UE/ Microsoft: Opera sbaglia

L'azienda reagisce alle accuse della softwarehouse norvegese che se la prende con l'integrazione di Internet Explorer in Windows: i consumatori sono liberi di scegliere

Roma - In una lettera aperta alla comunità web, il CTO di Opera Software, l'azienda che produce l'apprezzatissimo ancorché di nicchia browser Opera, Hakon Wium Lie, ha spiegato nelle scorse ore perché la sua azienda ha presentato un esposto alla Commissione Europea, denunciando come pratica abusiva l'integrazione di Internet Explorer in Windows da parte di Microsoft. A suo dire, inoltre, Microsoft rifiuta di adottare gli standard web e di promuoverli, uno strumento che, vista proprio l'integrazione di IE con Windows, si ritorce sui concorrenti, come Opera, che invece gli standard li adottano.

"Opera ha anche richiesto che Microsoft escluda Internet Explorer dalla piattaforma Windows - dichiara il CTO - Riteniamo che abbiano usato la propria posizione dominante sul mercato per limitare le possibilità di scelta di browser su web per il proprio esclusivo vantaggio economico". "Non vogliamo denaro da Microsoft - continua - Vorremmo invece che Microsoft ponesse i suoi molti talenti e risorse a profitto per la comunità web".

Una lettera che è anche un appello all'utenza, e soprattutto a sviluppatori e webmaster, che sui problemi con l'applicazione degli standard sono costretti a fare i conti di continuo.
Microsoft da parte sua non ha intenzione di rimanere a guardare. Ha già risposto con una nota non appena la Commissione ha confermato la ricezione dell'esposto di Opera.

Ha spiegato che come sempre intende collaborare con le autorità europee per qualsiasi necessità e ha ribadito quello che ha dichiarato negli ultimi 10 anni, da quando qualcuno ha iniziato a chiederle conto dell'inserimento del suo browser in Windows. Ovvero: "Riteniamo che l'inclusione del browser nel sistema operativo rappresenti un vantaggio per i consumatori, e che i consumatori e i costruttori di PC siano già liberi di scegliere qualsiasi browser vogliano inserirvi".

Va detto che sebbene negli States il procedimento antitrust che si è tenuto negli anni scorsi ha preso di mira in modo specifico proprio l'integrazione del browser con il sistema operativo (in quel caso a premere fu Netscape-AOL), in Europa il procedimento antitrust contro Microsoft si è focalizzato invece sull'apertura dei protocolli middleware e l'integrazione di Media Player in Windows. Il che probabilmente, ma si saprà solo quando la Commissione deciderà come muoversi, potrebbe facilitare l'intenzione di Opera Software di aprire questo nuovo "fronte europeo".
122 Commenti alla Notizia UE/ Microsoft: Opera sbaglia
Ordina
  • Se volete una soluzione non è levare IE ma aggiungere anche gli altri browser dentro ai pc quando vengono venduti, se Microsoft vuol avere IE dentro gli si dice bene, ma metti anche Firefox e Opera e quando uno esegue il pc per la prima volta gli chiede quale usare.
  • A mio avviso la vera soluzione è la seguente:

    1) Una causa collettive promossa dai web developer per tutto il tempo extra perso per correggere gli errori ed i problemi dovuti al carente supporto Microsoft degli standard. Al di là delle chiacchiere, sono milioni di ore uomo che ogni anno vengono buttate via inutilmente solo ed esclusivamente per colpa di Microsoft! Mi sembra ci siano tutti i requisiti per piantare una causa enorme da miliardi di dollari e vincerla pure!

    2) Per far fuori IE bisogna avere il coraggio di sfruttare le tecnologie che IE non supporta. In altre parole fare i siti in due versioni: povera e disgraziata per IE, figa e con mille fronzoli per gli altri. La cosa va fatta notare ("Cambia browser per una migliore visualizzazione") e una volta sparsa la voce, il gioco è fatto. Non si perde utenza perchè cmq il sito lo possono usare tutti. Tutta la comunità degli sviluppatori dovrebbe impegnarsi in questo senso. Versione funzionante per IE, enhanced per gli altri. IE sparirebbe nel giro di pochi mesi. Basterebbe che lo facessero Google, Facebook e MySpace e IE finisce nel dimenticatoio.
    Io ho intenzione di sperimentare con qualche enhancement fatto apposta per l'HTML5, l'SVG, i canvas e il resto delle nuove tecnologie. Chi ha IE (almeno fino all'odierna 7) non li vedrà. Peggio per lui.
    Il concetto di fondo è dimostrare che, con i nuovi standard, puoi fare cose nuove e migliori di quelle precedenti. Altrimenti, effettivamente, a che servono? Devono essere utili anche per l'utente finale, non solo per lo sviluppatore. Per questi ultimi è cmq un investimento per il medio periodo. Una volta fatto fuori o riportato agli standard IE, si risparmiano fior di quattrini per gli anni a venire!
  • La maggior parte degli sviluppatori che usano prodotti M$ sono delle capre.
    Hanno problemi a supportare altri browser perché si affidano ciecamente a ciò che tirano fuori i tool di sviluppo che utilizzano. E tali tool sono progettati apposta da M$ per ottenere risultati che funzioni con IE ed abbiano problemi con gli altri.
    non+autenticato
  • Può essere... ma Facebook usa PHP e non credo che Google usi prodotti Microsoft!Con la lingua fuori
  • scusa ma da sviluppatore microsoft ti posso dir una cosa, il caro firefox non rispetta manco tutti gli standard w3c. Se io faccio un sito, lo valido con w3c che sia poi HTML, che utilizzo i livelli di accessibilità A,AA o AAA se firefox non rispetta tutti questi standard il problema è maggiore, Le migliaia di ore che sono state scritte nel post precedente sono spese per rendere un sito web compatibile con firefox 1, 1.5 e 2 visto che un sito web in ogni versione di firefox si vede in modo differente, se questo è lavorare mi domando io, almeno su ie in tutte le versioni il sito lo vede sempre allo stesso modo.
    Comunque fermo restando non c'è più nessun programmatore, che sia un vero programmatore e non lo smanettatore di turno, che non valida il proprio sito web o lo controlli su + browser quindi forse prima di "insultare" i programmatori M$ forse è meglio che metti in funzione il cervello prima di scrivere.
  • - Scritto da: darksky
    > scusa ma da sviluppatore microsoft ti posso dir
    > una cosa, il caro firefox non rispetta manco
    > tutti gli standard w3c.

    vero... come è vero però che li rispetta MOOOOOOOOOLTO più di IE...

    > Se io faccio un sito, lo
    > valido con w3c che sia poi HTML, che utilizzo i
    > livelli di accessibilità A,AA o AAA se firefox
    > non rispetta tutti questi standard il problema è
    > maggiore,

    la validazione del sito secondo gli standard w3c (html, css, ecc...) dipende da come è scritto il codice... il browser (che sia firefox, ie, opera, ecc.) non c'entra più
    il browser c'entra invece per il rendering delle pagine...

    inoltre, il rispetto degli standard (WAI) di accessibilità dipende da come sono state pensate e scritte layout, pagine, contenuti, ecc... il browser proprio non c'entra...

    ma capisco che queste cose non siano rilevanti né evidenti per chi fa i siti con FrontPage...

    > Le migliaia di ore che sono state
    > scritte nel post precedente sono spese per
    > rendere un sito web compatibile con firefox 1,
    > 1.5 e 2 visto che un sito web in ogni versione di
    > firefox si vede in modo differente,

    mah...?

    > se questo è
    > lavorare mi domando io, almeno su ie in tutte le
    > versioni il sito lo vede sempre allo stesso
    > modo.

    nel senso che, se il sito rispetta gli standard, NON si vede per nulla o si vede MALE allo stesso modo con tutte le versioni di IE???

    > Comunque fermo restando non c'è più nessun
    > programmatore, che sia un vero programmatore e
    > non lo smanettatore di turno, che non valida il
    > proprio sito web o lo controlli su + browser

    e meno male!!!

    > quindi forse prima di "insultare" i programmatori
    > M$ forse è meglio che metti in funzione il
    > cervello prima di
    > scrivere.

    concordo con te nel censurare chi insulta

    tuttavia... vorrei invitarti a fare lo stesso, nel senso di far funzionare il cervello: i "programmatori M$" che programmano con tool di sviluppo M$ e rispettano gli "standard" di fatto (che però NON sono standard) imposti da M$ fanno di fatto il gioco di M$, contribuiscono di brutto alla prosperità economica di M$, la sostengono nel suo approccio "informatico" aberrante...
    e fanno tutto questo GRATIS, anzi: PAGANDO PURE!!!
    facendo arricchire zio Bill & C.!!!
    GRATIS!!!!!!!!! E PAGANDO!!!

    almeno fatevi pagare no??????????
    non+autenticato
  • - Scritto da: CCC
    > - Scritto da: darksky
    > > scusa ma da sviluppatore microsoft ti posso dir
    > > una cosa, il caro firefox non rispetta manco
    > > tutti gli standard w3c.
    >
    > vero... come è vero però che li rispetta
    > MOOOOOOOOOLTO più di
    > IE...

    ma veramente tutte le regole w3c io su ie mai avuto problemi, ma ancora odio firefox che non rispetta l'overload

    >
    > > Se io faccio un sito, lo
    > > valido con w3c che sia poi HTML, che utilizzo i
    > > livelli di accessibilità A,AA o AAA se firefox
    > > non rispetta tutti questi standard il problema è
    > > maggiore,
    >
    > la validazione del sito secondo gli standard w3c
    > (html, css, ecc...) dipende da come è scritto il
    > codice... il browser (che sia firefox, ie, opera,
    > ecc.) non c'entra
    > più
    > il browser c'entra invece per il rendering delle
    > pagine...
    >
    certo ma se un sito validato su firefox può non vedersi correttamente perchè firefox alcune cose non le caga mentre sinceramente mai avuto problemi a vedere un sito w3c validato tu ie

    > inoltre, il rispetto degli standard (WAI) di
    > accessibilità dipende da come sono state pensate
    > e scritte layout, pagine, contenuti, ecc... il
    > browser proprio non
    > c'entra...
    >
    > ma capisco che queste cose non siano rilevanti né
    > evidenti per chi fa i siti con
    > FrontPage...
    >
    > > Le migliaia di ore che sono state
    > > scritte nel post precedente sono spese per
    > > rendere un sito web compatibile con firefox 1,
    > > 1.5 e 2 visto che un sito web in ogni versione
    > di
    > > firefox si vede in modo differente,
    >
    > mah...?

    nessun mah, se mi permettono vorrei poter vedere il sito che risptta gli standard sempre allo stesso modo, non diventare pazzo a controllare la versione e correggere la grafica.

    >
    > > se questo è
    > > lavorare mi domando io, almeno su ie in tutte le
    > > versioni il sito lo vede sempre allo stesso
    > > modo.
    >
    > nel senso che, se il sito rispetta gli standard,
    > NON si vede per nulla o si vede MALE allo stesso
    > modo con tutte le versioni di
    > IE???
    >

    allora IE se metti un sito validato lo vedi bene, il fatto che poi molte persone usano cose fuori standard che funzionano solo su ie questo è un'altro paio di maniche.

    > > Comunque fermo restando non c'è più nessun
    > > programmatore, che sia un vero programmatore e
    > > non lo smanettatore di turno, che non valida il
    > > proprio sito web o lo controlli su + browser
    >
    > e meno male!!!
    >
    > > quindi forse prima di "insultare" i
    > programmatori
    > > M$ forse è meglio che metti in funzione il
    > > cervello prima di
    > > scrivere.
    >
    > concordo con te nel censurare chi insulta
    >
    > tuttavia... vorrei invitarti a fare lo stesso,
    > nel senso di far funzionare il cervello: i
    > "programmatori M$" che programmano con tool di
    > sviluppo M$ e rispettano gli "standard" di fatto
    > (che però NON sono standard) imposti da M$ fanno
    > di fatto il gioco di M$, contribuiscono di brutto
    > alla prosperità economica di M$, la sostengono
    > nel suo approccio "informatico"
    > aberrante...
    > e fanno tutto questo GRATIS, anzi: PAGANDO PURE!!!
    > facendo arricchire zio Bill & C.!!!
    > GRATIS!!!!!!!!! E PAGANDO!!!
    >
    > almeno fatevi pagare no??????????

    bhe vorrei farti notare comunque una cosa, come tools di sviluppo quello microsoft è il migliore, mi riferisco alla scrittura di codice e debug. Purtroppo tutti gli altri ambienti di sviluppo riguardo al debug sono molto scadenti eccetto delphi, e ultima chicca che finalmente han messo il debug del javascript integrato in vs 2008.
    Bhe io seinceramente per quello che faccio mi faccio pagare, comunque alla fine è il cliente che decide se va bene o no.
  • - Scritto da: darksky
    > - Scritto da: CCC
    > > - Scritto da: darksky
    [...]
    > ma veramente tutte le regole w3c io su ie mai
    > avuto problemi, ma ancora odio firefox che non
    > rispetta
    > l'overload

    è IE che non rispetta il box model, le trasparenze sulle png, ecc... l'elenco è lungo...
    http://www.webstandards.org/files/acid2/test.html#...

    [...]

    > certo ma se un sito validato su firefox può non
    > vedersi correttamente perchè firefox alcune cose
    > non le caga mentre sinceramente mai avuto
    > problemi a vedere un sito w3c validato tu
    > ie

    a me risulta esattamente il contrario, soprattutto se si usano tag speciali di IE e altre porcherie "proprietarie"...
    e poi, ripeto, non è tanto la validazione quanto il rendering...

    [...]
    > nessun mah, se mi permettono vorrei poter vedere
    > il sito che risptta gli standard sempre allo
    > stesso modo, non diventare pazzo a controllare la
    > versione e correggere la
    > grafica.

    già... dovrebbe essere così..
    anche se, a dire il vero, le specifiche w3c lasciano abbastanza libertà nell'implementazione (per es. nelle liste) per cui il rendering non potrà mai essere identico far browser e versioni diverse...
    ma che almeno non ci siano pasticci (tipo box model errato)...!
    poi basterebbe che TUTTI i browser rispettassero per bene gli standard e avessero un rendering funzionante

    [...]

    > allora IE se metti un sito validato lo vedi bene,
    > il fatto che poi molte persone usano cose fuori
    > standard che funzionano solo su ie questo è
    > un'altro paio di
    > maniche.

    ah beh! concordo!!!

    [...]
    > > tuttavia... vorrei invitarti a fare lo stesso,
    > > nel senso di far funzionare il cervello: i
    > > "programmatori M$" che programmano con tool di
    > > sviluppo M$ e rispettano gli "standard" di fatto
    > > (che però NON sono standard) imposti da M$ fanno
    > > di fatto il gioco di M$, contribuiscono di
    > brutto
    > > alla prosperità economica di M$, la sostengono
    > > nel suo approccio "informatico"
    > > aberrante...
    > > e fanno tutto questo GRATIS, anzi: PAGANDO
    > PURE!!!
    > > facendo arricchire zio Bill & C.!!!
    > > GRATIS!!!!!!!!! E PAGANDO!!!
    > >
    > > almeno fatevi pagare no??????????
    >
    > bhe vorrei farti notare comunque una cosa, come
    > tools di sviluppo quello microsoft è il migliore,
    > mi riferisco alla scrittura di codice e debug.

    mah... direi che è una opinione...
    secondo me ci sono anche altre cose che funzionano alla grande...

    [...]
    > Bhe io seinceramente per quello che faccio mi
    > faccio pagare, comunque alla fine è il cliente
    > che decide se va bene o
    > no.

    intendevo di farsi pagare da M$...
    non+autenticato
  • > > bhe vorrei farti notare comunque una cosa, come
    > > tools di sviluppo quello microsoft è il
    > migliore,
    > > mi riferisco alla scrittura di codice e debug.
    >
    > mah... direi che è una opinione...
    > secondo me ci sono anche altre cose che
    > funzionano alla
    > grande...
    >

    me le indichi cosi posso valutarle per un eventuale futuro?

    > [...]
    > > Bhe io seinceramente per quello che faccio mi
    > > faccio pagare, comunque alla fine è il cliente
    > > che decide se va bene o
    > > no.
    >
    > intendevo di farsi pagare da M$...

    come dire facciamoci pagare da Mozilla fondation perchè usiamo firefox.
  • - Scritto da: darksky
    > > > bhe vorrei farti notare comunque una cosa,
    > come
    > > > tools di sviluppo quello microsoft è il
    > > migliore,
    > > > mi riferisco alla scrittura di codice e debug.
    > >
    > > mah... direi che è una opinione...
    > > secondo me ci sono anche altre cose che
    > > funzionano alla
    > > grande...
    > >
    >
    > me le indichi cosi posso valutarle per un
    > eventuale
    > futuro?

    eclipse?
    http://www.eclipse.org/

    > > [...]
    > > > Bhe io seinceramente per quello che faccio mi
    > > > faccio pagare, comunque alla fine è il cliente
    > > > che decide se va bene o
    > > > no.
    > >
    > > intendevo di farsi pagare da M$...
    >
    > come dire facciamoci pagare da Mozilla fondation
    > perchè usiamo
    > firefox.

    salvo che FF è rilasciato con licenza GPL ed è gratuito
    mentre IE ha licenza proprietaria e NON è gratuito (essendo incluso nel s.o. si paga...)
    non+autenticato
  • - Scritto da: CCC
    > - Scritto da: darksky
    > > > > bhe vorrei farti notare comunque una cosa,
    > > come
    > > > > tools di sviluppo quello microsoft è il
    > > > migliore,
    > > > > mi riferisco alla scrittura di codice e
    > debug.
    > > >
    > > > mah... direi che è una opinione...
    > > > secondo me ci sono anche altre cose che
    > > > funzionano alla
    > > > grande...
    > > >
    > >
    > > me le indichi cosi posso valutarle per un
    > > eventuale
    > > futuro?
    >
    > eclipse?
    > http://www.eclipse.org/
    >

    sai che ora puoi sviluppare per eclipse e ruby nel nuovo vs 2008, io sinceramente con vs 2008 sia per debug che per tutto il resto mi trovo benissimo, ora poi con il debug e intellisense integrato per javascript è una meraviglia.

    > > > [...]
    > > > > Bhe io seinceramente per quello che faccio
    > mi
    > > > > faccio pagare, comunque alla fine è il
    > cliente
    > > > > che decide se va bene o
    > > > > no.
    > > >
    > > > intendevo di farsi pagare da M$...
    > >
    > > come dire facciamoci pagare da Mozilla fondation
    > > perchè usiamo
    > > firefox.
    >
    > salvo che FF è rilasciato con licenza GPL ed è
    > gratuito
    > mentre IE ha licenza proprietaria e NON è
    > gratuito (essendo incluso nel s.o. si
    > paga...)

    Oddio IE è gratuito, paghi il sistema operativo non IE altrimenti ogni aggiornamento di IE pagheresti tipo da ie 6 al 7. Il fatto di essere chiuso non significa che sia a pagamento. Quando compri il so tipo xp o win 2000 lo compri con IE 6 il 7 è gratuito
  • - Scritto da: darksky
    > - Scritto da: CCC
    > > - Scritto da: darksky
    [...]
    > Oddio IE è gratuito, paghi il sistema operativo

    paghi il s.o. che include ie6: paghi anche ie6...

    > non IE altrimenti ogni aggiornamento di IE
    > pagheresti tipo da ie 6 al 7.

    che c'entra? allora si pagherebbero anche i service pack?

    > Il fatto di essere
    > chiuso non significa che sia a pagamento.

    certo che no sono cose diverse

    > Quando
    > compri il so tipo xp o win 2000 lo compri con IE
    > 6 il 7 è
    > gratuito

    anche il 7 (come le patch, i service pack, ecc.) è già pagato con il s.o. ...
    zio Bill non regala nulla, stai certo...
    non+autenticato
  • Salve,

    io sono d'accordo in linea di principio con le lamentele di Opera: anche io faccio sviluppo per il web ed è vero che, se si prende come piattaforma di riferimento lo standard (ovvero il W3C) è necessario poi perdere molto tempo per rendere compatibile quello che si fa anche con IE. La questione è che viviamo in un'economia in cui gli standard de jure contano solo in base a quanto le grandi aziende decdono di aderirvi. IE è uno standard de facto, ma nondimeno uno standard. Quindi, la situazione stalla qui - Microsoft ha il coltello dalla parte del manico perchè può dire "io IE lo metto, poi lascio libero l'utente di usare quel che vuole" ben sapendo che l'utente da lei scolarizzato in anni di utlizzo di Windows rimarrà con IE, specie se è un utente "comune" (e per comune intendo dire un utente che vuole accendere il PC e lavorarci nel puù breve tempo possibile e perdendoci il minor tempo possibile - non dimentichiamoci infatti che moltissimi utenti sono convinti che "l'icona di internet è quella E blu", per loro internet *E'* Internet Explorer, e basta venire ad un qualunque corso di informatica di base per rendersene conto.) Opera non è di fatto "obbligato a fare il doppio lavoro per rendere il suo browser compatibile con 2 standard" - se crede solo negli standard de jure può supportare solo quelli, se riesce ad avere successo commerciale, bene, altrimenti purtroppo l'economia è fatta da pescecani.Triste
    non+autenticato
  • infatti il supporto volutamente lasciato in berlina degli standard da perte di IE era una mossa per mantenere una grossa fetta di diffusione tra i browser!

    Considera pure che sempre per colpa di IE l'utilizzo dei PNG si era diffuso per un bug che Ie si portava dietro ai tempi della versione 4, sul canale alpha di questo formato!

    per non parlare dello scarso supprto dei CSS 2 che fa non poco arrabbiare gli sviluppatori web.....

    Insomma Microsoft ha tenuto arretrato la rete per questo suo arroccamento, mentre molti altri browser si sbattevano per supportare gli standard.

    Poi si potrebbe anche parlare come abbia tenuto arretrato IE prima che Firefox gli stava mangiando via fette di mercato...
    Sgabbio
    26177
  • Quoto tutto. Micro$oft ha rilasciato IE7 con un nuovo motore di rendering (che poi supporta solo per finta gli standard) solo perché Firefox le ha portato via milioni di utenti da IE.

    Altrimenti, se non ci fosse stato il boom di Firefox, penso che Microsoft avrebbe rilasciato in occasione di Vista un IE7 con una grafica più fighetta ma senza migliorarne l'aderenza agli standard (che ripeto, è comunque pessima). Per non parlare di tab e feed RSS che non avrebbe mai implementato.

    Fortunatamente gli utenti di Firefox aumentano ogni giorno sottraendo terreno a IE. E speriamo che un giorno si arrivi ad avere più del 50% di utenti Firefox (o comunque altri browser come Opera) sul totale dei naviganti.

    Io ho "convertito" a Firefox quasi tutte le persone che conosco e tutti ne sono rimasti entusiasti. Un mio amico pensava che Internet Explorer FOSSE "internet"! Gli ho installato Firefox e dopo un mesetto sapeva molte più cose. E in più mi ha ringraziato dicendomi che mai e poi mai avrebbe utilizzato ancora IE. Se tutti convertono il maggior numero di persone potremo farcela a "sconfiggere" IE.

    A dire il vero alcune di quelle persone che ho convertito a Firefox le ho persino convertite da Window$ a Linux!

    A bocca aperta

    Fan Linux
    non+autenticato
  • Rimuovere IE senza ripercussioni sul sistema? Ma vi rendete conto dell'assurdità che dite?!?
    IE è solo un hoster per il controllo MS WebBrowser, quello stesso controllo vi gestisce il Desktop, le finestre di Explorer.exe, la guida in linea HTML Help, Windows Update, le pubblicità dentro MSN e tutta una infinità di applicazioni che richiedono un browser web embeddato. Fatte salve queste ultime, che se di terze parti potrebbero usare un gecko o mozilla embedded, ma di grazia volete spiegarmi come fareste a levare di pacca tutto il resto? Cosa vi rimane nell'OS? Persino le chiamate http e ftp passano dalle DLL di IE!
    La verità è che WebBrowser è il componente del sistema operativo che si occupa dell'interfacciamento con i protocolli web più diffusi. Che poi vi sia un exe chiamato iexplore.exe che prende un controllo WebBrowser e gli schiaffa appresso i Preferiti e una cronologia, che cavolo di fastidio vi da? Purché i suoi collegamenti siano rimovibili dalla vista, assolutamente nessuno.
    Se proprio l'EU dovesse intervenire, che imponga alla MS una direzione di adeguamento alle recommendation W3C e di documentare accuratamente le API che permettono di settare l'applicativo di default per tutti i protocolli a browser alternativi. A un concorrente serio non serve altro, e Firefox lo dimostra: non è stata necessaria l'EU per soppiantare un browser carente come IE. Opera è un ottimo browser, se non migliore di Firefox almeno alla pari, tuttavia ha fatto la scelta di andare free troppo tardi: un errore di management che dipende solo da lui stesso => ne paghi lo scotto.
    non+autenticato
  • Non capisco perché sia così difficile capire cosa ha chiesto Opera, Opera ha di fatto detto che IE costituisce uno standard a se e che loro devono fare il doppio lavoro, da un lato seguire gli standard di W3 e dall'altro gli standard di M$, non solo, ma questi cambiano di continuo e non sono certo fatti per l'intero ecosistema Web. Il fatto poi che IE sia integrato in Windows aumenta il problema, in quanto pone all'80% dei sistemi PC uno standard non standard, generando la necessità di un adeguamento continuo e quindi consumo di risorse. Da tutto questo è naturale pensare ad uno sfruttamento di posizione dominante.
    Una mia piccola domanda, negli anni 80 fu smembrata AT&T perché costituiva monopolio negli USA, come mai ciò non avviene per M$ ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Adriano
    > Una mia piccola domanda, negli anni 80 fu
    > smembrata AT&T perché costituiva monopolio negli
    > USA, come mai ciò non avviene per M$ ?

    Perche' erano altri tempi : da un bel po' di anni la Microsoft riesce a pagare circa il 50% della campanga elettorale di entrambi i candidati a presidente degli stati uniti, questo sicuramente aiuta. Inoltre durante il famoso processo antitrust: 19 stati degli usa contro M$ Bill minaccio' di ritirare da un giorno all'altro dal mercato win98 e win NT (sul quale giravano ormai meta' dei Pc degli uffici USA); notare che pochi mesi dopo questo processo nacque SELinux per sostituire windows nell'uso uso interno degli uffici governativi.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 17 dicembre 2007 11.42
    -----------------------------------------------------------
    krane
    22544
  • Ciao,
    pensaci bene non è poi così assurdo il punto è che l'OS può sopravvivere e fare tutto quello che fa anche senza che ci sia Internet Explorer (iexplore.exe per capirsi) ma mantenendo le sue librerie in cui sono racchiuse le funzionalità o se non è già così sarebbe comunque una cosa fattibile. Questo di fatto basterebbe a rendere libera la scelta. Il problema è invece che quando provi a disinstallare IE lui si porta nella tomba anche le librerie è questo che non va. Dovresti poter disinstallare IE senza rendere inutilizzabile parte dell'OS e tecnicamente credo che sia una cosa fattibile.

    Ciao,
    Tarch!
    non+autenticato
  • e quello che dico pure io. Se disinstalli IE, alcuni software che lo richiedono smettono di funzionare correttamente.
    Sgabbio
    26177
  • Credici, è una cosa voluta.
    L'uomo può tutto, un programma è un'opera dell'ingegno, non deve sottostare a leggi della fisica.

    Per cui questo comportamento di Windows e l'inscindibilità di IE è voluto by design proprio per rendere difficile se non impossibile la cosa anche in previsione di cause legali da parte dei concorrenti o dei consumatori.
    non+autenticato
  • sperando che M$ sia obbligata a rimuovere ie,
    saranno tutti cavoli suoi su come farlo

    io continuerò a godere con gnu/linux
    non+autenticato
  • A meno che Firefox ed Opera mi mandino ad ogni aggiornamento un bel cd a casa, IE mi serve, se non altro per scaricare il loro browser
    non+autenticato
  • Ciao,
    con una piccola applicazione fatta da MS che ti permetta di scaricare e installare automaticamente il browser scelto da te! Avere incluse nel sistema operativo delle librerie per il rendering dell'html e che implementano HTTP, FTP e altri protocolli è possibilissimo anche senza alcun browser e con questo intendo che probabilmente non sarebbe possibile non integrarle nel sistema operativo.A bocca aperta

    Ciao,
    Tarch.
    non+autenticato
  • un pò come ha fatto la apple con OSX, che le applicazioni che usano Http e affini non devono avere come requisito un browser web.
    Sgabbio
    26177
  • Devi considerare che con un 50enne (se non peggio) che più di aggiungi ai preferiti non ne capisce (e che non vuole pagare 30€ per chiamare un tecnico solamente per farsi installare un browser), avrebbe la vita probabilmente impossibile, e non puoi pretendere che sia microsoft a creare un pacchetto con un wizard che ti possa permettere di installare il browser che vuoi. Io toglierei i protocolli http,ftp per ripicca fossi la microsoft, scrivendo un bel "fatti aiutare da quelli di opera e firefox", piuttosto che puntarmi la pistola da solo contro la testa. E' una questione di principio, per quanto sia neutro nella questione windows/linux, qui mi sembra esagerato... è una caccia alle streghe: Mancano solo gli editor di testo e microsoft non avrà altro che il menu start di serie.
    Secondo me, se gli altri vogliono conquistare il mercato, devono mostrare qualità: Firefox ne ha, infatti sta conquistando sempre più mercato; Opera... beh, quando comincerò a vedere un rendering accettabile dei siti forse lo userò, meglio IE 6.0 a questo puntoA bocca storta (parlo da scripter)
    non+autenticato
  • Premesso che uso firefox non ho capito che hai contro il rendering di opera ?!!!
    non+autenticato
  • Considerando poi che il Rendering di Opera si è migliorato perecchio rispetto alla versione 6.... per non parlare che stanno creano un nuovo motore più aderente agli standard con la versione 9.50 che è ancora in sviluppo
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: AVETEROTTO
    > Devi considerare che con un 50enne (se non
    > peggio) che più di aggiungi ai preferiti non ne
    > capisce (e che non vuole pagare 30€ per chiamare
    > un tecnico solamente per farsi installare un
    > browser), avrebbe la vita probabilmente
    > impossibile,

    Potrebbe esser comunque una di quelle cose che fa il tecnico prima di consegnare il pc (il tecnico potrebbe chiedere all'utente e se lui non è in grado di scegliere, scegliere lui al posto dell'utente). Il punto principale secondo me è dare più consapevolezza anche a chi tecnico non è che magari potrebbe rendersi conto che non esiste solo IE e avere quindi libertà di scelta.

    >e non puoi pretendere che sia
    > microsoft a creare un pacchetto con un wizard che
    > ti possa permettere di installare il browser che
    > vuoi.

    Beh potrebbe sviluppare un gestore di pacchetti in stile GNU/linux.

    >Io toglierei i protocolli http,ftp per
    > ripicca fossi la microsoft, scrivendo un bel
    > "fatti aiutare da quelli di opera e firefox",
    > piuttosto che puntarmi la pistola da solo contro
    > la testa. E' una questione di principio, per
    > quanto sia neutro nella questione windows/linux,
    > qui mi sembra esagerato... è una caccia alle
    > streghe: Mancano solo gli editor di testo e
    > microsoft non avrà altro che il menu start di
    > serie.

    Beh se ci pensi è poi quello che dovrebbe fare un sistema operativo: permetterti di sfruttare il tuo hw per eseguire dei programmi, e per far questo non serve fornire tutte le varie app che ci sono in windows.

    > Secondo me, se gli altri vogliono conquistare il
    > mercato, devono mostrare qualità: Firefox ne ha,
    > infatti sta conquistando sempre più mercato;

    Ma il punto qui è istruire chi non è in grado di scegliere sulla base della qualità almeno IMHO.

    > Opera... beh, quando comincerò a vedere un
    > rendering accettabile dei siti forse lo userò,
    > meglio IE 6.0 a questo puntoA bocca storta (parlo da
    > scripter)

    Ciao,
    Tarch
    non+autenticato
  • - Scritto da: AVETEROTTO
    > Devi considerare che con un 50enne (se non
    > peggio) che più di aggiungi ai preferiti non ne
    > capisce (e che non vuole pagare 30€ per chiamare
    > un tecnico solamente per farsi installare un
    > browser), avrebbe la vita probabilmente
    > impossibile, e non puoi pretendere che sia
    > microsoft a creare un pacchetto con un wizard che
    > ti possa permettere di installare il browser che
    > vuoi.

    Il cinquantenne farebbe meglio a comprarsi una set-top-box con browser incluso... ah già, non sa cosa vuol dire set-top-box, e il 99% dei centri commerciali non aiutano in questo senso...

    Secondo me la strada comunque è questa: preparare e commercializzare un harware minimo con software preinstallato (rigorosamente open) rendering html a pieno schermo... insomma, un po' quello che è stato fatto con OLPC, ma in scala più "home"... Microsoft ci sta già pensando (windows home server/media server/sarcazzo con scappellamento a destra)

    > Io toglierei i protocolli http,ftp per
    > ripicca fossi la microsoft, scrivendo un bel
    > "fatti aiutare da quelli di opera e firefox",
    > piuttosto che puntarmi la pistola da solo contro
    > la testa. E' una questione di principio, per
    > quanto sia neutro nella questione windows/linux,
    > qui mi sembra esagerato... è una caccia alle
    > streghe: Mancano solo gli editor di testo e
    > microsoft non avrà altro che il menu start di
    > serie.

    Microsoft ha fornito il sistema operativo fin dall'inizio, poi sono arrivati gli altri mercati (uno per tutti: office) Il problema è che avrebbe dovuto permettere ai concorrenti la stessa integrazione (tra sistema operativo e applicativi) che ha permesso a se stessa. Scorporo, ecco cosa ci vuole.

    > Secondo me, se gli altri vogliono conquistare il
    > mercato, devono mostrare qualità: Firefox ne ha,
    > infatti sta conquistando sempre più mercato;
    > Opera... beh, quando comincerò a vedere un
    > rendering accettabile dei siti forse lo userò,
    > meglio IE 6.0 a questo puntoA bocca storta (parlo da
    > scripter)
    non+autenticato
  • ubuntu ti manda il cd a casa.
    cosi' ti fai un doppio favore, oltre liberarti di explorer, scoprirai come e' molto piu' bello e facile usare i pc con ubuntu anziche winzozz.
    E come browser, oltre utilizzare firefox, potrai usare anche opera, konqueror, dillo, lynx, etc. etc.
    e se sei proprio disperato iesforlinux
    non+autenticato
  • - Scritto da: AVETEROTTO
    > A meno che Firefox ed Opera mi mandino ad ogni
    > aggiornamento un bel cd a casa, IE mi serve, se
    > non altro per scaricare il loro
    > browser

    apt-get install mozilla-firefox
    apt-get install opera

    .... ah, dimenticavo, in Windows questi strumenti "avanzati" non esistono. A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: AVETEROTTO
    > A meno che Firefox ed Opera mi mandino ad ogni
    > aggiornamento un bel cd a casa, IE mi serve, se
    > non altro per scaricare il loro
    > browser

    Hai ragione. Un browser incluso nel sistema operativo è indispensabile.

    Però... potrebbero fare un browser basilare. Che so... senza supporto per Java/JavaScript e plugin vari. La possibilità di scaricarsi un browser (incluso Internet Explorer) per usufruire di contenuti più avanzati rimarrebbe intatta e il mercato verrebbe tutelato.


    Personalmente, comunque, condivido la posizione Microsoft e ritengo che avere un browser moderno e completo (e magari anche sicuro, già che ci siamo) incluso già all'installazione del sistema operativo sia una caratteristica assolutamente desiderabile. Per quanto riguarda Windows Media Player invece... data la scarsa qualità del prodotto (soprattutto la stabilità nel tempo) penso che lasciarlo fuori dall'OS non sia poi tanto male. Lo facessero un po' più robusto, meno invasivo e meno dispersivo magari cambierei idea...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)