Alfonso Maruccia

USA, mutilato il Patriot Act

Il caposaldo delle politiche anti-terrorismo di Bush, la normativa figlia della strategia della Casa Bianca viola la Costituzione nelle sue misure pių draconiane. Ci sono voluti cinque anni per metterla sotto processo

Washington - Se non è ancora un affossamento definitivo dei "superpoteri" acquisiti dall'FBI dopo la ratifica del cosiddetto Patriot Act, disegno di legge voluto da Bush e approvato in gran fretta dal Congresso dopo i fatti dell'11 settembre, la sentenza di incostituzionalità stabilita da una corte distrettuale USA sancisce la necessità di una profonda revisione della discussa serie di norme fin qui a disposizione dalle forze dell'ordine statunitensi per rendere più agevoli le indagini anti-terrorismo.

Il Patriot Act permette all'FBI, tra le altre cose, di inviare le cosiddette National Security Letter, grazie alle quali può costringe provider, compagnie telefoniche, motori di ricerca, librerie, cybercafé ed altre entità di natura pubblica o privata a spifferare agli agenti tutti i dati riservati degli utenti di cui siano in possesso. Uno strumento potente e da tempo sotto accusa, che stabilisce inoltre una sorta di patto omertoso tra FBI e la società destinataria della missiva, obbligata per legge a non informare i diretti interessati dell'avvenuta consegna delle informazioni ai feds.

il presidente u.s.a.Il giudice distrettuale Victor Marrero ha stabilito che la non comunicabilità delle NSL agli utenti è incostituzionale, e infrange la libertà di parola difesa dal Primo Emendamento. Non bastasse, le lettere spedite dai federali scavalcano il compito proprio della Giustizia di stabilire l'obbligo di cooperare per gli ISP e le altre società, costituendo nei fatti un grave vulnus alla separazione dei poteri della confederazione americana.
Accuse gravissime, arrivate alla conclusione di una causa legale intentata dall'associazione American Civil Liberties Union per obbligare il Congresso a riformare, per l'ennesima volta, il Patriot Act: già nel 2004 la legge era stata riaggiustata per fornire ai destinatari delle Security Letter un diritto limitato di impugnare nelle aule giudiziarie la non comunicabilità delle richieste agli utenti.

La sentenza del giudice Marrero, disponibile per la consultazione in formato PDF sul sito dell'organizzazione USA pro-diritti civili, costringerà con ogni probabilità l'establishment politico di Washington ad un pesante rimaneggiamento della legge, ed è quindi facile prevedere un notevole ostracismo nei confronti della decisione da parte del Dipartimento di Giustizia, che non si darà vinto tanto facilmente nel concedere ai cittadini degli States diritti di cui sono stati a lungo privati per ragioni - si ripete nei palazzi del potere - di sicurezza nazionale.

Alfonso Maruccia
34 Commenti alla Notizia USA, mutilato il Patriot Act
Ordina
  • Anche perche' e' ricicciato Bin Laden (stavolta con barba nera, e' addirittura ringiovanito) che se la piglia addirittura con Noam Chomsky (ce lo vedo bene Bin Laden, nascosto nella grotta, che spiega ai talebani cui sarebbe indirizzato il filmato chi sia Chomsky...)

    Bush sta sotto con i sondaggi ed ha disperato bisogno che succeda "qualcosa".

    Forse pero' e' ancora troppo presto, bisogna essere un po' piu' a ridosso delle elezioni perche' avvenga il "patatrac"
    non+autenticato
  • Al Qaeda ha colpito anche in Spagna prima delle elezioni; se ciò accadesse anche in America, non ci sarebbe da sorprendersi...

    La minaccia dell'Islam terrorista è reale e concreta, il sottovalutarla soltanto perché si odia Bush sarebbe un errore madornale.
    non+autenticato
  • Mah delle storie di Spagna e Londra non c'erano parecchi dubbi anche lì, per convincere i governi di tali paesi a seguire gli USA e legittimarne le azioni in medioriente?
    non+autenticato
  • infatticon gl spagnoli ha funzionato la strategia di colpirli perchè si incazzassero e andassero in guerra
    non+autenticato
  • agliinglesi invece è bastato fare buh e sono partiti subitoocn il mitr ain mano....

    quella purtroppo è una faccenda culturale...
    non+autenticato
  • Ma no dai
    george ha promesso l'nwo
    deve piazzare la base in iraq prima di poter pensare di attaccare la cina

    non può il popolino toglierli questa fissa
    non+autenticato
  • l'attacco alla cina sarà per il 2009/2010 con supporto dell'ormai prossimo esercito europeo.
    Per il momento sta cercando di estromettere l'iran perchè è uno dei pochi paesi a non far parte del gruppo degli Illuminati e a professare la propria religione anti-satanista.
    m00f
    445
  • Ma perché contro la Cina?
    La Cina è il maggior produttore dei prodotti venduti dalle multinazionali USA e non ha risorse e materie prime come altri paesi.
    Un attacco alla Cina sarebbe senza senso.
    Leggi su quanti prodotti americani c'è scritto Made in China. Tutti i prodotti di Apple, Intel, IBM, di parte dei prodotti Dell. Perfino i motori di Harley-Davidson, ma anche BMW e una marea di prodotti europei.
    Attaccare la Cina distruggerebbe l'economia e gli investimenti di tutte queste aziende occidentali.

    Tra l'altro penso che gli USA stiano ingannando la Cina, stampando dollari ad oltranza da quest'anno addirittura senza più il numero di serie (lo ha comunicato Bernanke il governatore della FED quest'anno).
    La Cina ha una quantità di dollari impressionanti, che ora stanno perdendo valore a ritmo impressionante, una svalutazione forse anche voluta per ridurre la crescita economica cinese.

    I cinesi se ne sono resi conto e riutilizzano questi dollari investendoli negli USA stessi o in altri paesi stupidi che li accettano. Perché la Cina quando compra al'estero specie nei paesi africani preferisce il baratto o accetta anche moneta locale, anche le banconote dei paesi africani, che reinveste in quel paese comprando materie prime, quando non accetta direttamente materie prime in cambio di manufatti, metallurgia e prodotti tecnologici, il baratto di cui parlavo sopra.

    Prima della fine del suo mandato, molto probabilmente se ci sarà un'altra guerra sarà l'attacco all'Iran, che però si sta armando per difendersi... Per cui vedo dura la possibilità di andarlo a depredare.
    non+autenticato
  • guarda questo:
    m00f
    445
  • già hai scritto bene, ma evidentemente moof la geopolitica la scrive con la penna di winnie poe.

    cmq c'è anche da dire che il governo cinese ha in mano grossomodo la metà delle obbligazioni emesse dagli USA.

    motivo in più perchè gli USA non attacchino la Cina (nel breve periodo)

    parlando di lungo periodo le condizioni socio culturali ed economiche per una grande guerra ci sono, staremo a vedere, avendo io 25 anni confido che non la vedrò fin quando avrò i capelli bianchi (sperando di non diventare brizzolato a 30)

    non sapevo della storia dei baratti, hai qualche link per approfondire? (io offrirei loro olio e parmigiano per pezzi di computer Occhiolino
    non+autenticato
  • Giorgino Cespuglio, non t'è servito tirar fuori dal frigo i video di Bin Laden con la barba colorata di nero.
    Ormai anche i tuoi fedeli sudditi si sono rotti di 'ste menate di Al Qaeda, e dell'inutilissimo bagno di sangue irakeno in cui li hai cacciati.
    Il TUO regno del terrore sta per giungere alla fine...
    Ti conviene autoorganizzarti un altro attentato, o rischi di finire nel dimenticatoio della storia.
    non+autenticato
  • Purtroppo il regno del terrore continuerà perchè non è GWBush ad averlo creato e voluto. E' il NWO a governare queste scelte.
    E dietro al NWO sappiamo tutti molto bene chi si cela, è scritto ovunque, lo scrissero gli antichi, lo dissero in tanti in passato, ma tutto venne sempre relegato all'ocultismo o al fanatismo.
    m00f
    445
  • Gli usurai (leggi banchieri)?
    non+autenticato
  • Sempre più gente mette in dubbio la reale esistenza di un individuo, a capo di un'organizzazione che porta il nome di un database segretissimo della CIA.
    Costui si fa sentire, e vedere, solo in cocomitanza con eventi importanti come elezioni, scelte politiche antiliberali, ecc.... Come fosse il cattivone di turno di un cartone animato.
    Hanno fatto un mega attentato, sfruttando il blocco imprevisto e improviso della difesa aerea. Hanno raso al suolo un ala del Pentagono, casualmente vuota, con un Tomhawk colorato come gli aerei della American Airlines.
    Hanno dirottato un aereo che è riuscito ad evaporare completamente, compresi bagagli, passeggerei e motori, in un piccolo solco sul terreno.
    Hanno addestrato 4 sfigati a guidare la bicicletta e poi sono riusciti a pilotare, in maniera eccelsa, 2 Boing-737 con precisione all'impatto delle TwinTowers degna solo di sistemi militari installati sugli armamenti teleguidati.
    m00f
    445
  • Non ricordo dove leggevo che la dimosrazione della falsità del 9/11 non proveniva da video o chissà quali testimonianze ma dalla semplice matematica.
    Contando quanti kw di energia si ottengono da 1 barile di petrolio e dividendo i kw necessari agli USA annualmente per tutte le sue attività energetiche di trasporto e produzione per i kw ottenibili da un barile, si ha il fabbisgno annuo degli USA in barili.

    Confrontando questo dato con le risorse e il potenziale economico di approvviggionamento si ottiene che tra scorte e ciò che possono permettersi non andrebbero avanti 5-6 anni senza andare a depredare qualche paese produttore...

    E per fare ciò hanno bisogno di alleanze e legittimazioni. Ecco il 9/11 per convincere la gente ad accettare guerre e provvedimenti impopolari, compreso questo controllo di tutto e di tutti, si di tutti quei personaggi a capo di poteri economici, giudiziari e politici che potrebbero agire per limitare questi poteri o impedire ancora questi comportamenti.

    Scommetto che le vittime di questi controlli indiscriminati e lo spionaggio anti-terrorismo in realtà erano scrittori, politici, magistrati, senatori contrari a queste politiche del terrore e della violenza, o degli sprechi e dello sfruttamento.
    non+autenticato
  • > Sempre più gente mette in dubbio la reale

    Se per questo sempre più gente è convinta che le piramidi siano state costruite dai marziani.
    non+autenticato
  • Sai chi disse "la verità vi renderà liberi" ?Sorride
    m00f
    445
  • e tu sai chi scrisse:

    "mistificate la mistificazione"
    non+autenticato
  • Non c'è niente da fare, i complottisti sono sempre uno spasso! Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Solo un miserabile può dire certe cose.
    Tutto si può dire, ma non che l'attentato dell'11 settembre sia una montatura della CIA o similari.
    1. E' stato rivendicato dagli autori (o forse per te anche Osama Bin Laden è un agente della CIA)con dovizia di particolari (tipo filmati testamento dei dirottatori)
    2. Ha evidenziato lacune strategiche importanti nei piani di difesa degli USA, evidenziandone la vulnerabilità
    3. E' stato seguito da altri attentati, Madrid e Londra in particolare, eseguiti dalla stessa organizzazione terroristica.

    Dire che la Cia era già informata dell'attentato e che non ha agito è un'altra bestialità. Basta vedere il numero di falsi allarmi che la stessa CIA ha comunicato al pubblico in questi anni, può essere benissimo che la CIA o qualche altro servizio segreto sapesse dell'attentato, ma come al solito in modo troppo generico per essere utile; tipo: è probabile un attentato ad un aereo americano in suolo americano per il mese di settembre, assieme magari ad altri 3 o 4 allarmi dello stesso tenore, incentrati su attentati previsti in altri periodi o su altri mezzi (che so una nave, la metropolitana, le stesse torri gemelle ecc...)
  • purtroppo con chi è convinto che si aun complotto non puoi ragionare in questi termini.

    al tuo ragionamento aggiungo che l'unica consa sensata scritta da moof è che hanno fatto la guerra in Iraq per il petrolio. questa è geopolitica e non mi stupisce affatto vista la storia degli ultimi 2-3mila anni.

    no mi ricordo chi l'altro giorno ha scritto proprio qui del New World Order....uno spasso
    non+autenticato
  • ecco qui un interessantissimo e corto documentario sui servizi segreti americani e le loro guerre segrete:

    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)