TRE apre ad un nuovo operatore alternativo

L'operatore ha siglato con 50&Più Fenacom un accordo che sarà operativo nei primi mesi del 2008

Milano - Nuova iniziativa per l'apertura della rete di TRE ad un nuovo operatore mobile alternativo: l'azienda del gruppo Hutchison Whampoa annuncia l'intesa siglata con 50 e Più Fenacom, associazione aderente a Confcommercio che offre tutela e assistenza ai propri iscritti con l'obiettivo di rilanciare nella società il valore individuale e sociale degli over 50.

In virtù di questa intesa, l'associazione - che conta oltre 400mila iscritti - conta di mettere a disposizione del mondo senior aderente un pacchetto di servizi di comunicazioni mobili (voce, video e dati): la soluzione offerta da TRE, spiega una nota dell'operatore, consisterà infatti in "un pacchetto di servizi di comunicazione mobile chiavi in mano comprendente, oltre a voce, SMS e MMS, anche la videocomunicazione, Internet e la trasmissione dati, le USIM e i videofonini, le piattaforme informatiche e il servizio d'assistenza post-vendita". Sarà inoltre cura di TRE realizzare un portale mobile dedicato, con cui 50 e Più Fenacom potrà offrire i propri servizi.

Il servizio mobile sarà commercializzato con il brand 50 e Più attraverso la rete degli oltre 800 sportelli dell'associazione distribuiti sul territorio nazionale. L'associazione precisa che "interesserà anche tutti coloro che entrano negli uffici Fenacom per usufruire dei numerosi servizi - previdenziali, turistici, fiscali, assicurativi ecc. - con una clientela potenziale complessiva di oltre 1,6 milioni di persone, in continuo aumento".
Una prima applicazione pratica della sottoscrizione del contratto telefonico per i neoclienti 50 e Più, sarà costituita dalla possibilità di ricevere le comunicazioni e le informazioni dell'associazione in tempo reale, via SMS, email e video e non più o non solo nella tradizionale forma per lettera.