Service pack per WinXP pronto al via

Con circa una settimana di ritardo, Microsoft rilascerà il primo service pack per Windows XP, un paccone contenente fix, add-on e nuove difese contro i pirati

Redmond (USA) - Il primo service pack per Windows XP (SP1), la cui uscita era stata inizialmente fissata per il 28 agosto e poi rinviata a questo week-end, è slittata ancora - questa volta pare per l'ultima volta - alla prossima settimana. Ieri è stata consegnata ai tester quella che dovrebbe essere l'ultima build della release candidate dell'SP1.

Il service pack, il cui sviluppo è in fase di beta testing sin da giugno, includerà tutti i fix di sicurezza, gli aggiornamenti di compatibilità delle applicazioni e i driver aggiornati, rilasciati a partire dal lancio del prodotto, lo scorso ottobre.

Al suo interno si troveranno il Service Pack 1 di Internet Explorer 6, il supporto all'USB 2.0, i componenti base del Windows XP Media Center Edition, il supporto ai Tablet PC e quelle modifiche al sistema operativo che, in base all'accordo consensuale fra Microsoft e il Dipartimento di Giustizia americano, consentiranno ai produttori di PC e agli utenti di nascondere, e rimpiazzare eventualmente con prodotti di terze parti, Internet Explorer, Windows Media Player, Windows Messenger e Outlook Express.
Fra le novità di cui si è più discusso in rete, e a cui anche Punto Informatico ha dedicato alcuni recenti approfondimenti, vi sono quelle relative alla product activation. In aggiunta a quanto è emerso in passato, pochi giorni fa Microsoft ha pubblicato un documento in cui spiega tutti i cambiamenti apportati al suo meccanismo di protezione per arginare la pirateria di massa.

Come si apprende leggendo il documento di Microsoft, il service pack per Windows XP sarà in grado di riconoscere "due product key piratate ben conosciute" (solo due?) e sarà capace di riconoscere alcuni fra i più diffusi crack utilizzati per sproteggere il prodotto. Nel caso in cui l'SP1 scopra una product key piratata, il pacco rifiuterà di installarsi e impedirà l'accesso del sistema al Windows Update: per il resto, il prodotto continuerà a funzionare normalmente. Nel caso invece il service pack fiuti la presenza di un crack, il sistema diverrà inutilizzabile e necessiterà di essere riattivato.

L'SP1 aggiornerà anche il meccanismo con cui funziona la product activation e introdurrà la possibilità, per Microsoft, di poter verificare, ad ogni nuova attivazione del prodotto, la validità della product key: questo significa che per attivare una copia di Windows XP non sarà più sufficiente generare una chiave casuale con uno dei key generator che circolano su Internet.

Per finire, Microsoft farà in modo che a partire dal 2 ottobre anche Windows Update sia in grado di riconoscere le product key piratate o non valide e, nel caso, bloccare l'accesso agli aggiornamenti.

Appena rilasciato, Microsoft comincerà ad integrare l'SP1 in tutte le copie retail di Windows XP in modo che i nuovi acquirenti si ritrovino già un sistema aggiornato e... blindato.
TAG: sicurezza
57 Commenti alla Notizia Service pack per WinXP pronto al via
Ordina
  • Windows è più diffuso di Linux perché è un prodotto diverso con un target di utenza molto più vasto, i due SO non sono in competizione diretta.

    Windows è più diffuso di MacOS perché è sempre stato più abbordabile, lasciando massima libertà di scelta per quanto riguarda il lato hardware.

    Non fate confusione, è vero che la pirateria aiuta e favorisce la diffusione del software ma ne ostacola lo sviluppo tagliando i fondi alla base.

    :)
    non+autenticato
  • - Scritto da: O_o'
    > Windows è più diffuso di Linux perché è un
    > prodotto diverso con un target di utenza
    > molto più vasto, i due SO non sono in
    > competizione diretta.
    >
    > Windows è più diffuso di MacOS perché è
    > sempre stato più abbordabile, lasciando
    > massima libertà di scelta per quanto
    > riguarda il lato hardware.
    >
    > Non fate confusione, è vero che la pirateria
    > aiuta e favorisce la diffusione del software
    > ma ne ostacola lo sviluppo tagliando i fondi
    > alla base.
    >
    > Sorride

    un post serio.. era ora! I due target (win/linux)sono ben distinti.

    Linux: per chi è appassionato di informatica, conosce molto bene l'architettura di un pc, sa esattamente cosa contiene il proprio, gli piace smanettare, è curioso.

    Windows: per chi si avvicina per la prima volta al mondo dei computers, per chi non ha voglia di investire tempo nel capire come funziona il software e cio su cui gira, per chi adora i cartoni animati che ti cercano i files nel HD, per chi non sente il bisogno di poter scegliere.

    Secondo me questi 2 profili sono gli estremi di una sfumatura di utenti di ogni tipo. Si entra nel mondo dei PC con windows.. e quando si acquisisce molta dimestichezza e conoscenze (ovviamente con un po di passione) si passa a linux. (purtroppo windows release dopo release "copre" sempre meglio cosa succede sotto la grafica...)

    L'altissimo share di utenti windows è semplicemente dato dal fatto che la maggior parte (e di tanto) di utenti nel mondo fa parte della seconda categoria. Linux potra' avere uno share di utenza paragonabile a quello di win solo quando permetterà di compiere tutte le operazioni con la semplicità di win oppure quando la terra sarà popolata unicamente da smanettoni con una passione sfrenata per i computers!

    IMHO ovviamente!A bocca aperta
    non+autenticato
  • Ecco, ti salvi solo per l'ultima riga: chi ti dice che non ci siano power user che, per quello che fanno, per il tipo di periferiche e di applicazioni che usano, non possono che usare windows che e' anni luce avanti a linux in questi campi? (multimedialita' avanzata, produzione audio/video integrata, programmazione ad oggetti distribuiti, e ti cito solo quelle di cui mi occupo...).

    Secondo me linux perdera' anche quell'1% che ha sui desktop.

    ZioBill
    ***no linux and no open source sw was used to write this post***

    - Scritto da: Skaven
    > IMHO ovviamente!A bocca aperta
    non+autenticato
  • 1) WINDOWS NON SI BATTE!!! Ad ognuno la sua versione, home, prof...server... ecc...
    2) Linux è alle prime armi e non è avanzato come windows sia graficamente sia praticamente.
    3) i bug esistono in Windows, xo' il linux mi si blocca ancor prima di partire e mi dura un mese massimo dopo l'installazione, poi devo come minimo reinstalalre!
    4) Io ho fatto na bella cosa, 2 HD, linux per lavoro, windows per giocare, chattare, divertirmi e ... molto altro!
    non+autenticato


  • - Scritto da: NeCoSi
    > 1) WINDOWS NON SI BATTE!!! Ad ognuno la sua
    > versione, home, prof...server... ecc...

    Conosci solo quello! Da una vita ti trombI la sig.ra Pina e non sai che fuori di casa tua esiste Monica Bellucci!


    > 2) Linux è alle prime armi e non è avanzato
    > come windows sia graficamente sia
    > praticamente.

    ????


    > 3) i bug esistono in Windows, xo' il linux
    > mi si blocca ancor prima di partire e mi
    > dura un mese massimo dopo l'installazione,
    > poi devo come minimo reinstalalre!


    Hai una distro a tempo? O sei impedito di tuo?
    O l'una o l'altra...


    > 4) Io ho fatto na bella cosa, 2 HD, linux
    > per lavoro


    Ma no, dimentichi? Ti si blocca prima di partire....

    > windows per giocare,
    > divertirmi e ... molto altro!

    Si.....la comprato da Toys'R'Us.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Latte Stremato
    >
    >
    > - Scritto da: NeCoSi
    > > 1) WINDOWS NON SI BATTE!!! Ad ognuno la
    > sua
    > > versione, home, prof...server... ecc...
    >
    > Conosci solo quello! Da una vita ti trombI
    > la sig.ra Pina e non sai che fuori di casa
    > tua esiste Monica Bellucci!
    >
    Sisi, ve ne trombate di babbuine mariangele voi linozzar-talebani...

    >
    > > 2) Linux è alle prime armi e non è
    > avanzato
    > > come windows sia graficamente sia
    > > praticamente.
    >
    > ????
    >
    ActiveX, DirectX, ASIO, WDM low latency, COM+, .NET, VST, e cito solo alcune tecnologie che non esistono per linux. Notare che non sono tutte proprietarie microsoft, per la cronaca...
    E notare anche che non sono tecnologie sperimentali ma esistono migliaia di applicazioni, anche molto complesse, non solo commerciali ma anche free che si basano su queste tecnologie.
    Notare, infine, che vi assicuro (ci lavoro) non si puo' assolutamente fare niente di simile con linux.

    Per non parlare, e me ne sono accorto oggi, dei client per il file sharing sul tipo di WinMX, Filetopia e altri, che non ci sono per linux (per non parlare dei server di file sharing...): vi perdete una porzione molto, molto significativa di Internet.
    E poi, Internet Explorer, e i siti ottimizzati per esso (giusto o sbagliato che sia, ma e' lo standard DE FACTO...), e poi le migliaia di applicazioni che non verranno mai rifatte per linux, e poi i videogiochi che comperi perfino in edicola.... devo continuare???

    > > windows per giocare,
    > > divertirmi e ... molto altro!
    >
    > Si.....la comprato da Toys'R'Us.
    Il linux? dove l'hai preso??? dal piu' vicino centro di calcolo??? Ti hanno regalato anche il camice bianco per quando accendi il pc??...e anche una scheda perforata-ricordo, ma andiamo...


    ZioBill
    ***contro linux==ritorno al medioevo dell'informatica***
    non+autenticato
  • > Sisi, ve ne trombate di babbuine mariangele
    > voi linozzar-talebani...

    toh, degli insulti gratuiti... non me lo sarei mai aspettato da una persona moderata come te...

    > ActiveX, DirectX, ASIO, WDM low latency,
    > COM+, .NET, VST, e cito solo alcune
    > tecnologie che non esistono per linux.

    gia, hai detto bene, che non esistono per linux/unix. anzi dici male, visto che sto strasbandierato framework .net in qualche modo sara portato (per bene o male che sia, probabilmente un male), ma lasciamo perdere questa piccolezza... la cosa significativa e che tu ti vanti del fatto che ci sono tecnologie scritte per windows che non esistono per linux... complimenti a chi ha creato quella tecnologia. dalle nostre parti invece praticamente qualsiasi tecnologia e utilizzabile liberamente su qualsiasi sistema. directx? qua ci sono cosine che si chiamano sdl e opengl, che permettono di utilizzare liberamente il sistema operativo che si preferisce... .net? di qua ci sono cose come j2ee, sun one, tomcat e via dicendo (non sono esperto, ma si pone spesso sun one in contrapposizione con .net, ne deduco che sia una alternativa) tutta roba multipiattaforma. wdm low latency? wow i mitici wdm, sono dovuti arrivare al 2000 in pratica per creare un formato di driver che non richiedesse di riavviare il pc ad ogni scorreggia di mosca, e ancora ci sono driver che fanno storie a volte... asio ecc manco so di preciso cosa facciano che non possa essere fatta in altri modi, e il fatto che io non lo sappia vuol dire che tante tanta altra gente non lo sa e vivrebbe bene anche senza. se tu ti trovi bene con questi strumenti fai pure. quello che e assurdo e che tu sia contento di usare strumenti che ti vincolano a usare un solo sistema operativo, a dipendere da una zola azienda, ecc, quando perfino "noi" talebani teniamo molto alla portabilita di ogni strumento, alla liberta di scelta, ecc.
    nonostante tutte le tecnologie nate con unix e portate su windows, ci sono delle cose che per natura tecnica non e possibile fare con windows.
    esempio, root partition su raid software, clustering cazzuto, bundling delle interfacce di rete per avere piu banda (so che qualche costosa scheda 3com con i suoi driver permetteva di farlo, adesso si puo fare anche con tutte le altre? sarebbe anche ora..), utilizzo file system di root remoti, e tante altre cosine che con windows e molto dura fare...

    > Notare che non sono tutte proprietarie
    > microsoft, per la cronaca...

    o fai una lista di tecnologie innovative, utili, aperte, documentate, potenzialmente implementabili liberamente su altri sistemi operativi ma non implementate, e sviluppate su sistemi windows da microsoft, che non deve averne osteggiato la diffusione su altri sistemi, oppure metti dentro qualsiasi vaccata esistente su sistemi windows, anche forzatamente proprietaria... purtroppo si va molto nello specifico temo, gia se mi dici asio dovrei prendere e andare a documentarmi, e non e possibile sostenere argomentazioni su tutto.

    > E notare anche che non sono tecnologie
    > sperimentali ma esistono migliaia di
    > applicazioni, anche molto complesse, non
    > solo commerciali ma anche free che si basano
    > su queste tecnologie.

    su asio? bene. mai vista una in vita mia credo. eppure conduco la mia vita normalmente lo stesso. che ne sai tu che gli altri hanno bisogno di questa tecnologia? perche qualcuno dovrebbe scegliere di usare windows perche su windows ci sono delle tecnologie che non si trovera mai ad usare?

    > Notare, infine, che vi assicuro (ci lavoro)
    > non si puo' assolutamente fare niente di
    > simile con linux.

    eh, sarebbe bello fidarsi di te, ma se poi mi vieni a parlare di x senza accelerazione hardware, di formati eseguibili inesistenti, di redhat 6.x, come si fa a darti credito? supponiamo che sia anche vero. perche mai un utente qualsiasi dovrebbe andare a scegliere windows solo perche tu ti ci trovi bene? solo perche nel tuo lavoro si possono fare piu cose che con un altro sistema operativo? magari nel suo di lavoro ci potrebbe fare le stesse cose e ci si troverebbe forse meglio, tu che ne sai?

    > Per non parlare, e me ne sono accorto oggi,
    > dei client per il file sharing sul tipo di
    > WinMX, Filetopia e altri, che non ci sono
    > per linux (per non parlare dei server di
    > file sharing...): vi perdete una porzione
    > molto, molto significativa di Internet.

    sei un dio... oggi ti sei accorto che non ci sono programmi di file sharing... sei il mio eroe... vai a pigliarti pure un lopster (mai usato, dovrebbe entrare in winmx oltre che in opennap), un mutella (implementato come server+frontend o interfaccia web per il controllo remoto) o uno degli altri 20mila client per gnutella, un mldonkey (pure lui gestibile da frontend o da browser, eccellente, nella beta si attacca pure a network kazaa, gnutella, direct connect, audiogalxy), audiogalaxy ufficiale (morto ormai), i 20mila client per direct connect o per opennapster derivati dal vecchio napster a sua volta implementato in 20mila varianti diverse, il client indipendente per kazaa, mi sfugge il nome adesso, inizia con la g...
    da quando uso linux conosco piu client di prima e piu network peer 2 peer di prima... ma si sa, tu oggi hai scoperto che non esistono client per linux... da uno convinto che non esista accelerazione hardware in x che altro ci si poteva aspettare... vai avanti cosi, col tuo windows, con tutti i tuoi bei client pieni di spyware...

    > E poi, Internet Explorer, e i siti
    > ottimizzati per esso (giusto o sbagliato che
    > sia, ma e' lo standard DE FACTO...),

    hai anche il dubbio che sia sbagliato adesso? mi sa che ti stai rammollendo davvero... per te e ovviamente giusto che dei webmaster imbecilli anche per fare siti del picchio vadano a richiedere esclusivamente explorer... explorer e il meglio... non ha manco i tab di default, e credo una gestione delle sessioni decente, dalle nostre parti ormai sono dei requisiti fondamentali per un browser dalla decente usabilita... come anche un minimo di attenzione ala sicurezza e alla privacy...
    quei 3 siti disgraziati che manco cercando di fregarli con le stringhe si aprono correttamente con uno dei browser a mia disposizione mi rifiuto semplicemente di guardarli... quando devo scegliere una banca me ne piglio una col sito compatibile col mio browser, non visito siti non compatibili, nel mio piccolo esercito il mio "diritto di voto".

    > e poi
    > le migliaia di applicazioni che non verranno
    > mai rifatte per linux, e poi i videogiochi
    > che comperi perfino in edicola.... devo
    > continuare???

    come fai a sapere che non verranno rifatte? come fai a sapere che non sono gia state rifatte, visto la tua scarsa conoscenza dell'altra sponda? la scelta di un sistema operativo dovrebbe essere dettata al massimo dal tipo di applicazioni che si devono usare, non da quelle che devi usare tu.
    non frequento le edicole, ma col mio pc ci gioco anche... e non sono l'unico, visto che mol
    non+autenticato


  • - Scritto da: ZioBill
    >
    >
    > - Scritto da: Latte Stremato
    > >
    > >
    > > - Scritto da: NeCoSi
    > > > 1) WINDOWS NON SI BATTE!!! Ad ognuno la
    > > sua
    > > > versione, home, prof...server... ecc...
    > >
    > > Conosci solo quello! Da una vita ti trombI
    > > la sig.ra Pina e non sai che fuori di casa
    > > tua esiste Monica Bellucci!
    > >
    > Sisi, ve ne trombate di babbuine mariangele
    > voi linozzar-talebani...

    Io, per la cronaca, uso principalmente MacOsX con FinalCutPro3 e Photoshop ma, su una delle partizioni, ho cominciato a apprezzare seriamente Linux con Gnome e, fidati, in questo caso è Wincroc a fare la figura della babbuina...a meno di avere gli occhi foderati di prosciutto.


    > >
    > > > 2) Linux è alle prime armi e non è
    > > avanzato
    > > > come windows sia graficamente sia
    > > > praticamente.
    > >
    > > ????
    > >
    > ActiveX, DirectX, ASIO, WDM low latency,
    > COM+, .NET, VST, e cito solo alcune
    > tecnologie che non esistono per linux.
    > Notare che non sono tutte proprietarie
    > microsoft, per la cronaca...
    > E notare anche che non sono tecnologie
    > sperimentali ma esistono migliaia di
    > applicazioni, anche molto complesse, non
    > solo commerciali ma anche free che si basano
    > su queste tecnologie.
    > Notare, infine, che vi assicuro (ci lavoro)
    > non si puo' assolutamente fare niente di
    > simile con linux.

    Ci credo ci credo, so per certo che Linux NON è adatto alla produzione artigianale di caprini alle erbe, per quel lavoro (il tuo) va bene pure Wincroc.

    > Per non parlare, e me ne sono accorto oggi,
    > dei client per il file sharing sul tipo di
    > WinMX, Filetopia e altri, che non ci sono
    > per linux (per non parlare dei server di
    > file sharing...): vi perdete una porzione
    > molto, molto significativa di Internet.
    > E poi, Internet Explorer, e i siti
    > ottimizzati per esso (giusto o sbagliato che
    > sia, ma e' lo standard DE FACTO...), e poi
    > le migliaia di applicazioni che non verranno
    > mai rifatte per linux, e poi i videogiochi
    > che comperi perfino in edicola.... devo
    > continuare???
    >
    > > > windows per giocare,
    > > > divertirmi e ... molto altro!
    > >
    > > Si.....la comprato da Toys'R'Us.
    > Il linux? dove l'hai preso??? dal piu'
    > vicino centro di calcolo??? Ti hanno
    > regalato anche il camice bianco per quando
    > accendi il pc??...e anche una scheda
    > perforata-ricordo, ma andiamo...

    Ho installato la YellowDog su una partizione del Titanium anche essendo solo un mero utilizzatore e a digiuno completo di Linux: se tu non riesci a fare altrettanto non è colpa tua ma della natura che per alcuni è madre e per altri matrigna.
    >
    > ZioBill
    > ***contro linux==ritorno al medioevo
    > dell'informatica***

    Detta così significa che contro Linux auspichi un ritorno al medioevo informatico! Scegliendo (?) Wincroc confermi l'ipotesi: oltre la facciata alla pokemon c'è tecnologia antiquata che riesce solo a frenare anche il resto del mondo IT.

    Un po' di obiettività in più non guasterebbe...anche da parte di un troll.


    Trippa & Nutella per tutti
    non+autenticato


  • - Scritto da: NeCoSi
    > 1) WINDOWS NON SI BATTE!!! Ad ognuno la sua
    > versione, home, prof...server... ecc...
    > 2) Linux è alle prime armi e non è avanzato
    > come windows sia graficamente sia
    > praticamente.
    > 3) i bug esistono in Windows, xo' il linux
    > mi si blocca ancor prima di partire e mi
    > dura un mese massimo dopo l'installazione,
    > poi devo come minimo reinstalalre!
    > 4) Io ho fatto na bella cosa, 2 HD, linux
    > per lavoro, windows per giocare, chattare,
    > divertirmi e ... molto altro!


    Un giorno scriverò un libro sulle perle del forum di PI se si continua così.
    Io di forums ne leggo tanti ma di gran lunga questo è il più spassosoSorride
    non+autenticato


  • - Scritto da: NeCoSi
    > 1) WINDOWS NON SI BATTE!!! Ad ognuno la sua
    > versione, home, prof...server... ecc...

    be'; ad ognuno la sua distribuzione, allora... è tanto facile!

    > 2) Linux è alle prime armi e non è avanzato
    > come windows sia graficamente sia
    > praticamente.

    bisogna vedere cosa intendi per "graficamente" e per "praticamente"

    > 3) i bug esistono in Windows, xo' il linux
    > mi si blocca ancor prima di partire e mi
    > dura un mese massimo dopo l'installazione,
    > poi devo come minimo reinstalalre!

    guarda un po', a me succede con Windows!

    > 4) Io ho fatto na bella cosa, 2 HD, linux
    > per lavoro, windows per giocare, chattare,
    > divertirmi e ... molto altro!

    quindi con linux ci lavori? interessante... e ci lavori nonostante ti costringa a reinstallare una volta al mese? sei un vero martire!

    scusa... a cosa pensavi mentre scrivevi? così, per curiosità...

    ciao
    godz
    non+autenticato


  • - Scritto da: NeCoSi
    > 1) WINDOWS NON SI BATTE!!! Ad ognuno la sua
    > versione, home, prof...server... ecc...

    Gia', perche' invece Linux e' cosi' statico e monolitico... ma vai via!

    > 2) Linux è alle prime armi e non è avanzato
    > come windows sia graficamente sia
    > praticamente.


    ahah...AHAHA...AHAHAHAHAHAHA... E' cosi' alle prime armi che WinXP ha copiato quasi tutto da Linux. Quel graficamente poi te lo potevi risparmiare, guardati Linux con Gnome 2.0 e poi nasconditi sotto un mattone.

    > 4) Io ho fatto na bella cosa, 2 HD, linux
    > per lavoro, windows per giocare, chattare,
    > divertirmi e ... molto altro!

    Bravo, continua cosi' perche' tra poco Linux rimpiazzera' Windows sia in ufficio che nell'amministrazione pubblica.

    Alberto
    non+autenticato
  • Ne sei proprio convinto? Vivi su alphacentauri??
    Leggiti le statistiche aggiornate di google al riguardo:

    http://www.google.com/press/zeitgeist.html

    Windows 91%
    Macintosh 4%
    Linux 1%

    E la cosa peggiore e' che e' cosi' da anni, quindi non c'e' nessun trend di crescita...

    E cosa dovrebbe fare il linux???

    ZioBill
    ***"windows sostituira' linux anche nei server"...***



    - Scritto da: Alberto Scala

    > Bravo, continua cosi' perche' tra poco Linux
    > rimpiazzera' Windows sia in ufficio che
    > nell'amministrazione pubblica.
    >
    > Alberto
    non+autenticato
  • - Scritto da: ZioBill
    > Ne sei proprio convinto? Vivi su
    > alphacentauri??
    > Leggiti le statistiche aggiornate di google
    > al riguardo:
    >
    > http://www.google.com/press/zeitgeist.html
    >
    > Windows 91%
    > Macintosh 4%
    > Linux 1%
    >

    si ma vatti a leggere il dettaglio:

    win 98 43 %
    win 2k 20 %
    win XP 17 %
    win NT 7 %
    win 95 4 %

    non è che una parte del 43% che usa win 98 possa magari passare a linux perchè non ha voglia di spendere cifre astronomiche per aggiornarsi a 2k o XP?
    o è da escludersi a priori come opzione?
    non+autenticato
  • Linux stiamo arrivando, OGG stiamo arrivando.

    Peccato che non facciano CAD e altri software free.

    Ma date le inculate che molti programmatori e altri lavoratori si beccano, vedo che molti lavoreranno per produrre software gratuiti e ottimi in un ambiente più professionale di quello commerciale, in cui vince la logica e non il denaro fine a se stesso (anzi, il denaro che va al tuo capo che poi invece ti rompe i coglioni invece di trattarti con i guanti)

    non+autenticato


  • - Scritto da: lostPlace
    > Linux stiamo arrivando, OGG stiamo arrivando.
    >
    > Peccato che non facciano CAD e altri
    > software free.
    >
    > Ma date le inculate che molti programmatori
    > e altri lavoratori si beccano, vedo che
    > molti lavoreranno per produrre software
    > gratuiti e ottimi in un ambiente più
    > professionale di quello commerciale, in cui
    > vince la logica e non il denaro fine a se
    > stesso (anzi, il denaro che va al tuo capo
    > che poi invece ti rompe i coglioni invece di
    > trattarti con i guanti)
    >


    mi ai fumato pesante ti consiglio di cambiare spacciatore, fumare la stricchinina non ti fa bene
    non+autenticato
  • Cerco di tradurre il tuo pensiero.

    I programmatori dovrebbero smettere di lavorare per produrre qualcosa da poi vendere, per cominciare a lavorare per produrre qualcosa da regalare. In questo modo sarà salva la logica pura, e la si metterà in quel posto alla logica del denaro e di conseguenza al tuo capo.

    M spieghi un paio di cose:
    1. non mi risulta che gli informatici siano privi di apparato digerente, quindi di tanto in tanto devono mangiare. Se non vendono i prodotti che scrivono, di cosa vivono? Barattano il codice con un paio di polli o si mangiano direttamente il codice sorgente?
    2. Se il tuo capo fallisce, e di conseguenza ti lascia su una strada, cosa fai? Ti metti sotto un altro capo (da far fallire a sua volta) oppure ti trasformi in un parassita del sistema (cassa integrazione et similia)? Oppure ti metti in proprio e diventi uno di quei capi che qualcuno vuole fare fallire?


    - Scritto da: lostPlace

    > Ma date le inculate che molti programmatori
    > e altri lavoratori si beccano, vedo che
    > molti lavoreranno per produrre software
    > gratuiti e ottimi in un ambiente più
    > professionale di quello commerciale, in cui
    > vince la logica e non il denaro fine a se
    > stesso (anzi, il denaro che va al tuo capo
    > che poi invece ti rompe i coglioni invece di
    > trattarti con i guanti)
    >
    non+autenticato
  • né tu né lui avete capito bene cosa sia il software libero. ergo, evitate di parlarne. studiate un po'. rileggetevi la GPL, se mai l'avete letta.

    libero != gratuito, quando ci arriverete?
    non+autenticato


  • - Scritto da: ...
    > Cerco di tradurre il tuo pensiero.
    >
    > I programmatori dovrebbero smettere di
    > lavorare per produrre qualcosa da poi
    > vendere, per cominciare a lavorare per
    > produrre qualcosa da regalare. In questo
    > modo sarà salva la logica pura, e la si
    > metterà in quel posto alla logica del denaro
    > e di conseguenza al tuo capo.
    >
    > M spieghi un paio di cose:
    > 1. non mi risulta che gli informatici siano
    > privi di apparato digerente, quindi di tanto
    > in tanto devono mangiare. Se non vendono i
    > prodotti che scrivono, di cosa vivono?

    Complimenti. Certo che hai capito proprio tutto del software open source, continua cosi'. Aperto significa che puoi finalmente modificare e adattare il software come ti pare, e magari fare una patch senza venire denunciato dalla soft house proprietaria, mica che non lo devi pagare affatto. Se poi magari il suddetto programma lo vendono anche a meno perche' non devono pagare royalties alla micropork allora ben venga.

    Alberto Scala
    non+autenticato


  • - Scritto da: lostPlace
    > Linux stiamo arrivando, OGG stiamo arrivando.
    >
    > Peccato che non facciano CAD e altri
    > software free.
    >
    > Ma date le inculate che molti programmatori
    > e altri lavoratori si beccano, vedo che
    > molti lavoreranno per produrre software
    > gratuiti e ottimi in un ambiente più
    > professionale di quello commerciale, in cui
    > vince la logica e non il denaro fine a se
    > stesso (anzi, il denaro che va al tuo capo
    > che poi invece ti rompe i coglioni invece di
    > trattarti con i guanti)



    Stronzi!! Fate un CAD Open Source e ve lo paghiamo.
    Open Source=Free
    Non vuol dire GRATIS, buggeroni che fate finta di non capire.
    non+autenticato

  • windows è attualmente dominante sul mercato SOLO perchè è sempre stato facile da copiare..

    Ora, la microsoft si vuole tirare la zappa sui piedi ?

    Secondo me si aspettano di mantenere il monopolio avendo conquinstato il mercato in precedenza e avendo obblicato i big (hp, dell, etc...) a vendere i pc con su winxp preinstallato.

    Non so quanti però saranno felici di comprare winxp ogni volta che cambiano computer.

    Personalmente quando dovrò installare I pc agli amici sporvveduti d'ora in poi metterò linux dicendogli: "o questo o sborsi centinaia di euro, vedi tu !"Sorride

    Chissà poi quanta gente che si ritroverà nel giro di un mese col sistema non funzionante !

    Ahahhahah che spasso !
    Chissà che incazzamento generale !
    La gente normale ha sempre creduto che windows fosse gratis, o quacosa del genere !

    non+autenticato

  • - Scritto da: Memo Remigi
    >
    > windows è attualmente dominante sul mercato
    > SOLO perchè è sempre stato facile da
    > copiare..

    Assolutamente d'accordo... lo sappiamo tutti che l'informatica di massa è quello che è oggi solo grazie alla pirateria...

    >
    > Ora, la microsoft si vuole tirare la zappa
    > sui piedi ?
    >
    > Secondo me si aspettano di mantenere il
    > monopolio avendo conquinstato il mercato in
    > precedenza e avendo obblicato i big (hp,
    > dell, etc...) a vendere i pc con su winxp
    > preinstallato.

    Infatti non capisco questa mossa... non ho i dati sottomano ma credo che l'80% del fatturato derivi dai SO preinstallati... quanta gente conoscete che si va a comprare Windows nella scatola? Io nessuno...

    >
    non+autenticato
  • > windows è attualmente dominante sul
    > mercato
    > > SOLO perchè è sempre stato facile da
    > > copiare..

    e da installare, e da utilizzare...
    senza dover diventare programmatori per installare un driver o una periferica.

    > Infatti non capisco questa mossa... non ho i
    > dati sottomano ma credo che l'80% del
    > fatturato derivi dai SO preinstallati...
    > quanta gente conoscete che si va a comprare
    > Windows nella scatola? Io nessuno...

    Arguto ma... le aziende ad esempio.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Memo Remigi
    >
    > windows è attualmente dominante sul mercato
    > SOLO perchè è sempre stato facile da
    > copiare..

    errore facile da usare.

    > Ora, la microsoft si vuole tirare la zappa
    > sui piedi ?

    e perchè ti ricordo che in america quando ci sono state le uscite dei vari SO microsoft, ai negozi in cui venivano vendute i cd dell'so vi era la ressa.
    io stesso che lavoro al sabato in un negozio di informatica, ne vedo vendere decine al giorno di copie di winxp home e professional.
    quindi come vedi non ribaltare su altri il tuo essere utilizzatore di copie pirata di winxp non sono tutti come te.
       
    > Secondo me si aspettano di mantenere il
    > monopolio avendo conquinstato il mercato in
    > precedenza e avendo obblicato i big (hp,
    > dell, etc...) a vendere i pc con su winxp
    > preinstallato.

    come ho detto lavoro in un negozio d'informatica dove si vendono anche assemblati , quando qualcuno
    ci richiede un pc e noi gli chiediamo che so vuole su nel 99% dei casi e win non vogliono neanche sentire parlare di linuz.

    > Non so quanti però saranno felici di
    > comprare winxp ogni volta che cambiano
    > computer.

    e perchè uno quando cambia pc deve cambiare anche so e da quando, io la mia copia di win2000 professional lo fatta transumare pe 3 pc, che strane idee che ai in testa, ma non sara mca uno di quei ciarlatani linux da rivista (legge di linux ne parla ma non lo ha mai installato perchè non ne e capace).

    dopo la fesseria che ai scritto il resto non lo commento nemmeno sei un utonto
    non+autenticato
  • e tu non sai scrivere.
    non+autenticato


  • - Scritto da: piwi
    > e tu non sai scrivere.
    ma dal numero di parole che scrivi si deduce:
    1 probabilmente non sai scrivere neanche tu

    2 non capisci un H di informatica.

    non+autenticato


  • - Scritto da: ignurantvaalavura
    >
    >
    > - Scritto da: piwi
    > > e tu non sai scrivere.
    > ma dal numero di parole che scrivi si deduce:
    > 1 probabilmente non sai scrivere neanche tu
    >
    > 2 non capisci un H di informatica.
    >


    1) E' possibile. Ma me la cavo uguale.
    2) E' sicuro. E me la cavo uguale.
    non+autenticato
  • se proprio vuoi fare la voce grossa, almeno scrivi in italiano corrente. grazie.

    senza contare che qua nessuno è obbligato a crederti.

    ciao
    godz
    non+autenticato


  • - Scritto da: godzilla
    > se proprio vuoi fare la voce grossa, almeno
    > scrivi in italiano corrente. grazie.
    >
    > senza contare che qua nessuno è obbligato a
    > crederti.
    >
    > ciao
    > godz

    se guardi alla forma e non hhhhhai contenuti sei il solito utonto quindi per ciacere vai a rompere i palloni sul sito della mondadori (mi raccccomando settore grammatica)
    non+autenticato


  • - Scritto da: e statte zitto
    > se guardi alla forma e non hhhhhai contenuti
    > sei il solito utonto quindi per ciacere vai
    > a rompere i palloni sul sito della mondadori
    > (mi raccccomando settore grammatica)

    i tuoi sono argomenti ?
    hai detto una delle più grosse boiate della storia dell'informatica.
    Vedi vendere DECINE di scatole di winXP ?
    Gli utenti medi se lo ritrovano preinstallato e/o se lo copiano perchè ormai la M$ ci ha permesso di fare questo per anni che risulta la cosa più naturale (anche se sbagliata).
    Le aziende prima di spendere MILIONI per aggiornare, rimangono con OS collaudati come NT4 e Win2K che dopo qualche anno possiamo dire che sono davvero stabili...
    NON A TUTTI winXP va da dio.

    E cmq non sai la grammatica facente parte della terra tua natia e questo la dice lunga sul tipo che sei eheheheh.... (sono un poetaCon la lingua fuori)
    non+autenticato
  • > dopo la fesseria che ai scritto il resto non
    > lo commento nemmeno sei un utonto

    La hai la terza media? Non credo proprio, perchè se avessi fatto la scuola dell'obbligo ti avrebbero insegnato che "Hai" va con la "H".
    non+autenticato

  • w la ...Sorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)