Netscape 7, l'ultima spiaggia

O la va o la spacca. A pochi mesi dalla preview, Netscape rilascia la versione definitiva di quello che potrebbe essere il suo ultimo browser. Una scommessa per riguadagnare la fiducia di milioni di fan

Netscape 7, l'ultima spiaggiaRoma - E alla fine giunse, come previsto, Netscape 7, l'ultima versione della suite dei prodotti internet di Netscape, una edizione condita con una serie di feature con le quali il browser, che fu una volta dominatore del mercato, tenterà di riguadagnare la fiducia e l'interesse di decine di milioni di appassionati.

Per Netscape la strada è tutta in salita. Come se non bastasse la scelta di molti produttori di non inserire i browser Netscape sui propri computer, o quella delle maggiori distribuzioni Linux di lasciar perdere Netscape 6 e successivi, Netscape 7 deve riuscire a convincere della propria bontà persino AOL-Time Warner, società da cui dipende l'azienda Netscape. Proprio AOL, infatti, è stata protagonista della scelta di utilizzare Microsoft Internet Explorer per il suo AOL 7.0, prodotto consegnato a 31 milioni di abbonati internet, e di lasciar da parte Netscape 6.x, ritenuto non in grado di competere...

Lo slogan con cui da qualche ora sul sito di Netscape viene lanciato il nuovo browser è decisamente umile: "Il più veloce browser tra quelli Netscape". A sostenere Netscape 7 c'è il codice di Mozilla 1.0.1 che ne è alla base e che ne ha condizionato lo sviluppo, risolvendo secondo Netscape una serie di problemi segnalati dagli utenti che lo scorso maggio avevano scaricato la preview della 7.0.
Al di là di stabilità e compatibilità, funzionalità di spicco del nuovo browser è proprio il "tabbed browsing" di discendenza mozilliana: è così possibile aprire in una unica finestra più pagine del browser, passare dall'una all'altra con maggiore facilità o aprire una pagina con un clic in un nuovo "tab".

Altre doti del browser sono la possibilità di registrare gruppi di bookmark come singolo bookmark, un sistema per ricercare su web singole parole di un documento che si sta leggendo, un download manager più raffinato, una gestione avanzata della stampa sia in preview che in configurazione, maggiori funzionalità di controllo su cookie e dintorni nello spirito delle linee guida del P3P (Privacy Preference Project) già adottato da Microsoft Internet Explorer.

Oltre al browser, come sempre, è integrato il client di posta, Netscape Mail, che punta su una più facile gestione della rubrica, sulla possibilità di dare nuove priorità ai messaggi archiviati, di creare filtri ad hoc partendo dai singoli messaggi e di importare messaggi da pressoché qualsiasi client di posta elettronica.

Il tutto è naturalmente condito dai software AOL-Netscape per l'instant messaging, AIM, dai software per ascoltare radio online ed effettuare telefonate su IP e dalle altre personalizzazioni che contribuiscono a distinguere nettamente il prodotto finito Netscape 7 dall'infrastruttura su cui è realizzato, quella di Mozilla appunto.
TAG: mercato
285 Commenti alla Notizia Netscape 7, l'ultima spiaggia
Ordina
  • cioe uno dice al browser di comunicare che e' un altro (lo si fa con teleport per esempio)
    lo si fa perche certi siti danno ERRORE se non trovano ie o netscape allora uno come stringa mette
    Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 5.01; Windows NT 5.0)
    Una cosa del genere (risolve molti poblemi di incompatibilita fasulle)
    poi statistiche ovviamente false quindi punto e a capo

    Se non ci credete PROVATECI al 90% avvanzate di capire perche non funziona
    IN IIS esiste la possibilita di dichiarare illegittimo un browser, se lo trova al caricamento della home si inceppa a meno che uno non abbia i domini virtuali o si inceppa in determinate pagine. (dove contolla la versione)

    non+autenticato

  • Oggi ho fatto una partizione è ho installato la Mandrake Linux 8.2

    Dopo anni e anni di Windows, di DLL, di ActiveX e, ultimamente, di .net, ho deciso di provare io stesso questo sistema operativo prima di dare giudizi scontati.

    Ora l'ho installato e l'ho configurato, ma, rivolgendomi a utenti linux veri, chi mi da una dritta su come usarlo? Dove posso prendere documentazione seria?

    A prima vista cmq sembra stabile e veloce. Ma le due caratteristiche corrispondono esattamente a Windows Xp e NT...
    non+autenticato
  • per una buona documentazione completa cerca gli "appunti di informatica libera" di giacomini (parti da qualsiasi sito tipo www.linux.it).
    per problemi specifici ci sono i forum sui vari siti internet dedicati a linux (a me è sempre stato molto utile quello della mandrake), gli howto (cerca "ildp" su google), i newsgroup it.comp.os.linux.*

    purtroppo non si può dire che la caratteristica di linux sia la facilità di apprendimento. per quanto riguarda la velocità e la stabilità... beh io lo paragono a xp (amici linuxari non linciatemi). riguardo a nt, invece... come fai a dire che è veloce e stabile?

    - Scritto da: Alex
    >
    > Oggi ho fatto una partizione è ho installato
    > la Mandrake Linux 8.2
    >
    > Dopo anni e anni di Windows, di DLL, di
    > ActiveX e, ultimamente, di .net, ho deciso
    > di provare io stesso questo sistema
    > operativo prima di dare giudizi scontati.
    >
    > Ora l'ho installato e l'ho configurato, ma,
    > rivolgendomi a utenti linux veri, chi mi da
    > una dritta su come usarlo? Dove posso
    > prendere documentazione seria?
    >
    > A prima vista cmq sembra stabile e veloce.
    > Ma le due caratteristiche corrispondono
    > esattamente a Windows Xp e NT...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Xela
    > linciatemi). riguardo a nt, invece... come
    > fai a dire che è veloce e stabile?

    Win2K e WinXP sono entrambi WinNT.
    La major release è la stessa ed è 5 solo che win2K è 5.0 e WinXP è 5.1...
    Nonostante questo le differenze sono tante ma in quanto a stabilità, sono identici.
    Io sulla mia WorkStation non ho BSOD da mesi e dire che ho patito come un cane a trovare drivers decenti della ATISorride
    WinXP ha delle migliorie varie ma in fondo è un Win2K che boota prima, che ha la gui più bella, il multiuser, una miglior implementazione delle DirectX e altre cosette relative alla rete, per il resto è deltutto simile a win2K.
    non+autenticato
  • Aggiungo una cosa: WinXP risolve anche alcuni problemi relativi al multimedia di Win2000, tipo il massimo numero di dispositivi MME disponibili (10 in 2000 e 32 in XP).

    ZioBill

    PS Come ti capisco con la ATI: su una delle macchine ho una Radeon VE ma non sono per niente soddisfatto delle prestazioni complessive, soprattutto del dual head. Magari la vendo e mi compro una bella Matrox...

    - Scritto da: Numero28
    >
    >
    > - Scritto da: Xela
    > > linciatemi). riguardo a nt, invece... come
    > > fai a dire che è veloce e stabile?
    >
    > Win2K e WinXP sono entrambi WinNT.
    > La major release è la stessa ed è 5 solo che
    > win2K è 5.0 e WinXP è 5.1...
    > Nonostante questo le differenze sono tante
    > ma in quanto a stabilità, sono identici.
    > Io sulla mia WorkStation non ho BSOD da mesi
    > e dire che ho patito come un cane a trovare
    > drivers decenti della ATISorride
    > WinXP ha delle migliorie varie ma in fondo è
    > un Win2K che boota prima, che ha la gui più
    > bella, il multiuser, una miglior
    > implementazione delle DirectX e altre
    > cosette relative alla rete, per il resto è
    > deltutto simile a win2K.
    non+autenticato


  • - Scritto da: ZioBill
    > PS Come ti capisco con la ATI: su una delle
    > macchine ho una Radeon VE ma non sono per
    > niente soddisfatto delle prestazioni

    non parlavo di prestazioni ma di stabilità.

    > complessive, soprattutto del dual head.
    > Magari la vendo e mi compro una bella
    > Matrox...

    Si magari quel cesso di parheliaSorride
    500 euro per avere le prestazioni di una geforce 3Sorride
    Ah ma se qualcuno ha 2 milioni da buutare per comperare 3 monitor 17" (decenti) allora si, il surround gaming è una figata... tzk...
    Era ovvio che un uomo che odia linux scegliesse il peggio anche in campo HWSorride

    Nividia rulez ! no ho avute 3 e dopo questa infelice vicenda con la ATI tornerò molto volentieri a comperare una scheda video della miglior casa produttrice degli ultimi 5(+) anni.
    non+autenticato
  • Le geforce in 2d fanno cagare: non parlo solo di prestazioni ma anche di opzioni e stabilita' dei drivers.
    Invece il supporto 2d e dualhead della matrox e' insuperabile. E chi 'usa' il pc e non ci 'gioca' sa cosa deve scegliere: matrox G450/550.
    A tutti gli altri piace 'giocare', in tutti i sensi...
    E per il 3d 'serio', dalle mie parti prendiamo le nVidia Quadro o, meglio, le ATI fireGL.

    Non c'e' piu' trippa per gatti....

    ZioBill

    PS La parhelia? Da non prendere assolutamente in considerazione...forse i successivi modelli, overclockati e piu' economici, ma per ora evitereri come la peste... vuoi il triple head?? Prendi una matrox MMS (mi pare che si chiami cosi') con 4 uscite monitor, su bus pci: la affianchi ad una G550 AGP e, voila', 6 monitor!


    - Scritto da: Numero28
    >
    >
    > - Scritto da: ZioBill
    > > PS Come ti capisco con la ATI: su una
    > delle
    > > macchine ho una Radeon VE ma non sono per
    > > niente soddisfatto delle prestazioni
    >
    > non parlavo di prestazioni ma di stabilità.
    >
    > > complessive, soprattutto del dual head.
    > > Magari la vendo e mi compro una bella
    > > Matrox...
    >
    > Si magari quel cesso di parheliaSorride
    > 500 euro per avere le prestazioni di una
    > geforce 3Sorride
    > Ah ma se qualcuno ha 2 milioni da buutare
    > per comperare 3 monitor 17" (decenti) allora
    > si, il surround gaming è una figata...
    > tzk...
    > Era ovvio che un uomo che odia linux
    > scegliesse il peggio anche in campo HWSorride
    >
    > Nividia rulez ! no ho avute 3 e dopo questa
    > infelice vicenda con la ATI tornerò molto
    > volentieri a comperare una scheda video
    > della miglior casa produttrice degli ultimi
    > 5(+) anni.
    non+autenticato


  • - Scritto da: ZioBill
    > Le geforce in 2d fanno cagare: non parlo
    > solo di prestazioni ma anche di opzioni e
    > stabilita' dei drivers.

    Stabilità? se mi dici qualità posso anche darti ragione ma per quanto riguarda la stabilità, beh se hai prob di stabilità con una nvidia, con tutti i drivers che ci sono allora hai dei problemi di altro genere...
    E cmq a livello di prestazioni, le nvidia rullano anche in 2D.

    > Invece il supporto 2d e dualhead della
    > matrox e' insuperabile. E chi 'usa' il pc e
    > non ci 'gioca' sa cosa deve scegliere:
    > matrox G450/550.

    Sapevo che avresti detto questo e hai ragione, come qualità la matrox è superiore, peccato che te ti lamentavi delle prestazioni...

    > A tutti gli altri piace 'giocare', in tutti
    > i sensi...
    > E per il 3d 'serio', dalle mie parti
    > prendiamo le nVidia Quadro o, meglio, le ATI
    > fireGL.

    Azz, sono schede che vanno poco più di un geforce 4 da 200 euro... incominciamo a parlare di GVX1 o wildcat 5xxx... quelle sono schede serie... schede come quadro e fireGL vengono surclassate dalle schede per i giochi orgni anno...

    > PS La parhelia? Da non prendere
    > assolutamente in considerazione...forse i

    AHahahahah, ti lamenti delle prestazioni di una nvidia e non prendi in considerazione la parhelia? e allora quale matrox prendi? la G550? ahhaha

    > successivi modelli, overclockati e piu'
    > economici, ma per ora evitereri come la
    > peste... vuoi il triple head?? Prendi una

    era una battuta, il triple head è una cazzata per i ricchiSorride

    > matrox MMS (mi pare che si chiami cosi') con
    > 4 uscite monitor, su bus pci: la affianchi
    > ad una G550 AGP e, voila', 6 monitor!

    6 monitor per farci cosa ? per vedere 6 BSOD contemporaneamente? ehhehe...

    PS.: come qualità video fra ATI e MATROX non è che ci sia questa grande differenza...
    non+autenticato



  • > purtroppo non si può dire che la
    > caratteristica di linux sia la facilità di
    > apprendimento. per quanto riguarda la
    > velocità e la stabilità... beh io lo
    > paragono a xp (amici linuxari non
    > linciatemi).

    Non ti lincio, ma sulla stessa macchina, stessi servizi avviati (p.es.: www-server, mail-server, web-proxy etc.) il bootstrap di win dura quasi il doppio...
    non+autenticato


  • - Scritto da: bootstrap
    > Non ti lincio, ma sulla stessa macchina,
    > stessi servizi avviati (p.es.: www-server,
    > mail-server, web-proxy etc.) il bootstrap di
    > win dura quasi il doppio...

    e non solo, tutto il sistema gira meglio perchè è stato da subito programmato bene, al contrario di win che è un ammasso di codice...
    Win per essere stabile e veloce come linux avrebbe bisogno di essere riscritto IMHO.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Alex
    >
    > Oggi ho fatto una partizione è ho installato
    > la Mandrake Linux 8.2
    >
    > Dopo anni e anni di Windows, di DLL, di
    > ActiveX e, ultimamente, di .net, ho deciso
    > di provare io stesso questo sistema
    > operativo prima di dare giudizi scontati.

    ?????

    Non ho capito se avresti voluto dare giudizi (scontati) su un s.o. senza neppure averlo mai usato, o se lo vuoi provare per poi dare giudizi SCONTATI.....

    > Ora l'ho installato e l'ho configurato, ma,
    > rivolgendomi a utenti linux veri, chi mi da
    > una dritta su come usarlo? .....

    Linux e Windows sono sistemi molto diversi, bisogna quindi sempre evitare di usare Linux come se fosse Windows...
    Un esempio: cerca di evitare di usare troppo i tool grafici per la configurazione ma vai a modificare direttamente i file di testo. All'inizio ti sembrerà complesso e ci perderai tanto tempo, ma poi ti accorgerai di avere molto più controllo sul sistema.

    In ogni caso se usi per il 90% Windows e per il 10% Linux allora Linux ti sembrerà complicato ed illogico, e non avrai molta voglia di utilizzarlo. Ma se usi Linux per il 90% e Windows per il 10% sarà quest'ultimo a sembrarti negativo. Quindi ti consiglio di utilizzare per un po' di tempo esclusivamente o quasi Linux, in modo di abituarti, e solo dopo tirare le conclusioni.

    > .....dove posso
    > prendere documentazione seria?

    Per i comandi da shell:

    man <nome-comando>


    In generale:

    www.appuntilinux.prosa.it
    www.tldp.org
    www.google.it

    non+autenticato

  • - Scritto da: Alex
    >
    > Oggi ho fatto una partizione è ho installato
    > la Mandrake Linux 8.2
    >
    > Dopo anni e anni di Windows, di DLL, di
    > ActiveX e, ultimamente, di .net, ho deciso
    > di provare io stesso questo sistema
    > operativo prima di dare giudizi scontati.
    >
    > Ora l'ho installato e l'ho configurato, ma,
    > rivolgendomi a utenti linux veri, chi mi da
    > una dritta su come usarlo? Dove posso
    > prendere documentazione seria?
    >
    > A prima vista cmq sembra stabile e veloce.
    > Ma le due caratteristiche corrispondono
    > esattamente a Windows Xp e NT...
    ------ciao a tutti
    io prima usavo windows, che e veramente un baco in primo momento ho installato tutte e due ossia windows e linux(mandrake 9.1) per windows avevo fatto una partizione di 25 gb e per linux gli 80 gb rimanenti in pratica contavo piu su linux che su windows devo dire che linux e un sistema vero a confronto di windows che e un acchiappa bachi e chi piu ce na piu ne metta . adesso o tolto la partizione con windows 2000 che avevo e ho dato tutto lo spazio a linux. prina i file esecutivi(exe)su internet andavano dowe volevano installandosi nel sistema(windows)e potevano essere bachi virus troians e altro compresi i dial up tanto chiaccherati e pericolosi per le loro numeri chiamati
    dopo questo abbasso l'impero dei malware (windows e altri programmi di windows)e un pollice su per linux con tutti i programmi sicuri piu di windows e liberi di essere modificati o di prendere un pezzo di codice per un altro progetto (tutto questo e fattibile a secondo la licenza che a il programma se gpl gnu altre licenze libere non permettono di fare questo ma soltanto di...esmpio bisogna chiedere permesso a chi a sviluppato il programma e in alcuni casi di licenza soltanto per prendere delle pagine di codice e solo per utilizarli per corregere o ampliare il programma da cui si e preso il codice(in pratica e meglio andarsi a prendere un articolo per visionare le licenze open e devo dire che ve ne sono molte qhasi tutte ispirate dalla gpl e la gnu)
    ciao e a risentirci Andrea------------------------------------------------------------------------------------------------------
    non+autenticato

  • Mi viene in mente una vecchia "barzelletta":

    "...milioni di mosche non possono sbagliare! ...mangiate merda!"

    e soprattutto non è proprio necessario che insulti le persone, in un mio post precedente ho affermato che spendo più ora in software di quanto ne spendevo prima, quando usavo prodotti M$ e nonostante gli insulti gratuiti a molta gente che ha contribuito a rendere migliore ANCHE WINDOWS, (lo stack TCP/IP di win2000/xp è preso pari pari da BSD...) ancora non hai risposto: TU! uomo di merda, la licenza di almeno l'1% del software che usi l'hai pagata o no???!
    non+autenticato

  • > risposto: TU! uomo di merda, la licenza di
    > almeno l'1% del software che usi l'hai
    > pagata o no???!
    >   
    A sentire voi tutte le copie di prodotti MS sono piratate...

    Ma allora i miliardi di dollari di fatturato della MS da dove arrivano?
    non+autenticato
  • Sorride

    EhEhehehehh...

    ZioBill
    ***faccio talmente tanti soldi con COM+ che mi posso comprare tutti i sw del mondo...***

    - Scritto da: Matteo
    >
    > > risposto: TU! uomo di merda, la licenza di
    > > almeno l'1% del software che usi l'hai
    > > pagata o no???!
    > >   
    > A sentire voi tutte le copie di prodotti MS
    > sono piratate...
    >
    > Ma allora i miliardi di dollari di fatturato
    > della MS da dove arrivano?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Matteo
    > A sentire voi tutte le copie di prodotti MS
    > sono piratate...
    >
    > Ma allora i miliardi di dollari di fatturato
    > della MS da dove arrivano?

    Dalle aziende che hanno controlli veri e non dalle case dove la finanza non arriva nemmeno se la chiami...
    E anche dai mouse, joysticks, volanti e tutto il resto dell'HW microsoft che è una percentuale piccola ma dagli incassi miliardari dati i prezzi.
    non+autenticato
  • Che io sappia Solo Netscape (dal 6 in poi) permette di caricare XML in JS senza usare l'oggetto ActiveX XMLDom (con document.implementation.createDocument ).
    Questo non è poco per tutti gli utenti che non sono su piattaforma Winzoz: apre le porte a una categoria di siti con grosse potenzialità.
    Che ne pensate?

    Paolo
    non+autenticato
  • Che stai sbagliando: IE carica XML senza l'ausilio di nessun ActiveX e renderizza XML mediante XSLT senza l'ausilio di nessun ActiveX.
    Se vuoi caricare XML e accedere al DOM puoi farlo comunque, anche senza ActiveX.
    Persino macromedia flash puo' caricare XML...

    Tronchetto

    - Scritto da: Paolo
    > Che io sappia Solo Netscape (dal 6 in poi)
    > permette di caricare XML in JS senza usare
    > l'oggetto ActiveX XMLDom (con
    > document.implementation.createDocument ).
    > Questo non è poco per tutti gli utenti che
    > non sono su piattaforma Winzoz: apre le
    > porte a una categoria di siti con grosse
    > potenzialità.
    > Che ne pensate?
    >
    > Paolo
    non+autenticato
  • Stanchi di fare due siti diversi perche' non funziona su IE?
    Io avrei un piccolo, bastardo suggerimento: scrivete in bella vista sulla homepage "Attenzione! Questo sito usa l'HTML standard. Se il vostro browser non lo visualizza correttamente, scaricate Mozilla."
    Vedrete che cosi' gli utonti (gia' abituati a scaricare patch, service packs, plugin, ecc. ecc.) prenderanno Mozilla (o Netscape), senza quasi farci caso, e mamma MS vedra' lo "share" del suo Internet Exploder calare spaventosamente, finche' non ne fara' una versione standard, e voi, cari Webmaster, non dovrete piu' tribolare!!!!

    non+autenticato
  • Mhmm...cosi' faresti HTML 'fuori standard', visto che lo standard DE FACTO e' l'HTML di IE.
    Tutto il resto e' rimanere indietro, tutto il resto e' teoria e se W3C non si adegua allo standard DE FACTO, lo standard del 90% della gente che accede a web, allora W3C rimane indietro e non conta piu' un cazzo.

    Non c'e' piu' trippa per gatti, W3C!

    Tronchetto.



    - Scritto da: biffuz
    > Stanchi di fare due siti diversi perche' non
    > funziona su IE?
    > Io avrei un piccolo, bastardo suggerimento:
    > scrivete in bella vista sulla homepage
    > "Attenzione! Questo sito usa l'HTML
    > standard. Se il vostro browser non lo
    > visualizza correttamente, scaricate
    > Mozilla."
    > Vedrete che cosi' gli utonti (gia' abituati
    > a scaricare patch, service packs, plugin,
    > ecc. ecc.) prenderanno Mozilla (o Netscape),
    > senza quasi farci caso, e mamma MS vedra' lo
    > "share" del suo Internet Exploder calare
    > spaventosamente, finche' non ne fara' una
    > versione standard, e voi, cari Webmaster,
    > non dovrete piu' tribolare!!!!
    >
    non+autenticato

  • la cosa preoccupante è che parli come se il W3C fosse un'azienda privata e microsoft un ente internazionale senza fini di lucro.
    ma... stavi scherzando, vero?

    ciao
    godz
    non+autenticato
  • No,
    Per me il W3C e' una lobby mossa da interessi ne piu' e ne meno come Microsoft. Solo che e' meno evidente e piu' ipocrita. Anche perche' non recepire uno standard DE FACTO, supportato oramai da anni da piu' del 95% delle macchine connesse in rete (fonte Google, e parlo di Wintel e Macintosh, che IE ce l'ha eccome...), non puo' che essere una mossa 'commerciale'.

    Tronchetto.


    - Scritto da: godzilla
    >
    > la cosa preoccupante è che parli come se il
    > W3C fosse un'azienda privata e microsoft un
    > ente internazionale senza fini di lucro.
    > ma... stavi scherzando, vero?
    >
    > ciao
    > godz
    non+autenticato
  • parole sante (quelle di tronchetto)!

    http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=250105&fid...

    il w3c non è rimasto indietro, sta cercando di uccidere l'html!

    http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=250140&fid...

    > Per me il W3C e' una lobby mossa da
    > interessi ne piu' e ne meno come Microsoft.
    > Solo che e' meno evidente e piu' ipocrita.

    > > la cosa preoccupante è che parli come se
    > il
    > > W3C fosse un'azienda privata e microsoft
    > un
    > > ente internazionale senza fini di lucro.
    > > ma... stavi scherzando, vero?
    non+autenticato
  • ma stai scherzando anche tu?
    che cosa cacchio gli devi validare a kernel.org, che è quattro scritte e due tabelle, si può sapere? inoltre dal post che hai riportato *non* si evince rispetto a quel versione dell'HTML la pagina è stata validata. ma anche se fosse la versione giusta e quindi gli errori fossero veri, puoi star certo che kernel.org è accessibile da tutti i browser del mondo. pensa che una volta io ci ho navigato in WAP senza che la pagina fosse mai stata tradotta per il WAP! certo, poi se vi piace vedere solo quello che vi interessa e sputare su tutto e tutti fate pure, ma almeno evitate di scadere nello banale!!

    inoltre vorrei farti notare che nessuna corporation ha il diritto di *imporre* i suoi standard finché li tiene chiusi e li cambia ogni pochi anni. per questo non sono standard né i documenti di word né i filmati flash né le pagine html generate da quella sozzeria ignobile di frontpage. che poi siano belli da vedere e/o avanzati tecnologicamente è UN-ALTRO-DISCORSO!
    non+autenticato
  • - Scritto da: godzilla
    > ma stai scherzando anche tu?
    > che cosa cacchio gli devi validare a
    > kernel.org, che è quattro scritte e due
    > tabelle, si può sapere? inoltre dal post che
    > hai riportato *non* si evince rispetto a
    > quel versione dell'HTML la pagina è stata
    > validata. ma anche se fosse la versione
    dico la mia, ho provato tutte le combinazioni del validatore html del w3c (compreso il riconoscimento automatico della versione) e ho avuto errori su kernel.org e altri siti segnalati dall'amico, e altri ancora di siti tecnology-related o scientifici, + e meno "multimedializzati" e ho avuto una schiacciante maggioranza di non validazioni (certo che ne ho del tempo da perdere!)

    > giusta e quindi gli errori fossero veri,
    > puoi star certo che kernel.org è accessibile
    > da tutti i browser del mondo. pensa che una
    > volta io ci ho navigato in WAP senza che la
    > pagina fosse mai stata tradotta per il WAP!
    hai scoperto l'acqua calda! mediamente i browser wap sono fantastici e riescono (di norma) ad entrare in qualunque sito che abbia una parte testuale, e se i siti hanno i link anche come testo e nella parte iniziale della pagina (modello di pagina classico e banalissimo), sono navigabili perfettamente, anche se magari sono delle ciofeche fatte in FP da un 11enne alle prime armi, anche se mette nella pag qualunque indecenza multimediale e fa uso di tag fuori da qualunque standard.
    Ho provato personalmente siti del genere, inguardabili fuori da IE, e quasi sempre sono stati perfettamente accessibili e comprensibili via wap. Quindi che un buon sito come kernel.org sia accessibile via wap non prova niente, se non che gli standard w3c sono sempre più fuori dalla realtà
    ...
    > inoltre vorrei farti notare che nessuna
    > corporation ha il diritto di *imporre* i
    > suoi standard finché li tiene chiusi e li
    > cambia ogni pochi anni. per questo non sono
    > standard né i documenti di word né i filmati
    > flash né le pagine html generate da quella
    > sozzeria ignobile di frontpage. che poi
    > siano belli da vedere e/o avanzati
    > tecnologicamente è UN-ALTRO-DISCORSO!
    parole sante (e poi non sono nemmeno belli da vedere nè tecnologicamente avanzati imho), ma non è che frontpage sia il diavolo nel campo dei siti web, anche i prodotti macromedia usano allegramente tag html assolutamente non standard, inoltre permettimi di spezzare una lancia contro i layout, di solito la gente poco pratica li usa per piazzare elementi nella pagina senza preoccuparsi minimamente di dove verranno a trovarsi con una definizione diversa, e questo è frustrante per i visitatori!
    quanto alla giustizia di improrre standard proprietari... be sono sostanzalmente daccordo con te, ma il w3c sta veramente uccidendo l'html e quindi ben vengano nuovi tag, che in realtà tutti possono usare...!
    Perchè dico questo: perchè se anche un sito come kernel.org (e TANTISSIMI ALTRI), usabile, semplice e logicamente costruito, con codice anche ben scritto, cade fuori dagli standard... be, mi dispiace ma sono gli standard che si devono adattare alla logica e essere adatti a costruire appunto buoni siti, o finiscono per morire, ecco perchè dico che il w3c vuole uccidere l'html... probabilmente ha più interesse a certificare molti più standard e relegherà funzioni specifiche ad ognuno di essi, allora si dovrà spendere molto di più in corsi, aggiornamento e strumenti di sviluppo. <ironia e sarcasmo> strano che siano così restrittivi verso possibili estensioni di un linguaggio a) così semplice b) che può essere gestito anche con un editor testuale (gestito, non banalmente scritto, in realtà basta vi o notepad e un (o +) browser per sviluppare buoni siti)
    non+autenticato
  • ma quale sarebbe questo standard de facto di cui tanto vai blaterando?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Tronchetto
    > Anche perche' non recepire uno standard DE
    > FACTO, supportato oramai da anni da piu' del
    > 95% delle macchine connesse in rete (fonte
    > Google, e parlo di Wintel e Macintosh, che
    > IE ce l'ha eccome...), non puo' che essere
    > una mossa 'commerciale'.

    Finche` parli di PC Wintel se ne puo` discutere,
    ma lascia stare il Macintosh. IE per Mac e` una
    vera schifezza. Hai miei amici che non riuscivano
    ad accedere a miriadi di siti con IE per Mac ho
    consigliato di installare Mozilla e hanno risolto
    brillantemente.

    Nel caso del PC poi il vero punto di forza di IE
    e` il fatto di essere preinstallato con Windows.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Tronchetto
    > Mhmm...cosi' faresti HTML 'fuori standard',
    > visto che lo standard DE FACTO e' l'HTML di
    > IE.
    > Tutto il resto e' rimanere indietro, tutto
    > il resto e' teoria e se W3C non si adegua
    > allo standard DE FACTO, lo standard del 90%
    > della gente che accede a web, allora W3C
    > rimane indietro e non conta piu' un cazzo.

    Il punto èproprio questo: microsoft *vuole* imporre gli standard. Non per migliorarli, ma per "far vedere chi comanda". Quando poi tutti accetteranno a capo chino questa idea, allora via di royalties...
    non+autenticato


  • - Scritto da: biffuz
    > Stanchi di fare due siti diversi perche' non
    > funziona su IE?
    > Io avrei un piccolo, bastardo suggerimento:
    > scrivete in bella vista sulla homepage
    > "Attenzione! Questo sito usa l'HTML
    > standard. Se il vostro browser non lo
    > visualizza correttamente, scaricate
    > Mozilla."
    > Vedrete che cosi' gli utonti (gia' abituati
    > a scaricare patch, service packs, plugin,
    > ecc. ecc.) prenderanno Mozilla (o Netscape),
    > senza quasi farci caso, e mamma MS vedra' lo
    > "share" del suo Internet Exploder calare
    > spaventosamente, finche' non ne fara' una
    > versione standard, e voi, cari Webmaster,
    > non dovrete piu' tribolare!!!!
    >


    Per quanto ne capisco IE elabora perfettamente lo standard html ... l'unica differenza tra lui e gli altri browser è che l'esploratore di casa MS è solo piu' tollerante ad aventuali tag non chiusi e qualche altro errore dovuto a editor wysiwyg...

    E questa è l'arma vincente di zio bill!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 28 discussioni)