Fabio conquista una ADSL Wireless

Si era rivolto alla propria associazione e a Punto Informatico. Dopo Clic.it anche Micso si fa avanti per offrire connettività al giovane che solo grazie a Internet può aprire nuovi contatti col mondo. Dalle istituzioni un pesante silenzio

Roma - Piovono altre buone notizie per Fabio, il giovane colpito da importanti disabilità che risiede a Cappelle sul Tavo nei pressi di Pescara e che è stato fin qui escluso dalla banda larga, una esclusione pesante per tutti ma ancora di più per chi soltanto grazie ad un computer e ad Internet può mantenere i propri contatti con il mondo esterno. Dopo Clic.it, ha risposto all'appello di Fabio anche Micso, tra i principali player del wireless broad band italiano.

Non solo Micso è in grado di portare la banda larga in tecnologia HiperLAN al paese di Fabio ma è anche disponibile ad offrire del tutto gratuitamente allo stesso Fabio tutto ciò che serve per poterne fruire. E tutto questo prima della fine dell'anno. Ne ha dato notizia Emiliano Bruni, che non solo è parte di Micso ma anche membro dell'associazione Metro Olografix di cui fa parte lo stesso Fabio. Ecco di seguito la mail con cui Emiliano ha annunciato le novità a Fabio:
Caro Fabio, noi della Micso S.r.l. abbiamo seguito con molto interesse la tua vicenda personale che ci tocca da vicino data anche la vicinanza geografica che ci lega.

Come saprai Micso è un Wireless Internet Service Provider che ha già coperto varie aree del territorio italiano afflitte dal digital divide tramite un progetto chiamato WADSL, che prevede di portare a casa degli utenti digital-divisi, larga banda tramite degli access-point posti sul territorio in tecnologia HiperLAN.
Non avevamo dato immediato seguito alla tua richiesta perché prima volevamo essere sicuri di riuscire a portarti un servizio soddisfacente. Proprio nella mattinata di oggi, i nostri tecnici stanno operando un sopralluogo presso una struttura nei pressi del tuo comune ed hanno verificato la fattibilità tecnica relativa alla copertura WADSL del tuo comune e della tua abitazione.

Sono pertanto qui ad informarti che entro dicembre 2007 il tuo comune sarà coperto dal servizio Micso WADSL che prevede un servizio di accesso ad INTERNET flat, senza limitazioni di traffico, con banda 1280 kbps in download, e con tagli di banda in upload di 256 o 1280 kbps, un ip pubblico statico con risoluzione diretta e inversa di DNS. Altre informazioni sul prodotto e sui costi del servizio e degli apparati radio necessari a usufruire dello stesso sono disponibili sul sito http://www.wadsl.it.

Va da se che, a fronte della tua particolare condizione e dall'affinità che personalmente ci lega, facendo ambedue parte della stessa associazione, siamo onorati di offrirti il servizio di connettività ad INTERNET con banda simmetrica 1280/1280kbps e l'apparato radio necessario a ricevere il segnale WADSL sopra descritti, completamente a titolo gratuito.

Sarà quindi nostra premura quella di ricontattarti a breve, nel momento dell'attivazione del servizio sul tuo comune, per fornirti l'apparato e i dati di accesso.

Nell'attesa, ti invio i nostri più sentiti saluti".
Con il passare dei giorni, dunque, si sta assistendo ad un moltiplicarsi delle offerte da parte di operatori sensibili alle problematiche a cui Fabio deve far fronte. Inevitabile dunque chiedersi cosa accada ai tanti che sono nelle stesse condizioni di Fabio e che non possono utilizzare le ultime tecnologie di accesso, compresa la banda larga.

Sono persone portatrici di severe disabilità verso i quali sembra mancare la giusta attenzione da parte delle istituzioni. La prima lettera, inviata da Fabio e dall'Unione contro la distrofia muscolare anche all'Autorità TLC, oltre che ai maggiori operatori telefonici, è rimasta fin qui inascoltata.
145 Commenti alla Notizia Fabio conquista una ADSL Wireless
Ordina
  • a quanto pare nessuno di voi vive a capelle,il grande wadsl non esiste,la connessione ha dei picchi massimi di 700kb/s solo la notte dopo mezzanotte per tutto il giorno non supera i 400kb/s uno cosa orrenda e ad un costo assurdo!!
    non+autenticato
  • Ho letto qua e là i vari messaggi e sono rimasto disgustato.
    Probabilmente quei personaggi da cabaret che hanno criticato
    le richieste di Fabio sono dei ragazzini di poche capacità logiche e sporadiche conoscenze di come 'funziona' vivere.
    Mi spiace per Fabio che debba aver letto tutto questo.
    Forse posso dar loro l'attenuante dell'ignoranza. Forse i ragazzini non hanno la minima idea di che cosa significa affrontare certe difficoltà nel vivere quotidiano.
    Se posso permettermi di parlarti direttamente caro Fabio:

    Sono molto contento che tu abbia ottenuto almeno questo vantaggio tecnologico per permetterti di bypassare un po' di ostacoli. Sarebbe doveroso rimborsarti anche il mouse ma siamo in Italia.

    Il problema è che in un paese civilizzato certe cose non dovrebbero figurare sotto la voce solidarietà, con quel senso di eccezionalità che si trascina dietro, ma sotto quella di diritto.
    Magari prima o poi anche in questa repubblica delle banane ormai marce qualcuno si sveglierà dal torpore qualunquista e farà ragionare quei personaggi dalle poche idee molto confuse che tirano le redini del 'bel paese'.

    Un saluto e un "in bocca al lupo" per Fabio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Guglielmo
    > Ho letto qua e là i vari messaggi e sono rimasto
    > disgustato.
    > Probabilmente quei personaggi da cabaret che
    > hanno
    > criticato
    > le richieste di Fabio sono dei ragazzini di poche
    > capacità logiche e sporadiche conoscenze di come
    > 'funziona'
    > vivere.

    Complimenti per l'insulto.

    > Mi spiace per Fabio che debba aver letto tutto
    > questo.

    Nessuno ha offeso Fabio.
    Io ho già detto che mi dispiace per lui.
    Ho soltanto espresso la mia opinione. Non sei d'accordo? Benissimo, è un tuo diritto, ma questo non ti autorizza a denigrare chi la pensa diversamente da te.

    > Forse posso dar loro l'attenuante dell'ignoranza.

    Complimenti per l'insulto (e siamo a 2).

    > Forse i ragazzini non hanno la minima idea di che
    > cosa significa affrontare certe difficoltà nel
    > vivere
    > quotidiano.

    E tu invece sai tutto, vero?

    > Se posso permettermi di parlarti direttamente
    > caro
    > Fabio:
    >
    > Sono molto contento che tu abbia ottenuto almeno
    > questo vantaggio tecnologico per permetterti di
    > bypassare un po' di ostacoli. Sarebbe doveroso
    > rimborsarti anche il mouse ma siamo in
    > Italia.

    Internet non è un bisogno essenziale. Certo, capisco che per lui l'unico modo per comunicare con l'esterno è proprio internet, infatti non ho mai detto che non dovrebbe averlo.
    Non dimenticarti che l'ADSL è uno dei tanti modi per accedere a internet: si può usare il 56k, l'ISDN e, in caso di necessità assoluta di banda larga l'ADSL satellitare (640k). Come vedi, esistono diverse possibilità, tutte disponibili indipendentemente da dove ci si trovi.
    Comunque per comunicare con il mondo esterno basta e avanza il 56k. Vuoi più banda? Te la paghi, come è giusto che sia. Inoltre un disabile riceve dallo Stato diversi aiuti economici, per quale motivo (lo Stato) dovrebbe anche pagare un qualcosa in più (perché comunicare non è un bisogno essenziale)?

    >
    > Il problema è che in un paese civilizzato certe
    > cose non dovrebbero figurare sotto la voce
    > solidarietà, con quel senso di eccezionalità che
    > si trascina dietro, ma sotto quella di diritto.

    No, il compito dello Stato è quello di annullare le differenze sociali (come stabilito dall Art. 3 della Costituzione).
    E questo mi sembra che lo faccia, mandando aiuti economici a chi è disabile.

    >
    > Magari prima o poi anche in questa repubblica
    > delle banane ormai marce qualcuno si sveglierà
    > dal torpore qualunquista e farà ragionare quei
    > personaggi dalle poche idee molto confuse che
    > tirano le redini del 'bel
    > paese'.

    Le tue idee invece sono perfette, vero?

    >
    > Un saluto e un "in bocca al lupo" per Fabio.
    non+autenticato
  • Magari sarò stato brusco ma non posso non essere allibito leggendo le tue affermazioni. Credo che dovresti guardarti meglio in giro e rifletterci sopra.
    Visto che utilizzi Internet dovresti fare una visita su qualche sito che ti spieghi le problematiche in questione che evidentementi non riesci correttamente ad immaginare.

    Tu parli di aiuti statali ma non hai la men che minima idea di quanto spesso sia risibile il sostegno che lo stato riserva a chi ha disagi fisici o malattie croniche di una certa serietà.

    L'affermazione che "comunicare non è un bisogno essenziale"
    è disarmante. Anche in questo caso ti invito a riflette sulla qualità della vita quando il comunicare diventa ingestibile. Magari usa l'articolo della costituzione che hai citato dove si parlà di dignità sociale (dignità è una piccola parolina che appesantisce molto il senso dell'articolo stesso).

    Magari ripensadoci potresti rivedere le tue posizioni dettate da chissà quali preconcetti o semplici 'non conoscenze'.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Guglielmo
    > Magari sarò stato brusco ma non posso non essere
    > allibito leggendo le tue affermazioni. Credo che
    > dovresti guardarti meglio in giro e rifletterci
    > sopra.
    > Visto che utilizzi Internet dovresti fare una
    > visita su qualche sito che ti spieghi le
    > problematiche in questione che evidentementi non
    > riesci correttamente ad
    > immaginare.
    >
    > Tu parli di aiuti statali ma non hai la men che
    > minima idea di quanto spesso sia risibile il
    > sostegno che lo stato riserva a chi ha disagi
    > fisici o malattie croniche di una certa
    > serietà.
    >
    > L'affermazione che "comunicare non è un bisogno
    > essenziale"
    > è disarmante. Anche in questo caso ti invito a
    > riflette sulla qualità della vita quando il
    > comunicare diventa ingestibile. Magari usa
    > l'articolo della costituzione che hai citato dove
    > si parlà di dignità sociale (dignità è una
    > piccola parolina che appesantisce molto il senso
    > dell'articolo
    > stesso).
    >
    > Magari ripensadoci potresti rivedere le tue
    > posizioni dettate da chissà quali preconcetti o
    > semplici 'non
    > conoscenze'.

    Forse non hai capito il senso del mio post.
    Non ho mai detto che Fabio non deve avere diritto all'accesso a internet, anzi, per uno nelle sue condizioni penso sia più importante che per tanti altri.
    Tuttavia ritengo sbagliato "usare" le proprie diversità per ottenere diritti riguardanti tutti. Opinione personale, certo, infatti non ho mai avuto la pretesa di avere ragione.
    Inoltre nessuno sta negando a Fabio l'accesso a internet: come ho già detto in diversi post, l'ADSL non è l'unico modo per accedere a internet, ne esistono anche altri (56k, ISDN, ADSL satellitare), fermo restando che per comunicare è sufficiente il 56k.
    In ogni caso sono contento che Fabio abbia finalmente risolto il problema dell'ADSL, anche se non condivido il modo con cui l'ha ottenuta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Inoltre nessuno sta negando a Fabio l'accesso a
    > internet: come ho già detto in diversi post,
    > l'ADSL non è l'unico modo per accedere a
    > internet, ne esistono anche altri (56k, ISDN,
    > ADSL satellitare), fermo restando che per
    > comunicare è sufficiente il
    > 56k.

    Certo, per un disabile non è neanche necessario avere un meccanismo che gli permetta di salire in macchina, visto che "a braccia" con un parente si risolve la cosa, ma permettimi di dire che un DISABILE questi aiuti li DEVE avere!!!
    Se TE sali in macchina con le tue gambe, perchè non deve si debba almeno arrivare a dare ad un disabile se non comodità = almeno vicine alle tue??
    Se un disabile comunica solo in quel modo, a differenza tua che puoi usare la voce tramite telefono e cellulare, perchè non debba avere una banda maggiore che gli permetta almeno di comunicare in modo + dignitoso nell'unico modo che gli è possibile???
    non+autenticato
  • - Scritto da: TOmZ
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Inoltre nessuno sta negando a Fabio l'accesso a
    > > internet: come ho già detto in diversi post,
    > > l'ADSL non è l'unico modo per accedere a
    > > internet, ne esistono anche altri (56k, ISDN,
    > > ADSL satellitare), fermo restando che per
    > > comunicare è sufficiente il
    > > 56k.
    >
    > Certo, per un disabile non è neanche necessario
    > avere un meccanismo che gli permetta di salire in
    > macchina, visto che "a braccia" con un parente si
    > risolve la cosa, ma permettimi di dire che un
    > DISABILE questi aiuti li DEVE
    > avere!!!
    > Se TE sali in macchina con le tue gambe, perchè
    > non deve si debba almeno arrivare a dare ad un
    > disabile se non comodità = almeno vicine alle
    > tue??
    > Se un disabile comunica solo in quel modo, a
    > differenza tua che puoi usare la voce tramite
    > telefono e cellulare, perchè non debba avere una
    > banda maggiore che gli permetta almeno di
    > comunicare in modo + dignitoso nell'unico modo
    > che gli è
    > possibile???

    56k di banda sono sempre bastati, com'è che adesso non bastano più?
    Posso capire che per alcuni siti la banda è poca, ma per comunicare non è necessaria molta banda. Se poi si vuole usare quei siti che richiedono più banda, allora la necesità primaria non è più la comunicazione, ma la velocità; mi sembra che Fabio abbia chiesto internet per la necessità di comunicare con il mondo esterno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: TOmZ
    > 56k di banda sono sempre bastati, com'è che
    > adesso non bastano
    > più?
    > Posso capire che per alcuni siti la banda è poca,
    > ma per comunicare non è necessaria molta banda.
    > Se poi si vuole usare quei siti che richiedono
    > più banda, allora la necesità primaria non è più
    > la comunicazione, ma la velocità; mi sembra che
    > Fabio abbia chiesto internet per la necessità di
    > comunicare con il mondo
    > esterno.

    Sono sempre bastati per chi utilizza una tastiera, un mouse e può tirare due vaffa se cade la linea o ci vuole una vita a caricare un sito.... non per una persona che ha in internet il SOLO modo di comunicare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: TOmZ
    > - Scritto da: Anonimo
    > > - Scritto da: TOmZ
    > > 56k di banda sono sempre bastati, com'è che
    > > adesso non bastano
    > > più?
    > > Posso capire che per alcuni siti la banda è
    > poca,
    > > ma per comunicare non è necessaria molta banda.
    > > Se poi si vuole usare quei siti che richiedono
    > > più banda, allora la necesità primaria non è più
    > > la comunicazione, ma la velocità; mi sembra che
    > > Fabio abbia chiesto internet per la necessità di
    > > comunicare con il mondo
    > > esterno.
    >
    > Sono sempre bastati per chi utilizza una
    > tastiera, un mouse e può tirare due vaffa se cade
    > la linea o ci vuole una vita a caricare un
    > sito.... non per una persona che ha in internet
    > il SOLO modo di
    > comunicare.

    Stai confondendo la comunicazione con la normale navigazione.
    Attività come il P2P, download, youtube, ecc. non sono comunicazione.
    Io per comunicazione intendo chat, email, forum...
    Per questo tipo di attività non è necessaria l'ADSL.
    Se poi si ritiene di averne bisogno, benissimo, mi sembra di aver elencato molte possibilità oltre al 56k, possibilità tra l'altro disponibili ovunque.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Stai confondendo la comunicazione con la normale
    > navigazione.
    > Attività come il P2P, download, youtube, ecc. non
    > sono
    > comunicazione.
    > Io per comunicazione intendo chat, email, forum...
    > Per questo tipo di attività non è necessaria
    > l'ADSL.
    > Se poi si ritiene di averne bisogno, benissimo,
    > mi sembra di aver elencato molte possibilità
    > oltre al 56k, possibilità tra l'altro disponibili
    > ovunque.

    Non mi sembra di aver parlato di P2P, download, youtube,ecc....
    Non ho neanche fatto un discorso valido solo per il P2P & C che tu hai elencato...
    non+autenticato
  • - Scritto da: TOmZ
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Stai confondendo la comunicazione con la normale
    > > navigazione.
    > > Attività come il P2P, download, youtube, ecc.
    > non
    > > sono
    > > comunicazione.
    > > Io per comunicazione intendo chat, email,
    > forum...
    > > Per questo tipo di attività non è necessaria
    > > l'ADSL.
    > > Se poi si ritiene di averne bisogno, benissimo,
    > > mi sembra di aver elencato molte possibilità
    > > oltre al 56k, possibilità tra l'altro
    > disponibili
    > > ovunque.
    >
    > Non mi sembra di aver parlato di P2P, download,
    > youtube,ecc....
    > Non ho neanche fatto un discorso valido solo per
    > il P2P & C che tu hai
    > elencato...

    Allora sei d'accordo con me su cosa si intende per comunicazione?
    E ne convieni che per le attività comunicative non è necessaria l'ADSL?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Forse non hai capito il senso del mio post.
    > Non ho mai detto che Fabio non deve avere diritto
    > all'accesso a internet, anzi, per uno nelle sue
    > condizioni penso sia più importante che per tanti
    > altri.
    > Tuttavia ritengo sbagliato "usare" le proprie
    > diversità per ottenere diritti riguardanti tutti.
    > Opinione personale, certo, infatti non ho mai
    > avuto la pretesa di avere
    > ragione.

    Proprio non ti capisco davvero. Secondo te avrebbe dovuto
    far finte di stare benone e di non avere nessuna necessità
    particolare solo per non 'usare' la propria diversità?
    Ma per favore, ha semplicemente detto la sacrosanta verità.

    Qualche vicino di casa magari si troverà a ringraziare la
    determinazione di Fabio di ottenere qualcosa che ormai in un paese Europeo dovrebbe essere la norma per tutti.

    Forse bisognerebbe iniziare ad arrabbiarsi maggiormente sui
    diritti mancati invece di prendersela con chi li fa valere.
    non+autenticato
  • Ciao
    ricordo a tutti che la policy del forum è accessibile con un clic quando si posta un commento ed è esplicitamente accettata quando si clicca su Invia.

    Gli ulteriori messaggi con contenuto razzista che dovessero apparire su questo forum verranno cancellati non appena venissero individuati dal t1000.

    Invito tutti gli utenti ad usare sempre il "segnala abusi" per segnalare post che violino la policy. E' uno strumento estremamente utile per impedire che queste pagine diventino veicolo di propaganda razzista.

    Baci e abbracci
    Lamberto
    Lamb
    754
  • che bello la censura
    non+autenticato
  • - Scritto da: guest
    > che bello la censura

    Se posti tanto per allenare le dita meglio la chitarra o il pianoforte credimi.... Ficoso

    LV&P Angioletto
  • Sono allibito.
    Gli dicono che per il mouse che è l'unico modo per usare il pc tra l'altro con molte limitazioni non se lo merita il rimborso.
    Rosicano perchè gli hanno portato la banda larga e loro poverini tra una partita a calcio e una trombata non ce l'hanno la banda larga.
    Gli dicono che è uno che gli fanno troppi favori.
    Non credo che siano tutti troll quelli che dicono queste cose. Ma è sicuramente gente che guarda troppa tv, che è cresciuta in una famiglia allo sbando, che non ha mai visto dal vivo situazioni di reale svantaggio fisico e che non ha alcuna sensibilità verso chi nonostante la condizione decide di vivere e di provarci.
    Hawking, Coscioni.. non hanno insegnato nulla a questi qui. Che spero siano solo 4 gatti e che spero che crescano.
    Leggere quello che scrivono fa male, ti chiedi veramente in che c*** di paese viviamo, ti prende una tristezza come non mai.
    Passo agli altri forum, qui non ci voglio più tornare, è troppo triste leggere certe cose. L'ignoranza, la stupidità ma quand'è che crescerete?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Incredibbol e
    > Sono allibito.
    > Gli dicono che per il mouse che è l'unico modo
    > per usare il pc tra l'altro con molte limitazioni
    > non se lo merita il
    > rimborso.
    > Rosicano perchè gli hanno portato la banda larga
    > e loro poverini tra una partita a calcio e una
    > trombata non ce l'hanno la banda
    > larga.
    > Gli dicono che è uno che gli fanno troppi favori.
    > Non credo che siano tutti troll quelli che dicono
    > queste cose. Ma è sicuramente gente che guarda
    > troppa tv, che è cresciuta in una famiglia allo
    > sbando, che non ha mai visto dal vivo situazioni
    > di reale svantaggio fisico e che non ha alcuna
    > sensibilità verso chi nonostante la condizione
    > decide di vivere e di
    > provarci.
    > Hawking, Coscioni.. non hanno insegnato nulla a
    > questi qui. Che spero siano solo 4 gatti e che
    > spero che
    > crescano.
    > Leggere quello che scrivono fa male, ti chiedi
    > veramente in che c*** di paese viviamo, ti prende
    > una tristezza come non
    > mai.
    > Passo agli altri forum, qui non ci voglio più
    > tornare, è troppo triste leggere certe cose.
    > L'ignoranza, la stupidità ma quand'è che
    > crescerete?

    Non posso che quotare e ringraziarti per quello che hai scritto, e' davvero confortante leggere post come il tuo.
    Soprattutto in questo periodo...e sono sicuro che Fabio li sta leggendo tutti! Sorride

    LV&P Angioletto
  • Ah, è vero, qua non si doveva solo prendere soldi si doveva investire per ammodernare centrali.....investire per il futuro delle telecomunicazioni in Italia.
    Cosa che quei Bastardi di telecom, solo cosi si possono chiamare, non fanno.
    Pero' al paese di Valentino Rossi l' ADSL l' anno portata invece qua no strano...... molto strano che ci sia di mezzo il fatto che uno è ricco e l' altro.....

    Bax
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 22 discussioni)