Luca Annunziata

La macchina meravigliosa dell'energia pulita

Un dispositivo magnetico in grado di sconfiggere le leggi della termodinamica? Una possibile fonte infinita di energia? Il miracolo non l'ha ancora visto nessuno ma gli ideatori sono già criticati e dileggiati dal mondo scientifico

Roma - Sarebbe dovuta essere la consacrazione di Orbo, la macchina meravigliosa creata dall'azienda irlandese Steorn, in grado secondo i suoi inventori di produrre "energia gratuita, pulita e costante" grazie ai "principi dell'interazione tempovariante magneto-meccanica". Ma la annunciata dimostrazione pubblica che si sarebbe dovuta tenere dal 4 luglio fino a venerdì 13, per il momento si sta trasformando in un fiasco tecnico e soprattutto mediatico.

Inizialmente, come riportato su Engadget, la diretta online dell'evento sarebbe dovuta iniziare alle 18 di mercoledì, ora di Londra. Orario poi diventato le 6pm della costa est americana, e che poi è stato di nuovo spostato genericamente alla giornata del 5 luglio. Eppure, nonostante i ritardi, nulla ancora è successo al museo Kinetica di Londra, luogo deputato ad ospitare l'evento.

"Stiamo incontrando alcune difficoltà tecniche con il prototipo. Le nostre conclusioni preliminari indicano che sono probabilmente dovute al caldo intenso che proviene dalle luci per la ripresa", si legge sul sito del museo e su quello dell'azienda. La conseguenza di questo incredibile imprevisto è che la diretta con quattro telecamere per mostrare Orbo al mondo intero si limita a far vedere tre iMac e uno strano disco di plexyglass, assolutamente immobile. Il museo inoltre rimane chiuso, e non si hanno notizie su quando sarà possibile riuscire a vedere in azione dal vivo la "macchina meravigliosa".
Mancando informazioni precise su come questo dispositivo possa funzionare, sono molte le ipotesi e le teorie che hanno tentato di spiegare come Orbo possa essere in grado di generare qualcosa che fa sorridere moltissimi, il moto perpetuo. Una macchina capace di produrre più energia di quanta ne consumi contraddice le leggi della termodinamica, ed in particolare il primo principio che nella sua accezione comune recita "l'energia non si crea né si distrugge, si trasforma".

La macchina della Steorn riuscirebbe invece a produrre più energia di quanta sia necessaria per farla funzionare: una situazione fino ad oggi mai verificatasi nell'universo fisico, e una dichiarazione che di conseguenza ha suscitato i dubbi della comunità scientifica e dei tecno-curiosi. Per convincerli, l'azienda ha acquistato una intera pagina dell'Economist invitando gli esperti di tutto il mondo a farsi avanti per provare coi loro esperimenti che Orbo è una realtà: al momento sarebbero 22 gli scienziati indipendenti al lavoro per verificare la bontà dell'invenzione, selezionati tra i massimi esperti dei rispettivi campi e tutti arcinoti e straconosciuti (ma la loro identità resta ancora avvolta dal mistero).

Mentre scriviamo, un nuovo messaggio è apparso sul sito del museo, e comunica che il live streaming dovrebbe iniziare oggi, 6 luglio a questo indirizzo. Di certo il clamore con il quale era stata annunciata la presentazione e le difficoltà finora riscontrate, non giovano alla fama di una invenzione già molto discussa.

Qui sotto il CEO dell'azienda racconta la tecnologia capace di "guadagnare energia", in un video su YouTube (in inglese).

Luca Annunziata


187 Commenti alla Notizia La macchina meravigliosa dell'energia pulita
Ordina
  • figuraccia di Steorn? Mah. Guardiamo la storia delle loro azioni in borsa.

    Sognare è bello.
    non+autenticato
  • "Grandissima mi par l'inezia di coloro che vorrebbero che Iddio avesse fatto l'universo più proporzionato alla piccola capacità del lor discorso."

    E' bene che esistano ancora degli svitati che "osano", rischiando solo di coprirsi di ridicolo ma con un sogno e una speranza nel cuore e nell'animo. Per scoprire grandi cose bisogna aver ben presenti le leggi che regolano il nostro mondo allo stato attuale delle conoscenze ma non basta, servono fantasia e sentimento e grande intelligenza (da non confondere con la mera conoscenza delle leggi della fisica).
    Sento sempre più spesso discorsi fatti da persone che nei loro occhi hanno soltanto le loro fredde formule e poca ambizione, pochi sogni....
    non+autenticato
  • A mio parere è impossibile. Probabilmente è spiegato in modo non corretto l'articolo, ma è impossibile produrre più energia di quella che si riceve.Un altro utente parlava del moviment della macchina, che ovviamente consuma energia, ma ancor più palese è il fatto che la macchina varierà di temperatura, ovvero dell'energia (suppongo) elettrica diventerà inevitabilmente calore. Ma anche se la macchina fosse ferma ed a una temperatura costante, non può inventarsi l'energia.

    Confermo, Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.

    Magari trduce massa in energia senza scorie. Questo è già più credibile.
    non+autenticato
  • Eppure l'universo si è dimostrato in eterna espansione
    con produzione di nuova materia e pure energia repulsiva.

    Ma non era.... Nulla si crea e nulla si distrugge....
    ...mi ricordo pure che tutto girava attorno alla terra....
    e che questa era piatta......

    L'equazione di Maxell è stata "censurata" perchè metà
    viene considerata "Non in linea con le leggi attuali"
    possibile che ad ogni età c'è sempre chi deve fermare
    la ricerca quando questa va contro corrente.....

    Pure la legge sulla simmetria non è valida, stiamo basando
    il 90% della nostra tecnologia su equazioni sbagliate e
    mai corrette......
    non+autenticato
  • non posso che complimentarmi con voi per la pazienza e la civiltà con cui avete postato su questo tema.

    personalmente concordo con Fulmine: come ben diceva il buon Filo Sganga "gli affari sono affari", e se qualcuna di queste cose strane di cui si è parlato potesse funzionare davvero ci si sarebbero buttati molti personaggi, abbastanza potenti da non temere le lobby del petrolio, nuotandoci come un pesce baleno e scavandoci gallerie come ua talpa!

    detto questo mi incuriosisce molto il motore ad aria di Joe e, se vorrà lasciarmi un messaggio indicandomi un modo di contattarlo, sarà per me un grande piacere passare a trovarlo una volta che dovessi capitare dalle sue parti!
  • Sorbitevi un corso di fisica. Chi sopravvive potrà realizzare tutti questi fantomatici aggeggi, o provare che non funzionano.
  • Per ora su Youtube tutti vanno matti per questi giochini:

    http://www.youtube.com/watch?v=T0JIRJKCqCk

    http://www.youtube.com/watch?v=Twr-eucKhc8

    http://www.youtube.com/watch?v=ulP1UB5PIN0

    http://www.youtube.com/watch?v=KLXkwxhScj8

    http://www.youtube.com/watch?v=pRyoiHCf1hM

    Sono tutte cazzate che si basano sull'elettromagnetismo, ma c'è bisogno di una laurea in fisica anche solo per giocare?

    No perché sai molti esperimenti e molte scoperte sono avvenute anche per caso. Forse anche da persone che non dicevano a se stesse "è impossibile" solo perché la propria laurea e i propri studi gli hanno insegnato che ci sono leggi che non "devono" essere contraddette.

    Tu hai scritto: "Chi sopravvive potrà realizzare tutti questi fantomatici aggeggi, o provare che non funzionano."

    Quindi scienza e nozioni servono solo a ridicolizzare o smascherare chi inventa cose strane o si chiede il perché di nuovi fenomeni.
    Nessuno che provi qualche volta a ragionare per assurdo e dimenticare anche i principi fondamentali della termodinamica e dare il beneficio del dubbio e provare a seguire strade nuove e inesplorate.

    Ci sono cose talmente trane e misteriose ancora inspiegabili oggi,
    chiedi alla suscritta laurea in fisica di spiegare il fenomeno dei cristalli di Masaru Emoto e come un'etichetta con una scritta o le preghiere dei bambini riescono a cambiare il comportamento dell'acqua a livello atomico o molecolare:

    http://video.google.it/videoplay?docid=78337587158...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Arturo

    > No perché sai molti esperimenti e molte scoperte
    > sono avvenute anche per caso.

    Pero' poi venivano sottoposto ella comunità scientifica, gli esperimenti venivano riprodotti e i risultati analizzati.
    Cosa che non è mai successa nel caso di queste fantomatiche macchine a moto perpetuo (O anche peggio)

    > Quindi scienza e nozioni servono solo a
    > ridicolizzare o smascherare chi inventa cose
    > strane o si chiede il perché di nuovi
    > fenomeni.

    No, servono a spiegare la realtà. E spiegano perché non potrà mai esistere una macchina che converte l'energia con un rendimento del 100%. Figuriamoci superioreA bocca aperta !

    > chiedi alla suscritta laurea in fisica di
    > spiegare il fenomeno dei cristalli di Masaru
    > Emoto

    - L'interpretazione personale (Emoto stesso) gioca un ruolo fondamentale nel catalogare i cristalli.
    - I suoi "esperimenti" non seguono il rigore scientifico: Niente protocolli, niente tests di controllo ... Perfino il metodo del doppio cieco non viene preso in considerazione !!
    - Pure lui, come centinaia di persone, non è riuscito ad accaparrarsi il milione di dollari messo in palio da Randy per chi riesca a riprodurre un "fenomeno paranormale"Sorride

    Giudizio: BufalaA bocca aperta !
    non+autenticato
  • Ma i cristalli di Emoto non sono catalogati come un fenomeno paranormale.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 33 discussioni)