Due tool per la jihad elettronica

In rete sono comparsi di recente due tool di cracking che cyber terroristi potrebbero utilizzare per lanciate attacchi contro siti occidentali. Ma gli esperti ne minimizzano la pericolositÓ

Roma - Di recente sono giunti all'attenzione degli esperti di sicurezza alcuni tool per la cosiddetta "jihad elettronica", l'estensione della guerra santa alla Rete. Due, in particolare, consentono di lanciare cyber-attacchi contro obiettivi occidentali.

Il primo tool, chiamato Electronic Program of Jihad, viene descritto da McAfee Avert Labs Blog come un programma capace di connettersi ad un sito web (ora inaccessibile) e coordinare in automatico attacchi a certi siti web.

Circa due settimane or sono il sito web israeliano Debkafile ha svelato l'esistenza dell'Electronic Jihad Version 2.0, una pacchetto di tool che, anche in questo caso, possono essere utilizzati per lanciare attacchi di denial of service contro determinati obiettivi.
Al contrario del precedente, però, Electronic Jihad Version 2.0 non offre alcun automatismo per coordinare gli attacchi: ciò ne limita enormemente l'efficacia.

Sebbene i due programmi funzionino, e possano essere utilizzati anche da utenti poco esperti, buona parte degli esperti di sicurezza sono concordi nel definirli di modesta efficacia. "Il livello di minaccia di questi strumenti è ancora molto lontano da quello di altri gruppi criminali", ha commentato Francois Paget, ricercatore di McAfee.
18 Commenti alla Notizia Due tool per la jihad elettronica
Ordina
  • In questo modo grazie alle BackDoor insite in quei software
    gli usa sapranno subito chi è interessato alla cosa.....lol

    Secondo loro la jhiiaadde o comecacchio si scrive usa un
    pacchetto precostruito !? casomai i tools se li fa in casa
    e pure sotto linux....
    non+autenticato
  • te piacerebbe eh...che fossero fatti sotto linux...ma loool

    peccato che tutti i trojan horses, malware, rootkit, dico proprio tutti, siano fatti sotto architettura windows....XD

    mai visto uno che usa linux fare un virus e spammare in giro, però sai i sogni di qualcuno si possono sempre avverare nel regno fantasy...XD
  • Ma che hai capito ?

    Intendevo che quei tools indicati sono palesemente
    costruiti per, cercare di beccare i terroristi, come
    un cavallo di troja.

    e che con il cavolo che quelli della jihad costruiscono
    un pacchetto ad hoc come se fosse un cotruction set.
    non+autenticato
  • avere copia di questi applicativi per poterli studiare.
    Ho trattato sul mio blog il medesimo argomento:

    http://exploit.blogosfere.it/2007/11/la-cyber-jiha...
    non+autenticato
  • Guarda qui www.al-jinan.net c'è la versione 3.0 anche se purtroppo il sito è stato sospeso per troppo traffico. Ma Google continua a fare miracoli.
    non+autenticato
  • Derka derka interweb jihad. Baka sherpa sherpa abaka-la!
    non+autenticato
  • O forse in NSA o NWO ?
    non+autenticato
  • Come non credere a tali argomentazioni
    non+autenticato
  • non è che sei un po' paranoico?
    non+autenticato
  • ...fra gli integralisti, quelli realmente intelligenti, che esercitano il potere sulla massa di adepti subnormali, sono davvero pochi e impegnati ad indottrinarli a compiere azioni ben più radicali e cruente degli attacchi informatici.
    Piuttosto mi chiedo, data l'innegabile labilità psichica dei kamikaze, perché come contromossa non vengano catturati e riprogrammati, con un lavaggio del cervello ben congegnato, a farsi saltare in aria in mezzo ai loro sostenitori, in modo da ritorcere loro contro quest'arma e, due piccioni con una fava, renderli antipatici al loro popolo.
    non+autenticato
  • > Piuttosto mi chiedo, data l'innegabile labilità
    > psichica dei kamikaze...

    a te se uccidessero la famiglia dopo aver violentato tua moglie e aver ditrutto la tua casa... non saresti disposto a farti esplodere? non hai più nulla da perdere ormai...
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > > Piuttosto mi chiedo, data l'innegabile labilità
    > > psichica dei kamikaze...
    >
    > a te se uccidessero la famiglia dopo aver
    > violentato tua moglie e aver ditrutto la tua
    > casa... non saresti disposto a farti esplodere?
    > non hai più nulla da perdere
    > ormai...

    Quasi nessuno di quelli che si stanno facendo saltare il aria in Irak o in Afghanistan sono disperati di quel tipo.
    Spesso, invece, sono laureati o cmq persone con una vita normale, con un lavoro ed una famiglia.
    E spesso provengono dal nostro occidente, vivono tra noi, sono i nostri vicini di casa o i colleghi di lavoro.
    A volte non sono nemmeno arabi o pachistani.
    Qui cominciano a farsi esplodere i tedeschi, ad esempio, o altri convertiti all'Islam.
    non+autenticato
  • > Quasi nessuno di quelli che si stanno facendo
    > saltare il aria in Irak o in Afghanistan sono
    > disperati di quel
    > tipo.
    > Spesso, invece, sono laureati o cmq persone con
    > una vita normale, con un lavoro ed una
    > famiglia.
    > E spesso provengono dal nostro occidente, vivono
    > tra noi, sono i nostri vicini di casa o i
    > colleghi di
    > lavoro.
    > A volte non sono nemmeno arabi o pachistani.
    > Qui cominciano a farsi esplodere i tedeschi, ad
    > esempio, o altri convertiti
    > all'Islam.

    Quello che hai scritto è falso, crea odio e xenofobia nella massa di itaglioti che seguono amici e l'isola degli sfigati.
    Ma la cosa peggiore purtroppo è che questo pensiero non è neanche tuo, ma proviene dalla maggior parte degli organi di informazione.
  • - Scritto da: dierre
    > > Quasi nessuno di quelli che si stanno facendo
    > > saltare il aria in Irak o in Afghanistan sono
    > > disperati di quel
    > > tipo.
    > > Spesso, invece, sono laureati o cmq persone con
    > > una vita normale, con un lavoro ed una
    > > famiglia.
    > > E spesso provengono dal nostro occidente, vivono
    > > tra noi, sono i nostri vicini di casa o i
    > > colleghi di
    > > lavoro.
    > > A volte non sono nemmeno arabi o pachistani.
    > > Qui cominciano a farsi esplodere i tedeschi, ad
    > > esempio, o altri convertiti
    > > all'Islam.
    >
    > Quello che hai scritto è falso, crea odio e
    > xenofobia nella massa di itaglioti che seguono
    > amici e l'isola degli
    > sfigati.
    > Ma la cosa peggiore purtroppo è che questo
    > pensiero non è neanche tuo, ma proviene dalla
    > maggior parte degli organi di
    > informazione.

    Come nn QUOTARTI ?!
    non+autenticato
  • - Scritto da: FP____
    > - Scritto da: dierre
    > > > Quasi nessuno di quelli che si stanno facendo
    > > > saltare il aria in Irak o in Afghanistan sono
    > > > disperati di quel
    > > > tipo.
    > > > Spesso, invece, sono laureati o cmq persone
    > con
    > > > una vita normale, con un lavoro ed una
    > > > famiglia.
    > > > E spesso provengono dal nostro occidente,
    > vivono
    > > > tra noi, sono i nostri vicini di casa o i
    > > > colleghi di
    > > > lavoro.
    > > > A volte non sono nemmeno arabi o pachistani.
    > > > Qui cominciano a farsi esplodere i tedeschi,
    > ad
    > > > esempio, o altri convertiti
    > > > all'Islam.
    > >
    > > Quello che hai scritto è falso, crea odio e
    > > xenofobia nella massa di itaglioti che seguono
    > > amici e l'isola degli
    > > sfigati.
    > > Ma la cosa peggiore purtroppo è che questo
    > > pensiero non è neanche tuo, ma proviene dalla
    > > maggior parte degli organi di
    > > informazione.
    >
    > Come nn QUOTARTI ?!

    Come? Prima dite che non bisogna fidarsi ciecamente degli organi di informazione, e su questo siamo d'accordo, poi però vi fidate di quello che dicono gli indottrinatori fondamentalisti? E che anche non fossero integralisti, sarebbero comunque di parte e quindi solo una fra le due o più voci da ascoltare? E inoltre, chi più degli estremisti, di tutte le fazioni, eh, mica solo gli islamici, semina odio, xenofobia, intolleranza, etc.?
    non+autenticato
  • - Scritto da: dierre
    > Quello che hai scritto è falso, crea odio e

    No sei tu che dici i falso.

    > xenofobia nella massa di itaglioti che seguono

    Sei tu che semini odio tra i tuoi stessi concittadini insultando chi ha abitudini diverse dalle tue.

    > amici e l'isola degli
    > sfigati.
    > Ma la cosa peggiore purtroppo è che questo
    > pensiero non è neanche tuo, ma proviene dalla
    > maggior parte degli organi di
    > informazione.

    Invece suppongo che quello che sostieni tu, sia tuo, nato dal tuo cervello... e quindi senza nessun fondamento... oppure hai intervistato tutti i kamikaze prima che si facessero esplodere... controllando poi che ciò che dicevano fosse vero...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lumumba
    > Quasi nessuno di quelli che si stanno facendo
    > saltare il aria in Irak o in Afghanistan sono
    > disperati di quel
    > tipo.
    > A volte non sono nemmeno arabi o pachistani.
    > Qui cominciano a farsi esplodere i tedeschi, ad
    > esempio, o altri convertiti
    > all'Islam.

    ... generalmente gente che ha avuto a che fare con un
    "certo" popolo e che, come risposta pur di farne fuori qualcuno accetta anche di farsi saltare in aria.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MeX
    > > Piuttosto mi chiedo, data l'innegabile labilità
    > > psichica dei kamikaze...
    >
    > a te se uccidessero la famiglia dopo aver
    > violentato tua moglie e aver ditrutto la tua
    > casa... non saresti disposto a farti esplodere?
    > non hai più nulla da perdere
    > ormai...

    Guarda che solo una minima parte dei kamikaze ha una storia simile alle spalle, il background comune è la frequentazione di scuole coraniche estremiste.
    E la labilità psichica è dimostrata dal fatto che solo una minima parte si ferma prima dell'irreparabile e di questi molti per paura e ancora più pochi facendosi la domanda giusta: "Se il martirio è tanto bello, perché i (cattivi) maestri vogliono mandare me anziché andarci loro di persona"?
    non+autenticato