Adobe Apollo Ŕ on AIR

Pronta e rilasciata la prima versione beta della tecnologia web Apollo, piattaforma che per l'occasione Ŕ stata rinominata Adobe Integrated Runtime

San Jose (USA) - Lo scorso fine settimana Adobe ha pubblicato sul proprio sito una nuova versione preliminare di Adobe Integrated Runtime, tecnologia nota in precedenza con il nome in codice Apollo. La nuova preview rappresenta la prima beta di AIR, e consiste in un motore runtime scaricabile da qui per Windows e Mac.

La Beta 1 di AIR supporta pienamente l'HTML e AJAX, il che consente agli sviluppatori di scrivere applicazioni Apollo anche senza avvalersi di Flash.

Come noto, AIR è un sistema runtime multipiattaforma che consente agli sviluppatori di utilizzare alcuni dei più diffusi linguaggi del web, JavaScript e Flash, per creare rich Internet application capaci di girare sul desktop e lavorare anche in modalità offline. In futuro Adobe conta di implementare AIR anche su altre piattaforme, tra le quali Linux.
Una delle prime applicazioni d'esempio di AIR è Kuler Desktop, disponibile qui. L'ambiente di Adobe integra un proprio installer che viene richiamato automaticamente dal sistema quando si scarica un file ".air". Da notare che sul PC usato per il test Kuler va in crash subito dopo la sua esecuzione.