Chiesta la censura di Operazione: Pretofilia

Il videogioco online messo a punto da Molleindustria non piace a tutti e l'onorevole UDC Luca Volonté ha chiesto al Governo di oscurarlo al più presto. Gli autori: ridicolo

Roma - Non c'è pace sui fronti delicatissimi della laicità e della tutela dei minori: la pubblicazione online del videogame Operazione: Pretofilia raccontata nei giorni scorsi da Punto Informatico è finita nel mirino di almeno un parlamentare della Repubblica.

Si è infatti appreso da Apcom che il capogruppo alla Camera dell'UDC, Luca Volonté, ritiene Operazione Pretofilia un gioco "provocatorio e offensivo" che debba essere messo a tacere.

A suo dire si tratta dell'"ennesimo attacco alle istituzioni religiose e alla fede cristiana". Dunque, spiega il parlamentare, "il Governo provveda con urgenza a oscurare il sito che consente di scaricare Operazione pretofilia, gioco-flash scaricabile da Internet che riproduce la simulazione di stupri su bambini, da parte di preti, non ostacolati da genitori intimiditi e omertosi".
In una interpellanza rivolta ai ministri delle Comunicazioni, dei Beni Culturali e dell'Interno, Volonté chiede la censura del gioco. Appellandosi peraltro alla legge 38/2006, quella di contrasto alla pedofilia anche virtuale. "Benché virtuali - spiega in un comunicato - la riproduzione e la divulgazione di scene che riproducono eventi così abominevoli sono vietate" e ricorda che "ce n'è quanto basta perché intervenga la Magistratura".

"Nessuno - avverte il deputato - cerchi alibi con la scusa della libertà di espressione di sedicenti artisti offendendo così la sensibilità umana e religiosa. È necessario che il Governo adotti provvedimenti tali da evitare che anche in futuro possano verificarsi casi analoghi di offese al sentimento religioso e alle confessioni religiose in generale e a quella cattolica in particolare". A detta di Volonté, il videogame "riproduce simulazioni di stupri su bambini da parte di sacerdoti, con tanto di autorizzazione pontificia". A suo parere "siamo di fronte a un crescente attacco alle istituzioni religiose, a una esplicita intenzione provocatoria ed offensiva della fede cristiana".

Una schermata del gioco

La risposta di Molleindustria
In una nota diffusa ieri online, Molleindustria accusa Volonté di ricorrere troppo facilmente alla censura e di essersi già esposto durante il clamoroso caso del videogame Rule of Rose. Gli autori del gioco parlano di Operazione: Pretofilia come di "un gioco dichiaratamente provocatorio e difficile da digerire proprio perché tratto da eventi reali".

Nella nota, Molleindustria sottolinea come la legge di cui parla Volonté punisce la rappresentazione di immagini virtuali la cui qualità di rappresentazione fa apparire come vere situazioni non reali. "Mai avremmo pensato - scrivono gli autori - che dei minuscoli personaggi stilizzati potessero essere scambiati per reali. Ma se quei bambini virtuali, alti appena una manciata di pixel, fossero stati seviziati e divorati da perfidi alieni, l'onorevole Volontè si sarebbe scomodato in loro difesa? Non sarà forse il riferimento tragicamente reale, più che la qualità della rappresentazione, a dar tanto fastidio ai cattolici?"

"Attenderemo gli inutili provvedimenti dei censori - continuano gli autori - consapevoli che il gioco è ormai ovunque in rete, giocato e apprezzato da decine di migliaia di persone di tutto il mondo. Giocatori ed internauti che per caso, fra una pausa caffè ed un intervallo fra le lezioni, potranno apprendere qualcosa di più sul nostro oscuro stato cattolico".
259 Commenti alla Notizia Chiesta la censura di Operazione: Pretofilia
Ordina
  • Non si puo' buttare fango su un'istituzione come la Chiesa, perche' cio' che essa ha come obbligo di diffondere non e' certo questo schifo!
    "Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare. Guai al mondo per gli scandali! E' inevitabile che avvengano scandali, ma guai all'uomo per colpa del quale avviene lo scandalo". (Matteo 18,6)
    La quasi totalita' dei preti sono ottime persone che si dedicano agli altri.
    Pensiamo per esempio ai tanti missionari che rischiano la loro vita per gli altri.
    Per fare un paragone e' come se si scoprissero dei polizziotti corrotti e si iniziasse a buttare fango sull'istituzione "Polizia".
    La Chiesa come la Polizia sono delle istituzioni che devono essere supportate e salvaguardate da qualsiasi attacco nei loro confronti, perche' sono delle istituzioni giuste.
    Ciascuno di noi sa intendere il significato della frase: "Oltraggio a pubblico Ufficiale". Vuol dire che chiunque sia il polizziotto (brava o cattiva persona) nel momento in cui la insulto, io commetto reato.
    I polizziotti e i preti che sbagliano invece devono essere puniti con le giuste pene, anche molto severe se se lo meritano (ed e' sicuramente il caso dei preti pedofili).
    E' quindi necessario censurare, fermare, bloccare in tutti i modo questo gioco perche' attacca INGIUSTAMENTE, non i preti che hanno sbagliato, ma la Chiesa che e' assolutamente contro la pedofilia.
    Chi e' in grado di trovare una sola parola nel vecchio e nel nuovo testamento che giustifichi la pedofilia?
    non+autenticato
  • innanzitutto poliziotti si scrive con una zeta sola. secondo, chiesa e polizia sono istituzioni con principi corretti, ma che hanno al loro interno delle mele marce. e quindi non andrebbero attaccate? ma per piacere!!! "devono essere salvaguardate da ogni attacco nei loro confronti" questo è quello che tu dici, ma mi viene il dubbio che tu sia un poliziotto!! e poi non devi guardare cosa dice il testamento, ma si deve guardare a cosa succede nel mondo! visto che la chiesa ha sempre fatto delle porcate indicibili (inquisizione, guerre sante, vendita delle indulgenze ecc ecc) è giusto dire che anche adesso nel mondo esistono decine o centinaia di preti che abusano sessualmente di minorenni! e poi perchè non si potrebbe attaccare la chiesa? perchè c'è gente bigotta come te?questo è uno stato laico, e la chiesa influenza anche troppo la politica italiana! invece di censurare un giochino che non fa male a nessuno, cercate di far sì che queste cose non accadano NELLA REALTA'!!!!!
    non+autenticato
  • Hai ragione, non tutti i preti sono omosessuali e se lo sono non sono pedofili e comunque non cambiamo posizione sull'adozione.
    non+autenticato
  • Secondo me e' si una provocazione ma da entrambe le parti.
    Il fatto è che si perde sempre di vista il buon senso, che sempre a parer mio non c e da entrambe le parti.
    non+autenticato
  • Il buonsenso?
    Io trovo una cosa di molto buon senso dire comunque la propria. La giustizia (quella divina, spero che ancora qualcuno creda a questa forma di giustizia) non è di certo la netiquette di un forum dove "chi dice le cose più leggere e meno imbarazzanti" è per forza il giusto.
    Spesso il non fare e il non dire niente è il peggiore dei peccati.
    non+autenticato
  • L'onorevole Volontè farebbe meglio ad occuparsi di cose più serie che di giochini informatici e presepi mancati... in fondo il suo stipendio lo paghiamo noi!
    non+autenticato
  • Sono della stessa forza... cattolici, mussulmani... tocca la fede degli altri e sei un santo, tocca la mia fede e ti censuro. Quando lo capiremo che le religioni portano solo all'odio e all'intolleranza?
    non+autenticato
  • - Scritto da: OutOfBounds
    > Sono della stessa forza... cattolici,
    > mussulmani... tocca la fede degli altri e sei un
    > santo, tocca la mia fede e ti censuro. Quando lo
    > capiremo che le religioni portano solo all'odio e
    > all'intolleranza?

    Mai, almeno in questo paese di ignoranti lazzaroni e creduloni.
    non+autenticato
  • Ora che la censura e' riuscita nel suo intento proporrei a Molleindustria di fare un nuovo videogioco analogo ma questa volta sulla censura!

    In questo caso si dovranno impersonificare i censori nella loro battaglia santa contro i pirati di internet che copiano spostando da un server all'altro i file incriminati! Si potrebbero pensare diversi livelli con diverse missioni (contro le diverse liberta' laiche, in ordine), tutte dettate direttamente dal vaticano!

    Un'altro videogioco sull'Inquisizione non sarebbe male!
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | Successiva
(pagina 1/12 - 59 discussioni)