Il robosoffice cambierÓ il mondo?

Uno sguardo vagamente inquietante, movenze non convenzionali e un sofisticato sistema di sensori epidermici rendono CB2 un robobimbo da seguire

Roma - Ha mosso i suoi primi passi, emesso i suoi primi vagiti e stupito i primi reporter il bimbo robot messo a punto dai ricercatori giapponesi della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Osaka, un robot su cui gli scienziati investono molte speranze: le sue peculiarità dovrebbero aprire le porte a nuove forme di interazione tra uomo e macchina.

La prima caratteristica che salta letteralmente agli occhi di CB2 è lo sguardo che, come scrive Futurismic è vagamente inquietante: ma è uno sguardo importante, capace di rivolgersi alla persona che sta parlando e, soprattutto, di individuare in prossimità la persona che tocca il robot. Nel video più in basso, un servizio giornalistico sul nuovo robot, si può vedere come funzionano infatti i particolari sensori epidermici di CB2, 197 sensori che ricoprono intermente la sua figura e che sono capaci di generare stimoli e reazioni. CB2 è alto 130 centimetri e pesa 33 chilogrammi.

Secondo PinkTentacle per ora CB2 è pensato per agire alla stregua di un neonato di 1 o 2 anni, e entro i prossimi quattro anni i ricercatori intendono "addestrarlo" perché raggiunga non solo i comportamenti di un bimbo di 3 o 4 anni ma sia anche in grado di elaborare il linguaggio allo stesso livello di complessità di un infante di quell'età.

10 Commenti alla Notizia Il robosoffice cambierÓ il mondo?
Ordina
  • Se non sbaglio il robot-neonato è già stato fatto al LIRA-lab, uno dei laboratori di Robotica della Facoltà di Ingegneria a Genova.
    magari in Giappone avranno aggiunto altre caratteristiche, ma quando l'Italia arriva prima di USA e JPN, diciamolo, se consideriamo la carenza cronica di fondi per la ricerca, il merito è ancora maggiore.
  • Mama mia come non mi piace questo nuovo forum! Sono contento di aver fatto parte della vecchia guardia dei forumisti di PI perchè ho capito che i bei vecchi tempi sono passati per sempre!

    Tornando in tema, è curiosa davvero la corsa che c'è per fare dei robot umanizzati, dei sostituti di uomini. C'è un mondo talmente nel pallone che temo ci ritroveremo presto in un futuro in cui preferiremo la compagnia dei robot rispetto a quella umana. Immagino già lo sviluppo della robofaiga con donne robot sempre più reali, delle prostitute robot da pagare in tecnocasini, ma neppure, ci compreremo la robofaiga da tenere sempre a disposizione col risultato che verrà automatizzato anche il mestiere più antico del mondo. Non so ... non so se temerlo questo futuro o se desiderarlo.


    Oh la cara vecchia faiga sarà sempre la cara vecchia faiga ... ma una bella robofaiga col tasto standby romperà decisamente meno i coglioni!
    Ehh, le meraviglie del progresso!
    Imbarazzato
    non+autenticato
  • il robofemmina ( o robix )la vedrei nelle carceri, forse si eviterebbe omosessualità forzata...
    non+autenticato
  • Ma a me questo coso sembra un simulatore di bambino autistico. Forse, prima di pensare a dargli un rivestimento-che-sembra-carne, sarebbe stato il caso di renderlo un po' più interattivo... No?
    non+autenticato
  • Ho visto il filmato ed è veramente inquietante per come è umanoide.
    A parte gli occhi fissi e sbarrati che veramente fanno paura, anche le movenze sono inquietanti.

    Io allora mi chiedo perchè c'e' tutta questa corsa a farli così umanizzati.
    In un futuro lontano ma penso comunque ad anni a 2 cifre, se si prosegue su questa strada, si potrebbero trovare per strada dei COSI che non si sa bene se sono umani ritardati o robot e quindi come comportarsi, per questo io spero che la robotica abbia una svolta e non cechi più di imitare fisicamente l'uomo ma anzi di distinguersi e rendersi immediatamente riconoscibile.
    Forse giusto nell'intrattenimento degli animali, bimbi o handicappati può essere utile un robot così umanoide (che poi è comunque tutto da dimostrare, secondo me), ma in tutti gli altri casi io voglio un bidone di metallo grigio: BENDER!

    http://us.movies1.yimg.com/movies.yahoo.com/images...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 giugno 2007 06.48
    -----------------------------------------------------------
  • il fatto che lo si faccia umanoide è dovuto a due motivi, il primo è che secondo alcuni sia piu' facile interagire socialmente (cosa che dopo aver visto il video non mi sento di condividere), l'altro è che in un modo pieno di cose da usare con le mani e di scale da salire con le gambe la versatilità di queste forme è molto migliore (a scapito dell'efficenza che hanno i robot industriali, che fanno una cosa ma con gran velocità e precisione...) segnalo un altro robot piu' o meno umanoide ma senza fronzoli
    http://www.dlr.de/desktopdefault.aspx/tabid-112/17.../
  • Mi pare inquietante anche solo pensare di poter avere a che fare con un essere simile. Basterebbe un minimo difetto di programmazione per vederselo rivoltare contro. Se non lui, il modello che verrà. Basterà un geniale mitomane per aprire nuovi scenari. Scenari analoghi a quelli della serie Dragonball ma colo con i cyborg, senza GoKu. Boh...
    non+autenticato
  • La cosa più inquietante non è proprio la rivolta dei robot, bensì il fatto di doverli obbligatoriamente far passare per una fase "infantile" del tutto simulata!

    Perché devono farmi un bimbo rompipalle robot?
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 giugno 2007 09.17
    -----------------------------------------------------------
  • le tre leggi della robotica, le conosce nessuno?Sorride
    non+autenticato