Alfonso Maruccia

ONU: i Taser sono Tortura

Le Nazioni Unite dicono l'ultima parola sulle famigerate armi non letali: non solo possono essere mortali, ma rappresentano una forma di tortura. E la polizia inglese che fa? Decide di testarle

Roma - I Taser sono una forma di tortura. Lo hanno deciso le Nazioni Unite, chiamate in causa nelle sempre più furenti polemiche scaturite dall'uso e abuso delle pistole elettriche prodotte dall'omonima società americana, strumento prediletto dei poliziotti dalle maniere spicce e causa conclamata di numerosi decessi, nonostante le si pubblicizzi come "non letali".

La pistola... non letale"L'uso di queste armi causa dolore acuto, e costituisce una forma di tortura", ha stabilito il Comitato contro la Tortura formato da 10 esperti, che rileva: "In taluni casi, possono persino causare la morte, com'è stato mostrato da studi affidabili e recenti eventi nella vita reale".

Nelle sole cronache recenti, ad accusare l'inumanità dei taser ci sono casi come quello clamoroso di Robert Dziekanski, l'uomo polacco che non conosceva l'inglese, "taserato" a morte all'aeroporto di Vancouver mentre attendeva di ricongiungersi con la madre, o anche i tre ventenni deceduti negli Stati Uniti nella scorsa settimana o i tre morti da taser in Canada registrati nel corso delle ultime cinque settimane. Negli USA in particolare, le stime parlano di 275 morti complessive ascrivibili alle pistole elettriche.
TASER, la produttrice delle armi, ha da tempo risposto alle montanti polemiche ribadendo che "la scienza medica e l'analisi forense" hanno già stabilito che le morti in oggetto sono "attribuibili ad altri fattori e non certo alla scarica elettrica a bassa intensità energetica dei Taser". Spiegazioni che ora devono fare i conti con la posizione assunta dal consesso internazionale.

L'ONU arriva a formulare un giudizio così duro sui Taser in risposta alla decisione del governo portoghese di dotare della "pistola" modello X26 le proprie forze di polizia. Il Portogallo "dovrebbe considerare l'abbandono dell'uso dei Taser X26", dicono le Nazioni Unite, in virtù delle gravi conseguenze fisiche e psicologiche sui soggetti vittima di queste vere e proprie armi, il cui uso va contro le convenzioni internazionali sulla tortura.

Chissà come reagirà ai commenti dell'ONU la Polizia Metropolitana inglese, che nelle stesse ore della decisione degli esperti internazionali ha dato il via ad un progetto pilota per l'impiego dei Taser da parte degli agenti londinesi. Alcuni membri dell'organo di controllo della Met hanno sollevato dubbi riguardo l'adozione diffusa delle pistole da elettroshock, ragion per cui i risultati del pilota verranno accuratamente valutati in vista di decisioni future.

Decisioni che potrebbero a questo punto venire pesantemente influenzate dalla posizione inequivocabile espressa dalle Nazioni Unite, visto che i morti da Taser conclamati fanno sempre più notizia e la pericolosità delle nuove armi non si può più nascondere sotto la patina della difesa personale o dei "legittimi dubbi" delle autorità di controllo sparse per il mondo.

Alfonso Maruccia
44 Commenti alla Notizia ONU: i Taser sono Tortura
Ordina
  • Cari signori, forse qualcuno guarda agli USA come se fossero un paese avanzato del terzo millennio, democratico, ideale, ma a me sembra un paese avanzato dal quarto millennio avanti Cristo. Il concetto stesso di democrazia è nato nella zona mediterranea con i filosofi greci e lo stesso concetto di "occidente" è sorto prepotente con la resistenza di Leonida e dei suoi trecento eroi spartani alle Termopili. Che cosa possono insegnarci dei selvaggi che, ancora negli anni '50 del XX secolo d.C. stavano cercando, con difficoltà, di abolire gli ultimi rigurgiti violenti di razzismo? Queste armi cosiddette NLW (Not Letal Weapon, cioè arma non letale), nella maggior parte dei casi, hanno un selettore mortale / non-mortale il cui uso è affidato (praticamente) solo alla saggezza dell'utilizzatore. E qualcuno pensa che, in caso di emergenza, la quasi totalità dei poliziotti sia in grado di mantenere il sangue freddo? Oppure sia dotata di superiori freni morali? IO non credo...
  • su Il Mattino del 27.11.2007, pag. 30, scrivono "a Secondigliano, zona già teatro della faida tra il clan Di Lauro e gli scissionisti, la polizia ha trovato una pistola Advanced Taser, un’arma con puntatore laser in grado di folgorare istantaneamente una persona con scariche elettriche ad altissimo voltaggio. È la prima volta in Italia. Non essendo inclusa nell'elenco nazionale delle armi da sparo, ed essendo comunque inquadrata tra gli strumenti atti ad offendere, questo tipo di pistola non è importata legalmente nel nostro Paese".
    Ancora una volta è il Meridione che porta l'Italia fra le nazioni più progredite ed elevate! Altro che i polentoni del Nord o i buonisti papalini del Centro!
    non+autenticato
  • L'ONU è quell'organismo dove dei burocrati con manie di grandezza e decisi a salvare il mondo comunque, quale che sia il costo.
    L'ONU è quell'organismo che nelle commissioni contro la tortura da la presidenza alla Libia (e nella commissione ci sono altri paesi famosi per il loro rispetto dei diritti umani basilari - tipo l'Arabia Saudita).
    L'IPCC è diventato un circo.
    L'ONU è quello dei soldati belgi che fraternizzavano con i serbi che ammazzavano i mussulmani bosniaci (e forse li aiutavano pure). L'ONU è quello che in Iraq, dopo una bomba, è scappato a gambe levate, invece di rimanere per aiutare la popolazine contro i terroristi.
    L'ONU è un consesso pieno di politici e burocrati di carriera, quanto volete che conti la realtà e il buon senso in quello che scrivono?
    E, sopratutto, se sbagliano, non devono rendere conto a nessuno. Quindi possono continuare a sbagliare tranquillamente.
  • L'ONU e' quell'organismo dove siedono praticamente tutte le nazioni del mondo, USA e paesi europei compresi.
    E' quell'organizzazione nata dopo la Seconda guerra mondiale con l'intento di evitare altri conflitti, fu voluta dalle superpotenze dell'epoca e dalle nazioni vincitrici di quel conflitto (Francia), questo il motivo per cui loro hanno un seggio permanente nel consiglio di sicurezza dell'ONU.
    E' quell'organizzazione che prima dell'attacco all'Iraq diceva che sarebbe stato illegale ed inutile una guerra e varo' una risoluzione in questo senso.
    E' quell'organizzazione che non fu ascoltata e si fece ugualmente la guerra con motivi (ufficiali) che si sono poi dimostrati falsi, e non molto tempo dopo gli USA vi si sono rivolti per averne la benedizione e riuscire cosi a trovare un modo per uscire dal pantano.
    Avere la memoria corta non aiuta a capire le cose.
    Dicevi dell'ONU?


    - Scritto da: painlord2k
    > L'ONU è quell'organismo dove dei burocrati con
    > manie di grandezza e decisi a salvare il mondo
    > comunque, quale che sia il
    > costo.
    > L'ONU è quell'organismo che nelle commissioni
    > contro la tortura da la presidenza alla Libia (e
    > nella commissione ci sono altri paesi famosi per
    > il loro rispetto dei diritti umani basilari -
    > tipo l'Arabia
    > Saudita).
    > L'IPCC è diventato un circo.
    > L'ONU è quello dei soldati belgi che
    > fraternizzavano con i serbi che ammazzavano i
    > mussulmani bosniaci (e forse li aiutavano pure).
    > L'ONU è quello che in Iraq, dopo una bomba, è
    > scappato a gambe levate, invece di rimanere per
    > aiutare la popolazine contro i
    > terroristi.
    > L'ONU è un consesso pieno di politici e burocrati
    > di carriera, quanto volete che conti la realtà e
    > il buon senso in quello che
    > scrivono?
    > E, sopratutto, se sbagliano, non devono rendere
    > conto a nessuno. Quindi possono continuare a
    > sbagliare
    > tranquillamente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: painlord2k
    > L'ONU è quell'organismo dove dei burocrati con
    > manie di grandezza e decisi a salvare il mondo
    > comunque, quale che sia il
    > costo.
    > L'ONU è quell'organismo che nelle commissioni
    > contro la tortura da la presidenza alla Libia (e
    > nella commissione ci sono altri paesi famosi per
    > il loro rispetto dei diritti umani basilari -
    > tipo l'Arabia
    > Saudita).
    > L'IPCC è diventato un circo.
    > L'ONU è quello dei soldati belgi che
    > fraternizzavano con i serbi che ammazzavano i
    > mussulmani bosniaci (e forse li aiutavano pure).
    > L'ONU è quello che in Iraq, dopo una bomba, è
    > scappato a gambe levate, invece di rimanere per
    > aiutare la popolazine contro i
    > terroristi.
    > L'ONU è un consesso pieno di politici e burocrati
    > di carriera, quanto volete che conti la realtà e
    > il buon senso in quello che
    > scrivono?
    > E, sopratutto, se sbagliano, non devono rendere
    > conto a nessuno. Quindi possono continuare a
    > sbagliare
    > tranquillamente.

    e quindi?
    di cosa stai parlando?
    il concetto quale sarebbe?
    non+autenticato
  • - Scritto da: A O

    > e quindi?
    > di cosa stai parlando?
    > il concetto quale sarebbe?

    Il concetto sarebbe che usare una dichiarazione o un documento dell'ONU per dimostrare una tesi è come andare al Parlamento italiano o in qualsiasi organo politico.
    La risposta sarà in linea con gli interessi della maggioranza o le sue convinzioni ideologiche PRIMA e con la verità DOPO.

    Ovvio che se sei un organismo che si occupa di tortura, improvvisamente tutto diventa strumento di tortura e deve essere bandito (altrimenti come giustifichi la tua esistenza?).
    Se invece sei l'IPCC, vuoi mica dire che non ne sai abbastanza se il riscaldamento globale esiste oppure no, se è prodotto dall'uomo oppure no, se produrrà dei danni oppure no? Dici che esiste, farà danni, servono delle politiche stataliste per evitarlo (dato che sono gli stati che ti pagano lo stipendio) e poi passi ad incassare nuovi fondi per continuare a studiarlo. Ovviamente, quando i critici ti chiedono i dati che hai usato per elaborare la tua teoria, rifiuti di mostrarli.
    Se sei il Consiglio di Sicurezza dell'ONU, proclami un embargo illegale delle armi verso due paesi in guerra (Serbia e Bosnia) fregandotene che una parte è già armata e l'altra no. Illegale, perché poi la Corte Internazionale dell'Aia lo ha dichiarato tale, in quanto infrange i diritti umani fondamentali, compreso quello all'autodifesa.

    Poi, se vi piace l'ONU, tenetevela.
    Tenetevi pure Kojo Annan (figlio di Kofi) che prendeva le bustarelle da Saddam per l'Oil For Food (che se gli USA o gli iracheni gli mettono le mani addosso lo sbattono in galere per un bel pezzo).
    Ma la realtà è che l'ONU e la maggior parte dei suoi organismi sono marci e corrotti e andrebbe chiuso e rifondato da zero.
  • Secondo la Taser quelle persone non sono morte a causa della loro "scarichina dolce e leggiadra".
    E sono morti per ...COSA? Se non si beccavano la scarica non morivano..quindi la scarica li ha uccisi quindi il taser reclamizzato come NON LETALE e' a volte LETALE,quindi hanno mentito.
    Ergo, ora dovranno pagare.
    Ah no...dimenticavo le grandi societa' non pagano...hanno i CAVILLI a parare loro il culo.
    Comunque sia qualsivoglia amministrazione che dia il via all'uso di oggetti simili e' da deprecare...
    non+autenticato
  • sono morti di fumo passivo..
    non+autenticato
  • Io li adotterei in Italia...la gente ci pensa 2 volte poi prima di infrangere la legge.
    Siamo in un mondo in cui ormai la gente vede solo diritti e niente doveri. 2 scossette sono più che giuste, sono il minimo, contro chi commette reati.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Luca3187
    > Io li adotterei in Italia...la gente ci pensa 2
    > volte poi prima di infrangere la
    > legge.
    > Siamo in un mondo in cui ormai la gente vede solo
    > diritti e niente doveri. 2 scossette sono più che
    > giuste, sono il minimo, contro chi commette
    > reati.

    Di quali reati parli? il tipo nel video non aveva commesso nessun reato, se non consideri reato l'eccesso di velocita, lo studente voleva solo avere delle risposte.

    Come mai non sento mai di taser usati su delinquenti ben piu pericolosi di una padre ed uno studente? semplice quei delinquenti veri ti sparano come vedono una divisa allora conviene usare i taser su gente che non e' delinquente.


    Dunque, secondo te e' normale andare in giro in borghese fermare tre ragazzi che stanno facendo una chiacchierata in macchina,puntandogli la pistola addosso senza nemmeno qualificarsi? per me non lo e', ancora mi caco addosso ripensandoci , quindi di che doveri e diritti mi parli? esistono delle leggi e quelle vanno fatte rispettare , se sei psicolabile non fai il poliziotto
    DuDe
    896
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)