La nuova Ubuntu è qui

Il team di sviluppo ha rilasciato la nuova versione 7.10 della propria distribuzione Linux. Tra le novità, un nuovo desktop con effetti 3D attivati di default e pieno supporto in scrittura alle partizioni NTFS

Roma - Canonical ha distribuito in queste ore la nuova versione 7.10, anche nota come Gutsy Gibbon, della sua popolarissima distribuzione Linux Ubuntu. L'edizione desktop introduce migliorie al supporto delle stampanti, alla navigazione web e all'interfaccia grafica, che ora adotta GNOME 2.20 e la tecnologia 3D Compiz Fusion.

Mark Shuttleworth, fondatore e CEO di Canonical, afferma che la decisione di rendere Compiz Fusion una funzionalità predefinita della nuova Ubuntu è stata tra le scelte più difficili e dibattute della nuova release. Alla fine gli sviluppatori hanno convenuto che fosse venuto il momento di fare il salto, e lasciare l'onere di modificare la configurazione di default a coloro che non desiderano i nuovi effetti visuali.

Ubuntu 7.10 è in grado di rilevare automaticamente se il sistema su cui gira è in grado di far girare Compiz Fusion: se non lo è, viene utilizzata l'interfaccia grafica tradizionale. Effetti addizionali possono essere attivati dal menù System / Preferences / Appearance sotto il tab Visual Effects.
Nel rinnovato sistema operativo è stata attivata di default anche la Deskbar, che permette di accedere istantaneamente alle applicazioni di uso più frequente, ai bookmark, al desktop search e ad altre risorse e funzionalità. Il motore di ricerca è ora in grado di indicizzare tutti i formati dei file più comuni, come foto, documenti, musica ecc.

Un'altra grande novità di Gutsy Gibbon è data dal pieno supporto in scrittura alle partizioni ed ai file NTFS di Windows, una caratteristica fornita dal driver open source NTFS-3g che sarà particolarmente apprezzata da chi installa Ubuntu in dual-boot con Windows XP o Vista.

Ubuntu 7.10 include poi la possibilità di passare velocemente da una sessione utente all'altra senza dove ogni volta introdurre nome utente e password; migliora il gestore di plug-in per Firefox; fornisce un menù di configurazione per lo schermo che permette di cambiare "al volo" il driver grafico, la risoluzione e la frequenza di refresh; migliora il supporto plug and play per le stampanti, che ora vengono configurate totalmente in automatico; offre all'utente la possibilità di cercare e installare, per certi componenti hardware, eventuali firmware o hardware proprietari; e migliora il supporto al risparmio energetico, alla cifratura dell'hard disk, alla sicurezza (è ora inclusa la tecnologia AppArmor), ai thin client e ai profili di autenticazione.

Per quanto riguarda il risparmio energetico, Ubuntu 7.10 può avvantaggiarsi delle migliorie introdotte dal kernel Linux su cui poggia, il 2.6.22, ed in particolare dalla modalità di funzionamento tickless. A tal proposito il sito phoronix.com ha recentemente pubblicato un articolo in cui mette a confronto, con una serie di test, i consumi di Ubuntu 7.10 con quelli delle precedenti release. In quest'altro articolo si confrontano invece i consumi di quest'ultimo sistema operativo con quelli di Windows XP, Windows Vista e Fedora 7.

Altre informazioni sulla distribuzione, e i link dei mirror da cui scaricare le immagini ISO, possono essere trovati sul sito italiano di Ubuntu. Gli esperti consigliano di fare l'aggiornamento di Ubuntu 7.04 ad almeno un giorno di distanza dal lancio, in modo da non sovraccaricare inutilmente i server e godere di velocità di download più elevate.

Di seguito un video che mostra le funzionalità della nuova interfaccia 3D di Gutsy Gibbon.

504 Commenti alla Notizia La nuova Ubuntu è qui
Ordina
  • scusate l'ignoranza in materia di linux ma non si possono
    trovare da nesuna parte delle controparti open source delle direct x 10 o anche 9 ???????
    non+autenticato
  • In realta' il nome della distribuzione dovrebbe essere stato:
    "Gutted Gates"
    heheheh
    non+autenticato
  • Come da titolo: 1 cd vergine, 1 busta, 1 francobollo e ricevi a casa i CD di Ubuntu in tempi rapdidissimi!

    http://wiki.ubuntu-it.org/GruppoPromozione/Progett...

    PS: insieme al cd masterizzato vi arriva anche uno sticker per il PC, anche questo gratis!
    iced
    188
  • prima di dire "non mi funziona l anal intruder usb, linux è proprio una merda, sta indietro etc.." preoccupatevi di saper usare un sistema. il "manuale" per ogni cosa è fatto per essere letto. alcuni esempi:
    i widescreen sono supportatissimi, basta configurare un cazzo di server grafico. il pacchetto ufficio c è (open office), basta sapersi "sganciare" dalle fisse che abbiamo sugli altri software. e poi la posta.. la posta ragazzi.. ci sono figatoni di programmi open e/o free che ti leggono le tue puttanate in plain text o html con piu o meno opzioni che vi pare, e posso fare un casino di altri esempi ognuno per ogni tipologia di software di cui vogliamo discutere. insomma: se compro una macchina col cofano sigillato (eddaie con st'esempioSorride ) mi aspetto che funzioni SEMPRE e dappertutto, cristo con quello che la pago; invece se uso una macchina dove se non sai mettere le mani ti attacchi allora ti attacchi veramente! e chiedi pure scusa per la tua presunzione! dai su non state sempre a piagne se non vedete il pulsantino dove vi aspettate.. magari sta da un altra parte. o magari linux non è per tutti (secondo me) e per fortuna..
    non+autenticato
  • - Scritto da: studente ICT
    > prima di dire "non mi funziona l anal intruder
    > usb, linux è proprio una merda, sta indietro
    > etc.." preoccupatevi di saper usare un sistema.
    > il "manuale" per ogni cosa è fatto per essere
    > letto. alcuni
    > esempi:
    > i widescreen sono supportatissimi, basta
    > configurare un cazzo di server grafico. il
    > pacchetto ufficio c è (open office), basta
    > sapersi "sganciare" dalle fisse che abbiamo sugli
    > altri software. e poi la posta.. la posta
    > ragazzi.. ci sono figatoni di programmi open e/o
    > free che ti leggono le tue puttanate in plain
    > text o html con piu o meno opzioni che vi pare, e
    > posso fare un casino di altri esempi ognuno per
    > ogni tipologia di software di cui vogliamo
    > discutere. insomma: se compro una macchina col
    > cofano sigillato (eddaie con st'esempioSorride ) mi
    > aspetto che funzioni SEMPRE e dappertutto, cristo
    > con quello che la pago; invece se uso una
    > macchina dove se non sai mettere le mani ti
    > attacchi allora ti attacchi veramente! e chiedi
    > pure scusa per la tua presunzione! dai su non
    > state sempre a piagne se non vedete il pulsantino
    > dove vi aspettate.. magari sta da un altra parte.
    > o magari linux non è per tutti (secondo me) e per
    > fortuna..

    Straquoto in pieno, molta gente lo prova solo per cercare di sputtanarlo in qualche modo... cosa che invece non accade al primo crash di xp o vista, in quel caso ci può stare...

    Cmq meno male che linux non è per tutti, è tanto bello distinguersi in meglio...
    non+autenticato
  • - Scritto da: enneci
    > - Scritto da: studente ICT
    > > prima di dire "non mi funziona l anal intruder
    > > usb, linux è proprio una merda, sta indietro
    > > etc.." preoccupatevi di saper usare un sistema.
    > > il "manuale" per ogni cosa è fatto per essere
    > > letto. alcuni
    > > esempi:
    > > i widescreen sono supportatissimi, basta
    > > configurare un cazzo di server grafico. il
    > > pacchetto ufficio c è (open office), basta
    > > sapersi "sganciare" dalle fisse che abbiamo
    > sugli
    > > altri software. e poi la posta.. la posta
    > > ragazzi.. ci sono figatoni di programmi open e/o
    > > free che ti leggono le tue puttanate in plain
    > > text o html con piu o meno opzioni che vi pare,
    > e
    > > posso fare un casino di altri esempi ognuno per
    > > ogni tipologia di software di cui vogliamo
    > > discutere. insomma: se compro una macchina col
    > > cofano sigillato (eddaie con st'esempioSorride ) mi
    > > aspetto che funzioni SEMPRE e dappertutto,
    > cristo
    > > con quello che la pago; invece se uso una
    > > macchina dove se non sai mettere le mani ti
    > > attacchi allora ti attacchi veramente! e chiedi
    > > pure scusa per la tua presunzione! dai su non
    > > state sempre a piagne se non vedete il
    > pulsantino
    > > dove vi aspettate.. magari sta da un altra
    > parte.
    > > o magari linux non è per tutti (secondo me) e
    > per
    > > fortuna..
    >
    > Straquoto in pieno, molta gente lo prova solo per
    > cercare di sputtanarlo in qualche modo... cosa
    > che invece non accade al primo crash di xp o
    > vista, in quel caso ci può
    > stare...
    >
    > Cmq meno male che linux non è per tutti, è tanto
    > bello distinguersi in
    > meglio...

    E comunque quasi ogni distro attuale è più facile da usare di Windows 2000 e Windows 95, quindi applicando con coerenza il criterio "facilità d'uso" MS con i suddetti suoi SO del passato avrebbe dovuto soccombere, non a linux, che a quei tempi era molto più difficile di adesso, ma sicuramente al Mac e a qualsiasi SO davvero facile che anche un outsider avesse proposto al momento giusto, mentre OS/2 non avrebbe dovuto subire un grande distacco in classifica rispetto agli Windows dei suoi tempi.
    non+autenticato
  • Dato che sei così bravo xchè non diffondi la tua cultura.
    Io, ad esempio, ho un problema ad installare la versione di Ubuntu 7.10 e non ho alcun problema ad ammettere la mia ignoranza. Dato che tu sei così bravo perchè non mi spieghi come fare ad avviare l'installazione con l'opzione "noapic" o "nolapic" ?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | Successiva
(pagina 1/11 - 53 discussioni)