Luca Annunziata

Il metamondo inghiottirà l'inquinamento

Una software house svedese viene scelta dal comune di Pechino per costruire il più grande dei mondi virtuali e creare molti nuovi posti di lavoro. Non solo: il nuovo mondo elettronico diminuirà persino l'inquinamento

Roma - Sarà Entropia Universe, della svedese Mindark, il metamondo ufficiale del comune di Pechino: battuti Second Life e il progetto interamente cinese di HiPiHi, che pure possono contare su un certo seguito nel paese asiatico.

L'accordo tra l'azienda svedese e il Comune, rappresentato dalla sua controllata Cyber Recreation Development, segna un punto fondamentale per l'affermazione di Entropia Universe: secondo le stime preliminari si punta a raccogliere sette milioni di utenti solo in Cina, con un bacino potenziale complessivo a livello mondiale nell'ordine dei 150 milioni di iscritti.

Secondo i manager svedesi, Entropia Universe ha le carte in regola per sfondare sul mercato cinese: garantisce una esperienza del tutto paragonabile a quella che può essere ottenuta con altri prodotti e, rispetto agli altri titoli, offre un approccio ancora più ludico e legato alla fiorente tradizione dei giochi di ruolo online, da sempre mattatori sul mercato cinese.
Al momento World of Warcraft è il prodotto più popolare di questo tipo: la scelta di Pechino potrebbe essere stata dunque dettata dalla consapevolezza che nuovi iscritti possano essere attirati grazie al richiamo del gioco del momento, unendo quindi alla nuova componente di socializzazione una più comune esperienza di gioco.

Tra gli aspetti peculiari di Entropia Universe c'è una valuta corrente già affermata che è possibile cambiare in dollari americani: 10 PED (Project Entropia Dollars) equivalgono a un dollaro americano, e qualsiasi cosa comprata o venduta su Entropia può essere convertita in moneta sonante in ogni momento. Su Entropia è stata anche già assegnata la concessione per l'istituzione del primo istituto bancario virtuale.

La questione della valuta virtuale potrebbe costituire un serio problema per la creatura Mindark: le autorità cinesi non vedono di buon occhio questo tipo di denaro, poiché consente molto spesso di aggirare le restrizioni governative su gioco d'azzardo e prostituzione.

Al momento i contenuti di Calypso, il mondo sul quale è ambientata la vicenda di Entropia, sono pensati per un tipico utente europeo: "Credo che sia questo il punto dove l'accordo con CRD può aiutare" ha detto Sandy Shen, analista Gartner sentita da Silicon.com "perché (CRD, ndR) sta già stringendo accordi con alcune aziende cinesi per localizzare il contenuto".

Nelle speranze dei creatori, dunque, Entropia dovrebbe ricevere un grosso impulso allo sviluppo dalla partnership cinese: si prevedono fino a 10.000 nuovi posti di lavoro, tutti appannaggio di operatori che gestiranno il metamondo dall'interno offrendo i più svariati servizi. L'auspicio è che presto l'universo di Entropia si popoli di svariati pianeti che interagiscono tra loro, generando montagne di utili stimati in un miliardo di dollari l'anno.

Colpisce la ricaduta ecologica e soprattutto le aspettative che nutrono su questo fronte i responsabili cinesi. David Liu, CEO di CRD, sostiene che migliaia di operatori resteranno a casa, per lavorare comodamente seduti alla propria scrivania; il che si traduce in molti meno pendolari in marcia ogni giorno verso il proprio posto di lavoro. Per un paese come la Cina, che soffre di gravi problemi di inquinamento, iniziative imprenditoriali che implichino il telelavoro acquisiscono importanza crescente.

Luca Annunziata
3 Commenti alla Notizia Il metamondo inghiottirà l'inquinamento
Ordina