Gaia Bottà

IE, presto l'anti-patch anti-Eolas

Non sarà più necessario cliccare per attivare i controlli ActiveX caricati attraverso le pagine web. L'aggiornamento per Internet Explorer sarà disponibile in una versione definitiva ad aprile 2008

Roma - Microsoft si prepara a chiudere l'ultimo atto della vicenda che ha legato i suoi destini a quelli di Eolas, lo spin-off dell'Università della California che per anni ha minacciato di mettere sotto scacco il Web. Gli sviluppatori sono già al lavoro: presto, annuncia vnunet.com, verrà rimossa da Internet Explorer la funzionalità che costringe gli utenti ad attivare con un clic i contenuti multimediali dei siti web.

Eolas rivendicava la paternità del concetto di embedding con un brevetto convalidato dal Patent and Trademark Office statunitense, che descriveva le tecnologie che il browser utilizza per gestire plugin e applet. Microsoft aveva ceduto alle richieste di Eolas: per evitare il blocco della distribuzione di Internet Explorer, a scanso di dover concedere all'azienda 521 milioni di dollari BigM aveva introdotto delle modifiche al suo browser. Poi aveva capitolato, negoziando con Eolas un accordo per lo sfruttamento delle sue tecnologie.

Qualche dettaglio riguardo alla prossima rimozione del "click to activate" giunge dal blog dedicato ad Internet Explorer gestito dal product manager di BigM Pete LePage.
LaPage assicura i gestori di siti web che non sarà necessario apportare alcuna modifica al codice: penserà a tutto l'anti-patch di Microsoft che, una volta installata, ripristinerà il funzionamento di Internet Explorer a prima del marzo 2006. I controlli ActiveX caricati attraverso i tag HTML applet, embed e object torneranno ad attivarsi in modo completamente automatico, senza che l'utente debba confermare l'operazione con un clic.
A quando il rilascio dell'anti-patch? Microsoft annuncia che si potrà godere di un'anteprima, fornita con l'Explorer Automatic Component Activation Preview previsto per dicembre e con le pre-release di Service Pack 1 per Windows Vista e di Service Pack 3 per Windows XP. La modifica definitiva diverrà operativa ad aprile 2008 per tutti gli utenti che installeranno il pacchetto Cumulative Update per Internet Explorer.

Gaia Bottà
23 Commenti alla Notizia IE, presto l'anti-patch anti-Eolas
Ordina
  • Era ora che lo toglievano...

    Non ne potevo più di questa "protezione" secondo me più che inutile.

    Intanto si poteva aggirare con un codice javascript in modo che la richiesta del click non venisse visualizzata e il controllo potesse essere fatto direttamente.
    E in più non capisco come poteva aumentare la sicurezza del browser (quindi non è una regressione [si dice cosìPerplesso] di IE).

    Se qualcuno vuole utilizzare quel controllo considerato pericoloso (e non capisco neanche come fa ad essere tale) basta che fa un click e incontro al pericolo ci va comunque.
    E per andare contro ad un pericolo a causa di un filmato, per esempio, flash bisogna proprio andarseli a cercare i malware......

    Finalmente si ritorna indietro come una volta e non ci sarà + bisogno di perdere tempo così inutilmente!
    non+autenticato
  • Come al solito con questi americani si hanno solo problemi!
    Si ritorna sempre al discorso che in america non può patentare chi inventa ma può patentare chi per primo fa richiesta. E con le patenti su concetti e funzionalità dei computer, gli americani si sono di nuovo messi in mostra facendo vedere la loro intelligenza! Complimenti!!!
  • - Scritto da: Adrianotiger
    > Come al solito con questi americani si hanno solo
    > problemi!
    > Si ritorna sempre al discorso che in america non
    > può patentare chi inventa ma può patentare chi
    > per primo fa richiesta. E con le patenti su
    > concetti e funzionalità dei computer, gli
    > americani si sono di nuovo messi in mostra
    > facendo vedere la loro intelligenza!
    > Complimenti!!!

    E allora usa un sistema operativo made in Italy... oh no, aspetta, non esiste... Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Se MS era già giunta ad un accordo con Eolas, perché questa cosa del click è rimasta? Hanno cambiato accordo? Hanno pagato di più? E' stato annullato il brevetto? Boh...
    A logica, abrebbero dovuto applicare la patch subito dopo l'accordo...
    non+autenticato
  • Microsoft ci aveva propinato quel simpatico blocco con avviso come un importante passo verso la sicurezza globale del loro browser, ed adesso ci vien detto che invece era solo un metodo per aggirare il brevetto di Eolas.
    Desolante ma illuminante, e, come già detto in un altro post, un bel passo indietro nella sicurezza di explorer7.
  • Si parla di un'altra cosa: efettivamente l'articolo non lo specifica chiaramente, ma la feature di cui si parla è il focus, non l'attivazione, di un controllo
    non+autenticato
  • Microsoft ci aveva propinato quel simpatico blocco con avviso come un importante passo verso la sicurezza globale del loro browser, ed adesso ci vien detto che invece era solo un metodo per aggirare il brevetto di Eolas.
    Desolante ma illuminante, e, come già detto in un altro post, un bel passo indietro nella sicurezza di explorer7.
  • EOLAS = focus di un controllo
    Barra Gialla = attivazione/esecuzione di un controllo
    non+autenticato
  • - Scritto da: SeiUnPir
    > EOLAS = focus di un controllo
    > Barra Gialla = attivazione/esecuzione di un
    > controllo

    Complimenti, non hai capito niente.A bocca aperta

    Back in April 2006, we made a change to how Internet Explorer handled embedded controls used on some webpages. Some sites required users to “click to activate” before they could interact with the control. Microsoft has now licensed the technologies from Eolas, removing the “click to activate” requirement in Internet Explorer. Because of this, we're removing the “click to activate” behavior from Internet Explorer!

    It’s important (and cool) to note that this change will require no modifications to existing webpages, and no new actions for developers creating new pages. We are simply reverting to the old behavior. Once Internet Explorer is updated, all pages that currently require “click to activate” will no longer require the control to be activated. They’ll just work.
    non+autenticato
  • EOLAS = focus di un controllo
    EOLAS = attivazione/esecuzione di un controllo

    Barra Gialla = permettere lo script/installare un activeX
  • - Scritto da: Adrianotiger
    > EOLAS = focus di un controllo
    > EOLAS = attivazione/esecuzione di un controllo
    >
    > Barra Gialla = permettere lo script/installare un
    > activeX

    Esattamente. Occhiolino
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)