Una microlavagna scalzerà il PC in 5 anni

Mentre Microsoft prepara il rilascio di Windows XP per Tablet PC, diversi produttori svelano i primi modelli di PC Tavoletta e ne mostrano i vantaggi rispetto ai notebook

Roma - Microsoft ha fissato la data ufficiale del rilascio di Windows XP Tablet PC Edition per il 7 novembre, periodo in cui arriveranno sul mercato i primi modelli di "PC Tavoletta" prodotti da case come Motion Computing, HP-Compaq, Toshiba, Fujitsu, Acer, Viewsonic e Via.

La configurazione tipo di uno di questi dispositivi mobili è costituita da un display LCD di dimensione oscillante fra gli 8 ed 12 pollici, un processore a basso consumo da 1 GHz o più, due o più porte USB per tastiera e altre periferiche, scheda di rete e Wi-Fi integrate, supporto fino a 1 GB di memoria e un hard disk di media dimensione. Il tutto, incluso sistema operativo e docking station, dovrebbe aggirarsi su di un prezzo compreso fra i 2.000 e i 2.500 dollari.

Al momento i produttori potranno scegliere fra i processori Ultra Low Power Pentium III di Intel e i Crusoe di Transmeta, ma presto anche Via metterà a disposizione una soluzione composta da chipset e CPU appositamente studiata per i Tablet PC da lei stessa prodotti.
Il Tablet PC rappresenta per Microsoft una delle maggiori evoluzioni nel design e nelle funzionalità di un PC. Questi dispositivi, pensati inizialmente per la mobilità all'interno delle aziende ma adatti anche all'utilizzo in ambienti domestici, saranno in grado di far girare le applicazioni Windows esistenti e di coniugare alla tipica potenza di un notebook di fascia bassa un'interfaccia touch-screen e pieno supporto alle tecnologie wireless. Con un dispositivo di questo genere è possibile creare documenti semplicemente scrivendo il testo in corsivo direttamente sullo schermo, che successivamente potrà essere convertito in testo tradizionale o salvato così com?è. Inoltre, come un normale PC portatile, il Tablet PC potrà essere collocato in una docking station da scrivania per essere utilizzato con un normale monitor, un mouse ed una tastiera.

Windows XP Tablet PC Edition, il sistema operativo che girerà sui Tablet PC, altro non è se non una speciale versione di Windows XP che dispone di tutte le funzionalità di quest'ultimo con l'aggiunta di alcune specifiche appositamente create per il Tablet PC (es. riconoscimento della scrittura etc.). Microsoft assicura che tutte le applicazioni Windows gireranno anche sui Tablet PC. Questo sistema operativo sarà il primo ad integrare il.NET Framework, incluso il Common Language Runtime: questo metterà da subito a disposizione di ogni sviluppatore gli strumenti necessari per creare software in grado di supportare le funzionalità avanzate del Tablet PC, come l'e-ink.

Qualcuno si domanda cosa differenzierà il Tablet PC da un tradizionale notebook. Come ha dichiarato lo stesso Bill Gates: "la semplicità della carta e penna". Il Tablet PC, di cui Microsoft non ha voluto rilasciare specifiche troppo rigide, lasciando ampio spazio di personalizzazione ai produttori, è un computer hand held di dimensioni variabili in grado di stare in equilibrio su una sola mano. La sua forma ricorda quella di una lavagnetta da scolaro d'altri tempi: piatto, sottile, leggero e con solo pochi tasti su di una cornice che racchiude il display LCD.

Il concetto è dunque quello del blocco per gli appunti: un display "e-paper" dove l'utente possa scrivere note o documenti con la massima naturalezza. Tutto questo verrebbe reso possibile dall'adozione di un'interfaccia utente molto semplificata che fa uso, oltre che della penna come nei palmari, della tecnologia e-ink (inchiostro elettronico) di cui si è già trattato in passato.

Gates si è detto convinto che i dispositivi portatili, tra i quali inserisce anche il Tablet PC, diverranno la più popolare forma di personal computing entro cinque anni.
TAG: hw
58 Commenti alla Notizia Una microlavagna scalzerà il PC in 5 anni
Ordina
  • ?In un istante nel mondo nascono cento idee, dieci buone, una si realizza. Questa volta sono arrivato tra i dieci.?

    Davvero una bella idea, mi ripeto, l?invenzione della carta elettronica. Uno spazio su cui poter scrivere che abbia la potenza di calcolo e la capacità mnemonica di un elaboratore. Un aggeggio che può comunicare con altri aggeggi e magari funzionare da interfaccia uomo-macchina per loro.

    E? fantastico, tonnellate di carta in meno (credo che gli amici alberi siano piu? contenti), appunti che non vanno persi, è il futuro.

    Sono particolarmente entusiasta, è davvero una bella notizia.


    Alessio Zumbo
    non+autenticato
  • Per la cronaca volevo informare un po' tutti che i tablet-PC esistono da almeno 8 anni: io programmavo proprio allora su dei pen Fujitsu che altri non erano che dei pc con uno schermo touch-sense su cui farci scorrere su una penna magneto ottica da usare come mouse e per fare input in scrittura naturale, con un hard disk da pc portatili, porte seriali, porta x tastiera e x monitor standard, cpu intel, porta IR, 2 slot x smart card, insomma un pc a tutti gli effetti, niente de che... e con su windows 3.11 con api estese x lettura ocr degli input da penna ottica - tutto qua.
    non+autenticato
  • > Per la cronaca volevo informare un po' tutti
    > che i tablet-PC esistono da almeno 8 anni:

    Non mi meraviglio...
    Perfetto marketing stile microsoft: rivendere quello che esisteva già, come se fosse una propria idea, con un nome nuovo, 4 cretinate aggiunte e facendolo sembrare una necessità assoluta per il prossimo futuro.

    non+autenticato
  • - Scritto da: Nic
    > > Per la cronaca volevo informare un po'
    > tutti
    > > che i tablet-PC esistono da almeno 8 anni:
    >
    > Non mi meraviglio...
    > Perfetto marketing stile microsoft:
    > rivendere quello che esisteva già, come se
    > fosse una propria idea, con un nome nuovo, 4
    > cretinate aggiunte e facendolo sembrare una
    > necessità assoluta per il prossimo futuro.
    >

    Patetico. Ti sei dimenticato di dire che è colpa di Berlusconi.
    non+autenticato
  • be' patetico mica tanto: adesso io non so da quanti anni tu smanetti sui pc ma se ti guardi un po' indietro e se sai come B.G. e' diventato quello che e' forse Nic non ti sembrera' piu' tanto patetico...
    non+autenticato

  • > Patetico. Ti sei dimenticato di dire che è
    > colpa di Berlusconi.

    Che c'entra Berlusconi?
    La mia è una riflessione che trova riscontri continui sui libri di "storia dell'informatica"!
    Liberissimo di tenerti le fette di prosciutto sugli occhi, se preferisci!
    non+autenticato


  • - Scritto da: @ngel
    > Patetico. Ti sei dimenticato di dire che è
    > colpa di Berlusconi.

    oh, ma ci fosse UNA VOLTA che rispondi presentando qualche argomento!
    non+autenticato
  • - Scritto da: godzilla
    > - Scritto da: @ngel
    > > Patetico. Ti sei dimenticato di dire che è
    > > colpa di Berlusconi.
    >
    > oh, ma ci fosse UNA VOLTA che rispondi
    > presentando qualche argomento!

    Ma che cacchio di argomenti vorresti che usassi con gente che non va oltre il dire "l'ha pensato Bill Gates quindi è una stronzata"!?! Anzi che mi "degno" di mandarli a quel paese, bisognerebbe mettere su tutta una serie di lezioni su come far incontrare i (pochi) neuroni che frullano loro in testa!
    Il riferimento al Berlusconi non è casuale: vatti a fare un giretto nei forum di un giornale on-line (ad esempio Il Nuovo, che li mette a disposizione), e guarda cosa si trova scritto tra le "opinioni" relative a qualunque notizia in cui appare la parola "Berlusconi". E' esattamente come se apparisse "Bill Gates": «ladro», «mafioso», «padrone», «fascista», «la libertà è in pericolo», «tiriamo estintori». E' sempre la stessa storia. Sembra di assistere a una partita di calcio. Con la panza di fuori e la pizza in bocca.
    Brutta bestia, l'ignoranza...
    non+autenticato
  • per poter girare findusssssss su un pc di BASSA faccia ????
    ah bhe...corrooooooooo...
    ma va ********
    non+autenticato


  • - Scritto da: blah
    > per poter girare findusssssss su un pc di
    > BASSA faccia ????
    > ah bhe...corrooooooooo...
    > ma va ********

    ma se non capisci un razzo impara a statte zitto, almeno non lo fai capire a tutto il villaggio globale.
    non+autenticato
  • ...scenderà ancora un po e la docking station non peserà 5 o 6 Kg, si tratterebbe +o- di estendere le caratteristiche di un portatile.
    Non mi sembra una cattiva idea, quante volte mi è successo di avere il computer spento (desktop, non un portatile) e di avere qualche idea da inserire o qualche piccola modifica da apportare ad un documento e di dover scrivere tutto su un post-it sperando di non perderlo per un colpo di vento.
    Avere un simile prodotto attaccato ad una base con tastiera, che lo tiene carico e in modalità stand-by, pronto ad essere subito utilizzato mi sembra una buona idea.
    non+autenticato
  • sta le solite cose)

    - Scritto da: Viger
    > ...scenderà ancora un po e la docking
    > station non peserà 5 o 6 Kg, si tratterebbe
    > +o- di estendere le caratteristiche di un
    > portatile.
    > Non mi sembra una cattiva idea, quante volte
    > mi è successo di avere il computer spento
    > (desktop, non un portatile) e di avere
    > qualche idea da inserire o qualche piccola
    > modifica da apportare ad un documento e di
    > dover scrivere tutto su un post-it sperando
    > di non perderlo per un colpo di vento.
    > Avere un simile prodotto attaccato ad una
    > base con tastiera, che lo tiene carico e in
    > modalità stand-by, pronto ad essere subito
    > utilizzato mi sembra una buona idea.


    finalmente ci sono persone inteliggenti che capiscono l'utilità di un sistema del genere.
    per non parlare della possibilita di sostituire i quotidiani cartacei, con strumenti di questo tipo.
    non+autenticato
  • solo pubblicita' o futurologhi falliti ?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)