Carlo Filippo Follis

Sotto l'albero del D-User

di Carlo Filippo Follis (Norisberghen.it) - Sotto l'albero molti non troveranno ciò che può essere usato, perché il D-User non è sempre in cima alle attenzioni dei produttori. Per questo informare il mondo IT è indispensabile

Roma - Questo per Norisberghen.it è il secondo Natale, mentre è il primo per il progetto "Apple D-User" nato lo scorso Febbraio. Sotto l'albero del progetto ci siete principalmente voi che avete regalato attenzione ad una iniziativa coraggiosa che ha iniziato a far presa soprattutto sui piccoli sviluppatori che hanno ancora (per fortuna!) fame di nuovi mercati.

È stata scritta molta letteratura che spesso ha evidenziato l'opinione popolare nei confronti di un'idea che mira ad ottenere da prodotti non specifici soluzioni più Usabili ed Accessibili. Accanto ad idee ed apprezzamenti non manca l'opinione di chi vedrebbe meglio una ricerca di soluzioni per il D-User in prodotti specifici: i cosiddetti ausili per Disabili.

Fin quando vi sarà anche solo un D-User, potrà capitare che sotto l'albero manchino pacchetti desiderati perché, comunque, il contenuto non si potrebbe utilizzare. Non vi sarà mai un mondo completamente Accessibile ed Usabile, affermarlo o sognarlo vorrebbe dire costruire una inutile utopia. È però fattibile e doveroso pensare un prodotto da Normaloidi per poi immaginare come, mantenendolo tale, si potrebbe ottimizzarlo per quei Disabili che lo potrebbero usare od usare meglio.
Se il Natale è periodo anche di settimane bianche, viaggi esotici, crociere e comunque un vivere maggiormente godereccio questo stesso diventa impossibilità e rinunce per il D-User. Problemi logistici, carenze affettive come la mancanza di un partner, super costi derivanti dall'onere di un accompagnatore/trice indispensabile per muoversi e molto altro fanno sì che all'impossibile resti solo il possibile.

Il possibile è per l'appunto creare un'idea nuova di progetto e prodotto che coinvolga il D-Consulting perché si continuino a realizzare prodotti sempre più belli ed affascinati per utilità e design, ma anche grazie a competenze che il miglior e più pagato ingegnere non può nemmeno immaginare, perché non vive le necessità del D-User.

Il miglior dono sotto l'albero sarà il vostro supporto per una nuova cultura del progetto, un'esigenza che è di tutti e non solo del D-User

Bene, mi accorgo ora che questo articolo potrebbe anche essere una letterina a Babbo Natale. E così sia! In fin dei conti alla base di un nuovo pensiero c'è sempre un sogno...

Per chi le festeggia Buone Feste!
A tutti gli altri un caro saluto!

Carlo Filippo Follis
Norisberghen.it - Progetto "Apple D-User"
4 Commenti alla Notizia Sotto l'albero del D-User
Ordina