luigi76

Microsoft: eccovi la Unified Communication

Ieri giornata piena per il gigante di Redmond: preannunciata da tempo arriva la piattaforma con cui spera di conquistare VoIP e strategie delle piccole e medie imprese. Gli applausi di Gentiloni

Roma - Č stato probabilmente l'ultimo discorso di Bill Gates nella veste di chairman Microsoft. Il fondatore dell'azienda di Redmond ha tolto i veli a una delle novità più attese degli ultimi tempi: la piattaforma di Unified Communication, che punta a "liberare gli utenti dalla tipologia di dispositivo usata per comunicare", a voler utilizzare le parole di Gates.

Un salto tecnologico importante, largamente anticipato da alcuni mesi. "Forniamo un unico punto di accesso a tutti gli strumenti di comunicazione", spiega a Punto Informatico Enrico Bonatti, direttore del gruppo information worker di MS Italia. "Questo significa che, una volta acceso il pc, potremo sapere se l'interlocutore cercato è impegnato in un'altra conversazione telefonica, se utilizza il fisso o il mobile e se magari è disponibile a dialogare via instant messaging".

La comunicazione unificata viene vista come il vero terreno di battaglia dei prossimi mesi tra i giganti dell'IT: produttori software, hardware e di infrastrutture sono tutti al lavoro per semplificare le comunicazioni e integrare i diversi strumenti attualmente in uso. Nei giorni scorsi una ricerca di Gartner ha messo la unified communication in testa alle priorità per il 2008. Secondo i ricercatori, e Microsoft non smette di sottolinearlo, la convergenza tra canali porterà a una rivoluzione paragonabile a quella generata negli anni Novanta dalla telefonia mobile.

Accelerazione sul VoIP
La piattaforma di unified communication punta dritto sulla telefonia via Internet: "Gli utenti privati e aziendali che hanno un servizio VoIP potranno dialogare gratuitamente, mentre se l'utente chiamato sarà lontano dal pc, sarà possibile scegliere il canale meno costoso tra quelli disponibili", spiega Bonatti.
Microsoft promette una riduzione di oltre il 50% del costo medio degli attuali sistemi VoIP. L'avversario numero uno per i prossimi mesi sarà dunque Skype, il servizio più importante della galassia VoIP. La notizia arriva proprio poche ore dopo che la stessa Skype aveva annunciato la sua "uscita" dal Pc, attraverso un accordo con 3 che le consentirà di portare la telefonia via Internet anche sui dispositivi mobili.

Che Microsoft punti molto, moltissimo sulla sua versione delle comunicazioni unificate lo dimostra il lancio mondiale della piattaforma, avvenuto in contemporanea in oltre 20 paesi del mondo. Per l'Italia, appuntamento a Milano, con una giornata dedicata agli incontri professionali e la conferenza stampa del tardo pomeriggio, culminata con il collegamento via satellite con Bill Gates e gli altri top manager della multinazionale. Secondo Jeff Raikes, presidente della divisione aziende di Microsoft, "grazie ai software di comunicazione integrata cambierà il modo di collaborare nelle aziende, così come è avvenuto negli anni Novanta grazie alla posta elettronica".

Le cinque novità
La soluzione di comunicazione integrata e VoIP è strutturata in cinque componenti: Microsoft Office Communications Server 2007, il software che offre funzionalità VoIP, video, di messaggistica istantanea, di conferenza e presenza integrate. La principale novità di questa soluzione è data dalla possibilità di trovare la persona cercata e comunicare attraverso la soluzione più conveniente. E quindi: maggiore integrazione con Office Outlook per migliorare la gestione dei partecipanti alle riunioni; possibilità di avviare una conferenza Web direttamente dal client Office Communicator 2007 e supporto per consentire anche a persone esterne alla sala di prendere parte alla videoconferenza.

Quindi c'è l'Office Communicator 2007, il client per le comunicazioni telefoniche fisse e mobili e la messaggistica istantanea. Attraverso l'integrazione con Active Directory non è più necessario memorizzare i diversi numeri telefonici, indirizzi email o di instant messaging: basta creare un identificativo unico del contatto. Altra novità è la possibilità di utilizzare gli stessi gruppi di distribuzione definiti da Active Directory per le comunicazioni in tempo reale, senza necessità di creare nuovi gruppi.

La terza componente è Office Live Meeting, servizio di conferenza avanzato che consente di organizzare riunioni, condividere documenti, utilizzare video e registrare le riunioni dal computer. "Spesso le aziende lamentano la scarsa qualità di queste comunicazioni", continua Bonatti. "Per questo abbiamo lavorato in particolare sulla qualità del video. In tempi di estrema attenzione al budget, si potranno abbattere sensibilmente l spese di viaggio e svolgere riunioni via Internet".

Microsoft RoundTable, già noto ai lettori di Punto Informatico, è il dispositivo per conferenze con una telecamera a 360 gradi che acquisisce viste panoramiche dei partecipanti alle riunioni, riprende il relatore e consente di registrare i meeting. Per migliorare la qualità delle conversazioni, RoundTable supporta l'audio a banda larga.

Infine c'è ile Service Pack per Microsoft Exchange Server 2007, che consente di gestire la posta elettronica, le caselle vocali e la gestione di calendari e messaggistica unificata. "Puntiamo con decisione al mercato delle piccole e medie imprese italiane, che sono alla ricerca dell'integrazione tra i diversi sistemi di comunicazione attualmente in uso e sono estremamente attente ai costi", conclude Bonatti.

Al via un Competence Center per il VoIP
Oltre al mercato delle PMI, l'attenzione di Microsoft è concentrata sulle potenzialità della Pubblica Amministrazione. Così la divisione italiana ha approfittato dell'occasione per presentare la prossima apertura di un competence center dedicato alla diffusione della tecnologia VoIP presso le imprese e la PA. Un'iniziativa che si è guadagnata il plauso del ministro delle Comunicazioni Paolo Gentiloni, che ha diramato un comunicato di apprezzamento per "l'impegno dimostrato da Microsoft verso la telefonia su rete Internet in un momento in cui la comunicazione svolge un ruolo fondamentale nella crescita delle aziende e nell'ottimizzazione dei processi all'interno della Pubblica
Amministrazione".

Luigi dell'Olio
57 Commenti alla Notizia Microsoft: eccovi la Unified Communication
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)