Xbox 360, la garanzia è estesa

Microsoft si farà carico dei guasti imputabili all'hardware della console, una categoria di problemi che, secondo quanto ammesso dal produttore, ha afflitto un eccessivo numero di utenti

Redmond (USA) - Microsoft ha annunciato che accantonerà oltre un miliardo di dollari per rispondere all'"inaccettabile numero di riparazioni" che ha interessato Xbox 360. L'azienda utilizzerà questi soldi per estendere la garanzia della console a tre anni e risarcire gli interventi tecnici eseguiti fuori garanzia.

L'estensione di garanzia, che ha validità dalla data di acquisto della console, si applica a tutti gli utenti che incorrano o siano incorsi in un guasto all'hardware di Xbox 360, segnalato dall'accendersi di tre luci lampeggianti (ribattezzate dagli utenti "red ring of death"). Nel caso in cui l'utente abbia fatto riparare la console a proprie spese, Microsoft si è detta disponibile a rimborsargli i costi dell'intervento e le relative spese di spedizione.

BigM non ha voluto specificare il numero di Xbox 360 colpite dall questione, ma secondo alcune fonti 3 utenti su 10 avrebbero sperimentato un qualche tipo di problema. Problemi che spesso si manifestano solo dopo molte ore di utilizzo e che, secondo Microsoft, sono causati "da un certo numero di fattori" legati al design delle prime generazioni di Xbox 360.
Gli oneri straordinari che Microsoft ascriverà in bilancio per coprire le spese relative alle riparazioni di Xbox 360 saranno compresi tra 1,05 e 1,15 miliardi di dollari, e graveranno sull'ultimo esercizio fiscale del 2007.

BigM ha fino ad oggi distribuito 11,6 milioni di Xbox 360, poco meno dei 12 milioni preventivati ad inizio anno.
5 Commenti alla Notizia Xbox 360, la garanzia è estesa
Ordina