Dario Bonacina

Molti danno per certo l'iPhone nano

I rumors si moltiplicano in rete da settimane ma ora un brevetto registrato da Apple per una versione semplificata ed economica del suo melafonino suscita rinnovato interesse

Roma - Visto che lo ha già fatto con l'iPod, Apple potrebbe pensare di nanizzare anche l'iPhone. Questo è quanto riferiscono i rumors più "hot" del momento, che parlano del brevetto, registrato dall'azienda di Cupertino, di un dispositivo che potrebbe essere considerato, appunto, un iPhone nano.

Le voci, riprese tra l'altro da siti come The Unofficial Apple Weblog o Engadget, si basano sull'esistenza di questo brevetto. La documentazione riporta dati e caratteristiche relative ad un dispositivo con funzionalità telefoniche molto simili all'iPod, di cui è stata mantenuta la rotellina per la gestione di contatti e numeri telefonici.

Un'immagine del brevettoIl brevetto, reso pubblico solo una settimana dopo il lancio dell'attesissimo music-phone, descrive dunque un iPhonino a disco che, qualora fosse prodotto e commercializzato, potrebbe incontrare un certo apprezzamento per economia di funzioni e di costi. Cell Phone Beat ne approfitta per sostenere che vi sono utenti che ritengono l'iPhone "un po' troppo complicato per i loro gusti".
Resta comunque il fatto che Apple potrebbe pensare di sfruttare il successo commerciale ottenuto con l'iPhone per fare da traino a questo "nano", ammesso e non concesso che intenda realmente dar corso alla sua produzione. Il che confermerebbe come l'azienda di Cupertino stia prendendo sempre più gusto a lavorare nel settore delle TLC, rafforzando la recente metamorfosi testimoniata dal passaggio di ragione sociale da "Apple Computers" ad "Apple".

Dario Bonacina