell'informazione interna. L'Esercito Popolare di Liberazione, secondo l'intelligence USA, sta quindi investendo in quelle che il report definisce "computer network operation" importando tecnologia dall'estero, studiando le falle dei sistemi del nemico e lavorando a codici insidiosi, che la Cina avrebbe iniziato a "sfruttare" già dal 2005.

Ma è dal 2000, ricorda PCWorld, che il Dipartimento della Difesa americano avverte come la Cina avrebbe potuto infiltrarsi e attentare alle reti meno protette, rivolgendo i suoi attacchi nei confronti dei network di istituzioni e aziende americane. Un sospetto riemerso in numerose occasioni.
Nel mirino della Repubblica Popolare, però, non ci sarebbero gli Stati Uniti, con i quali intrattiene rapporti di cauta rivalità, ma soprattutto Taiwan, di cui Pechino insegue da sempre il "riassorbimento". L'Esercito Popolare di Liberazione, in maniera più coordinata rispetto al passato, potrebbe voler sferrare attacchi informatici contro le infrastrutture politiche, militari ed economiche dell'isola, per minarne la credibilità.

Praticamente assenti, nel report, i dettagli riguardo alle tattiche che l'esercito della Repubblica Popolare potrebbe mettere in campo in caso di cyberwar. L'impenetrabile cortina di segretezza del governo cinese è l'arma che più impensierisce gli Stati Uniti, che possono soltanto azzardare stime riguardo a strategie ed investimenti (quasi cento miliardi di Euro, a parere degli USA, rispetto ai 45 miliardi dichiarati dal governo cinese). Stime alle quali la Cina, tradizionalmente, risponde lamentando esagerazioni ascrivibili alla retorica della "minaccia cinese", volta a minare le relazioni internazionali.

Non è dato sapere quanto peso la Cina attribuisca al cosiddetto cyberwarfare o al Rapporto americano ma, osserva il rappresentante del Dipartimento della Difesa, la Repubblica Popolare avrebbe iniziato ad intuire le potenzialità del campo di battaglia delle reti informatiche, sul quale già operano numerose pedine dello scacchiere mondiale, States compresi, provocando, recentemente, anche l'intervento della NATO.
Un tipo di battaglia combattuta con il codice, commentano gli utenti di Slashdot, non troppo allarmati dal sensazionalismo che spesso intride queste notizie e che i media americani diffondono spesso con una malcelata vena di nazionalismo.

Gaia Bottà
37 Commenti alla Notizia La Cina affila armi elettroniche, cyberwar in arrivo?
Ordina
  • Hanno l'atomica ma gli altri non la possono avere.
    Fanno le incursioni hacker dappertutto ma gli altri non le possono fare.
    Bombardano paesi a caso ma gli altri non ci devono provare.
    etc etc etc

    Mi piacerebbe avere una spiegazione RAZIONALE a questo ragionamento...
    Deluso

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Hanno l'atomica ma gli altri non la possono avere.
    > Fanno le incursioni hacker dappertutto ma gli
    > altri non le possono
    > fare.
    > Bombardano paesi a caso ma gli altri non ci
    > devono
    > provare.
    > etc etc etc
    >
    > Mi piacerebbe avere una spiegazione RAZIONALE a
    > questo
    > ragionamento...
    > Deluso
    >

    * approvazione popolare data da condizionamento tramite media (anche attraverso articoli come questo) e livello di benessere da far disinteressare la gente a questioni politiche (finchè si può, dopo repressione)

    * sentirsi investiti di superiorità morale e missioni etiche che ti pongono al di sopra delle regole morali e razionali che valgono per gli altri
    non+autenticato
  • Scusate, ma perche' la China che e' poi anche il piu' grande produttore al mondo di computers non dovrebbe fare quello che Europa e America fanno da anni e anni ?

    Perche' sempre questo tono petulante nei vostri articoli ?

    Come se la cina fosse una minaccia militare...

    Mi risulta l'ultima guerra fu nel 1951 oltre alle 2 missioni in Korea e Vietnam.

    40 anni circa cioe' che la cina non guerreggia con nessuno.

    Fate il confronto invece con europei e americani che da 60 anni tirano bombe a mezzo mondo.

    La Cina attua il cyberwarfare a scopo difensivo, non a scopo offensivo come subdolamente scribacchiate nell'articolo.

    E' la cina a doversi diferendere dai nuovi barbari, non viceversa.

    Gli americani stanno trasformando Taiwan in una santa barbara ... il Giappone ha triplicato le spese militari e tolto il veto di avere arsenale atomico.

    Tibetani e XinJiang ricevono fondi dagli americani coperti da sedicenti "ONG", vedasi le varie Open Society (Soros) e i soliti noti.

    Il tutto in chiave anti-cinese.

    La cina in 5000 anni di storia non e' MAI stata imperialista e colonialista, si e' sempre dovuta difendere da aggressori esterni.

    Vedete voi chi dei due e' il lupo e chi l'agnello.





    Il Detrattore,
    Pechino
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Scusate, ma perche' la China che e' poi anche il
    > piu' grande produttore al mondo di computers non
    > dovrebbe fare quello che Europa e America fanno
    > da anni e anni
    > ?
    >
    > Perche' sempre questo tono petulante nei vostri
    > articoli ?
    >
    >
    > Come se la cina fosse una minaccia militare...
    >
    > Mi risulta l'ultima guerra fu nel 1951 oltre alle
    > 2 missioni in Korea e
    > Vietnam.
    >
    > 40 anni circa cioe' che la cina non guerreggia
    > con
    > nessuno.
    >
    > Fate il confronto invece con europei e americani
    > che da 60 anni tirano bombe a mezzo
    > mondo.
    >
    > La Cina attua il cyberwarfare a scopo difensivo,
    > non a scopo offensivo come subdolamente
    > scribacchiate
    > nell'articolo.
    >
    > E' la cina a doversi diferendere dai nuovi
    > barbari, non
    > viceversa.
    >
    > Gli americani stanno trasformando Taiwan in una
    > santa barbara ... il Giappone ha triplicato le
    > spese militari e tolto il veto di avere arsenale
    > atomico.
    >
    > Tibetani e XinJiang ricevono fondi dagli
    > americani coperti da sedicenti "ONG", vedasi le
    > varie Open Society (Soros) e i soliti
    > noti.
    >
    > Il tutto in chiave anti-cinese.
    >
    > La cina in 5000 anni di storia non e' MAI stata
    > imperialista e colonialista, si e' sempre dovuta
    > difendere da aggressori
    > esterni.
    >
    > Vedete voi chi dei due e' il lupo e chi l'agnello.
    >
    >
    >
    >
    >
    > Il Detrattore,
    > Pechino


    Ti risponderei, ma ormai sara' gia' arrivata la CIA a farti sparire...
    Anonimo
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > La cina in 5000 anni di storia non e' MAI stata
    > imperialista e colonialista, si e' sempre dovuta
    > difendere da aggressori
    > esterni.

    Dillo ai tibetani - ma fai in fretta, perche' il governo cinese ha quasi completato l'opera di cancellazione della razza tibetana.

    Se poi hai la fortuna di conoscere un cinese, fagli vedere una carta geografica e chiedigli "mi fai vedere dove sono i confini della cina?" vedrai che ti indica come cinese anche il giappone, parte della russia, le filippine, l'india, anche posti decisamente LONTANI dalla cina.

    Ma tant'e', i cinesi sono gente tranquilla.
    non+autenticato

  • > > La cina in 5000 anni di storia non e' MAI stata
    > > imperialista e colonialista, si e' sempre dovuta
    > > difendere da aggressori
    > > esterni.
    >
    > Dillo ai tibetani - ma fai in fretta, perche' il
    > governo cinese ha quasi completato l'opera di
    > cancellazione della razza
    > tibetana.

    in effetti la cina ha invaso piu' volte il tibet e poi l'ha controllato con governatorati sempre piu' indipendenti dal XV secolo mi sembra,
    riferisce la cia che l'ultima invasione delle guardie rosse fu salutata con favore dalla gente stanca della teocrazia assoluta che rifiuto' l'aiuto cia coordinato dal fratello dell'allora dalai lama
    ora comunque l'attuale dalai lama chiede solo la liberta' religiosa e purtroppo trova opposizione dato che la cina teme che altri sfrutterebbero la situazione per destabilizzare anche politicamente

    se sei veramente interessato alla questione cerca su google, ci sono anche storie sulle caste tibetane e come i servi della gleba venissero dati in pasto agli avvoltoi mentre alle autorita' politiche e religiose fosse riservata la cremazione e altre sorprese che hanno fatto ricredere anche me sull'uso che viene fatto della questione tibetana (che pure certo esiste)

    > Se poi hai la fortuna di conoscere un cinese,
    > fagli vedere una carta geografica e chiedigli "mi
    > fai vedere dove sono i confini della cina?"
    > vedrai che ti indica come cinese anche il
    > giappone, parte della russia, le filippine,
    > l'india, anche posti decisamente LONTANI dalla
    > cina.

    stupidaggine: anche i controversi confini del myanmar con l'india e delle zone lungo l'amur con la russia sono in corso di pacifica definizione

    > Ma tant'e', i cinesi sono gente tranquilla.

    beh quante basi militari estere hanno ?
    quanti paesi hanno invaso ultimamente ?
    quanti movimenti indipendentisti hanno finanziato per indurre guerre civili ?
    non+autenticato
  • > riferisce la cia che l'ultima invasione delle
    > guardie rosse fu salutata con favore dalla gente
    > stanca della teocrazia assoluta

    ma è per quello che li hanno massacrati o l'hanno fatto cosi' per sport?
    non+autenticato
  • prima si dice che hanno strumenti di attacco
    (nel caso telematico é facile anche provarlo a differenza delle bombe atomiche , basta ci siano zombie: http://www.securityfocus.com/news/11451)

    poi si aspetta un attacco o lo si provoca o lo si mette in atto con operazioni coperte

    poi si lancia un'aggressione travestita da legittima difesa (naturalmente finanziare indipendentisti locali per creare sommosse e lanciare appelli per interventi esterni aiuta)

    poi se qualche giornalista onesto indaga gli si bombarda l'hotel (con le ong che difendono la stampa che guardano da un'altra parte, quasi sempre verso cuba) o si costringe alle dimissioni dopo aver fatto fare alle sue fonti la fine del dr kerry

    e se qualcosa viene alla luce a cose fatte la magistratura militare insabbia e i tribunali internazionali non sono riconosciuti o bypassati da accordi bilaterali spesso tenuti segreti ai cittadini

    un copione noioso, per noi che siamo spettatori (e spesso con biglietti omaggio), tragico per le comparse

    non+autenticato
  • poi arriva il complottista di turno che invece di indagare sulgi insabbiamenti veri (ustica?) scrive i gialli .
    non+autenticato
  • > poi arriva il complottista di turno che invece
    > di indagare sulgi insabbiamenti veri (ustica?)
    > scrive i gialli

    affermazione gratuita di troll in cerca di motivi per screditare:

    chi ha mai smesso di preoccuparsi di ustica ?
    e anche del moby prince, per restare ai giorni nostri ma da portella delle ginestre in poi chi non vuole vivere a 90 gradi cerca di informarsi a 360 gradi

    comunque posso aggiungere un'altra scena al copione:

    poi arriva il benpensante di turno che accusa di complottismo chi cerca di interpretare le cose da altre prospettive che non siano quelle servitegli calde dai media ufficiali i cui editori sono parti in causa

    non+autenticato
  • fatti un giro sui forum cinesi e non (anche arabi ) , guarda se trovi qualcuno che dice qualcosa di diverso sulla corsa cinese agli armamenti a parte xinhua o altre agenzie governative cinesi.
    non+autenticato


  • > fatti un giro sui forum cinesi e non (anche arabi
    > ) , guarda se trovi qualcuno che dice qualcosa di
    > diverso sulla corsa cinese agli armamenti a
    > parte xinhua o altre agenzie governative
    > cinesi.

    fatti un giro su whois e guarda da dove e da chi sono registrati la maggior parte dei siti "cinesi" "indipendenti"
    poi guarda da dove postano gli autori dei forum e i blogger

    fatti un paragone fra le spese militari DI TUTTI e guarda chi è in testa

    infine non capisco perchè chi non ha armi ed é minacciato o minacciabile da chi le ha debba restare disarmato, me lo spieghi ?
    non+autenticato
  • e certo , dovrebbero registrarli i dissidenti cinesi con nome e cognome ... ma per piacere ..
    tra parentesi , aljazeera non mi sembra un canale pro USA , ma persino loro criticano i cinesi .
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > e certo , dovrebbero registrarli i dissidenti
    > cinesi con nome e cognome ... ma per piacere
    > ..
    > tra parentesi , aljazeera non mi sembra un canale
    > pro USA , ma persino loro criticano i cinesi
    > .

    guarda i finanziamenti delle organizzazioni di dissidenti cinesi da dove arrivano

    poi considera anche agli altri punti del post precedente ai quali non hai replicato
    non+autenticato
  • con al NCSA e la NSA , soprattutto ... a alcuni membri della NCSA hanno dato recentemente pure una medaglia .
    http://www.nato.int/ncsa/news/2007/2007_02.htm
    immagino che le infrstrutture critche saranno difese da loro .. penso che pero' i civili dovranno arrangiarsi .
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > con al NCSA e la NSA , soprattutto ... a alcuni
    > membri della NCSA hanno dato recentemente pure
    > una medaglia
    > .

    beh, l'hanno data pure a mercenari, cecchini annichilatori di civili disarmati, elettrizzatori scrotali di somali...

    > http://www.nato.int/ncsa/news/2007/2007_02.htm
    > immagino che le infrstrutture critche saranno
    > difese da loro .. penso che pero' i civili
    > dovranno arrangiarsi
    > .

    mi solleva pensare che non si vogliano occupare della mia difesa (anche se non ci credo), mi preoccupa che vogliano preoccuparsi di quella delle infrastrutture critiche

    non+autenticato
  • su , magari un giorno la daranno pure ai bravi pacifisti come te ... nel frattempo ti invio a fare una bella petizione al parlamento per far si' che l' italia si ritiri dalla NCSA e pure dalla NATO , cosi' il mondo sarà pacifico , stabile e tranquillo e gli unicorni rosa torneranno a correre liberi nelle pianure .
    non+autenticato
  • sempre loro, sì, gli americani...

    noriega... saddam hussein... i talebani con binladen... prima gli danno le risorse e poi si lamentano quando quelli le usano come più gli aggrada...

    uguale con la cina... per guadagnare ancora più miliardi hanno trasferito lì know how, tecnologia etc, e mo' si cacano sotto che quelli la possano usare.

    peccato che le vittime di questo uso son sempre i poveracci, quelli che hanno dato il kick off se la ridono nelle loro ville alla scarface

    anzi, ora sfrutteranno l'occasione per appaltare alla hallyburton di turno qualche altro servizio costosissimo per proteggere il popolo...

    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > sempre loro, sì, gli americani...

    Certo, se i Cinesi fanno la guerra telematica e' colpa degli americani, logico, direi impeccabile.
    Anche molti altri paesi hanno la tecnologia USA, ma che strano, non fanno guerre telematiche. Ti dice nulla?
    Ma non mi aspetto che tu rifletta. Anzi attendiamo con ansia che ci descrivi i tifoni e i terremoti causati dagli americani.
    non+autenticato

  • > Certo, se i Cinesi fanno la guerra telematica e'
    > colpa degli americani, logico, direi
    > impeccabile.

    hem, se gli americani dicono che i cinesi fanno la guerra tecnologica, é diverso

    > Anche molti altri paesi hanno la tecnologia USA,
    > ma che strano, non fanno guerre telematiche. Ti
    > dice nulla?

    e intanto passa di nuovo il messaggio che fanno la guerra telematica, non che altri dicono che la fanno

    il fatto che altri stati tecnologicamnetre avanzati non facciano attacchi telematici agli usa, non sarà magari dovuto al fatto che ne condividono la politica estera ed economica ?

    inoltre anche altri paesi poi hanno microspie e aerei spia ma nessuno é andato a spiare la cina (facendosi catturare, tra l'altro) o gli ha venduto un boeing zeppo di microspie come gli usa


    > Ma non mi aspetto che tu rifletta. Anzi
    > attendiamo con ansia che ci descrivi i tifoni e i
    > terremoti causati dagli
    > americani.

    e io attendo con ansia che tu ripeta le stupidaggini sugli stati canaglia dei media di regime senza alcuno spirito critico


    nota per i troll:
    spirito critico non vuol dire che se tu dici "cina brutto, america bello" io devo dire "cina bello, america brutto" ma che se un articolo mi dice "cina brutto" senza motivazioni valide ma con illazioni diffuse dal suo maggior antagonista, non devo prendere tutto per oro colato




    non+autenticato
  • megli non avere spirito critico che le fette di salame sugli occhi (ti rendi conti che stai difendendo il partito comunista cenese ? sei al livello dei nostalgici della RSI )
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > megli non avere spirito critico che le fette di
    > salame sugli occhi

    e non é lo stesso ?

    > (ti rendi conti che stai
    > difendendo il partito comunista cenese ? sei al
    > livello dei nostalgici della RSI
    > )

    no, tu non ti rendi conto che stai s-ragionando in termini di buono e cattivo

    io sto notando che:

    1)il governo cinese per quel che riguarda le risorse cyber-militari fa quello che fanno gli altri governi

    2)i nostri media condannano solo quel governo

    3)i nostri media fanno passare messaggi striscianti gabellando illazioni di un governo antagonista come fatti

    il mio é un post sull'informazione , non sulla cina !



    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > megli non avere spirito critico che le fette di
    > > salame sugli occhi
    >
    > e non é lo stesso ?
    >
    > > (ti rendi conti che stai
    > > difendendo il partito comunista cenese ? sei al
    > > livello dei nostalgici della RSI
    > > )
    >
    > no, tu non ti rendi conto che stai s-ragionando
    > in termini di buono e
    > cattivo
    >
    vedi , a volte si e' costretti a scegliere il male minore. non si puo' sempre restare neutrali . immagina se la cina avesse un budget militare come quello USA (e ci arrivera in qualche decennio) , e se gli usa avessero un budet come quello attuale cinese .. ti sentiresti piu' tranquillo ? o credi ancora al "mondo multipolare?"
    > io sto notando che:
    >
    > 1)il governo cinese per quel che riguarda le
    > risorse cyber-militari fa quello che fanno gli
    > altri
    > governi
    >
    > 2)i nostri media condannano solo quel governo
    >
    perche e' il piu potente
    > 3)i nostri media fanno passare messaggi
    > striscianti gabellando illazioni di un governo
    > antagonista come
    > fatti
    >
    questione di opinioni . certo la propaganda sulla "peaceful rise " cinese mi ha rotto ...

    > il mio é un post sull'informazione , non sulla
    > cina
    > !
    post che non avresti potuto fare in cina . saro' ingorante, ma ho la netta sensazione che per i cinesi lo stato e il suo benessere vengano prima del singolo e delle sue opinioni .
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > > megli non avere spirito critico che le fette
    > di
    > > > salame sugli occhi
    > >
    > > e non é lo stesso ?
    > >
    > > > (ti rendi conti che stai
    > > > difendendo il partito comunista cenese ? sei
    > al
    > > > livello dei nostalgici della RSI
    > > > )
    > >
    > > no, tu non ti rendi conto che stai s-ragionando
    > > in termini di buono e
    > > cattivo
    > >
    > vedi , a volte si e' costretti a scegliere il
    > male minore. non si puo' sempre restare neutrali

    appunto io ho le mie opinioni sul male minore, tu hai le tue, passare interpretazioni come fatti é una forzatura


    > . immagina se la cina avesse un budget militare
    > come quello USA (e ci arrivera in qualche
    > decennio) , e se gli usa avessero un budet come
    > quello attuale cinese .. ti sentiresti piu'
    > tranquillo ?

    si'

    o credi ancora al "mondo
    > multipolare?"
    >

    si'

    > > io sto notando che:
    > >
    > > 1)il governo cinese per quel che riguarda le
    > > risorse cyber-militari fa quello che fanno gli
    > > altri
    > > governi
    > >
    > > 2)i nostri media condannano solo quel governo
    > >
    > perche e' il piu potente


    ah si', la cina e' il governo piu' potente ?
    in che senso ? militarmente ? economicamente ?

    > > 3)i nostri media fanno passare messaggi
    > > striscianti gabellando illazioni di un governo
    > > antagonista come
    > > fatti
    > >
    > questione di opinioni . certo la propaganda
    > sulla "peaceful rise " cinese mi ha rotto
    > ...

    no, il fatto che opinioni vengano gabellate come fatti e' un fatto evidente, non un dato di fatto

    ci troviamo di fronte a una propaganda mascherata da informazione come con le armi di distruzione di massa in iraq e il nucleare bellico in iran

    > > il mio é un post sull'informazione , non sulla
    > > cina
    > > !
    > post che non avresti potuto fare in cina .

    in base agli argomenti (e non parlo di diffamazioni ma di notizie) certi post non li puoi fare neanche nel libero occidente

    > saro'
    > ingorante, ma ho la netta sensazione che per i
    > cinesi lo stato e il suo benessere vengano prima
    > del singolo e delle sue opinioni
    > .

    saro' ignorante anch'io ma penso che per i governi occidentali la prosperita' delle corporation venga prima del singolo e delle sue opinioni
    non+autenticato
  • basta cosi .
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)