HD DVD e Blu-ray in un solo disco? Un'utopia

Warner ha ammesso che la propria tecnologia Total HD, con cui aveva promesso il disco matrimoniale, non ha un mercato nel breve termine, e forse neppure nel lungo. Ergo...

Roma - Č ormai quasi certo che Total HD, il disco ottico "universale" annunciato all'inizio dell'anno da Warner Home Entertainment Group (WHEG), e capace di sposare HD DVD e Blu-ray, non vedrà mai la luce. Dapprima posticipato a data da destinarsi, ora uno dei dirigenti del colosso cinematografico ha ammesso che Total HD è stato congelato: in parole spicciole, non fa più parte degli attuali piani di business di Warner.

Total HD è uno speciale disco ottico che, grazie ad una tecnologia brevettata da Warner Bros alla fine del 2005, può integrare contenuti in formato HD DVD su di una faccia e contenuti in formato Blu-ray sull'altra. Grazie all'uso della tecnologia multi-layer, un singolo supporto Total HD potrebbe contenere un HD DVD da 30 GB e un Blu-ray da 50 GB.

Inizialmente Warner vedeva Total HD come un prodotto che avrebbe potuto mettere fine alla confusione, tra i consumatori, generata dalla guerra tra i due attuali formati ad alta definizione. A raffreddare gli entusiasmi della casa cinematografica americana sono state le strategie delle proprie rivali, che hanno scelto di schierarsi a favore di uno o dell'altro formato in lotta. Warner oggi è infatti l'unico, tra i maggiori studios di Hollywood, a distribuire i propri film sia in HD DVD che in Blu-ray.
"Siamo i soli a produrre contenuti in entrambi i formati. Se facessimo uscire Total HD solo per i nostri titoli, non forniremmo ai nostri partner del canale retail quella soluzione che speravamo di dare loro", ha spiegato Jim Noonan, senior vice president di WHEG.

Noonan ritiene che l'introduzione di Total HD per i soli film prodotti da Warner sarebbe non soltanto antieconomico, ma persino dannoso per i rivenditori: negli scaffali di negozi e videonoleggi, dove già si contendono lo spazio a disposizione tre diversi formati (escludendo le videocassette), un quarto sarebbe davvero di troppo.

Fino a pochi mesi fa anche Paramount, come Warner, supportava entrambi i successori del DVD, ma la scorsa estate ha improvvisamente deciso di abbandonare Blu-ray e abbracciare il solo HD DVD. Delle quattro restanti major cinematografiche americane, una appoggia lo standard di Toshiba, e le altre tre lo standard di Sony.

Noonan ha anche sottolineato come Warner non abbia alcun "interesse privato" nello spingere sul mercato dischi a doppio formato. "Li abbiamo ideati soltanto come una soluzione per l'industria, e in tale ottica continua a rappresentare una soluzione fattibile e senza data di scadenza".
15 Commenti alla Notizia HD DVD e Blu-ray in un solo disco? Un'utopia
Ordina
  • Un disco double face va benissimo come allegato ad una rivista, per esempio, ma per i film lascia troppo poco spazio per l'etichetta, scontentando sia il marketing dei produttori, che il loro ufficio legale, che vuole sempre abbastanza spazio per stampare le sue pappardelle sulla proprietà dei diritti d'autore, etc.
    non+autenticato
  • Mi sembrano dichiarazioni molto strane quelle della Warner, capirei se il formato fosse notevolmente piu' costoso da produrre dei dischi standard, ma essendo probabilmente formato semplicemente da una faccia HD e da una Blue Ray, i costi di produzione non dovrebbero essere poi cosi' alti, specie riuscendo ad accordarsi con qualche altra Major.
    Per quanto riguarda il discorso dei rivenditori/noleggiatori, mi sembra assurdo. Qualsiasi commerciante sarebbe ben felice di vendere un film multiformato leggibile da qualsiasi lettore.
    Evidentemente i veri motivi sono altri....
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Mi sembrano dichiarazioni molto strane quelle
    > della Warner, capirei se il formato fosse
    > notevolmente piu' costoso da produrre dei dischi
    > standard, ma essendo probabilmente formato
    > semplicemente da una faccia HD e da una Blue Ray,

    30 GB HD-DVD e 50 GB Bluray non li fai a singolo strato.
    Sarebbero doppia faccia, ma strati multipli per entrambi. Non mi sembra cosi' semplice
    [cut]
    non+autenticato
  • L' importante è che ci siano lettori dual standard... Non so voi, ma io non ho mai sentito il bisogno di un DVD +-R.
    non+autenticato
  • Giusta osservazione.

    Purtroppo ora costa meno comprarsi 2 lettori eccellenti che un solo lettore dual standard, quindi serve posto sotto i televisori.
  • A differenza dei DVD però, la differenza di formato qua la vede anche chi semplicemente vede i film. La differenza tra DVD+R e DVD-R era collegata solo ai supporti vergini, un mercato completamente differente da quello cinematografico. Il problema dei due formati ottici HD invece è più simile a VHS/Betamax.
    Io ancora mi chiedo perchè non si sono messi daccordo dal principio... o forse lo so il perchè. Chi ha inventato un formato non voleva perdere il valore del proprio brevetto per abbracciare il formato del concorrente o quello suggerito da un consorzio approvato da tutti. Questo è un esempio degli effetti deleteri che può avere il sistema dei brevetti sull'industria... Alla fine consumatori e piccoli produttori sono come si suol dire... nella m***a
    non+autenticato
  • Un disco di questo tipo sarebbe invece molto voluto dai rivenditori perchè potrebbe costare un pò di più ma garantire il funzionamento sia su un lettore che in un altro. Sarebbe poi il sogno di ogni etichetta cinematografica (e infatti chi l'ha inventato...)

    Il fatto è che la Warner avrebbe sicuramente dei guai con i brevetti e sà che entrambi gli schieramenti potrebbero farla fuori in tribunale. Mentre non puoi obbligare un produttore a non produrre lettori multi-standard (per lo meno senza dare nell'occhio) per i supporti la cosa invece è più facile...
    non+autenticato
  • [cut]
    > Il fatto è che la Warner avrebbe sicuramente dei
    > guai con i brevetti e sà che entrambi gli
    > schieramenti potrebbero farla fuori in tribunale.

    E perche'??
    Dove sta la violazione di brevetti?

    > Mentre non puoi obbligare un produttore a non
    > produrre lettori multi-standard (per lo meno
    > senza dare nell'occhio) per i supporti la cosa
    > invece è più
    > facile...

    Anche qui mi chiedo il perche' di tali affermazioni...
    non+autenticato
  • "Warner ha ammesso che la propria tecnologia Total HD, con cui aveva promesso il disco matrimoniale, non ha un mercato nel breve termine, e forse neppure nel lungo. Ergo..."
    ergo vince il blu ray...
    non+autenticato
  • Ergo non vince nessuno dei due, ma ci saranno così tanti lettori che venderanno entrambi. E comunque con i CH-DVD il consorzio HD DVD si è assicurato più vendite di dischi ed hardware compatibile di quanto faccia la PS3.
  • Non vince il BR ... casomai ti viene imposto facendoti pure credere che è migliore del concorrente!
    non+autenticato
  • Ed a tutti gli effetti è migliore.
    A parità di supporto di codec (identici in entrambe i formati) ha (allo stato attuale) una maggiore capacità di memorizzazione e soprattutto il supporto Java che offre tutta una serie di possibilità in più rispetto all'interattività XML dell'HD-DVD.
    non+autenticato
  • l'ho già sentita da diverse persone questa frase... ma nessuno si preoccupa della protezione dei dati? il blu-ray ha uno strato molto più sottile dell'hd-dvd, un graffio e ti si sputtana...
    non+autenticato
  • ah, mi sono dimenticato: è tutte quelle protezione del bip che ha il blu-ray a nessuno frega? basta che il firmware del lettore abbia degli errori (come è successo tempo fa a ps3) e ti riconosce il disco come piratato... poi quella caga..bip del codice sul disco che il lettore deve leggere per fartelo andare(purtroppo non ho ben capito come funziona, ma non si sembra affatto bella come cosa...)? finisce che la vita sarà più facile per chi cracca le protezioni di chi compra originale...
    con hd dvd avendo solo una protezione ti senti più libero di farti tutte le copie che vuoi come gli attuali dvd
    non+autenticato
  • - Scritto da: giggino
    > "Warner ha ammesso che la propria tecnologia
    > Total HD, con cui aveva promesso il disco
    > matrimoniale, non ha un mercato nel breve
    > termine, e forse neppure nel lungo. Ergo..."
    >
    > ergo vince il blu ray...

    E Perche'??
    non+autenticato