Dario Bonacina

I telefonini di Autostrade viaggiano su Wind

Confermando i rumors che circolano da qualche tempo, l'operatore arancione è pronto ad aprire la propria rete al gestore di autostrade e trafori

Roma - Le voci circolavano da alcune settimane ed ora si trasformano in comunicato ufficiale: Wind e Autostrade per l'Italia si sono strette la mano per consentire al gestore della rete autostradale di entrare nel mercato degli operatori mobili alternativi.

L'offerta sarà disponibile a partire da aprile 2008 ed avrà come target i possessori di Telepass, i clienti "di valore" che maggiormente utilizzano la rete autostradale. Ad essi si rivolgerà infatti l'offerta Telepass Mobile, una soluzione che consentirà di fruire di offerte e servizi Wind. Da subito - spiega l'azienda - per i clienti Telepass Premium sarà disponibile la promozione Parli Gratis 10x3, che consente di fruire - senza costi aggiuntivi - di 10 euro di traffico al mese, per tre mesi, verso tutti i cellulari Wind e i numeri nazionali di rete fissa.

L'accordo costituisce l'unione di due reti: Autostrade vanta 3.413 km di asfalto in 15 regioni, 60 province, 12 aree metropolitane, 260 stazioni ferroviarie, 26 porti e 19 aeroporti, mentre Wind è presente sul mercato italiano come operatore fisso (con Infostrada) con 18mila km di backbone in fibra ottica e 2.300 km di anelli urbani oltre 30 città.
Sul fronte della rete mobile, l'operatore arancione ha già costituito con TRE la Eiffel Tower Company, società costituita per mettere in vendita le 18mila torri di trasmissione dei due operatori, alla cui acquisizione si è detta interessata Atlantia, holding che controlla proprio Autostrade SpA (e che con questo obiettivo ha formato una cordata con Sirti e il fondo Clessidra). Qualora l'affare andasse in porto, i destini di Wind e Autostrade sarebbero sempre più intrecciati.

Dario Bonacina
5 Commenti alla Notizia I telefonini di Autostrade viaggiano su Wind
Ordina