Luca Annunziata

Non si dice Google, si dice Googlestein

E se BigG dovesse ricostruire la sua storica homepage per migliorare il suo posizionamento nei motori? Una divertente guida in otto punti, per spiegare che cos'è SEO e perché ne parlano tutti

Roma - Anche i webmaster ridono. Per la serie "non prendiamoci troppo sul serio", il sito meangene.com ha pensato di mostrare come sarebbe la storica, immacolata homepage di Google se dovesse rispondere ai misteriosi criteri di indicizzazione del suo motore. L'occasione è ottima anche per spiegare che cos'è la Search Engine Optimization (SEO), e perché è così importante. In questo settore, d'altronde, fioccano leggende e piazzisti, pronti a spacciarsi per autentici maghi del posizionamento, promettendo miracoli per il business di una piccola azienda.

Google prima della curaPrimo passo: cross-linking, vale a dire collegamenti verso altri importanti risorse, per aiutare gli spider ad attribuire una corretta rilevanza alla pagina. Ma una homepage statica non fa bene al posizionamento: occorre quindi una bella botta di vita fatta di contenuti sempre aggiornati, magari le ricerche più ricercate e i link più cliccati. E bisognerà anche aumentare i link provenienti da altri siti: spazio quindi al social bookmarking, ridenominato SBSF (Social Bookmark Spam Facilitators).

Ora occorre mettere in evidenza le parole chiave, quelle che caratterizzano la pagina: search, ricerca, dovrà comparire ovunque possibile, così da massimizzare il suo impatto. E poi, spazio ad un sistema autogestito di condivisione sociale dei propri segnalibri, e magari pure un bel riquadro dedicato al proprio blog aziendale. E poi ancora, link in ingresso, magari attraverso qualche partnership con altri website di argomento analogo.
Google dopo la curaMa il pezzo forte deve ancora arrivare: per far sì che tutto funzioni a dovere, la ciliegina sulla torta dovrà essere la keyword principale, la parola chiave che riassume il contenuto, compresa nella URL della pagina. Ecco fatto, Google è pronta per Google. Quanto è diversa questa pagina da un sito qualunque?

Luca Annunziata
30 Commenti alla Notizia Non si dice Google, si dice Googlestein
Ordina
  • Tutti giornalisti iscritti all'albo!!!! Ma perfavore!!!!
    non+autenticato
  • Ahahaha ci sono arrivato ORA!
    GOOGLESTIIIN?
    frankenstiin?

    AHAHAH
    okok

    Che FilM!!
    non+autenticato
  • "l'articolo è scritto male, molto semplicemente, ed è incredibilmente inutile. bastavano due righe ed il link alla pagina per spiegare tutto, mentre qui si cerca di creare un articolo dal nulla"

    Grazie RG... non capisco perchè ti abbiano bloccato le risposte... boh forse perchè dicevi più o meno quello che ho detto io... chissà...
    MeX
    16897
  • - Scritto da: MeX
    > "l'articolo è scritto male, molto semplicemente,
    > ed è incredibilmente inutile. bastavano due righe
    > ed il link alla pagina per spiegare tutto, mentre
    > qui si cerca di creare un articolo dal
    > nulla"
    >
    > Grazie RG... non capisco perchè ti abbiano
    > bloccato le risposte... boh forse perchè dicevi
    > più o meno quello che ho detto io...
    > chissà...

    maro' ti hanno gia' fatto nero sul forum e continui a spammare le castronerie?
    ti consiglio un link perche' sono buono va:
    http://www.seomarketing.com/
    ciao troll
    non+autenticato
  • MeX
    16897
  • l'articolo è scritto male, molto semplicemente, ed è incredibilmente inutile. bastavano due righe ed il link alla pagina per spiegare tutto, mentre qui si cerca di creare un articolo dal nulla
    non+autenticato
  • cioè seguendo le logiche del posizionamento si finisce con il creare un sito identico a google? giusto?
    Boh sarà che è presto ma non era affatto chiaro sto articolo... almeno per meSorride
    MeX
    16897
  • Veramente e' il contrario.
    Seguendo le logiche di posizionamento a cui Google costringe, l'interfaccia del motore di ricerca da pulita e semplice diventerebbe un casino di link incomprensibili.

    La domanda a questo punto è: Se una unterfaccia cosi incasinata fosse stata adottata anni fa per facilitare la diffusione di google, il motore di ricerca avrebbe avuto comunque successo ???
    non+autenticato
  • dio mio che articolo inutile!
    Grazie per avermelo spiegato cmqSorride
    MeX
    16897
  • l'articolo è piuttosto divertente, io però l'ho letto alle 10.00 e oltre ad averlo capito ho dedotto che tu ne sappia ben poco sia di programmazione web che di SEO
    buona giornata
    non+autenticato
  • hai dedotto male... però magari sei più intelligente di me... di sicuro più presuntuosoSorride
    Buona giornata.
    MeX
    16897
  • Non avete capito una sega entrambi.
    Dall'articolo si evidenzia che un sito per poter essere indicizzato decentemente deve avere il profilo di un sito qualunque.
    Dato che i siti qualunque sono decine di migliaia, ci si chiede per quali criteri misteriosi alcuni appaiano prima di altri.
    non+autenticato
  • uhm missà che allora non sono io che sono deficiente... se ognuno ha la sua interpretazione... meglio riscrivere l'asticolo?A bocca aperta
    MeX
    16897
  • Non avete capito niente. L'articolo parla della cospirazione della SEO, che è un'agenzia segreta formata da ex-agenti della CIA e del Mossad al soldo di potenze extraterrestri per decifrare in anteprima le keyword preferite dal pubblico e poterle rivendere così alle case discografiche che le inserirebbero nei prossimi dischi di Britney Spears, Rihanna e simili. Senza contare i legami di tutto questo con le scie chimiche. Mi pare che l'articolo sia molto chiaro. Evidentemente siete agenti segreti pagati per sviare l'attenzione dei lettori dal vero significato dell'articolo.
  • LOLlissimo!Sorride
    non+autenticato
  • ciao, potresti lasciarmi un tuo contatto privato?
    Devo farti rivelazioni che potrebbero destabilizzare l'umanità.
    MeX
    16897
  • - Scritto da: MeX
    > hai dedotto male... però magari sei più
    > intelligente di me... di sicuro più presuntuoso
    >Sorride
    > Buona giornata.

    A me pare che il presuntuoso sei te che dici "che articolo inutile"
    Mi chiedo da dove vi prendano
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)