Il nuovo Eclipse scoppia di salute

Con l'ultima release del suo celebre ambiente di sviluppo open source, Eclipse Foundation ha più che raddoppiato il numero di progetti e quasi triplicato la quantità di codice

Ottawa - Il più grosso aggiornamento ad Eclipse di sempre. Così Eclipse Foundation ha descritto Europa, nuova release del suo omonimo ambiente di sviluppo open source che ora comprende ben 21 progetti e 17 milioni di linee di codice.

La precedente versione di Eclipse, rilasciata lo scorso anno, contava 10 progetti e 7 milioni di linee di codice, quasi un terzo rispetto ad Europa. La Fondazione afferma che nell'ultimo anno è cresciuto sensibilmente anche il numero degli sviluppatori coinvolti nel progetto, che ora ammontano a 310 persone residenti in 19 diversi paesi del mondo.

Europa porta con sé una consistente mole di aggiornamenti, migliorie e novità che interessano quasi ogni aspetto della piattaforma, inclusa l'amministrazione, lo sviluppo e il modeling. Tra le novità si citano le nuove tecnologie runtime per la creazione di server applicativi, i nuovi tool di sviluppo per service-oriented architecture (SOA), più avanzate funzionalità per il lavoro di gruppo e un più esteso supporto al linguaggio di programmazione Ruby.
"Eclipse Europa rappresenta un'importante tappa nell'adempiere al nostro impegno di fornire alla comunità una piattaforma di sviluppo comune per applicazioni server, rich Internet, rich client e embedded", ha dichiarato Mike Milinkovich, executive director di Eclipse Foundation. "Il grande vantaggio fornito da Eclipse sta proprio nella sua capacità di combinare questi differenti tipi d'applicazione attorno a tool, framework e component model comuni".

Il cuore di Eclipse Europa è costituito dalla nuova versione 3.3 del suo software development kit (SDK), che conserva la piena compatibilità con la precedente release.

Una sintesi delle maggiori novità di Eclipse Europa, insieme all'elenco completo dei progetti, è riportata nel comunicato ufficiale.
78 Commenti alla Notizia Il nuovo Eclipse scoppia di salute
Ordina
  • Ho installato eclipse: installazione semplice, poi l'inferno per configurare correttamente eclipse in modo che mi debuggasse correttamente sotto Tomcat e che utilizzasse i driver di postgrees.

    Visual studio invece infilo il DVD e mi installa configura tutto.

    Vantaggi nell'usare eclipse non ne ho visti (mi sembra notevolmente più pesante e con una interfaccia meno chiara, ma forse questa è solo abitudine).

    Qualcuno ha detto che sotto eclipse si trovano tanti plugin, non è che forse ci sono perchè servono?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho installato eclipse: installazione semplice,
    > poi l'inferno per configurare correttamente
    > eclipse in modo che mi debuggasse correttamente
    > sotto Tomcat e che utilizzasse i driver di
    > postgrees.

    Non capisco che problemi hai avuto: Per debuggare Tomcat basta farlo partire in debug-mode clickando l'icona apposita.
    Per i drivers di postgree, basta inserire il jar apposito nel path del progetto.

    > Visual studio invece infilo il DVD e mi installa
    > configura
    > tutto.

    Cioè, con Visual Studio vengono installati e configurati sia Tomcat che Postgree ?

    > Vantaggi nell'usare eclipse non ne ho visti (mi
    > sembra notevolmente più pesante e con una
    > interfaccia meno chiara, ma forse questa è solo
    > abitudine).

    Eclipse, oltre a essere gratuito e opensource, supporta diversi linguaggi di programmazione. Gira su diverse architetture ed è pure un framework per Rich Client Applications.

    > Qualcuno ha detto che sotto eclipse si trovano
    > tanti plugin, non è che forse ci sono perchè
    > servono?

    Al posto di offrirti un IDE "bloatware" con 10'000 features che mai userai, si è deciso di mantenere Eclipse piuttosto minimale, e espanderlo tramite plugins. Una bella comodità, non sei d'accordoOcchiolino ?
    non+autenticato
  • sotto tomcat non basta fare play
    per i jar di postgrees è una soluzione abbastanza orribile copiare i jar nel progetto.
    Con visual studio riesco senza alcuna installazione o configurazione, fare un progetto client, web e mobile.

    Al volo utilizzo controlli del codice sorgente e basta conoscere la stringa di connessione e riesco ad utilizzare qualsiasi database ovunque esso si trovi
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > sotto tomcat non basta fare play

    Ovvio, bisogna mettere un minimo di configurazione. Essenzialmente copiare quel che si trova in catalina.bat (O qualcosa del genere).
    Oppure ti installi uno dei mille mila plugins per tomcat: Next, Next, Next, OK e hai finitoSorride

    > per i jar di postgrees è una soluzione abbastanza
    > orribile copiare i jar nel progetto.

    Solitamente è cosi' che si faOcchiolino
    Se per qualche ragione non vuoi copiare il jar, puoi sempre aggiungerlo come "External jar" nella configurazione di Eclipse.

    > Con visual studio riesco senza alcuna
    > installazione o configurazione, fare un progetto
    > client, web e
    > mobile.

    Ma limitatamente a quello che Visual Studio ti mette a disposizione. Se tu volessi usare un'altro database o un diverso tipo di servlet container o application server, lo puoi fare ? E se si, la configurazione richiesta è minimale come quella di Eclipse ?

    > Al volo utilizzo controlli del codice sorgente e
    > basta conoscere la stringa di connessione e
    > riesco ad utilizzare qualsiasi database ovunque
    > esso si
    > trovi

    Beh, questo lo puoi fare anche con Java, mi pare piuttosto elementareSorride ! Anzi, ora con Derby incluso nelle JDK6, il database ti viene creato al volo, niente installazione e niente configurazioneOcchiolino !
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Visual studio invece infilo il DVD e mi installa
    > configura tutto.

    Si, ti installa tutto, anche quello che non vuoi.
    FDG
    10946
  • Ho appena provato il nuovo Eclipse, ecco le cose nuove che vedo subito all'occhio:
    1) Controllo ortografico nei commenti del codice
    2) Finalmente hanno inserito la visualizzazione del javadoc delle classi di java, così quando scrivi il codice ti mostra anche un aiuto tratto dalla documentazione e anche quando passi col mouse sopra ad un metodo, ecc.
    3) Mi sembra più pesante l'IDE, meno responsivo rispetto alla precedente versione
    non+autenticato
  • mi sono accorto che i mirror hanno file con hash diverso, prima l'ho scaricato e aveva questo hash MD5:
    8BAB1A3BD6F9184F748C38E862D8E623

    Ora l'ho riscaricato da un altro mirror e l'hash MD5 è questo:
    29EC161634673F4C24EE17DAECD3892E

    si può sapere che cacchio combinano?
    non+autenticato
  • ok, ho piallato l'installazione e tengo il secondo. Che due ballotas
    non+autenticato
  • - Scritto da: EAppenaStat oRilasciat o

    > 2) Finalmente hanno inserito la visualizzazione
    > del javadoc delle classi di java, così quando
    > scrivi il codice ti mostra anche un aiuto tratto
    > dalla documentazione e anche quando passi col
    > mouse sopra ad un metodo,
    > ecc.

    Ma non lo fa (almeno) sin dalla 3.1 Newbie, inesperto ?
    non+autenticato
  • prima ti faceva vedere solo l'elenco dei metodi, ora invece ti mostra un rettangolo tratto dalla documentazione, cioè è più completo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: EAppenaStat oRilasciat o
    > prima ti faceva vedere solo l'elenco dei metodi,
    > ora invece ti mostra un rettangolo tratto dalla
    > documentazione, cioè è più
    > completo.

    Forse il tuo Eclipse è configurato male, il mio 3.1 lo mostra:
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • a quanto pare fino alla versione 3.2 occorreva configurarlo a mano ed è per questo che a me non me lo mostrava. Ora con la 3.3 lo vedo.
    non+autenticato
  • Ho scoperto il perchè non me lo visualizzava prima. Lo visualizza solo se sei connesso ad internet. Perchè di default hanno settato l'url del sito della sun, dove prendersi le info.
    Ora l'ho settato per prendere le info dalla doc locale chem i sono scaricato. Ma non potevano fare una impostazione più semplice da trovare? Oppure configurarsi in automatico se trovava la doc scaricata in locale?
    non+autenticato
  • - Scritto da: EAppenaStat oRilasciat o
    > prima ti faceva vedere solo l'elenco dei metodi,
    > ora invece ti mostra un rettangolo tratto dalla
    > documentazione, cioè è più
    > completo.

    Ma guarda che c'era già prima. Forse non ci hai mai fatto caso.
    FDG
    10946
  • - Scritto da: EAppenaStatoRilasciato
    > 1) Controllo ortografico nei commenti del codice

    c'è solo quello in inglese. Dove si trova quello in ita?
    non+autenticato
  • RESPONSIVO!?!??!

    Installati prima di tante cavolate un bel dizionario di italiano...



    - Scritto da: EAppenaStat oRilasciat o
    > Ho appena provato il nuovo Eclipse, ecco le cose
    > nuove che vedo subito
    > all'occhio:
    > 1) Controllo ortografico nei commenti del codice
    > 2) Finalmente hanno inserito la visualizzazione
    > del javadoc delle classi di java, così quando
    > scrivi il codice ti mostra anche un aiuto tratto
    > dalla documentazione e anche quando passi col
    > mouse sopra ad un metodo,
    > ecc.
    > 3) Mi sembra più pesante l'IDE, meno responsivo
    > rispetto alla precedente
    > versione
    non+autenticato
  • Io ho utilizzato abbastanza solo Netbeans, mentre Eclipse lo ho appena installato per provarci "Hello world".

    Devo dire che Netbeans mi è piaciuto molto, è molto buono anche come RAD.
    Eclipse che vantaggi mi darebbe in confronto a Netbeans?
    ldsboy
    2515
  • - Scritto da: ldsboy

    > Eclipse che vantaggi mi darebbe in confronto a
    > Netbeans?

    Questione di gustiSorride
    Di Eclipse apprezzo la GUI (Che in Netbeans è migliorata parecchio) e i plugins.
    non+autenticato
  • Sostanzialmente pure io ho usato di più Netbeans di Eclipse.
    Quello che li differenzia è sostanzialmente che Eclipse ha mille mila plugin per fare ogni cosa possibile, Netbeans per le cose che fa è più rapido e semplice, ma ne fa di meno. Fino a che devi usare J2EE con Servlet, JSP, EJB, Struts e gli application server JBOSS, Tomcat e SunAppSRV Netbeans è la scelta migliore. Quando devi iniziare a metterci dentro anche moduli in altri linguaggi, magari usare editor di interfacce diverse o semplicemente integrare dei tool per la progettazione in UML allora Eclipse è meglio.
    non+autenticato
  • > Eclipse che vantaggi mi darebbe in confronto a
    > Netbeans?

    Io, al contrario, ho sempre lavorato su eclipse. Netbeans l'ho provato solo superficialmente ma mi ha dato l'impressione di essere meno modulare di eclipse.

    Eclipse ha una meravigliosa infrastruttura a plugins che lo rende uno strumento multiforme. Io lo adoro e non potrei lavorarci senza.

    TAD
  • Un anno fa ho dovuto scrivere una cosetta in PHP (3-4 mila righe) e ho voluto provare eclipse che non conoscevo per nulla.
    La fatica che ho fatto a trovare i moduli e a installarli è stata discreta e alla fine il modulo per il debugging simbolico (breakpoint, step-by.step,...) non ha mai funzionato.

    Ora mi dicono che il supporto PHP è "migliorato", ma cosa mi devo aspettare? E' nativo nell'istallazione ? E il debugging diretto sul codice c'è ?
  • Sì in questa versione si è sistemata questa lacuna sia per PHP che per Ruby.
    non+autenticato
  • Visto che ne capite più di me vorrei chiedervi un consiglio:
    Programmavo in Delphi, C, C++, adesso faccio piccole applicazioni web in php (per i siti che gestisco).
    Dopo qualche anno di astinenza dalla creazione di sw seri vorrei ricominciare, magari su una piattaforma grafica.

    Cosa mi consigliate: mi conviene imparare ad usare eclipse o vs2005?
    non+autenticato
  • La serie express della microsoft è gratis, se vuoi provarla:
    http://msdn.microsoft.com/vstudio/express/
    non+autenticato
  • Le ho scaricate e provate entrambe.
    Siccome mi sembra preferibile imparare ad usare una cosa bene anziché mille cose a metà, vorrei una dritta su quale concentrare le mie energie.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pietro

    > Le ho scaricate e provate entrambe.
    > Siccome mi sembra preferibile imparare ad usare
    > una cosa bene anziché mille cose a metà, vorrei
    > una dritta su quale concentrare le mie
    > energie.

    Dipende dal genere di software che vuoi iniziare a sviluppare.
    FDG
    10946
  • - Scritto da: Pietro
    > Visto che ne capite più di me vorrei chiedervi un
    > consiglio:
    > Programmavo in Delphi, C, C++, adesso faccio
    > piccole applicazioni web in php (per i siti che
    > gestisco).
    > Dopo qualche anno di astinenza dalla creazione di
    > sw seri vorrei ricominciare, magari su una
    > piattaforma
    > grafica.
    >
    > Cosa mi consigliate: mi conviene imparare ad
    > usare eclipse o
    > vs2005?

    Ma il gratis non era IL male dell'informatica ? ... ah già, quando è targato con bandierina quadricolore va tutto bene. Scehrzi (mica tanto) a parte, forse bisognerebbe sapere che tipo di programmi deve fare l'autore del post, per indirizzarlo correttamente
    non+autenticato
  • > Ma il gratis non era IL male dell'informatica ?

    Scusa non capisco...

    Vorrei sviluppare alcuni gestionali, legati ad un dbase (firebird o mysql).
    non+autenticato
  • Se vuoi programmare in PHP ti consiglio di imparare due framework, uno è P4A http://p4a.sf.net della torinese Crealabs. Così faccio un po' di pubblicità ai due amici Giardina e Balliano per avere fatto uno strumento tutto italiano che ha avuto già più di 100mila download.

    Ci fai applicazioni web based molto vicine all'aspetto dei gestionali senza doverti preoccupare dell'HTML perché è completo di tantissimi widget e tecniche di interfacciamento tra database e maschere a video.
    Una maschera anche molto complessa si fa con 20-30 righe di codice.

    Mentre per i front end tipo pagine internet o portali dinamici ti consiglio un framework MVC come CodeIgniter (ben documentato) o Symphony o PHP on Trax (trasposizione in PHP di Ruby on Rails).
    Ma qui hai più di 30 possibili scelte.

    Possibilmente un buon CMS come Joomla! o Drupal o Xoops o Typo3, pieni di plugin, documentazione e con dietro grandi comunità attive.
    Che hanno anche loro dei mini framework per creare moduli o interfacciarsi per fare forms e front end verso database e applicazioni tue.

    Con P4A ci fai software anche molto complessi.
    Io ci ho fatto in poche settimane Rendy un software opensource di Time Tracking e gestione commesse, attività e beni aziendali:

    http://www.mechanicamente.it/content/view/14/8/

    Ed il mio sito è fatto con Joomla.

    Proprio ieri ho finito la conversione multilingua che con P4A in i18n è facilissima ed ora supporta virtualmente ogni lingua (per ora italiano e inglese ma presto anche francese e tedesco).

    Non hai che l'imbarazzo della scelta, è un mondo enorme ed in grande fermento.
    Ormai gli annunci di lavoro per esperti PHP/MySQL hanno eguagliato se non superano addirittura quelli per .NET.
  • Non ci crederai ma il tuo post mi ha letteralmente illuminato!

    Ho segnato i link e visto qualcosa, ma dalle prime impressioni devo dire che neanche immaginavo esistessero tool di sviluppo php di questo tipo.

    Spero di trovare presto il tempo di provarli ed utilizzarli.
  • Oh hai visto mica niente...

    Il mondo PHP e opensource è semplicemente spettacoloso!!!

    Qua 3 link giusto per gradire qualche confronto tra framework PHP:
    http://www.mustap.com/phpzone_post_73_top-10-php-m...
    http://www.phpit.net/article/ten-different-php-fra.../
    http://www.phpwact.org/php/mvc_frameworks

    Poi se ti piace Joomla! a parte la comunità italiana che è molto attiva ci sono i siti specializzati in template o altre risorse come per esempio su
    http://www.joomlaos.de
    nella sezione template hai più di 300 esempi gratuiti.
    Per fare un sito non serve reinventarsi l'acqua calda salvo ovviamente il cliente che voglia uno studio grafico del sito fatto su misura.

    Se vai su Joomlaos.de e sfogli e scegli qualcuno dei tempate lo provi, ci cambi l'header con uno fatto da te con il logo del sito e in una giornata metti su un sito con tutti i moduli che vuole il cliente e ti sei guadagnato la tua giornata di lavoro.

    Da quando al mio amico Pietro ho messo su questo:

    http://www.lamarmitta.it

    ha talmente tanto lavoro che non riesce a starci dietro.
    Lo hanno trovato su Internet e sono andati a trovarlo da Montecarlo pure la famiglia del pilota Gilles Villeneuve per fargli rifare la marmitta ad una Ferrari che Enzo regalò a Gilles ad inizio anni '80.
    Tutti gli dicono che è bello da vedere e da navigare. E se lo aggiorna da solo dopo che gli ho fatto un paio di pomeriggi di formazione a casa perché l'interfaccia di backend di Joomla è facilissima.

    Poi c'è il CMS Typo3 che ha un framework molto potente che permette applicazioni di livello Enterprise.
    Lo hanno mostrato anche al PHPDay che hanno fatto a Verona a fine maggio.

    Cioè con tutto il rispetto per chi lo preferisce, ma io sinceramente non trovo alcun senso a lavorare con .NET e Windows con tutto questo popo' di roba che c'è nel mondo opensource.
    E poi se ti va puoi ricambiare, per esempio io sono il manutentore del componente Pony Gallery di Joomla!.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 29 giugno 2007 18.04
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Mechano

    > http://www.mechanicamente.it/content/view/14/8/
    >
    > Ed il mio sito è fatto con Joomla.

    Ho provato demorendy. Scusami, ma è server o la linea ad esser lenti o cosa? Oppure la linea ADSL su cui sono connesso ora che va piano?

    p.s.: o troppi .js da scaricare (guarda con firebug)?
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 01 luglio 2007 02.42
    -----------------------------------------------------------
    FDG
    10946
  • - Scritto da: Pietro

    > Cosa mi consigliate: mi conviene imparare ad
    > usare eclipse o
    > vs2005?

    vs2005 puoi produrre solo per piattaforme Windows.
    Con eclipse puoi produrre per qualsiasi piattaforma (Java, PHP, ...).
    Fossi in te mi getterei su ruby on rails
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)