Cell nocivo! O no? Questo č il dilemma

Un nuovo studio, questa volta israeliano, evidenzia alcuni possibili legami tra l'uso anche minimale del telefonino e la formazione di tumori al cervello. Legami possibili, non certi

Roma - Il cervello torna nel mirino della ricerca medica, a caccia di cause tumorali identificabili nell'uso del telefono cellulare. È infatti di questi giorni la notizia secondo cui parlare al telefonino per dieci minuti potrebbe provocare modifiche cellulari associate tipicamente alla formazione di tumori, secondo un articolo pubblicato la scorsa settimana dal Daily Mail.

L'articolo riporta i risultati di alcune ricerche condotte presso il Weizmann Institute of Science, in Israele, che evidenziano come un'esposizione anche minima alle emissioni elettromagnetiche di un telefono cellulare può interferire sulla divisione delle cellule cerebrali, un processo che potrebbe innescare la formazione di tumori. Gli scienziati precisano però che non esistono prove che portino ad un legame certo tra le emissioni elettromagnetiche dei cellulari e il cancro. Il loro studio, spiegano, fornisce solamente alcuni indizi sulla reazione di determinate cellule esposte a tali emissioni.

Nell'ambito della ricerca, gli studiosi israeliani hanno sottoposto cellule umane e di ratto all'esposizione di radiazioni a 875 MHz, una frequenza ritenuta assimilabile a quella emessa da molti telefonini. I ricercatori hanno dichiarato di aver rilevato, nell'arco di dieci minuti, reazioni che hanno portato alla divisione cellulare, ed hanno escluso che queste potessero essere provocate dal calore prodotto dagli apparecchi, calore che è stato spesso motivo di studio in questi anni.
Sembra dunque che il cervello degli utenti sia sottoposto alle più varie sollecitazioni durante le conversazioni al cellulare. E in questa direzione, certamente, la ricerca medica continuerà ad approfondirne gli effetti. Un dovere, viste le necessità di salute pubblica, sebbene alle molte indicazioni di numerosi studi sia sempre mancata, fin qui, una qualsiasi prova concreta di danni da cellulare.
2 Commenti alla Notizia Cell nocivo! O no? Questo č il dilemma
Ordina
  • Si è un dovere ma a chi dovremmo credere?

    La realtà è che le lobby dei produttori oggi sono troppo forti perchè possiamo realmente sperare in ricerche rigorose che non siano smentite da altre (apparentemente altrettanto rigorose) a pochi giorni di distanza.

    La realtà è che finirà come le sigarette, per cui le prime conferme sono arrivate solo a cinquant'anni di distanza, e quando ormai il fumo era entrato in ogni angolo della cultura popolare, assicurandogli un minimo di sopravvivenza.

    E poi in questo paese hanno assolto persino Radio Vaticana.
    non+autenticato
  • I cellulari fanno male, è da ipocriti illudersi che non sono nocivi. Li continuiamo a usare perchè ci fanno comodo e ci tappiamo gli occhi e le orecchie sulla realtà; come le sigarette, alla gente piace fumare e vuole ignorare i danni che ne derivano; come l'inquinamento delle automobili, tutti non ne possono fare a meno( o non vogliono) e fanno finta di ignorare i danni. Potrei continuare per oreSorride
    non+autenticato