I conti di Apple, il futuro di iPhone

D. Galimberti commenta i risultati finanziari di Apple dell'ultimo trimestre e fornisce una panoramica delle possibili strategie che la Mela potrebbe adottare nel settore mobile. La parola chiave sarÓ ancora iPhone?

Roma - Qualche anno fa Apple manifestò la chiara intenzione di concentrare i suoi sforzi sui dispositivi portatili, che a suo modo di vedere avrebbero rappresentato, di lì a poco, la parte di mercato in maggiore espansione (e quindi anche la più ricca di profitti).

Osservando quello che sta succedendo oggi, dobbiamo riconoscere che quella scelta è stata più che mai azzeccata. Apple è in forte crescita: due ricerche indipendenti le assegnano il terzo posto nel mercato americano, con una percentuale compresa tra il 6 e l'8%, dietro gli irraggiungibili Dell e HP, ma davanti ad altri colossi come Toshiba e Gateway.

Se queste ricerche sono per molti versi approssimative, in quanto basate su dati statistici e stime di diffusione, i dati finanziari del trimestre appena concluso parlano chiaro. Apple ha venduto quasi 2,2 milioni di computer Mac, il 34% in più rispetto allo scorso anno, mentre gli altri produttori hanno registrato crescite più modeste (nella migliore delle ipotesi intorno al 15-16%) se non addirittura dei cali.
Snocciolando ancora numeri, nel trimestre appena terminato Apple ha fatturato 6,22 miliardi di dollari con un utile netto di 904 milioni, pari a 1,01 dollari per azione diluita. Questi dati hanno fatto schizzare verso l'alto il valore del titolo AAPL, che nella giornata del 22 ha chiuso vicina ai 175 dollari. L'andamento crescente non è finito alla chiusura, ma è continuato anche nelle trattazioni a mercato chiuso e nel momento in cui sto scrivendo, complici anche le ottime previsioni per il prossimo anno (si parla di risultati ancora migliori e 1,42 dollari per azione), il valore delle azioni Apple ha superato la soglia dei 185 dollari.

La forte crescita è merito dell'ottimo andamento del settore dei portatili (in particolare del MacBook), che ormai rappresentano più dei 2/3 delle macchine vendute, ma non dobbiamo dimenticare l'indiscusso successo di iPod e iPhone. Il primo continua la sua serie di successi registrando oltre 10 milioni di pezzi venduti, mentre l'iPhone, con il suo milione e 119.000 unità del trimestre appena terminato, porta le vendite totali dell'anno a quasi 1,4 milioni.

Per la prima volta Apple rende noto anche il numero di iPhone "sbloccati", stimato in base al numero di cellulari venduti e di contratti attivati: si parla di circa 250mila unità, una percentuale decisamente alta (quasi il 20%) che mette in evidenza diverse situazioni. Prima di tutto c'è la voglia di utilizzare il telefono anche al di fuori degli USA, unico Paese dove l'iPhone è ufficialmente disponibile: la vendita europea partirà solo dal 9 novembre nel Regno Unito e in Germania, proseguirà a partire dal 29 novembre in Francia (dove probabilmente verrà messo in vendita anche un modello "sbloccato") e nulla si sa per gli altri paesi.

In secondo luogo, come già successo in altre circostanze, c'è la voglia di utilizzare iPhone senza legarsi ad un operatore e soprattutto senza legarsi ad abbonamenti che comporterebbero spese elevate per utilizzi magari modesti (non tutti spendono 50 o 60 euro al mese, soprattutto in Italia, dove la maggior parte dei contratti è con schede ricaricabili).

Ultimo, ma non per questo meno importante, la voglia di "aprire" iPhone a nuove applicazioni per utilizzarlo in maniera più intensiva, slegandosi dalle necessità di collegarsi alla rete per utilizzare applicazioni Web 2.0 e far sì che, da un semplice iPod che telefona, iPhone diventi un oggetto capace di sostituire in tutto e per tutto gli alti smartphone.

Quest'ultima è un'esigenza sentita anche dagli utilizzatori del nuovo iPod Touch, che dell'iPhone condivide sistema operativo e interfaccia multitouch, ma, non avendo la possibilità di collegarsi autonomamente ad Internet, necessita di un punto d'accesso wireless per poter utilizzare le applicazioni web (applicazioni alle quali Apple ha dedicato un'apposita pagina).

Com'era inevitabile, Apple ha reso noto che a partire da febbraio (ma c'è da scommettere che la forte richiesta potrebbe accelerare i tempi) distribuirà un apposito SDK per consentire agli sviluppatori di creare applicazioni "native" da installare su iPhone e iPod Touch.

Le applicazioni saranno molto probabilmente distribuite attraverso iTunes e comunque saranno certificate da Apple per assicurare (nei limiti delle possibili verifiche) che non possano recare problemi di stabilità o di sicurezza a questi dispositivi. Quella di certificare le applicazioni per l'installazione è una strategia già seguita da altri produttori ed è comprensibile che Apple voglia assicurare il massimo livello di sicurezza, e nello stesso tempo mantenere un certo controllo, su un oggetto come iPhone e sulla versione "mobile" di Mac OS X.

Al di là della modalità di distribuzione che verrà scelta, è comunque evidente che un tool di sviluppo preliminare è già tra le mani di alcuni produttori fidati come Google, che altrimenti non avrebbero potuto sviluppare applicazioni come Maps e YouTube. Inoltre è altrettanto evidente che difficilmente Apple riuscirà a mantenere il pieno controllo della situazione visto che in questi mesi, nonostante l'assenza dei tool di sviluppo, l'inventiva dei programmatori indipendenti è stata tale da consentire lo sviluppo di giochi, programmi di chat, emulatori di vecchie console, web server, client FTP e molto altro ancora.
171 Commenti alla Notizia I conti di Apple, il futuro di iPhone
Ordina
  • E domani esce Leopard! Olééééé oh oh!

    Paradiso informatico!
    non+autenticato
  • Ma qualcuno non diceva che il paradiso spettava agli sfortunati ? Allora perchè l'onore di avere un os serio spetta solo a chi ha un portafogli da guinness ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Ma qualcuno non diceva che il paradiso spettava
    > agli sfortunati ? Allora perchè l'onore di avere
    > un os serio spetta solo a chi ha un portafogli da
    > guinness
    > ?

    E' l'America WASP, quindi niente paradiso cattolico, beccati quello calvinista.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Ma qualcuno non diceva che il paradiso spettava
    > agli sfortunati ? Allora perchè l'onore di avere
    > un os serio spetta solo a chi ha un portafogli da
    > guinness
    > ?

    Ma che cavolo dici??? Guarda che Linux è gratuito....conosci altri OS seri?? Occhiolino
    non+autenticato
  • ...potrebbe essere riassunto con quattro semplici frasi:
    "Mi piace"
    "Non mi piace"
    "Fa al caso mio"
    "Non fa al caso mio"
    ...ma siccome è della Apple, rassegnamoci, non può che scatenare un putiferio Occhiolino
    Personalmente mi piace abbastanza, ma non fa al caso mio.
    Ovviamente, però, non resisto alla tentazione di trollare sotto un'altra identità, le occasioni fornite dalle notizie su Apple sono troppo ghiotte! AngiolettoA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Categorico

    > Ovviamente, però, non resisto alla tentazione di
    > trollare sotto un'altra identità, le occasioni
    > fornite dalle notizie su Apple sono troppo
    > ghiotte! AngiolettoA bocca apertaA bocca aperta
    >A bocca aperta

    A bocca apertaA bocca aperta

    Quotissimo!!!
    non+autenticato
  • Secondo me e' molto fico...ma ancora su alcune cose non mi convince, aspettero' nuove versioni.
    E sopratutto c'e 1 cosa che mi infastidice....

    Perche' diamine mi devi costringere a pagare una connessione flat EDGE per 24 mesi, quando posso navigare col wifi che ce l'ho gratis....

    Rigiro la questione...se io pago una flat internet, non ho bisogno del wifi (se non per la velocita'....), se invece ho la fortuna di avere a casa e a lavoro wifi gratis non mi serve la flat internet....ma perche' la devo pagare per forza allora.

    Ad es, io ora come ora ho un cell con UMTS e wifi. E uso spesso il wifi per navigare. Un mese ho fatto una flat internet. In quel mese ho impostato l'AP UMTS, e ho navigato solo con quello....non l'ho mai usato il wifi a velocita' non ho visto particolare differenze, una volta che pago, sto connesso quanto e dove mi pare.
    Col iPhone, pago....ma devo cercare di connettermi in wifi perche' senno vado lento.
    Insomma...devo pagare e sto a meta' tra 2 mondi
    Io penso che mi compraro' un iPod Touch....

    PS. Non ci prendiamo in giro con l'UMTS che non serve...sicuramente tra pochi mesi uscira' l'iPhone UMTS e staremo tutti a dire che fico, oggi come oggi e' una mancanza, mica e' un reato ammetterlo.
    non+autenticato
  • > PS. Non ci prendiamo in giro con l'UMTS che non
    > serve...sicuramente tra pochi mesi uscira'
    > l'iPhone UMTS e staremo tutti a dire che fico,
    > oggi come oggi e' una mancanza, mica e' un reato
    > ammetterlo.

    io, personalmente non uso l'umts.
    ho un cell umts-capable ma lo tengo in gprs perchè sennò mi pippa troppa batteria.

    considerando che:
    le videochiamate sono inutili
    idem la tv sul cell
    mail vengono giù benissimo in edge

    per quanto mi riguarda lo considero (per le mie esigenze) unuseful.

    quando e se iphone avrà UMTS ne sarò lieto, così i trollazzi qui
    dentro dovranno inventarsi qualcos'altro tanto per non ammettere, ma io lo disattiverei, se ce ne fosse la possibilità.
  • Già ce ci sei disattiva il Wifi, tanto non lo usi.
    non+autenticato
  • Quando parli di Apple e dei suoi prodotti, fermati sempre al punto che è fico averli, non andare mai a cercare puntigli sul lato tecnico e tanto meno sul prezzo altrimenti l'entusiasmo non può che passarti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Wifi
    > Secondo me e' molto fico...ma ancora su alcune
    > cose non mi convince, aspettero' nuove
    > versioni.
    > E sopratutto c'e 1 cosa che mi infastidice....
    >
    > Perche' diamine mi devi costringere a pagare una
    > connessione flat EDGE per 24 mesi, quando posso
    > navigare col wifi che ce l'ho gratis....

    cioè tu, ovunque vai, hai una connessione gratis wifi?
    beato te... io ieri ho fatto 200 km di strada trovando un solo punto d'accesso mentre ero fermo in coda al centro di un paese (colgo l'occasione per ringraziare l'utente che abitava in zona ed ha lasciato la sua rete aperta)

    > Rigiro la questione... se io pago una flat
    > internet, non ho bisogno del wifi (se non per la
    > velocita'....)

    eheee???

    > se invece ho la fortuna di avere
    > a casa e a lavoro wifi gratis non mi serve la
    > flat internet...

    se il cellulare lo usi solo a casa e in ufficio, a cosa ti serve il cellulare? usa il fisso, oppure lascia direttamente perdere il telefono e usa skipe.

    La flat dati sul cellulare ti serve per poter accedere sempre ed ovunque ad internet (non solo da casa o dall'ufficio), mi pare ovvio... anche perché a casa o in ufficio, mica mi metto a navigare sul display del cellulare: uso il computer!!!

    > Ad es, io ora come ora ho un cell con UMTS e
    > wifi. E uso spesso il wifi per navigare.

    vedi sopra

    > Col iPhone, pago....ma devo cercare di
    > connettermi in wifi perche' senno vado
    > lento.

    mi piacerebbe sapere se l'hai mai provato un iPhone per dire che va lento; in ogni caso la rete EDGE è potenzialmente molto più veloce di quanto si crede, e negli USA stanno potenziando prorpio questo aspetto. Ovvio che poi con UMTS, HSDPA e HSUPA vai ancora meglio, ma ciucci anche più batteria (almeno per ora)... l'EDGE è un ottimo compromesso. Quando ci saranno chip UMTS che consumano meno, sarò lieto di avere un iPhone più veloce, ora preferisco un iPhone con più autonomia. Probabilmente altri la pensano al contrario... nessun problema, si rivolgano ad altri cellulari, così come io, ora, mi rivolgo a cellulari non-UMTS.

    > Insomma...devo pagare e sto a meta' tra 2 mondi
    > Io penso che mi compraro' un iPod Touch....

    Io me lo sono preso il giorno stesso che è uscito, e ne sono felicissimo. Quando arriverà l'iPhone in Italia, valuterò le tariffe, valuterò le possibilità offerte dal software di terze parti che uscirà il prossimo anno, ed eventualmente aspetterò una nuova versione di iPhone (tanto ora come ora ho un cellulare praticamente nuovo, quindi non ho necessità di cambiarlo)

    > PS. Non ci prendiamo in giro con l'UMTS che non
    > serve...sicuramente tra pochi mesi uscira'
    > l'iPhone UMTS e staremo tutti a dire che fico,
    > oggi come oggi e' una mancanza, mica e' un reato
    > ammetterlo.

    Non è questo il discorso... l'UMTS di per se non ha grossa utilità, se non per il discorso della maggiore velocità nel trasferimento dati (videotelefonate, TV-fonino e similari, sono solo ca##ate). Quando uscirà l'iPhone UMTS diremo che sarà figo non perché Apple ha deciso che UMTS è più figo mentre prima era figo solo l'EDGE, ma perché ha saputo aspettare il momeno giusto per proporlo. Ho avuto la possibilità di provare l'iPhone più volte (ce l'hanno tre miei amici) e la velocità dell'EDGE, anche se non entusiasmante, è più che sufficiente; inoltre è da apprezzare il fatto che con questo sistema la batteria duri molto di più, aspetto non secondario, visto che l'iPhone lo usi anche e soprattutto come iPod.
    Ognuno faccia le proprie scelte: è ovvio che l'iPhone non va bene a tutti, così come a tutti non va bene l'N70, così come molti odiano il Blackbarry, e così via... L'iPhone, dal canto suo ha però due vantaggi indiscutbili: il primo riguarda l'interfaccia (per chi sa notare le differenze...) e il secondo non è ancora ben definito perché riguarda le potenzialità delle applicazioni che arriveranno. Certo, anche gli smartphone con win-mobile o symbiant ti fanno installare altre applicazioni, ma non so se hai notato quanto è veloce e reattivo l'iPhone (o l'iPod Touch) con MacOSX, e non so se riesci a immaginare cosa potrebbe saltar fuori unendo queste potenzialità con l'interfaccia multitouch (io ho già in mente diverse cosine...)
    non+autenticato
  • io uso un htc p3600 senza tastiera, uso raramente il pennino grazie a programmi gratuiti ho installato tastiere a schermo molto belle e poi come telefono è migliore dell'iphone, nn basta comprare un cellulare come ad esemprio htc touch e dire di trovarsi male, basterebbe cercare un po su internet per vedere che si trovano tt i programmi di cui si ha bisogno per personalizzarlo alle proprie esigenze, quando voglio andare su internet poi lo posso fare tranquillamente grazie all'hsdpa e nn mi tocca aspettare di trovare una rete wifi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: pierpaolo
    > io uso un htc p3600 senza tastiera, uso raramente
    > il pennino grazie a programmi gratuiti ho
    > installato tastiere a schermo molto belle e poi
    > come telefono è migliore dell'iphone, nn basta
    > comprare un cellulare come ad esemprio htc touch
    > e dire di trovarsi male, basterebbe cercare un po
    > su internet per vedere che si trovano tt i
    > programmi di cui si ha bisogno per
    > personalizzarlo alle proprie esigenze, quando
    > voglio andare su internet poi lo posso fare
    > tranquillamente grazie all'hsdpa e nn mi tocca
    > aspettare di trovare una rete
    > wifi.


    Cosa vuol dire "come telefono é migliore dell'iPhone"?

    Parli pi˙ velocemente ? La voce si sente meglio ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: pierpaolo
    > io uso un htc p3600 senza tastiera, uso raramente
    > il pennino grazie a programmi gratuiti ho
    > installato tastiere a schermo molto belle

    bello.
    però mi chiedo perchè installare un programma per fare filmati su iphone sembra il top della complessità per i trolli qui dentro mentre sull'installare diecimila programmi per assomigliare ad altri cell sia ritenuto normalissimo...

    bho, misteri delle menti bacate

    > e poi
    > come telefono è migliore dell'iphone,

    è migliore? perchè, si sente meglio?
    pensa te, il miglior telefono che io abbia avuto è il 3210, si sentiva *benissimo*...ma definirlo il miglior cellulare...non ci penso proprio.

    > nn basta
    > comprare un cellulare come ad esemprio htc touch
    > e dire di trovarsi male, basterebbe cercare un po
    > su internet per vedere che si trovano tt i
    > programmi di cui si ha bisogno per
    > personalizzarlo alle proprie esigenze,

    allora (riassumiamo), su nokia, ericson, htc, qtek e compagnia cantante per avere determinate feature è considerato normalissimo installarci il programma, MA se la stessa cosa bisogna farla su iphone, allora "fa cagare/è un cesso" etc etc?

    Sorpresa ma ripigliatevi! Arrabbiato voi l'obbiettività ve la siete venduta!

    > quando
    > voglio andare su internet poi lo posso fare
    > tranquillamente grazie all'hsdpa e nn mi tocca
    > aspettare di trovare una rete
    > wifi.

    ...ecco un'altro che non ha mai visto quello di cui si parla Triste
  • sottoscrivo
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 22 discussioni)