Upgrade per i robot di Bill

Microsoft ha rilasciato il primo aggiornamento alla sua giovane piattaforma per la creazione di robot, Robotics Studio

Redmond (USA) - Microsoft ha aggiornato Robotics Studio, una piattaforma per la progettazione e la programmazione di robot introdotta per la prima volta lo scorso dicembre.

La nuova versione 1.5 aggiunge il supporto a Windows CE 6.0 e Windows Mobile 6, due sistemi operativi che gli sviluppatori possono utilizzare come "cervello" dei propri robot. Il colosso sottolinea di aver migliorato il linguaggio di programmazione della suite, gli strumenti per la simulazione 3D, le librerie per il riconoscimento vocale, e la documentazione allegata.

Per promuovere la sua giovane piattaforma, quest'anno Microsoft ha sponsorizzato l'appena conclusasi RoboCup 2007, la celebre sfida fra robot calciatori il cui obiettivo è creare un team "robotico" che entro il 2050 possa battere i campioni del mondo di calcio (quelli umani).
Maggiori informazioni su MS Robotics Studio 1.5 sono disponibili qui.
4 Commenti alla Notizia Upgrade per i robot di Bill
Ordina
  • La grande varietà l'assenza di un'unica forma per l'oggetto robot, la difficoltà di costruire una piattaforma comune per tutti i robot.
    Per capire meglio il mondo della robotica, la sua grande varietà e le questioni etiche che nasceranno dagli sviluppi futuri vi invito a visitare due siti:
    www.roboethics.org (inglese)
    www.ciaorobot.org (sito in italiano del documentario Ciao Robot...nel blog del sito troverete numerose immagini e video di robot!)
    non+autenticato
  • in aprile c'è stata a conferenza di robotica più importante del mondo a Roma, a cui ho avuto la fortuna di partecipare, in cui in una sessione "poster": Future of Robot Operating Systems, è stato presentato il robotic studio...
    subito dopo vi era l'intervento del prof. Bruyninckx, che si concentra molto su queste cose, in particolare sui sitemi realtime basati su linux, con intervento molto critico. vi cito una parte di commento dal sito
    http://smart-machines.blogspot.com/search/label/Mi...

    "Herman Bruyninckx from K.U Leuven (and head of Euron) gave a very spirited rebuttal to Trower (la persona che ha presentato il robotic studio) and argued that every time Microsoft enters a new market the range of alternative solutions becomes much smaller and more polarized. He was quite provocative and got a very strong level of support from the audience. At present, there are several alternative open source robotics toolkits and packages around."

    devo dire che mi trova in accordo, in particolare sul un punto:
    Non si puo' pensare di fare un tool di sviluppo ce va bene per tutto il modo dell'automazione/robotica perchè le architetture sono terribilmente diverse, da micro da 10 dollari con k di memoria (lego), a micro con mega di memoria (aibo) a processori distribuiti che comunicano fra loro. in pratica non esiste il parallelo con il visual studio, in cui il target è bene o male sempre un pc...

    altro punto interessante che ha sostenuto è l'importanza di questa novità per far si che le molte piccole realtà autonome inizino a dialogare fra di loro, creando comunità open più omogenee.
  • tutto bene basterebbe che non ci fosse in agguato la possibile standardizzazione del linguaggi di cui MS si potrebbe avvalere
    non+autenticato
  • 0. Comprerai sempre e solo software originale Microsoft
    1. Un robot non può recare danno a un essere umano, né può permettere che, a causa del suo mancato intervento, un essere umano riceva danno, purché tali ordini non contravvengano alla Legge Zero.
    2. Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Legge Zero e alla Prima Legge.
    3. Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Legge Zero, la Prima e la Seconda Legge.


    HELP Deluso
    non+autenticato