Gaia Bottà

Quel profilo era fasullo. Arrestato

SexSearch non è responsabile delle false generalità dichiarate da una minore, che ha poi accusato di abusi sessuali un uomo che ora rischia il carcere: la credeva maggiorenne

Roma - I fornitori di servizi interattivi non sono responsabili delle dichiarazioni fornite dai propri utenti: i minorenni sono liberi di dichiararsi maggiorenni senza incorrere in conseguenze, coloro che non verificano scrupolosamente la veridicità delle dichiarazioni rischiano il carcere e accuse infamanti. Lo ha appreso un americano, un John Doe (nome fittizio per tutelare la sua privacy), che fin qui si era macchiato solo di qualche avventura extraconiugale: si è visto circondare la casa da poliziotti intenzionali ad ammanettarlo con l'accusa di essere un sex offender.

Doe, racconta Ars Technica, era un abituale frequentatore di Sexsearch.com, network a pagamento presso il quale persone adulte cercano partner adulti e consenzienti per trascorrere ore in piacevole compagnia, senza coinvolgimento sentimentale alcuno. È qui che Doe ha incontrato un'altrettanto anonima cittadina americana, Jane Roe per il tribunale. Il profilo della Roe ha incontrato il gradimento di Doe: una foto recente della ragazza, attraente, e il via libera della maggiore età. Nel novembre 2005, il giorno dell'incontro, a casa della giovane: tutto come previsto, se non fosse per il fatto che Doe ha consumato con una quattordicenne, che si è presentata sotto mentite spoglie senza destare in lui alcun sospetto.

La reale identità della giovane Jane Roe è stata appresa da Doe solo al momento del suo arresto, per essere stato coinvolto in rapporti sessuali fuorilegge con una minore. Doe si è rivolto ad un tribunale federale, chiedendo che le accuse a suo carico venissero revocate, e chiedendo che SexSearch pagasse per non aver vigilato sulle dichiarazioni fornite dai suoi utenti. Anche perché, sottolinea The Register, SexSearch si riserva di modificare o eliminare le informazioni fornite dagli utenti qualora venissero ritenute mendaci o inadatte, e potrebbe, per questo cavillo, essere considerato un fornitore di contenuti, ed essere quindi assoggettato ai doveri di responsabilità per quanto pubblicato.
Ma l'accusa di Doe non sussiste: il giudice Zouhary, si legge nel documento ripubblicato da un utente di Scribd, ha ritenuto che spettasse a Doe accertarsi della reale identità della giovane Roe, al momento dell'incontro. SexSearch, infatti, non offre alcuna garanzia del fatto che gli iscritti abbiano raggiunto la maggiore età: nelle condizioni per l'utilizzo del servizio la responsabilità delle dichiarazioni fornite dagli utenti viene totalmente delegata a loro. Inoltre Doe non ha saputo dimostrare che SexSearch sia intervenuto sui dati della minore, che avrebbe di sua iniziativa fornito dichiarazioni false riguardo alla sua età.
Per questo motivo SexSearch non può considerarsi fornitore di contenuti, ma si limita ad essere un fornitore di servizi interattivi a mezzo computer: si pone come intermediario, ospitando contenuti forniti da terze parti, cioè dagli utenti. Per questo motivo SexSearch può avvalersi di una clausola prevista della sezione 230 del Communications Decency Act, che solleva i fornitori di servizi dalla responsabilità del controllo editoriale sui contenuti pubblicati dagli utenti.

La stessa sezione 230 aveva già fatto tirare un sospiro di sollievo a MySpace, servizio di social networking citato in tribunale dalla famiglia di una minorenne vittima di un "sexual predator" e accusato di non operare controlli per tutelare gli utenti. Il tribunale aveva deliberato che le accuse contro MySpace non potevano sussistere, e che "il dovere di vigilare sulla minore spetta ai genitori, certo non a MySpace", servizio che, per tutelare il proprio modello di business, ha comunque deciso di adottare misure di sicurezza a favore dei ragazzi.

Non hanno però vigilato i genitori della mendace Jane Roe, che figura come vittima della situazione. Resta colpevole l'anonimo John Doe: l'uomo rischia quindici anni di carcere e lo stigma dell'iscrizione permanente sul registro dei sex offenders, che nello stato dell'Ohio ospita anche le generalità dei cittadini in attesa di giudizio.

Gaia Bottà
51 Commenti alla Notizia Quel profilo era fasullo. Arrestato
Ordina
  • Come può non aver capito, una volta che se l'è trovata di fronte, che era una 14enne? Ci vorrebbe una foto della ragazza ma dubito che potesse dimostrarne 22...
  • Una ventinna di anni fà vendetti una vespa 50 ad una persona che   voleva fare un regalalo al figlio 16 enne. Concluso l'affare, mi recai a casa di questa famiglia, dove mi aspettavo di trovare un ragazzino felicissimo per il nuovo ragalo, ma mi venì incontro un giovane con una folta barba e baffi: era lui, il ragazzino...

    Questo per farti capire che a volte l'età anagrafica non sempre coincide con ciò che si dimostra realmente, anzi: spesso capita di vedere giovani alla guida di una macchina che dimostrano a malapena 14 anni o poco più, mentre la la loro età anagrafica è di 21 anni.
    non+autenticato
  • questo è vero, cazz. conosco una dodicenne (non sono un pedofilo ho 15 anni..) che è più sviluppata delle ragazze della mia classe.... fate voi.
    non+autenticato
  • Discorso fatto e rifatto....
    Mai visto Miss Italia? La maggior parte delle ragazze ha 16 anni, invece sembrano stangone.
    Purtroppo ci dobbiamo mettere a chiedere la carta d'identità, oppure ci dobbiamo accontentare di andare a mangiare una pizzetta al bar...
  • a quanto pare la costituzione americana tutela i giovani, ampiamente puberi,dal fare sesso con gli adulti,in ciò dimostrando una certa sessuofobia di impronta puritana,però non tutela gli stessi giovani dall'uso e abuso di armi con le quali vengono compiute non raramente spaventose stragi!
    D'altronde gli americani sono un popolo imperialista che si appoggia appunto sulle industrie belliche.
    Fare sesso per loro è un reato orribile,meglio bombardare interi villaggi facendo vittime inocenti!
    ridicolo mi è parso l'arresto di un senatore conservatore che pur essendo pubblicamente antigay nel privato aveva fatto piedino ad un poliziotto in borghese:se già tentare di fare sesso con un altro adulto è un reato figuriamoci farlo con un minore!
    con i minori non si deve fare sesso,ma se sono afghani o iracheni si può benissimo bombandarli e ucciderli senza alcuna conseguenza penale!
    questa è la morale yankeee!!!
  • Leggendo l'articolo mi sono fatto un pò di idee:

    1-Il tipo ha torto (per la legge americana) perchè, almeno ad occhio, una quattordicenne la si riconosce senza dubbio da una diciottenne... in caso di dubbio avrebbe dovuto chiedere i documenti... ma qui il tipo ha voluto giocare sul fatto che "tanto non mi faranno nulla... ho il cu.lo parato io.."

    2-La ragazzina è una mezza tr..etta che ha voluto divertirsi in un certo modo e che, per qualche motivo, ha voluto denunciare l'uomo... un comportamento da stro..za immatura.

    3-La famiglia della ragazzina, nonostante le prove della falsificazione dei dati da parte della loro figlia, si ostina a procedere contro l'uomo... ma avranno fatto un cazziatone alla ragazzina? Perchè qua chi ha creato il casino è la loro figlia. Mi sembra di vedere quelle mamme che difendono i propri figli accusati di bullismo, anche di fronte all'evidenza.

    Poi l'articolo non spiega granchè... ma quello è lavoro per le varie Novella 2000.

    In ogni caso sembra il classico scenario che configura il concorso di colpa.

    bye
  • Non sta scritto da nessuna parte che una quattordicenne si vede ad occhio.
    Io avrei totalmente scagionato l'inputato a meno che non ci sia stata violenza. Qua si parla di consenzienti.
    Cioè stiamo scherzando? Io conosco una ragazza e devo prima chiederle i documenti?
    Povero john Doe...
  • - Scritto da: FuSioNmAn
    > Non sta scritto da nessuna parte che una
    > quattordicenne si vede ad
    > occhio.
    > Io avrei totalmente scagionato l'inputato a meno
    > che non ci sia stata violenza. Qua si parla di
    > consenzienti.
    > Cioè stiamo scherzando? Io conosco una ragazza e
    > devo prima chiederle i
    > documenti?
    > Povero john Doe...

    Certo che devi chiedere i documenti! Se vivi in un posto dove l'età del consenso è 18 anni (e non 14 come in Italia) devi fare attenzione anche all'età.
    E non venitemi a dire che una quattordicenne non è riconoscibile da una diciottenne... se si cercano i cavilli a cui appellarsi, ne troviamo a volontà... ma non questo.

    Che poi la colpa sia anche della ragazzina (e l'ho scritto nel post precedente) non c'è dubbio...

    Sarebbe lo stesso che tu conoscessi una ragazzina di 12 anni, dichiaratasi di 14 anni... un minimo di dubbio, guardandola, non ti verrebbe? Non chiederesti i documenti, giusto per stare sicuro?

    bye
  • > un posto dove l'età del consenso è 18 anni (e non
    > 14 come in Italia) devi fare attenzione anche
    > all'età.

    In Italia è 16
    14 solo se il partner non ha piu' di 16
    non+autenticato
  • Avete voluto l'AOC a 18 anni?
    E mò vi attaccate.

    Per la cronaca, lo stesso episodio in italia non sarebbe stato configurabile in nessuna fattispecie di reato (e magari avrebbero ciulato più volte e di gusto).
  • - Scritto da: codroipo
    > Avete voluto l'AOC a 18 anni?
    > E mò vi attaccate.
    >
    > Per la cronaca, lo stesso episodio in italia non
    > sarebbe stato configurabile in nessuna
    > fattispecie di reato (e magari avrebbero ciulato
    > più volte e di
    > gusto).


    Perchè non lo fai tu allora così vediamo che succede Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • - Scritto da: Guarda che la ragazzina lo ha denunciato
    > - Scritto da: codroipo
    > > Avete voluto l'AOC a 18 anni?
    > > E mò vi attaccate.
    > >
    > > Per la cronaca, lo stesso episodio in italia non
    > > sarebbe stato configurabile in nessuna
    > > fattispecie di reato (e magari avrebbero ciulato
    > > più volte e di
    > > gusto).
    >
    >
    > Perchè non lo fai tu allora così vediamo che
    > succede
    >Con la lingua fuori

    Si beccherebbe una denuncia con l'accusa di sottrazione di minori e adescamento a mezzo telematico
    non+autenticato
  • - Scritto da: Think Different
    > - Scritto da: Guarda che la ragazzina lo ha
    > denunciato
    > > - Scritto da: codroipo
    > > > Avete voluto l'AOC a 18 anni?
    > > > E mò vi attaccate.
    > > >
    > > > Per la cronaca, lo stesso episodio in italia
    > non
    > > > sarebbe stato configurabile in nessuna
    > > > fattispecie di reato (e magari avrebbero
    > ciulato
    > > > più volte e di
    > > > gusto).
    > >
    > >
    > > Perchè non lo fai tu allora così vediamo che
    > > succede
    > >Con la lingua fuori
    >
    > Si beccherebbe una denuncia con l'accusa di
    > sottrazione di minori e adescamento a mezzo
    > telematico

    Ti ricordo che l'aoc in italia è di 14 anni e la sottrazione di minori si configura esclusivamente dietro coercizione.
    (in altre parole, se ci sta, ci sta.)
  • - Scritto da: codroipo
    > - Scritto da: Think Different
    > > - Scritto da: Guarda che la ragazzina lo ha
    > > denunciato
    > > > - Scritto da: codroipo
    > > > > Avete voluto l'AOC a 18 anni?
    > > > > E mò vi attaccate.
    > > > >
    > > > > Per la cronaca, lo stesso episodio in italia
    > > non
    > > > > sarebbe stato configurabile in nessuna
    > > > > fattispecie di reato (e magari avrebbero
    > > ciulato
    > > > > più volte e di
    > > > > gusto).
    > > >
    > > >
    > > > Perchè non lo fai tu allora così vediamo che
    > > > succede
    > > >Con la lingua fuori
    > >
    > > Si beccherebbe una denuncia con l'accusa di
    > > sottrazione di minori e adescamento a mezzo
    > > telematico
    >
    > Ti ricordo che l'aoc in italia è di 14 anni e la
    > sottrazione di minori si configura esclusivamente
    > dietro
    > coercizione.
    > (in altre parole, se ci sta, ci sta.)

    no no ti sbagli, il minore può anche essere consenziente, a fare la denuncia nel caso sono i genitori o chi ne fà le veci ma qui il caso vuole che sia stata proprio la ragazza a denunciarlo. Se ci stava non lo avrebbe fatto
    non+autenticato
  • > Ti ricordo che l'aoc in italia è di 14 anni e la
    > sottrazione di minori si configura esclusivamente
    > dietro
    > coercizione
    .
    > (in altre parole, se ci sta, ci sta.)


    Per la cronaca: quello che hai detto si chiamo STUPRO lì l'età non c'entra un cacchio
    non+autenticato
  • >
    > Si beccherebbe una denuncia con l'accusa di
    > sottrazione di minori e adescamento a mezzo
    > telematico

    non facciamo fantagiurisprudenza, per quanto riguarda la sottrazione di minori non vedo dove stia se la tipa lo fa entrare a casa sua, o se lei di sua sponte va in albergo a divertirsi con il tipo.
    Riguardo all'adescamento lo vedo molto difficile da dimostrare, in primo luogo proprio perchè la tipa si è iscritta spontaneamente al sito, per di più falsificando i dati.
    Come se mettessi un annuncio nel giornale:
    Lingua bollente, chiamami e ti farò godere 32XXXXXXXXX
    e poi pretendessi di denunciare per molestie chiunque mi chiami a quel numero.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 31 agosto 2007 16.27
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: shevathas
    > >
    > > Si beccherebbe una denuncia con l'accusa di
    > > sottrazione di minori e adescamento a mezzo
    > > telematico
    >
    > non facciamo fantagiurisprudenza, per quanto
    > riguarda la sottrazione di minori non vedo dove
    > stia se la tipa lo fa entrare a casa sua, o se
    > lei di sua sponte va in albergo a divertirsi con
    > il
    > tipo.
    > Riguardo all'adescamento lo vedo molto difficile
    > da dimostrare, in primo luogo proprio perchè la
    > tipa si è iscritta spontaneamente al sito, per di
    > più falsificando i
    > dati.
    > Come se mettessi un annuncio nel giornale:
    > Lingua bollente, chiamami e ti farò godere
    > 32XXXXXXXXX

    > e poi pretendessi di denunciare per molestie
    > chiunque mi chiami a quel
    > numero.


    Ti faccio presente che c'è stata una denuncia, mi sà che questo dettaglio è sfuggito a un pò di gente: io ho semplicemente citato i possibili capi di accusa qui IN ITALIA, ora se ti vuoi divertire fallo tu il fantaprocesso
    non+autenticato
  • - Scritto da: Think Different
    > - Scritto da: shevathas
    > > >
    > > > Si beccherebbe una denuncia con l'accusa di
    > > > sottrazione di minori e adescamento a mezzo
    > > > telematico
    > >
    > > non facciamo fantagiurisprudenza, per quanto
    > > riguarda la sottrazione di minori non vedo dove
    > > stia se la tipa lo fa entrare a casa sua, o se
    > > lei di sua sponte va in albergo a divertirsi con
    > > il
    > > tipo.
    > > Riguardo all'adescamento lo vedo molto difficile
    > > da dimostrare, in primo luogo proprio perchè la
    > > tipa si è iscritta spontaneamente al sito, per
    > di
    > > più falsificando i
    > > dati.
    > > Come se mettessi un annuncio nel giornale:
    > > Lingua bollente, chiamami e ti farò godere
    > > 32XXXXXXXXX

    > > e poi pretendessi di denunciare per molestie
    > > chiunque mi chiami a quel
    > > numero.
    >
    >
    > Ti faccio presente che c'è stata una
    > denuncia
    , mi sà che questo dettaglio è
    > sfuggito a un pò di gente: io ho semplicemente
    > citato i possibili capi di accusa qui IN ITALIA,
    > ora se ti vuoi divertire fallo tu il
    > fantaprocesso


    Una minorenne non può prima iscriversi ad un sito e addescare un'adulto, e poi denunciarlo, non sarebbe credibile. Non in italia per lo meno, dove le virtù delle quattordicenni autoctone chi ha un po' di conoscenze in campo sa come si possono misurare.
  • - Scritto da: codroipo
    > - Scritto da: Think Different
    > > - Scritto da: shevathas
    > > > >
    > > > > Si beccherebbe una denuncia con l'accusa di
    > > > > sottrazione di minori e adescamento a mezzo
    > > > > telematico
    > > >
    > > > non facciamo fantagiurisprudenza, per quanto
    > > > riguarda la sottrazione di minori non vedo
    > dove
    > > > stia se la tipa lo fa entrare a casa sua, o se
    > > > lei di sua sponte va in albergo a divertirsi
    > con
    > > > il
    > > > tipo.
    > > > Riguardo all'adescamento lo vedo molto
    > difficile
    > > > da dimostrare, in primo luogo proprio perchè
    > la
    > > > tipa si è iscritta spontaneamente al sito, per
    > > di
    > > > più falsificando i
    > > > dati.
    > > > Come se mettessi un annuncio nel giornale:
    > > > Lingua bollente, chiamami e ti farò godere
    > > > 32XXXXXXXXX

    > > > e poi pretendessi di denunciare per molestie
    > > > chiunque mi chiami a quel
    > > > numero.
    > >
    > >
    > > Ti faccio presente che c'è stata una
    > > denuncia
    , mi sà che questo dettaglio è
    > > sfuggito a un pò di gente: io ho semplicemente
    > > citato i possibili capi di accusa qui IN ITALIA,
    > > ora se ti vuoi divertire fallo tu il
    > > fantaprocesso
    >
    >
    > Una minorenne non può prima iscriversi ad un sito
    > e addescare un'adulto, e poi denunciarlo, non
    > sarebbe credibile. Non in italia per lo meno,
    > dove le virtù delle quattordicenni autoctone chi
    > ha un po' di conoscenze in campo sa come si
    > possono
    > misurare.


    Ma certo secondo te sono tutte zoccole ma tu guarda: e i porci adulti che gli vanno appresso che cosa sono invece ?
    non+autenticato
  • > Ma certo secondo te sono tutte zoccole ma tu
    > guarda: e i porci adulti che gli vanno appresso
    > che cosa sono invece
    > ?

    uno che voleva farsi una scopata con una partner presunta maggiorenne e sicuramente consenziente e che ingenuamente non ha chiesto a lei alcun documento di identità.

    il tipo non era un pedofilo, in primo luogo perchè la tipa non era una bambina prepubere e in secondo luogo perchè la tipa si era registrata come maggiorenne nel sito, aveva accettato il contatto e magari voleva farsi una sana scop...
    Ragazzi se continuate a vedere pedofili da tutte le parti anche dove non c'è ne sono alla fine si finisce come il pastore imbecille della favola di al lupo al lupo.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 03 settembre 2007 07.55
    -----------------------------------------------------------
  • Esiste un sito come sexsearch in Italia?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)